Gli altri Itinerari scelti - Diari di viaggio - Ultimi diari inseriti



FRANCIA   Testo e foto di Tommaso Mengoli

Francia: Normandia, Bretagna e Costa Atlantica

Quest' anno il nostro viaggio estivo ci porterà in Francia, con l' intento di percorrere tutta la costa Atlantica, dal confine con il Belgio, fino al confine con la Spagna. Partiremo dai Paesi del Nord, poi la Normandia e la Bretagna, fino in basso, in Aquitania, ripercorrendo in parte il nostro viaggio fatto il 08/1996. Il percorso di ritorno passerà per i Pirenei e la Costa mediterranea, dove comunque probabilmente non avremo il tempo di soste particolari. Per l'andata abbiamo scelto di passare dal Brennero, la Germania e i Paesi Bassi, per due motivi: passiamo a trovare mia suocera in Trentino e poi perchè le autostrade in Francia sono carissime per i camper mentre in Germania sono totalmente gratuite, anche se così allunghiamo un pò il percorso rispetto a passare dal Monte Bianco.


Sabato 29/07/2006

Partenza alle 10:00 da Pianoro (BO)(contaKm 90.282), serbatoio Gasolio pieno. Prendiamo la A1 a Sasso Marconi fino a Modena Nord dove prendiamo la A22 del Brennero. Da Verona troviamo parecchia coda fino a dopo Trento. Usciamo a S.Michele-Mezzocorona e prendiamo la statale della Val di Non. A Taio deviamo per Tres dove ci fermiamo a trovare mia suocera e qui passiamo la notte.

ContaKm 90.569, oggi Km 287, Totali Km 287

Domenica 30/07/2006

Bella giornata di sole, alle 10:30 lasciamo Tres e torniamo a S.Michele a prendere la A22 dir. Brennero. Ci fermiamo alla area Castelrotto per acquistare la Vignette per le autostrade Austriache. Alle 12:30 siamo al Brennero (23°c), ventilato, con uno splendido sole. Entriamo in Austria sulla A13, in dir. Innsbruck, paghiamo €. 8,00 per il ponte Europa e alla prima area di servizio facciamo il pieno (€.58,50), visto che in Austria il gasolio costa meno. Prima di Innsbruck seguiamo la A12 in dir. Bregenz. Usciamo seguendo la dir. Reutte, Fernpass, sulla B189 e B314. Ci fermiamo alle 14:30 per pranzo in un grande parcheggio con alberi e panche, a 1000m. di altitudine, (25°c), ventilato e con un bel sole. Verso le 15:20 ripartiamo, saliamo senza difficoltà al Fernpass (1.210 m.) e altrettanto facilmente scendiamo. Seguiamo la 179 e 310 fino a Fussen, qui ci sarebbe da vedere il famoso castello, ma ci siamo stati altre volte. Prendiamo la A7 dir. Kempten, Ulm, poi alla uscita 120 prendiamo la A8 in dir. Stuttgart e al primo parcheggio ci fermiamo alle 17:45 per una pausa. Alle 18:00 ripartiamo. Proseguiamo sulla A8 fino all' uscita 41, vicino a Karlshruhe, dove prendiamo la A5 in dir. Mannheim. Proseguiamo sulla A5 dir. Nord e alla uscita 40 prendiamo la A6 in dir. Koblenz, poi alla uscita 30 prendiamo la A61 e poi alla uscita 59 prendiamo la A6 dir. Saabrucken. Alla prima area di servizio, Area Pfalz, (N 49°31'39.3" E008°04'13.7") ci fermiamo, alle 21:00 (19,5°c) per cenare e pernottare. Nonostante negli ultimi chilometri sia piovuto, ora c'è un bellissimo tramonto rosso.

Contakm 91.237, oggi Km 668, totale Km 955

Lunedì 31/07/06

Questa notte ha piovuto, ora ha smesso. Partiamo verso le 9:00 (22°c) sempre sulla A6, alla uscita 12 prendiamo la A62 dir. Trier, poi proseguiamo sulla A1 e ci fermiamo a fare il pieno (€.68,00). Alla uscita 126 prendiamo la A60 dir. Bitburg, Liege. Alle 11:15 passiamo il confine e siamo in Belgio sulla A27-E42. Poco dopo ci fermiamo per una breve sosta. Riprendiamo, sempre sulla A27-E42, poi prendiamo la A3-E40 in dir.Liege, Bruxelles. Prima di Bruxelles, ci fermiamo per pranzo in un area di servizio, alle 13:00. Alle 15:00 ripartiamo,sempre su E40 passiamo Bruxelles, Gent e Brugge e poi ci fermiamo a fare il pieno (€.46,50). Riprendiamo e entriamo in Francia sempre su E40, poi alla uscita 35 usciamo e ci dirigiamo verso il mare. Troviamo un primo campeggio pieno e poi ci spostiamo verso Ovest e a Malo Les Bains, alle 17:30 (26°c) troviamo posto al Camping Municipale "La Licorne" (€. 21,35)(N 51°03'06.2" E002°25'13.3") (1005 Boulevard de i'Europe, 59240 Dunkerque). Il campeggio è molto tranquillo e la nostra piazzola è a pochi metri dalla spiaggia. La sera è bella e calda, con un bel sole e un piacevole vento dal mare. Uscendo dal campeggio, verso la spiaggia, si arriva sul lungomare che percorriamo per circa 2 km verso ovest e raggiungiamo il centro, con le cabine sulla spiaggia e numerosi ristoranti vista mare. Ci ispira particolarmente il "Restaurant L'Orphie" dove facciamo una scorpacciata di Mules (Cozze) e birra Pelforth. Dopo cena, facciamo una camminata alla luce del tramonto e torniamo al campeggio verso le 22:00

contakm 91.795, oggi km 558, totali km 1.553

Martedì 01/08/2006

Oggi il tempo à brutto, ci alziamo alle 8:30 (18°c) che piove. Verso le 10:00 (20°c) esce un pò di sole. Verso le 11:30 lasciamo il campeggio, raggiungiamo la A16 in dir. Calais e usciamo alla uscita 21, con la D219 raggiungiamo Oye Plage (dove vi sono alcuni campeggi) e proseguiamo verso il mare fino alla Riserva Naturale "Le Platier D'Oye" qui ci fermiamo alle 12:30 in un grande spiazzo, proprio adiacente alla spiaggia (N 50°59'49.8" E002°02'33.4"). Ci incamminiamo verso il mare, attraversando la vastissima spiaggia, sembra quasi un deserto, il vento è fortissimo. Contrariamente alle aspettative l' acqua del mare è caldissima.
Procediamo lungo la battigia verso est fino a raggiungere le rovine di due bunker della guerra, vicini a alte dune erbose. Torniamo al camper affamati, verso le 14:30 (21,5°c), avendo camminato per due ore, fortunatamente c'è un bellissimo sole. Andiamo verso sud fino sulla D940 dove voltiamo a ovest fino a Calais. Attraversiamo il centro, molto trafficato e andiamo a Bleriot Plage. Proseguiamo sulla D940, lungo la costa, fino a Cap Blanc Nez (N 50°55'26.9"E001°43'00.4"). Solo la prima parte di parcheggio è accessibile ai camper in quanto dopo c'è la sbarra a 2 m. Troviamo un piccolo posticino, quindi saliamo a piedi all'obelisco sulla scogliera, con un bel sole ma un vento talmente forte da rendere faticoso il cammino. Il panorama è bellissimo sul mare in tempesta. Da qui si vede il sottostante paese di Escalles dove c'è un piccolo camping. Riprendiamo la D940 e in breve siamo a Cap Gris Nez (N 50°52'03.9"E001°35'08.8"), anche qui troviamo la sbarra a 2 m. nel parcheggio, ma subito prima c'è un piazzale erboso sulla destra, con parecchi camper, dove parcheggiamo facendo attenzione al fondo particolarmente sconnesso. Facciamo un bel giro sul promontorio dove c'è un faro e un radar. Riprendiamo la D940 e arriviamo a Wimereux. Giriamo senza trovare parcheggio, il Camping è un pò fuori, a sud dell'abitato, poi alle 19:45 troviamo dei posti a lisca di pesce, con lo sbalzo sul marciapiede, proprio sul lato nord del fiume, tra il ponte e il mare. (mart.e ven. 0:00-14:00 mercato) (N 50°46'13.8"E001°36'32.2"). Da qui, con il ponte pedonale siamo sul lungomare con le caratteristiche cabine bianco-azzurre, prospicenti la bella spiaggia. Per cena ci fermiamo al Pub J.F.Kennedy,sul lungomare, caratteristico e vista mare. Alle 22:00 (18°c) torniamo al camper e passiamo qui la notte, cullati dal forte vento.>

Contakm 91.901, oggi km 106, totali km 1.659

Mercoledì 02/08/2006

Oggi è una bella giornata, ci alziamo alle 8:00 (17,5°c), sempre molto ventoso. Facciamo un giro fino in fondo alla spiaggia e il ritorno per il centro, lungo la via dei negozi, dove comperiamo pane e croissant. Alle 10:00 ripartiamo sulla D940, passiamo Boulogne Sur Mer, Touquet , Berck, che passiamo seguendo sempre la D940 dir.Le Treport. Prima di Le Crotoy, ci sarebbe l'interessantissimo "Parc Ornitologique de Marquenterre" ma lo abbiamo già visto per cui andiamo a Le Crotoy, seguiamo per il centro e poi per il porto. Troviamo una grande area attrezzata (24h €.5) (N 50°13'05.1" E001°37'59.1") con CS a colonnetta (€.2) e qui ci fermiamo alle 12:00 per pranzare. Poi da qui in 5 min. a piedi raggiungiamo la spiaggia con il lungomare e il centro. Verso le 15:30 ripartiamo, sulla D940 verso St Valery, poi prendiamo la D3 per Cayeux s Mer, torniamo sulla D940 in dir. Le Treport, Dieppe. Da Dieppe incomincia la "Cote d'Albatre", bellissimo tratto di costa con scogliere, quindi prendiamo la D75 per Pourville s Mer, Varengeville s Mer, poi la D68 fino a Veules les Roses. Da qui andiamo con la D925 a St Valery en Caux dove la area attrezzata (N 49°52'19.6" E000°42'34.6") è piena e da qui andiamo a Veulettes s Mer dove c'è una bellissima area di sosta (N 49°51'17.4" E000°36'27.5") a pochi metri dalla spiaggia e poco piu avanti a sinistra un CS. Proseguiamo sulla D79 per St Pierre en Port e poi torniamo sulla D925, passiamo Fecamp, seguiamo per Etretat sulla D940, poi facciamo una deviazione sulla D11 per Benouville e sempre sulla D11, alle 20:30 (21°c) arriviamo a Etretat, praticamente direttamente alla area di sosta (senza CS) (N 49°42'35.0"E000°12'58.7") che si trova nel parcheggio della stazione ferroviaria, a circa 800 m. dal centro. Prendiamo uno degli ultimi posti, mentre il sole tramonta. (Per chi viene dal centro di Etretat prendere la D940 dir.nord e poi subito dopo a sn per Benouville, seguire "Train Turistique").

contakm 92.163, oggi km 262, totali km 1.921

Giovedì 03/08/2006

Anche questa mattina c'è il sole, ci alziamo alle 9:30 (18°c), verso le 10:30 ci incamminiamo alla volta di Etretat.
Siamo subito in centro dove c'è il mercato del Giovedì. Dal semaforo centrale, seguendo la D39 verso sud, dopo poco c'è un altra area camper (N 49°42’16.8"E000°12’33.4") nel parcheggio dei Bus. Stranamente il pozzetto di scarico si trova oltre la sbarra dei 2m. per cui è irragiungibile. Ci sono comunque dei servizi dove potere scaricare la cassetta WC e un rubinetto di acqua. Dal centro saliamo sulla diga verso la spiaggia e da qui si possono ammirare le falesie bianche. Sia a destra che meglio a sinistra della spiaggia vi sono due sentieri che conducono alla sommità delle falesie da dove la vista è stupenda. Alle 12:30 ci fermiamo a pranzo alle Brasserie "La Belle Epoque" proprio a ridosso della spiaggia. Quando usciamo è nuvolo e dopo poco incomincia a piovigginare per cui raggiungiamo il camper.
Partiamo e prendiamo la D940 fino a Le Havre, qui seguiamo le indicazioni spiaggia e ci fermiamo sul lungomare in un parcheggio dove c'è anche il CS a colonnetta (N 49°29'32.0" E000°05'44.2"). (Si vede con difficoltà ma vicino c'è un grande traliccio bianco. I gettoni si prendono di fronte all'ufficio turistico).
Facciamo una camminata sul molo a vedere le onde che si infrangono sul faro. Alle 15:45 (19°c) ripartiamo, facciamo il pieno (€.52,00), percorriamo il lungomare verso sud seguendo "Tout Direction" poi Caen, "Pont du Normandie", evitando i sottopassi alti 2,6 m. Prendiamo la N15 dir. Caen, passiamo il bellissimo "Pont du Normandie" a pedaggio (€.5) e subito dopo a destra seguiamo le indicazioni per Honfleur. Arrivando presso il centro, alla rotonda prendiamo la prima a destra e passando il ponte, alle 16:45 (20°c), ci troviamo all’ Area attrezzata (€.7 x 24h) (N 49°25'10.4" E000°14'31.1"), molto grande, bella e con due CS. Da qui la città non sembra degna di sosta, forse anche per il tempo nuvoloso, ma arrivando al centro pedonale ci ricrediamo. Infatti alle 18:30 (20°c) sembra uscire il sole per cui ci incamminiamo verso il centro.
Vi sono bellissime case antiche molto caratteristiche, che si affacciano sul porticciolo, contornato da bei ristorantini all'aperto. Sulla strada del ritorno troviamo un supermarket aperto fino alle 20:00 dove con poco riforniamo la cambusa. Alle 20:10 (20°c) siamo di nuovo al camper, mentre il cielo della sera si colora di rosso.

contakm 92.219, oggi km 56, totali km 1.977

Venerdì 04/08/2006

Ci alziamo alle 8:30 (17,7°c), il cielo è coperto, ma in lontananza filtra qualche raggio di sole sul Pont du Normandie. Dopo mezz'ora di coda riusciamo a usufruire de CS e quindi partiamo. Andiamo verso il centro e poi prendiamo la D513 per Trouville-Deauville "Par la Cote". La strada è stretta ma molto bella, alle 11:00 (21°c) ci fermiamo in un parcheggio, a Villerville, subito uscendo dal paese (N 49°23'54.6" E000°07'35.4"). Il paesino è molto grazioso e merita una breve sosta, oltretutto troviamo anche un supermarket. Alle 11:50 ripartiamo, attraversiamo Trouville-Deauville, con un traffico intenso e incolonnato; meglio evitare.
Procediamo sempre sulla D513 passando Houlgate e Cabourg, prendiamo la D514 in dir. Ouistreham. Passiamo il ponte "Pegasus Bridge", e per evitare il probabile traffico lungo la costa, alla prima rotonda prendiamo la D35 per Colleville, passiamo Douvres e Tailleville, poi prendiamo la D79 verso la costa. A Courselles sur Mer riprendiamo la D514 e alle 14:00 (25°c) ci fermiamo a Arromanches, nel parcheggio (€.4) del Cinema 360° (N 49°20'21.3" E000°36'50.4").
La giornata è splendida, e dalla falesia si vede la sottostante spiaggia con i resti del porto costruito dagli Americani durante la guerra. Una scalinata porta rapidamente in paese dove si può visitare il museo dello sbarco. Più faticosa è la risalita al parcheggio. Partiamo alle 16:30 (20°c) sempre con un gran sole. Seguiamo la D514 per Port en Bessin, poi a Colleville sur Mer andiamo per visitare il cimitero di guerra Americano, ma chiude alle 17:00 e quindi riprendiamo la D514 fino a St Lauren. Qui prendiamo la D517 verso sud e quindi entriamo sulla N13 (a 4 corsie) in dir. Cherbourg. A Valogne usciamo e seguiamo la D902 fino a Quettehou dove alle 18:30 facciamo una breve sosta. Riprendiamo sulla D902 fino a Barfleur.
Arriviamo dritti fino sul molo, voltiamo a sn nella grande piazza (martedì e sabato mercato dalle 6:00) dove ci sono alcuni camper e poi ancora a sn, seguendo l'indicazione camping. Alle 19:00 (20°c) siamo al Camping "La Blanche Nef" (€.15,95) (N 49°40'31.0" W001°15'59.7"), praticamente sul mare, a poche centinaia di metri dal centro. Approfittando della bella serata, andiamo nel paese, al ristorantino "Chez Buck", dove mangiamo all'aperto.

contakm 92.422, oggi km 203, totali km 2.180

Sabato 05/08/2006

Anche questa mattina, alle 8:00 (21°c) c'è il sole, quindi ci incamminiamo in paese dove c'è il mercato. Alle 10:45 lasciamo il campeggio, prendiamo la D901 e D116 per Gatteville e poi la D10 per il Faro di Point de Barfleur.
Qui ci fermiamo in un grande piazzale dove ci sono altri camper. Il posto è bello, peccato che sia nuvoloso. Torniamo sulla D116 in dir. Fermanville e poi Cherbourg che attraversiamo affidandoci al navigatore. Comunque seguiamo per Centro Città, poi per Equeurdreville sulla D901, poi per Querqueville, sulla D45, la "Rue des Caps", fino a Omonville e poi Auderville.
Da qui seguiamo la D901 per "Cap De La Hague". A circa 700 m. dal capo, sulla sn c'è un parcheggio (obbligatorio) per camper (N 49°42'50.9" W001°56'06.0") perchè gli altri, più avanti, hanno la sbarra a 2m. E' abbastanza caldo (26°c) e poco ventilato, pranziamo e riposiamo fino alle 17:00. C'è sempre sole e caldo e ci incamminiamo verso Goury, Cap de la Hague. Il panorama è stupendo, ma appare quasi strano il mare così calmo attorno al faro e agli scogli e senza vento. Alle 19:30 (22°c) siamo nuovamente al camper. Dopo cena ci godiamo un bellissimo tramonto con il sole rosso dietro al faro.

Contakm 92.497, oggi km 75, totali km 2.255

Domenica 06/08/2006

Abbiamo dormito in perfetta tranquillità, ci siamo svegliati alle 9:00 con il sole velato. Alle 9:30 arriva suonando il furgone della Boulangerie con ottimo pane e croissants. Partiamo sulla D901 e dopo Beaumont Hague, prendiamo la D37 in dir. Les Pieux. Qui prendiamo la D650 in dir. Barneville-Carteret. Ci fermiamo vicino a Pierreville a fare il pieno (€.43,00). Proseguiamo sempre sulla D650 poi prendiamo la D50 fino a Portbail. Ci fermiamo arrivando al paese, in un grande parcheggio sulla destra (N 49°20'13.9" W001°42'03.7") verso le 12:00 (22,5°c), cielo coperto. Andiamo a fare un giro nel paese, dove è tutto aperto perchè c'è il mercato, vediamo la bella chiesa e il famoso ponte. Per pranzo spostiamo il camper in un parcheggio sull'altro lato del ponte, vicino alla spiaggia, più ventilato. Dopo una bella camminata sulla spiaggia, ripartiamo, prendiamo la D650 dir. Lessay poi Agon-Coutainville poi la D20 fino a Brehal e quindi la D971 fino a Granville. Seguiamo per Centro Città, poi prendiamo la strada che scende verso il porto, seguiamo a destra le indicazioni Acquario, Point du Roc, lungo il porto fino in fondo, dove la strada sale ripida fino nei pressi dell' Acquario. Qui troviamo la Area Attrezzata (N 48°50'05.5" W001°36'37.0") (€.5 a notte) con CS gratuito. Nonostante siano solo le 17:30 (23°c), ci sono ancora pochi posti. La posizione è ottima, sulla estremità della Point du Roc, sotto di noi il porto. Per la strada o per una scaletta si raggiunge rapidamente il porto e la città. Dopo un giretto, ci fermiamo alla Creperie "La Vieux Greement". Dopo cena possiamo ammirare il porto con la bassa marea illuminato da una splendida luce del tramonto. Risaliamo a Point du Roc dove la stessa luce valorizza il faro e i bunker dei cannoni che i Tedeschi avevano costruito su questo promontorio.

Contakm 92.631, oggi Km 134, totali km 2.389

Lunedì 07/08/2006

Dopo le operazioni di rito, al CS, partiamo verso le 11:00. Scendiamo sul porto e in fondo, alla rotonda prendiamo la prima a destra in dir. St Pair, proseguiamo sulla D911 passando Jullouville e Carolles (dove è segnalato un CS in piazza del Municipio). In prossimità di St Jean ci fermiamo in una piazzola a lato strada da dove si può vedere in lontananza, Le Mont St Michel nella baia, con la bassa marea. In prossimità di Avranches prendiamo la N175, poi usciamo sulla D43E per Pontaubault. Qui decidiamo di costeggiare la baia, quindi prendiamo la D113 fino a Ceaux, poi verso NW una stradina verso "Le Marais,L'Aumaillerie", da qui costeggiamo verso W, a "La Mouettes" c'è una splendida vista sul Mont St Michel.
Proseguiamo su D288 fino a Bas Courtils, poi su D75 e quindi D275. Presso "Polder de St Avit" c'è un altro splendido punto di osservazione. Per fare questo percorso mi sono avvalso della Carta IGN 1215E "Avranches, Le Mont St Michel" 1:25.000. Proseguiamo la D75 fino all'incrocio con la D975.
Qui ci sono dei campeggi (Tariffa camper €.8,00) e anche un grande supermarket nel cui parcheggio pranziamo alle 13:30 (25,5°c). Facciamo la spesa nel supermarket, molto fornito anche di carte e libri, e qui ho trovato una guida dei camper service di tutta la costa Atlantica (www.trailers-park.fr), molto ben fatto e con anche i punti GPS!!. Ci dirigiamo verso il parcheggio dell'Abazia, dove ci sistrmiamo alle 16:00 (24°c) pagando €.8,00 per 24h. (N 48°37'49.0" W001°30'26.7").
Alle 16:30 ci incamminiamo verso le mura, passando sulla sabbia lasciata scoperta dalla marea, avendo così la migliore vista sulla Abazia. Nella unica strada c'è un gran fitto, saliamo fino in cima con una gran fatica, ma la vista sulla baia, ci ripaga. Poi andiamo a visitare la Abazia (€.8,00 cad.), ne valeva proprio la pena.
Alle 19:30 (21°c) torniamo al camper, sempre con il sole. Dopo cena, verso le 20:45 decidiamo di tornare al monte per una visita serale, quando il sole cala la Abazia viene completamente illuminata e si crea un atmosfera particolare, anche perchè c'è meno gente. Una volta usciti facciamo qualche foto notturna e poi alle 23:00 siamo nuovamente al camper.

Contakm 92.692, oggi km 61, totali km 2.450

Martedì 08/08/2006

Anche oggi c'è un bellissimo sole, lasciamo il parcheggio verso le 10:00 (20°c). Andiamo verso Pontorson dove prendiamo la N176, poi nei pressi di Dol de Bretagne prendiamo la D155 per Vivier sur Mer, poi svoltiamo sulla D76 per Cancale. Arrivando, prendiamo a destra una strada a senso unico che indica Porto. In fondo alla strada, prendiamo la prima a sinistra che sale e che ci porta alla Area Attrezzata (N 48°40'09,3" W001°51'59.5"). Siamo abbastanza lontani dal centro per cui ritorniamo sul porto dove cerchiamo di parcheggiare senza esito. Proseguiamo quindi sulla D201 fino a Pointe du Grouin, ma qui, anche se ci sarebbe qualche possibilità di parcheggio a lato strada, c'è polvere e molto caos per cui proseguiamo sempre sulla D201 dir. St Malo. Lungo il percorso ci sono belle spiagge ma con caldo e polvere nei pochi parcheggi idonei. Arriviamo a St Malo già decisi a non fermarci in quanto città abbastanza grande e caotica. Comunque entriamo in città seguendo "centro" e costeggiamo il mare, seguendo poi per lasciare la città le indicazioni Dinan e Barriage de la Rance. Quest'ultima è una diga sulla quale passa la strada, con all'inizio e alla fine due parcheggi sul mare. Proseguiamo sulla D168 e poi prendiamo la D603 in dir. St Briac sur Mer, poi la D786 in dir. Ploubalay, Lancieux. Qui c'è il mercato, quindi ci fermiamo alle 13:30 (22°c) in un parcheggio dietro al municipio, di fronte alla Gendarmerie. Dopo una rapida visita al mercato ripartiamo seguendo le indicazioni Cap Frehel, ci fermiamo alle 14:00 (21°c) a Beaussais,sulla D786, in una area di parcheggio (N 48°34'25.2" W002°10'37.4") ombreggiata e con i tavoli. Qui finalmente pranziamo. Verso le 16:00 ripartiamo sulla D786 seguendo le indicazioni per Cap Frehel, poi prendiamo la D16 e infine arriviamo alle 16:55 (21°c) a Cap Frehel (N 48°40'54.4" W002°19'04.1") dove prendiamo posto in un grande parcheggio (€.2,00) in prossimità del faro. Andiamo a fare un bel giro sulle scogliere attorno al faro, approfittando anche del bel sole, poi alle 18:45 lasciamo il parcheggio in quanto è vietato dalle 21:00 alle 8:00. Seguiamo la D34A in dir. Sables d'Or Les Pines e dopo poco troviamo un parcheggio per camper, tutto pieno. Più avanti troviamo un CS (N 48°39'41.2" W002°20'51.3") dove riusciamo solo a scaricare in quanto per l'acqua ci vuole un gettone da prendere al municipio. Procediamo sulla D34 fino a raggiungere la D786 che prendiamo in dir. St Brieuc. 600m. dopo l' incrocio, alla nostra sinistra vediamo un distributore TOTAL con il CS (N 48°37'08.1" W002°25'24.5") dove con €.2,00 riempiamo l'acqua. Procediamo poi su D786, D34, nuovamente D786, D17A, ancora D786 sempre in dir. St Brieuc. Entriamo poi sulla N12 per superare St Brieuc e, passata la città, prendiamo ancora la D786 dir. Paimpol, Binic, Pordic. Dopo neanche 10Km arriviamo a Binic. Entrando in paese, all'inizio della spiaggia, vicino ai pompieri, troviamo un parcheggio per camper (N 48°35'47.5" W002°49'29.6") dove ci fermiamo alle 20:20 (20°c). Non c'è CS ma vicino alla spiaggia c'è un WC dove potere scaricare la cassetta e un rubinetto di acqua (non potabile) per riempire una tanica. Lasciamo subito il camper e approfittando della bella luce del tramonto ci dirigiamo sul bel porticciolo pieno di locali, e ci fermiamo al ristorante "L'Ardoise", consigliato da altri camperisti nel loro diario. Il locale in effetti è carino, mangiamo bene e il proprietario è sorridente. Alle 22:30 siamo al camper.

Contakm 92.884, oggi km 192, totali km 2.642

Mercoledì 09/08/2006

Alle 9:30 (18°c), alzandoci abbiamo trovato il cielo coperto. Partiamo verso le 10:30, seguiamo la spiaggia fino al porto, poi prendiamo la D786 in dir. St Quay Portrieux, passiamo Plouha dove c'è il mercato e anche Plouzec dove c'è una area attrezzata (N 48°44'51.8" W002°59'04.8") e infine arriviamo a Paimpol verso le 11:30 (21°c) con il cielo nuvoloso.
Attraversiamo tutto il paese seguendo sempre le indicazioni "Isola di Brehat" e in fondo al porto troviamo la Area Attrezzata (N 48°46'58.5" W003°02'51.1"), molto vicina al paese, asfaltata. Il CS funziona solo con la carta magnetica. Incomincia a piovere quindi pranziamo nel camper. Alle 16:00 viene il sole per cui andiamo a piedi, in pochi minuti, in centro giriamo per il centro e per il porto fino all'ora di cena. Andiamo poi in un ristorante molto caratteristico, sul porto,"L'islandais"(http://www.l-islandais.com), dove eravamo stati nel 1996. Dopo cena facciamo delle foto sul porto approfittando della fantastica luce rossa del tramonto.
Alle 21:15 (18°c) siamo nuovamente al camper.

Contakm 92.918, oggi km 34, totali km 2.676

Giovedì 10/08/2006

Alle 9:15 (18°c) c'è il sole, alle 10:30 partiamo in dir. Treguier (dove c'è un CS) sulla D786, passiamo il ponte di ferro a Lezardrieux e poco piu avanti, presso un autolavaggio troviamo un CS (N 48°46'55.6" W003°07'21.4")(€.1,00). Passiamo Treguier e all'uscita ci fermiamo a fare la spesa al Super-U. Proseguiamo sempre su D786 in dir.Perros-Guirec poi prendiamo la D6, fino a Perros-Guirec e ci fermiamo sulla punta, da dove si gode un ottima vista sulle isole.
Proseguiamo sempre sulla D788, la "Corniche Bretone", andiamo in centro a Ploumanach, ma nel parcheggio non troviamo posto. Ci fermiamo alle 13:00 (22°c) per pranzo, tra Ploumanach e Tregastel, su una bella insenatura piena di barche. Poco più avanti c'è a destra una strada che porta a una bellissima spiaggia con grandi massi di granito. Il parcheggio in fondo è sbarrato a 2m. ma alla fine della strada stessa ci sono ampie possibilità di sosta. Passiamo Tregastel, dove c'è un ampia Area Attrezzata (N 48°49'26.8" W003°29'52.5"), passiamo Trebaurden, dove c'è una Area Attrezzata (N 48°46'57.0" W003°34'36.7") proprio vicina a una bella spiaggia, e, seguendo la D65, arriviamo a Lannion.
Parcheggiamo sull'altro lato del fiume, dove ci sono altri camper e ci prendiamo una sosta all'ombra di grandi platani. Ripartiamo sulla D786,facciamo il pieno (€.51,00), passiamo St Michel en Greve dove lungo la bella spiaggia ci sono dei parcheggi accessibili passiamo St Efflam e subito dopo svoltiamo a destra per Locquirec seguendo la "Corniche de l' Armorique", una bellissima strada panoramica. Dopo Locquirec seguiamo sempre la costa (Rue Turistique) e anche qui i panorami sono notevoli.
Per strade secondarie ma agevoli passiamo per Christ, Le Prajou e poi con la C3 (a destra) e la D79A arriviamo a Plougasnou. Da qui seguiamo la costa per una stradina effettivamente stretta, e passando per Sante Barbe, arriviamo a Primel-Tregastel.
Me lo aspettavo diverso, una bella spiaggia ma con molta gente. Proseguiamo per la D46 e D46A fino a Le Diben, frazione di Plougasnou, seguiamo per il porto e vediamo a destra l'indicazione CS. Scesi sul porto troviamo un grande parcheggio asfaltato, piano, autorizzato per camper (max 48h) e con CS (N 48°42'28.3" W003°49'38.8"). Qui ci fermiamo alle 18:00 (23°c). Il CS va a gettoni (€.2.00) che si acquistano al negozio di articoli nautici "Coop" proprio accanto. Cerchiamo un ristorante ma dobbiamo camminare per circa 800m.SE lungo la D46A2 (in dir. Plougasnou), per trovare il ristorante "Au Temps des Voiles", molto bello, con una vista incomparabile sulla baia. Una piacevole camminata dopo cena, ci riporta al camper. Il parcheggio, con molti camper, è tranquillissimo e illuminato.

Contakm 93.033, oggi km 115, totali km 2.791

Venerdì 11/08/2006

Sveglia alle 9:30 (19,5°c) con un bel sole, ventilato. Dopo una lunga attesa per il CS, partiamo alle 10:30, percorriamo la D46A2 e poi la D76 fino a Morlaix. Qui attraversiamo il fiume e prendiamo la D73 fino a Carantec, poi la D173 e poi la D58 fino a Roscoff. Ci rechiamo alla Area Attrezzata per camper (N 48°43'32.2" W003°58'14.4") a Pointe Sainte Barbe, ma poi andiamo sul porto con il camper.
La cittadina non ci dice gran che per cui ripartiamo sulla D58 (dir.Morlaix) per poi deviare sulla D10 fino a Plouescat dove ci fermiamo alle 12:30 (22°c) in un parcheggio uscendo dalla piazza. Vi è un antico mercato coperto da non perdere. Sempre sulla D10 arriviamo a Guisseney, con la bella chiesa, poi passiamo Plouguerneau e siamo sulla D13, fino a Lannilis, dove seguendo le indicazioni per Ploudalmezeau, prendiamo la D28 e poi la D168 fino a Portsall. Ci fermiamo alle 14:00 (20°c) in fondo al porto, proprio di fronte alla enorme ancora della petroliera Amoco Cadiz, che qui naufragò.
Il porto è in secca con i pescatori intenti alla manutenzione delle barche. Dopo avere pranzato, alle 16:00 ripartiamo. Seguendo le indicazioni per La Conquet prendiamo la D127, sul mare e poi la D27. deviamo sulla D5 per Lampaul, con un bellissimo mare pieno di scogli (e un ampio parcheggio) e poi torniamo sulla D28 fino a La Conquet. Qui con la D789 attraversiamo il centro dove non vediamo possibilità di sosta.
Seguiamo quindi la D85 (Rue Turistique) fino alla Pointe de St Mathieu> dove alle 17:15 troviamo un posticino nel parcheggio (N 48°19’50.1" W004°46’16.4") un pò affollato (divieto camper dalle 21:00 alle 8:00). Comunque ci sono ampi parcheggi a 100m. di distanza, lungo la strada costiera per Le Conquet. Su un bel prato verde svetta un grande faro (visitabile) a righe bianche e rosse, a fianco della abazia diroccata e una croce celtica. Riprendiamo la D85 fino a Plougovelin, poi prendiamo la D789 fino a Brest. Qui seguiamo "tutte le direzioni" e percorriamo la D205 che è la tangenziale nord di Brest, poi la N265 e la N165 in dir.Quimper. Usciamo per Le Faou, Crozon. A Le Faou, c'è una festa folcloristica e il paese è carino, per cui decidiamo di fermarci.
Prima ci fermiamo sul lato nord del fiume, poi passiamo sul lato sud dove c'è un semplicissimo e grazioso campeggio (N 48°17'43.4" W004°11'12.1"). La sbarra è aperta ma la reception è chiusa, prendiamo comunque posto e ci penseremo domattina. Fuori dal camping c'è anche un parcheggio e un CS. Sono le 20:15 (18°c) e ceniamo.

Contakm 93.263, oggi km 230, totali km 3.021

Sabato 12/08/2006

Questa notte abbiamo dormito tranquillissimi, a pochi metri dall'acqua. Ci siamo svegliati alle 9:30 con una bellissima giornata, la reception è sempre chiusa per cui nostro malgrado non possiamo pagare e alle 10:30 siamo partiti verso Camaret. Abbiamo percorso la D791 e D887 fino a Crozon, per poi proseguire sulla D8 per Camaret. Seguendo le indicazioni siamo arrivati a Pointe du Penhir dove ci siamo fermati nel comodo parcheggio (N 48°15'31.4" W004°37'16.4").
Il panorama è fantastico, anche perchè la giornata è tersa. Procedendo verso nord di circa 2 Km, troviamo una bellissima Area Attrezzata (N 48°16'28.6" W004°36'29.7")(€.4,00 x 24h). E' ampia, pianeggiante e con spazi delimitati da piante. Accanto c'è il Camping Municipale, a circa 900 m. dal centro e dal porto. Sono le 12:00 (21,5°c), cielo sereno, ventilato. Camminando siamo rapidamente sul porto, con la bassa marea, percorriamo tutto il molo, sin sull'altro lato della rada, dove ci sono suggestivi pescherecci in disarmo, una bella chiesetta e una antica torre.
Tornati sull'altro lato del porto, alle 14:30 entriamo al Cafe Brasserie Dundee dove mangiamo una superba omelette con l'immancabile birra Pelforth Brune. Trascorriamo il pomeriggio in completo relax. La sera facciamo altre foto con la luce del tramonto e poi per cena torniamo nello stesso locale di oggi. Ripercorriamo a passo lento la strada, in salita, che dal porto ci conduce all area attrezzata, impiegandoci circa 15 min. e alle 10:00 siamo al camper.

Contakm 93.308, oggi km 45, totali km 3.066

Domenica 13/08/2006

Questa notte, verso mattina, ha piovigginato comunque alle 9:20 (16°c), quando ci svegliamo, ha smesso e sembra uscire il sole. Ripercorriamo a ritroso la D8 e subito prima di arrivare a Crozon, troviamo un supermercato aperto nonostante sia Domenica. Prendiamo la D887 in dir.Chateaulin, Douarnez, poi facciamo una breve deviazione al Menez-Hom, il "monte" piu' alto della Bretagna, 330 m. Prendiamo poi la D47 e D63 in dir. Douarnez e alle 12:00 ci fermiamo a Locronan.
Con €.3,00 ci sistemiamo nel parcheggio entrando in paese (N 48°05'58.0" W004°12'22.3"). Sull'altro lato del paese, c'è un altro parcheggio con anche il CS (N 48°05'52.6" W004°12'43.4"). Il paese è molto carino, specialmente la piazza, rimasta esattamente come nel XVIII secolo, con le casette in sasso, però anche tanti negozietti e parecchia gente. Ripartiamo e ci portiamo sulla D7, passiamo Douarnenez, con il bel porto fluviale, facciamo il pieno (€.52,00) e continuiamo la D7 in dir. Pointe du Van.
Troviamo una festa paesana che ci costringe a una deviazione su strade abbastanza strette, poi torniamo sulla D7 e ci fermiamo alle 15:15 (19,5°c) in un area pic-nic dopo Kerharo. Le nostre mete sono la Pointe du Van e la Pointe du Raz, ma essendo domenica, sono assalite dai turisti e per la seconda addirittura c'è una lunga fila per arrivare. Decidiamo quindi di voltare, prendiamo la D784, in dir.Audierne e poi Plozevet dove prendiamo la D2 fino a Ploneour-L. Qui passiamo sulla D57 e poi D785 fino alla Pointe de Penmarc'h. Ci fermiamo alle 17:30 (19,5°c) in un parcheggio proprio sotto al Faro di Eckmuhl. (N 47°48'00.6" W004°22'25.4").
Ritorniamo sui nostri passi di qualche chilometro e poi prendiamo la D53 in dir.Loctudy, poi per strade secondarie raggiungiamo l' Area Attrezzata(N 47°47'55.6" W004°11'51.9") di Loctudy, che non è a Loctudy ma a Palue du Cosquer, a circa 5km SW da Loctudy. La colonnina dell'acqua è distrutta, ma ci sono dei bagni dove potere prendere acqua. In compenso siamo adiacenti a una bellissima spiaggia.

Contakm 93.498, oggi km 190, totali km 3.256

Lunedì 14/08/2006

Bella mattina di sole e cielo limpido, alle 9:30 un pò freschino (16°c). Torniamo sulla D53 fino a Loctudy. Possibilità di parcheggio sul porto, ma non merita quindi proseguiamo per Concarneau.
Con la D2 arriviamo fino a Pont l'Abbe, poi con la D44 passiamo Benodet e Fouesnant. Prendiamo poi la direzione "Concarneau par la cote", strada che in alcuni punti costeggia il mare. Arrivati a Concarneau troviamo il mercato per cui i grandi parcheggi sul porto non sono agibili. Ci rechiamo, seguendo la dir.Pont Aven, sul lato SE del porto dove troviamo parcheggio in una stradina tra le case. Da qui con un comodo traghetto (€.1,50 a/r cad.) arriviamo direttamente nella città vecchia. La cittadina è carina, ma molto turistica e affollata.
Interessante è il giro sopra le mura. Ci sediamo alla creperie "La Maison Carbousse" e poi dopo altro girovagare, sempre con il traghetto, torniamo al camper. Ripartiamo verso le 16:30 (23°c) sulla D783 in dir.Tregunc, Pont-Aven. A Tregunc tentiamo di prendere acqua al CS che funziona con carta magnetica, ma funziona solo con i Bancomat francesi e non con quelli italiani. Attraversiamo Pont-Aven, che sembra molto carina, continuiamo sulla D783 e poi a Riec s Belon prendiamo la D24 in dir. Le Poldu. In prossimità del paese teniamo la D124 verso la spiaggia. Sulla nostra sinistra troviamo un parcheggio con zona riservata ai camper (N 47°46'03.3" W003°33'18.6") e qui ci fermiamo alle 19:00 (24,5°c). Aprofittando della bella serata facciamo subito un giretto verso il paese dove c'è la vecchia locanda in cui abitò Gaugin, a fianco del Cafe de la Plage. A parte questo e qualche bello scorcio sul mare, non c'è altro.

Contakm 93.589, oggi km 91, totali km 3.347

Martedì 15/08/2006

Oggi il tempo non è tanto bello e alle 9:30 anche un pò freschino (15°c). Alle 10:30 quando partiamo esce il sole. Prendiamo la D24 e poi D16 in dir. Quimperle, dove prendiamo la N165-E60 in dir.Lorient, Nantes. Decidiamo di non andare a vedere i megaliti di Carnac perchè li avevamo già visti e perchè la località è senz'altro affollata. Passiamo Vannes e Muzilac, poi alla uscita 17 prendiamo per La Roche Bernard. Facciamo il pieno (€.34,00), poi seguiamo centro città, porto e percorrendo tutto il porto fino in fondo, troviamo un grande parcheggio (N 47°31'03.6" W002°18'08.9") dove ci fermiamo alle 12:00 (24°c).
Il tempo si è messo al bello, con il sole che scalda parecchio. Merita una visita il porto, dove, su alte rocce, con antichi cannoni, si gode un ottimo panorama. Anche la parte vecchia del paese, con il borgo degli artigiani, conserva scorci suggestivi. Alle 13:45 (23,5°c) siamo di nuovo al camper per pranzare. Dopo un altro giretto nel paese, alle 16.45 partiamo sulla D774 dir. La Baule. Lasciamo la Bretagna e entriamo nel "Pays de La Loire". Passiamo poi sulla D52 verso Mesquer-Quimiac dove, avendo carenza d'acqua, ci fermiamo al CS (N 47°23'46.4" W002°28'08.1") che però va solo a gettone e non sappiamo dove prenderlo.
Quindi proseguiamo su D52 e D452 per Piriac sur Mer dove troviamo ben due aree attrezzate (€5.00 a notte,CS gratuito). La prima si trova in prossimità della spiaggia (N 47°23'49.0" W002°30'45.0"), la seconda a circa 500 m. dal centro (N 47°22'42.5" W002°32'31.0")ed è in quest'ultima che ci fermiamo alle 18:00 (21°c). In due passi siamo in centro, il paesino è veramente bello, oltre al porto, con le barche colorate e la spiaggia con gli scogli dorati dalla luce del tramonto, la piazzetta con la chiesa, e le casette a graticcio, vale senz'altro la visita. Oltre tutto questa sera ci sarà festa con musica e fuochi di artificio.
Torniamo al camper per cena e verso le 21:30 si sente fin qui la musica della festa, suonano gli "OASIS", ma non quelli che conosciamo tutti !

Contakm 93.757, oggi km 168, totali km 3.515

Mercoledì 16/08/2006

Alle 9:00 (17°c) piove alle 10:00 partiamo, si alterna sole e pioggia. Seguiamo la strada costiera D99 fino a La Turballe, andiamo fino sul porto che percorriamo fino in fondo e qui proseguiamo sulla D92, la "rue des marais", cioè una strada su terrapieno che si snoda tra le saline, molto suggestiva. Ci si può anche fermare a visitare le saline (N 47°19'02.4" W002°27'09.9"). Arriviamo a Saillè dove prendiamo la D774A in dir.Guerande.
Saltiamo la visita alla storica città perchè c'è un ingorgo chilometrico. Proseguiamo sulla D213 in dir. St Nazaire, St Brevin, e passiamo il grande ponte sulla Loira da cui si vedono i "Chantiers de l' Atlantique" in cui nascono i super transatlantici. Proseguiamo sulla D213, passiamo Pornic, prendiamo la D13 e poi la D758 in dir. Noirmoutier e facciamo una breve sosta a Bouin dove c'è una bella chiesa che però è chiusa. Riprendiamo la N758 fino a Beauvoir s Mer, dove c'è anche un area attrezzata (N 46°55'00.3" W002°02'46.9"), e voltiamo sulla D948 seguendo "Passage du Gois". Questa è una strada praticabile solo a bassa marea in quanto altrimenti è sommersa.
Arriviamo sulla costa alle 13:30, la strada è sbarrata e scompare sotto il mare. Un cartello avverte che la prossima bassa marea sarà alle 17:30. Visto che poi diluvia, decidiamo di tornare indietro e andare all'isola di Noirmoutier con il più tradizionale ponte. Percorriamo la D22 e poi la D38, passiamo il ponte e siamo sull'isola, una comoda strada la percorre per la lunghezza. In prossimità di Noirmoutier en l'ile, nonostante la pioggia c,è colonna per cui visto che sono le 14:15, ci fermiamo per pranzo nel parcheggio del Super-U. Verso le 15:30 (17°c) ci spostiamo in una enorme Area Attrezzata (€.4,50 x 24h)(N 47°00'05.0" W002°15'12.0") che si trova a circa 600 m. dal centro e aspettiamo che smetta di piovere.
Verso le 16:30 smette, ci incamminiamo, previdentemente con mantella, perchè poi riprende. Il paese, a parte il castello e la chiesa, non ha nulla di rilevante, due strade di negozi stracolme di gente, figuriamoci se ci fosse il sole! Si poteva tranquillamente evitare. Lasciamo l' isola sempre per il ponte e continuiamo verso sud (dir.Les Sables) sulla D38. Ormai sono le 19:30 (18°c), piove sempre, per cui passando per Notre Dame de Monts, vediamo una area attrezzata (€.5,00 la notte)(N 46°49'52.6" W002°07'47.0") e decidiamo di fermarci. Non è gran che ma è solo per la notte, comunque c'è anche il CS ed è vicina al centro.

Contakm 93.941, oggi km 184, totali km 3.699

Giovedì 17/08/2006

E' piovuto forte tutta notte ma alle 9:30 (18,5°c) c'è il sole. Il CS è parzialmente fuori uso per cui prendiamo la D38, arriviamo a St Jean de Monts, seguiamo sempre la D38 per St Giles, Croix de vie, poi a una rotonda prendiamo la D753 verso il centro. Poco dopo, all'altra rotonda troviamo il Super-U nel cui parcheggio c'è un Camper Service (N 46°47'42.8" W002°02'49.0”). I gettoni si prendono alla cassa del distributore di benzina. Entriamo al Super-U dove perdiamo parecchio tempo.
Proseguiamo sulla D38 e dopo Brem sur Mer prendiamo la D80 sempre in dir.Les Sables. Attraversiamo la Foret d'Olonne e dopo poco troviamo una area di parcheggio (N 46°34'32.3" W001°49'23.7")ampia e ombreggiata dove ci fermiamo alle 13:30 (22°c) per pranzare. Arriviamo a Le Sables d'Olonne, seguiamo per "Centro""La Plage", arriviamo sul lungomare, bello, con una bella spiaggia, ma caotico e con brutte costruzioni. Possibilità di fermarsi vicina a zero. Percorriamo tutto il lungomare verso sud e continuiamo sulla strada costiera che si affaccia sul mare burrascoso che si infrange sugli scogli. Qui qualche piazzola di sosta è accessibile. Proseguiamo sulla D129 fino a Bourgenay dove voltiamo verso nord fino a Talmont st Hilaire.
Attraversiamo il paese con una interminabile coda e poi prendiamo la D949 e, sempre seguendo le indicazioni per La Rochelle aggiriamo Lucon. Poco dopo prendiamo la N137 verso sud. Passiamo Marans, il paese sembra bellino, con canali, sui quali ci sono camper in sosta, ed è segnalato anche il CS.
Arriviamo sulla N11-E601 che prendiamo verso La Rochelle.
Arriviamo sulla tangenziale N137 che prendiamo in dir.sud (dir.Rochefort). Alla prima uscita usciamo, alla rotonda la prima a destra D108, poi teniamo la sinistra sulla Av.J.P Sartre che seguiamo fino alla altra rotonda dove c'è l'ingresso del grande parcheggio "Parking relais Jean-Moulin" (P+R) con anche la Area Attrezzata per camper (N 46°09'12,0" W001°08'29.0") (€.5,00 x 24h). Entriamo alle 18:00 (19,5°c), ci sistemiamo nei posti riservati ai camper, un pò strettini, in prossimità del CS. In linea d'aria siamo a 900 m. dal centro, comunque un Bus navetta gratuito fa la spola dal parcheggio al centro ogni 10 min. dalle 7:35 alle 23:20. Domani andremo a visitare la città. Quando le auto se ne vanno, ci spostiamo sul piazzale di ghaia, assieme agli altri camper, in quanto i posti sono più larghi.

Contakm 94.119, oggi km 178, totali km 3.877

Venerdì 18/08/2006

Ha diluviato tutta la notte, sembrava smettere, approfitto per cambiare la bombola del gas che stanotte è finita, ma alle 9:00 (18,5°c) piove nuovamente, aspettiamo e speriamo bene. Alle 10:00 viene il sole quindi, con il Bus navetta gratuito, in pochi minuti siamo al "Vieux Port" (vecchio porto), centro della vita cittadina. Ai lati dell' imboccatura del porto ci sono due maestosi torrioni tra i quali anticamente veniva tesa una catena a protezione del porto. A sud del porto si trova il quartiere Gabut con casette colorate e anche l'acquario e il museo della marina. A nord del porto c'è la città vecchia, con tanti ristoranti e brasserie che si affacciano sull' acqua, vi sono poi all'interno stradine lastricate, con antichi palazzi, portici e locali caratteristici, meno affollati di quelli sul porto.
Alle 13:20 ci fermiamo al "Restaurant Les Commediens" in Rue de la Chaine, una stradina ombreggiata, in quanto il sole ora scalda parecchio nonostante la giornata sia ventilata. Dopo pranzo ci sediamo vicino alla "Tour de la Chain" (Torre della Catena), su di una vecchia ancora in Place de la Chaine. Da qui partono battelli che portano alla parte sud della città, dove ci sono un paio di campeggi. Riprendiamo il Bus navetta dove eravamo scesi stamattina, e alle 16:30 siamo al camper, felici per la bellissima giornata. Dopo avere fatto acqua, partiamo pochi minuti prima delle 18:00, appena in tempo per non fare scattare altre 24h di parcheggio. Seguendo "Tutte le direzioni" e poi "Ile de Re", prendiamo la N137 verso nord. Arrivati al ponte per l'isola, si paga €.16,50 (ritorno compreso).
Qui ci rendiamo conto come il paesaggio sia molto diverso da quello della Bretagna, le case sono basse, bianche a calce con scuri verdi e tetti di coppi rossi, un pò come quelle del nostro sud. Anche la vegetazione è più di tipo mediterraneo. Percorriamo la D735 fino a St Martin de Re dove facciamo gasolio (€.50,00) e proseguiamo fino al NW dell'isola, al "Phare des Baleines". Voltiamo verso W passiamo davanti al "Camping les Baleines" e, seguendo le poco visibili indicazioni, raggiungiamo alle 19:20 (22,5°c) la Area Attrezzata di St.Clement des Baleines (N 46°13'38.0" W001°32'47.0"), gratuita, proprio a fianco del "Camping la Cote Sauvage". Per il CS serve il gettone (€.4,00), reperibile in centro paese all' Epicerie (così mi hanno detto al campeggio), ora comunque chiusa. Siamo a pochi passi da una bella spiaggia,raggiungibile con un sentiero a lato della AA. Trascorro così la serata sulla spiaggia fotografando con la bellissima luce rossa del tramonto, fino alle 21:15, quando il sole scompare nel mare.

Contakm 94.174, oggi km 55, totali km 3.932

Sabato 19/08/2006

Questa notte ha piovuto, ci svegliamo alle 9:00 (18,5°c) che si apre e viene il sole, ma poco dopo piove di nuovo. Alle 10:30 finalmente con il sole, siamo al Phare des Baleines, bello e con un bel mare dove si può fare un percorso su una specie di diga. Prendiamo la D735 verso SE e alle 12:00 (20°c) ci fermiamo a St Martin de Re in un parcheggio (N 46°12'17.5" W001°22'22.2") a W del paese, vicino al mare. La giornata è splendida e ventilata, il paesino è bellissimo, casette bianche con tetti rossi si affacciano sul bel porticciolo dove, a fianco di colorate barche da pesca, sono ormeggiate bellissime barche a vela. Vi sono negozi di buon livello e bei ristoranti. Tutto attorno si possono percorrere le mura e i bastioni sul mare. Nonostante tutto non c'è affollamento e la visita è piacevole. Mangiamo un panino sul porto e alle 15:00 (22°c) siamo al camper.
Raggiungiamo La Rochelle e prendiamo la D137 dir.Rochefort poi la D733 e la D123 dir. Ile d'Oleron. A Marennes prendiamo la D728 e prima di La Tremblade, voltiamo a dx per Ronce les Bains. Qui prendiamo la D25, una bellissima strada tra boschi che ci porta al Phare de la Coubre e poi a La Palmyre. Qui c'è AA e CS ma non riusciamo a prendere acqua in quanto non troviamo i gettoni. Proseguiamo per Royan e seguiamo le indicazioni per BAC du Pointe de Grave, il traghetto che attraversa l'immenso estuario della Gironde. La fila è interminabile, più di un ora per arrivare al pedaggio (€.42,40). Finalmente alle 20:00 il traghetto parte. In una mezza oretta circa siamo sull'altra sponda.
Passiamo per Soulac sur Mer e prendiamo la D101, la "Rue du Lac", una strada drittissima, tra boschi a perdita d'occhio, fino a Hourtin, poi seguiamo la D3 fino a Carcans e da qui la D207 per Carcans Plage. Si fa buio, la strada si snoda tra boschi fitti, voltiamo verso sud sulla D6E dir. Lacanau Ocean, e qui seguiamo le indicazioni per Le Moutchic. Al primo paesino, Le Huga, ci fermiamo alle 10:00 in una ampissima Area Attrezzata. (N 45°00'25.0" W001°09'56.0") (€.8,00 x 24h) con CS gratuito. Vista l'ora, ceniamo e andiamo a dormire.

Contakm 94.410, oggi km 236, totali km 4.168

Domenica 20/08/2006

Anche questa notte ha piovuto ma verso le 10:00 viene il sole. Prendiamo la D6 e a Lacanau andiamo verso sud sulla D3 fino a Lege Cap Ferret, attraversiamo Ares e Andernos les Bains, due insignificanti paesoni caotici, e a Biganos andiamo a prendere la A660 in dir. Arcachon. Saltiamo così questa cittadina e, seguendo le indicazioni, arriviamo rapidamente al grande parcheggio delle "Dune du Pyla" (N 44°35'53" W001°11'49.5"). I camper pagano €.4,60 di giorno e €.9,20 anche il pernottamento. Già arrivando si vedono sporgere sopra gli alberi le enormi dune di sabbia. Sono le 13:20 (27°c) e troviamo un posto sotto la pineta per pranzare. Verso le 15:30 saliamo alle dune, la salita è abbastanza faticosa ma vale il bellissimo panorama sul mare e sui boschi. Alcuni ragazzi volano in parapendio sulle dune. La discesa è molto più rapida, sul ripido pendio. Alle 17:30 torniamo al camper e dopo poco partiamo. Seguiamo la D218 e poi D146 fino a Biscarrosse, poi la D652 fino a Parentis e poi la D43 fino a Liposthey dove prendiamo la N10 in dir. Bayonne. Dopo Lesperon ci fermiamo alla Area Le Souquet, la prima incontrata, a fare il pieno (€.51,00). Passiamo poi sulla A63 a pedaggio (€.4,70) e usciamo alla uscita 4, seguiamo per Bidart e poi per Biarritz. Incontriamo sulla nostra strada l' Area Attrezzata (N 43°27'57,0" W001°34'17.0") dove arriviamo verso le 20:00. Si trova praticamente sulla strada che da Biarritz va a St Jean de Luz. Come immaginavo è tutta piena e quindi ci parcheggiamo in una strada uscendo a destra, in fila con altri camper. Non è il massimo visto il rumore e il traffico, ma a quest' ora è l'unica soluzione. Vedremo domattina se va via qualcuno nella AA. Dopo cena decidiamo di incamminarci per dare un occhiata alla cittadina di sera.
Notiamo così poco più avanti il parcheggio di un supermercato dove sostano parecchi camper, così ci spostiamo e da qui andiamo in centro a piedi. Ci fermiamo sul bel lungomare davanti al Casinò, da dove si vedono le scogliere illuminate e il faro. Parecchia gente elegante o meno, passeggia o siede nei ristoranti.Alle 23:30 siamo al camper.

Contakm 94.677, oggi km 267, totali km 4.435

Lunedì 21/08/2006

Alle 7:40 ci spostiamo e fortunatamente nella area di sosta si sono liberati un paio di posti. Si pagherebbero €.10,00 ma il parchimetro non funziona. Alle 10:30 (23,5°c) ci incamminiamo verso il centro, ci sarebbe anche il Bus (linea NP) ma è una bella giornata di sole e preferiamo camminare. Percorriamo la Avenue de la Milady e poi scendiamo da una scalinata verso la spiaggia piena di surfisti, e da qui costeggiamo, passiamo sopra il Vieux Port o porto dei pescatori e vediamo su uno scoglio la statua della Vierge, una madonnina bianca.
E' abbastanza caldo ma all'ombra si sta bene. Verso le 12:30 ci sediamo in un locale, di fronte a una chiesa, dove mangiamo una pizza decorosa. Dopo poco arriviamo sulla spiaggia di fronte al Casinò, piena di bagnanti e persone che passeggiano sul bel lungomare. Alle 16:30 siamo nuovamente al camper. Passiamo il pomeriggio in relax anche perchè domani dobbiamo partire per il ritorno a casa. La sera, per cena, andiamo in un ristorante caratteristico basco, "La Tantina de Burgos" che si incontra andando verso il centro, alla fine della Avenue de la Milady. L'interno è tipo vecchia osteria tipica spagnola, e abbiamo mangiato bene. Siamo di ritorno alle 22:30 (22°c).

Contakm 94.677, oggi km 0, totali km 4.435

Martedì 22/08/2006

Sveglia alle 8:30 (18°c), bella giornata, oggi incomincia il rapido ritorno a casa.
Verso le 10:00 partiamo. Prendiamo la dir. St Jean de Luz, Bidart, poi prendiamo la A63 (€.1,50) verso Bayonne e da qui la A64 in dir. Pau, Toulouse. Paghiamo poi un altro pedaggio (€.22,50) e alle 12:10 facciamo una breve sosta in un area di parcheggio dopo Capvern, a oltre 600 m. di altitudine. Procediamo sulla A64-E80 fino a Toulouse, dove, dopo avere pagato ancora (€.2,30), prendiamo la tangenziale esterna e poi seguiamo per A61-E80 dir.Montpellier.
Poco dopo ci fermiamo alle 14:00 (27°c) alla prima area di servizio dove facciamo il pieno (€.55,00) e sosta pranzo. Riprendiamo e dopo un centinaio di chilometri vediamo in lontananza la città medievale di Carcassonne con le sue torri. Ci fermiamo in un area di parcheggio da dove si gode una stupenda vista sulla città. Proseguiamo fino a Narbonne dove prendiamo la A9-E15 in dir. Montpellier.
A Montpellier paghiamo ancora pedaggio (€.27,40). Decidiamo di fermarci per la notte a Aigues Mortes dove sappiamo esserci una AA, così usciamo alla uscita 29, prendiamo la D66 e poi D62 dir. La Grande Motte, poi alle 18:00 (31°c) arriviamo a Aigues Mortes dove, seguendo le indicazioni, arriviamo facilmente alla Area Attrezzata (N 43°33'58,6" E004°11'09.0") (€.7,00 e CS gratis). Siamo in ottima posizione, vicini al canale al dilà del quale vi sono le mura della cittadina. Andiamo subito a fare due passi nelle viuzze ombreggiate, con odori, colori e rumori molto diversi da quelli a cui ci eravamo abituati.

Visto che è l' ultima sera che passiamo in Francia, decidiamo di fermarci per cenare al Restaurant "Les Capucins", con i tavoli sulla piazza del paese. Un suonatore di chitarra allieta la cena con canzoni spagnole. Un altro giretto per prendere il fresco serale e poi andiamo al camper.

Contakm 95.257, oggi Km 580, totali Km 5.015

Mercoledì 23/08/2006

Ci alziamo con una bella giornata, alle 8:45 (23°c) passa l' esattore del parcheggio.
Verso le 10:30 partiamo sulla D58 in dir. St.Maries de la Mer, Arles, poi D38c e D570. Prendiamo poi la N113 fino a Salon de Provence e da qui entriamo in A7-E80. Paghiamo un pedaggio (€.5,60), entriamo in A8-E80, passiamo Aix en Provence e alle 12:30 (29°c) ci fermiamo prima di Brignoles alla Aire de Cambarette per fare il pieno (€.52,00) e per pranzare. Qui c'è anche una apposita area di sosta con Camper Service (N 43°25'22.0" E005°59'27.2"). Ripartiamo su A8-E80, un altro pedaggio (€.18,20) a Frejus, poi ancora (€.3,90) a Cannes, paghiamo di nuovo (€.1,80) a Nizza e per ultimo (€.2,90) a La Turbie.
Dopo poco siamo in Italia, sulla A10 e alle 16:00 (29°) ci fermiamo alla Area Conioli Sud (N 43°51'01.6" E007°54'31.9") (con CS). Dopo Arenzano prendiamo la A26 e facciamo un altra sosta alle 18:15 (29°c) alla Area Stura Est A26 (N 44°35'34.4" E008°40'00.2") (con CS).
Passiamo sulla A7 e poi sulla A21 e, prima di Piacenza, ci fermiamo alle 19:30 (29°c) alla Area Stradella per cenare e pernottare. Gli ultimi chilometri li faremo domattina.

Contakm 95.847, oggi km 590, totali km 5.605

Giovedì 24/08/2006

Nonostante il rumore abbiamo dormito bene, alle 8:40 partiamo dopo avere fatto il pieno (€.51,00). Dalla A21 passiamo sulla A1, usciamo a Sasso Marconi (BO) e alle 10:40 (27°c) siamo a casa.

Contakm 96.056, oggi Km 209, totali km 5.814


Buon Viaggio, Tommaso e Lorenza


Conti e statistiche

Spesa totale €. 2.000,00
Spesa gasolio €. 613,00
Costo medio gasolio al litro €. 1,22
Consumo di gasolio Litri 500
Consumo medio gasolio Km/litro 11,6
Percorso totale Km 5.814
Tempo di guida ore 95:49
Velocità Media Km/h 59,9
Velocità max Km/h 131

Pedaggio Sasso Marconi > Confine Brennero €. 21,00 (Telepass)
Pedaggio Biarritz > Confine Mentone €. 86,10
Pedaggio Confine Ventimiglia > Sasso Marconi €. 32,50 (Telepass)


Coordinate per GPS

LOCALITA’ DESCRIZIONE COORDINATE GPS
Area Pfalz PS - Area di servizio A6 (D) N 49°31'39.3" E008°04'13.7"
Malo Les Bains Camping "La Licorne" N 51°03'06.2" E002°25'13.3"
Oye Plage PS - Le Platier D'Oye N 50°59'49.8" E002°02'33.4"
Cap Blanc Nez PS - Parcheggio N 50°55'26.9" E001°43'00.4"
Cap Gris Nez PS - Parcheggio N 50°52'03.9" E001°35'08.8"
Wimereux PS - Strada N 50°46'13.8" E001°36'32.2"
Le Crotoy AA N 50°13'05.1" E001°37'59.1"
St Valery en Caux AA N 49°52'19.6" E000°42'34.6"
Veulettes s Mer AA (il CS si trova più avanti) N 49°51'17.4" E000°36'27.5"
Etretat PS - P camper stazione (no CS) N 49°42'35.0" E000°12'58.7"
Etretat PS - P camper + P BUS N 49°42’16.8" E000°12’33.4"
Le Havre CS + Parcheggio Porto N 49°29'32.0" E000°05'44.2"
Honfleur AA N 49°25'10.4" E000°14'31.1"
Villerville PS - Parcheggio N 49°23'54.6" E000°07'35.4"
Arromanches PS – Parcheggio cinema 360° N 49°20'21.3" E000°36'50.4"
Barfleur Camping "La Blanche Nef" N 49°40'31.0" W001°15'59.7"
Cap De La Hague PS - P camper N 49°42'50.9" W001°56'06.0"
Portbail PS - Parcheggio N 49°20'13.9" W001°42'03.7"
Granville AA - Point du Roc N 48°50'05.5" W001°36'37.0"
Le Mont St Michel PS - Parcheggio N 48°37'49.0" W001°30'26.7"
Cancale AA N 48°40'09,3" W001°51'59.5"
Beaussais PS – Parcheggio erboso N 48°34'25.2" W002°10'37.4"
Cap Frehel PS – Parcheggio (no notte) N 48°40'54.4" W002°19'04.1"
Frehel D34A CS N 48°39'41.2" W002°20'51.3"
La Ville Ory D786 CS - distributore TOTAL N 48°37'08.1" W002°25'24.5"
Binic PS – P camper N 48°35'47.5" W002°49'29.6"
Plouzec AA N 48°44'51.8" W002°59'04.8"
Paimpol AA N 48°46'58.5" W003°02'51.1"
Lezardrieux CS - Autolavaggio N 48°46'55.6" W003°07'21.4"
Tregastel AA N 48°49'26.8" W003°29'52.5"
Trebaurden AA N 48°46'57.0" W003°34'36.7"
Le Diben AA N 48°42'28.3" W003°49'38.8"
Roscoff AA - Pointe Sainte Barbe N 48°43'32.2" W003°58'14.4"
Pointe de St Mathieu PS - Parcheggio N 48°19’50.1" W004°46’16.4"
Le Faou Campeggio municipale N 48°17'43.4" W004°11'12.1"
Pointe du Penhir PS - Parcheggio N 48°15'31.4" W004°37'16.4"
Camaret AA N 48°16'28.6" W004°36'29.7"
Locronan PS - Parcheggio N 48°05'58.0" W004°12'22.3"
Locronan CS + PS - Parcheggio N 48°05'52.6" W004°12'43.4"
Pointe de Penmarc'h PS - Parcheggio N 47°48'00.6" W004°22'25.4"
Loctudy AA - Palue du Cosquer N 47°47'55.6" W004°11'51.9"
Le Poldu PS – P camper N 47°46'03.3" W003°33'18.6"
La Roche Bernard PS - Parcheggio N 47°31'03.6" W002°18'08.9"
Mesquer-Quimiac CS N 47°23'46.4" W002°28'08.1"
Piriac sur Mer AA (spiaggia) N 47°23'49.0" W002°30'45.0"
Piriac sur Mer AA (centro) N 47°22'42.5" W002°32'31.0"
Queniquen PS – P saline D92 N 47°19'02.4" W002°27'09.9"
Beauvoir s Mer AA N 46°55'00.3" W002°02'46.9"
Noirmoutier en l'ile AA N 47°00'05.0" W002°15'12.0"
Notre Dame de Monts AA N 46°49'52.6" W002°07'47.0"
St Jean de Monts CS – P Super-U N 46°47'42.8" W002°02'49.0"
la Foret d'Olonne PS - Parcheggio N 46°34'32.3" W001°49'23.7"
La Rochelle AA - Parking relais Jean-Moulin N 46°09'12,0" W001°08'29.0"
St.Clement des Baleines AA N 46°13'38.0" W001°32'47.0"
St Martin de Re PS - Parcheggio N 46°12'17.5" W001°22'22.2"
Lacanau (Le Huga) AA N 45°00'25.0" W001°09'56.0"
Dune du Pyla PS - Parcheggio N 44°35'53.0" W001°11'49.5"
Biarritz AA N 43°27'57,0" W001°34'17.0"
Aigues Mortes AA N 43°33'58,6" E004°11'09.0"
Brignoles A8-E80 CS - Aire de Cambarette A8-E80 N 43°25'22.0" E005°59'27.2"
Ventimiglia A10 CS - Area Conioli Sud A10 (I) N 43°51'01.6" E007°54'31.9"
Ovada A26 CS - Area Stura Est A26 (I) N 44°35'34.4" E008°40'00.2"


Cartografia e Bibliografia

  • Atlante Stradale e Turistico “FRANCIA” 1:200.000 Michelin
  • Atlas Routier “FRANCE” 1:1.000.000 Michelin
  • Carta “AVRANCHES / Le Mont St Michel” 1215E 1:25.000 IGN
  • Carta “ILE de RE” 1329OT 1:25.000 IGN
  • Carta “St MALO / Dinard, Dinan” 1116ET 1:25.000 IGN
  • Carta “VANNES / Golf du Morbihan” 0921OT 1:25.000 IGN
  • Carta “Parc Naturel Regional de CAMARGUE” 3615 1:50.000 IGN
  • Carta “Parc Naturel Regional de BRIERE” 1:50.000 IGN
  • Francia centrale e settentrionale – Lonely Planet – EDT
  • Francia meridionale – Lonely Planet - EDT
  • FRANCIA, Guida Naturalistica – Douglas Botting – Calderini
  • Guide des Aires de Service Camping-Cars – Littoral Manche-Atlantique con punti GPS – (www.trailers-park.fr)
  • Camping Caravaning France – Michelin







     
 

E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2005 by Turismo Itinerante srl - P.IVA 02236440422
Turismo Itinerante è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Ancona, n. 18 del 30/12/2002 - SiteMap