Per un corretto utilizzo del Forum prendere visione del REGOLAMENTO
>>> TORNA ALLA HOMEPAGE DI TURISMO ITINERANTE


Indietro   Forum TI > TUTTOTECNICA > Fai da te
Forum FAQ Elenco utenti Calendario Segna tutti i forum come visitati

Fai da te Presentazione e discussione di soluzioni "fatte in casa"

Rispondi
 
Strumenti Modalità di visualizzazione
  #1  
Vecchio 16/05/2005, 20.06
Francesco51 avatar
Francesco51 Francesco51 is offline
Utente
 
Data registrazione: 27/04/2005
Luogo: Verona
Messaggi: 71
Lightbulb Scambiatore di calore

Ho visto, che alcuni, hanno preferito utilizzare, come condotti del liquido di raffreddamento dal motore alla cellula, i tubi in rame, quelli da riscaldamento domestico.
Anzichè i tradizionali tubi flessibili in "gomma", che vantaggio danno i condotti in rame.
Per cortesia qualcuno mi può rispondere in merito.
Grazie anticipatamente.
Francesco
Replica con citazione
  #2  
Vecchio 17/05/2005, 08.51
francato avatar
francato francato is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 07/04/2005
Luogo: Prov. Padova
Messaggi: 3.504
Predefinito Re: Scambiatore di calore

Personalmente ho scelto il tubo in rame perchè rigido e autoportante, più robusto ed anche meno caro. Esiste poi, ed abbinata al diametro, la guaina isolante. E un po' più laborioso fare le opportune sagome ma non più di tanto.
Saluti
__________________
Alessandro
Replica con citazione
  #3  
Vecchio 18/05/2005, 20.23
Francesco51 avatar
Francesco51 Francesco51 is offline
Utente
 
Data registrazione: 27/04/2005
Luogo: Verona
Messaggi: 71
Predefinito Re: Scambiatore di calore

Un grazie intanto per la risposta Francato.
Mi è venuto in mente ora, ma per caso hai dovuto usare dei manicotti a gomito di 90° in alcuni tratti dell'impianto o si riesce ad evitare di metterli nel limite del ragionevole (io non sono idraulico ne sò poco).
Replica con citazione
  #4  
Vecchio 19/05/2005, 01.00
gigi47 gigi47 is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 06/04/2005
Messaggi: 865
Predefinito Re: Scambiatore di calore

Ci sono due tipi di tubi in rame, quello normale e quello cotto.
La differenza sta nel fatto che quello cotto lo puoi modellare con le mani, quindi fargli fare le curve con un certo raggio (non a 90° secche). Se per caso devi per forza fare una curva secca allora devi metterci dei gomiti che possono essere da saldare (sconsigliato per le vibrazioni) o da stringere. Questi ultimi sono sicuri ma costosi.
Il mio consiglio quindi è di comperare il tubo cotto e, se necessita, i gomiti a stringere.
Naturalmente il rame è un ottimo scambiatore di calore quindi, se non lo coibenti perdi parecchio calore.
Dimenticavo, il tubo di rame ha un altro problema......gli attacchi all'impianto del motore, non è facile trovare la soluzione per collegare il tubo di rame ai manicotti, ma non impossibile.
Buon lavoro
__________________
Gigi47
Replica con citazione
  #5  
Vecchio 19/05/2005, 10.51
ghibibbo ghibibbo is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 02/05/2005
Luogo: pescara
Messaggi: 111
Predefinito Re: Scambiatore di calore

Per migliorare le piegature e soprattutto evitere che in una curva troppo stretta si schiacci, a parer mio ti conviene usare una molla, credo che cosi si chiama va infilato all'esterno del tubo portato al punto della piegatura, piegare e poi sfilare la molla.
Ultimamente la molla per il tubo da 10 lo pagato € 2,50 presso un rivenditore di materiali per idraulici.
Altro suggerimento, fai molta attenzione prima di fare un curva al rame perchè se sbagli non sempre lo puoi riaddrizzare e ripiegare dal lato opposto.

ciao Romeo - Pescara
Replica con citazione
  #6  
Vecchio 19/05/2005, 20.59
francato avatar
francato francato is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 07/04/2005
Luogo: Prov. Padova
Messaggi: 3.504
Predefinito Re: Scambiatore di calore

Nell'installazione da me fatta su un Laika su Ford ho usato un opportuno tubo di gomma per collegare la parte motore al tubo di rame. Questo per evitare danni da vibrazioni. Il tubo di rame l'ho slabbrato un po' e, dopo averlo infilato nel tubo in gomma, stretto con una normale fascetta. Stessa cosa per l'ingresso in cellula. Non ho usato raccordi conici al fine di evitare eventuali perdite. Il tubo di rame si modella con discreta facilità ma non si ritorna più indietro. E molto indicato l'uso della molla per sagomare.
Saluti
__________________
Alessandro
Replica con citazione
  #7  
Vecchio 19/05/2005, 21.11
Francesco51 avatar
Francesco51 Francesco51 is offline
Utente
 
Data registrazione: 27/04/2005
Luogo: Verona
Messaggi: 71
Predefinito Re: Scambiatore di calore

Un Grazie a Gigi e Romeo per le delucidazioni, se va in porto quest'estate faccio il lavoro.
A risentirci un saluto Francesco Verona
Replica con citazione
Rispondi


Utenti attualmente attivi in questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti
Modalità di visualizzazione

Regole messaggi
Puoi non creare nuove discussioni
Puoi non rispondere ai messaggi
Puoi non inviare allegati
Puoi non modificare i tuoi messaggi

Codice vB è attivato
Emoticons sono attivato
Codice [IMG] è attivato
Codice HTML è disattivato

Discussioni simili
Discussione Autore Forum Risposte Ultimo messaggio
Preriscaldamento motore con scambiatore aria/acqua alessandro.antola Fai da te 4 03/01/2007 12.35
Scambiatore di calore Francesco51 Fai da te 5 31/08/2006 13.43
scambiatore di calore stufa alde martin Riscaldamento, ventilazione e cucina 0 26/01/2006 19.57


Tutte le ore sono GMT +2. L'ora corrente è 10.39.


vBulletin Versione 3.6.7
Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd. Turismo Iinerante srl


E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2007-2008 by Turismo Itinerante srl - P.IVA 02236440422
Turismo Itinerante è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Ancona, n. 18 del 30/12/2002 - Info