Per un corretto utilizzo del Forum prendere visione del REGOLAMENTO
>>> TORNA ALLA HOMEPAGE DI TURISMO ITINERANTE


Indietro   Forum TI > TURISMO, ACCOGLIENZA E RISORSE > ASIA > Paesi Asiatici dell’ex Urss (Kazakstan, Uzbekistan)
Forum FAQ Elenco utenti Calendario Segna tutti i forum come visitati

Rispondi
 
Strumenti Modalità di visualizzazione
  #1  
Vecchio 08/03/2006, 22.46
Franco Marchi Franco Marchi is offline
Utente
 
Data registrazione: 27/09/2005
Luogo: Castelbolognese RA
Messaggi: 1
Predefinito Smarkanda via KAZAKHSTAN

La favolosa Samarkand……….. e tanto altro da vedere…!!!!!Leggendo le varie discussioni “SAMARKAND via KAZHAKSTAN” traspare un certo timore per affrontare un viaggio così lungo e anche molto impegnativo. La mia esperienza dice che la durata deve essere almeno 90 giorni per poter visitare abbastanza bene le moltissime cose lungo tutto l’itinerario, sia in andata che in ritorno. Da parte mia già predisposta una bozza del viaggio per l’anno 2007, che sarebbe poi un ritorno in quei luoghi, dopo il viaggio del 2003, e quindi una facilitazione per chi intende affrontare viaggi così complessi per la prima volta. Prevedo l’appoggio su agenzie turistiche locali e persone del posto, già sperimentate in viaggi precedenti (2003 ed anche 1998) e molto “fai da te” sulla base dell’esperienza maturata in 15 anni di viaggi in direzione Est fino alla Cina. . Il programma in fase di definizione con altri interessanti luoghi da visitare lungo l’itinerario compreso anche, si spera, il cosmodromo di Baikonur in mezzo alle steppe del Kazakistan.Ci è interessato a far parte del gruppo si prenoti con sollecitudine ..!!!!!
Replica con citazione
  #2  
Vecchio 10/03/2006, 13.29
domenico acconcia domenico acconcia is offline
Utente Newbie
 
Data registrazione: 13/11/2005
Messaggi: 13
Predefinito Re: Smarkanda via KAZAKHSTAN

CARO FRANCO

il piacere di avere 90 giorni disponibili è di pochi e non è il nostro caso.

La nostra idea, credo, era quella di volare sui luoghi più vicini e dedicargli tempo in un eventuale alto viaggio specifico.
La cosa che al momento mi scoraggia scaturisce dalla situazione politico religiosa che si è ceata in campo internazionale e, al momento sembra alquanto azzardato effetuare un viaggio in quei posti.

ho letto i resoconti dei tuoi viaggi e sono alquano entusiasmanti, personalmente, però, non riesco a pensare di essere inquadrato in un gruppo che deve seguire pedissequamente certe direttive. Avere un camper, per me, significa non essere "intruppato" in un viaggio organizzato senza lo sfizio della scoperta giornaliera. Lo so che è difficile conciliare la difficoltà del viaggio e della meta con quanto ho detto ma ogni volta che penso ai miei viaggi cerco sempre di ottenere il massimo della libertà.

Speriamo in tempi migliori e spero ancora di avere notizie positive da tutti i partecipanti a questo forum perchè anche se una parte di me vuole rinunziare per quest'anno, un'altra parte, con un po di entusiasmo potrebbe vincere e decidere per la partenza.

ciao a tutti, domenico
Replica con citazione
Rispondi


Utenti attualmente attivi in questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti
Modalità di visualizzazione

Regole messaggi
Puoi non creare nuove discussioni
Puoi non rispondere ai messaggi
Puoi non inviare allegati
Puoi non modificare i tuoi messaggi

Codice vB è attivato
Emoticons sono attivato
Codice [IMG] è attivato
Codice HTML è disattivato


Tutte le ore sono GMT +2. L'ora corrente è 17.39.


vBulletin Versione 3.6.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd. Turismo Iinerante srl


E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2007-2008 by Turismo Itinerante srl - P.IVA 02236440422
Turismo Itinerante è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Ancona, n. 18 del 30/12/2002 - Info