Per un corretto utilizzo del Forum prendere visione del REGOLAMENTO
>>> TORNA ALLA HOMEPAGE DI TURISMO ITINERANTE


Indietro   Forum TI > OPINIONI, SONDAGGI E CHAT > Camper che passione!
Forum FAQ Elenco utenti Calendario Segna tutti i forum come visitati

Camper che passione! La vita in camper

Rispondi
 
Strumenti Modalità di visualizzazione
  #1  
Vecchio 20/12/2006, 17.36
gigi47 gigi47 is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 06/04/2005
Messaggi: 865
Unhappy Scarico acque nere, metodologie e consigli

Ho aperto questa discussione per non andare OT su quella in cui avevi posto erroneamente il problema.

Esiste il sistema per non fare la fine di Andreuccio, se guardi bene la valvola di scarico noterai due pretuberanze a baionetta che servono per fissare il tappo.
In commercio ci sono dei tubi a fisarmonica che hanno lo stesso attacco e raggiungono i tre metri di lunghezza.
Sono stati inventati appunto per queste sgradevoli occasioni.
Attacchi il tubo, lo porti nello scarico delle cassette e apri la ghigliottina.
Il gioco è fatto.
Quando l'avrai risciacquato lo metti nel suo contenitore, che misura 40X15 cm ed ha gli attacchi per fissarlo nei gavoni o nei box.

Io l'ho usato nell'area di sosta alle cascate del Reno in Svizzera per far rabbia al guardiano che con soddisfazione mi aveva proibito di scaricare perchè non c'era pozzetto........ è rimasto deluso.
__________________
Gigi47
Replica con citazione
  #2  
Vecchio 20/12/2006, 18.27
alessandro.antola
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

Ho visto successivamente tale accessorio che effettivamente in alcuni casi risolve il problema. Tuttavia nel corso del Ns. viaggio abbiamo trovato (a parte Cracovia) solo dei normali servizi igienici e non delle strutture atte allo scarico, perlomeno dei serbatoi portatili. Trattandosi di normali servizi igienici non erano quindi realizzati per poter portare il mezzo nelle sue immediate vicinanze, non certo in un raggio di 3 mt.

Probabilmente i Ns. problemi sono scaturiti dal fatto che abbiamo visitato zone poste a sud est della Polonia, al difuori dei circuiti del turismo internazionale (per scelta), i camper erano mezzi quasi sconosciuti e nei campeggi vedevi solo roulotte e tende.

Errori dovuti alla assoluta inesperienza, ma comunque momento di lazzi e buonumore, in specie quando era necessario chiedere al gestore di turno del camping (definizione che spesso definiva una semplice area verde senza alcunche se non un casottino con i servizi igienici) che tipo di scarico era previsto, eravamo attrezzatissimi con l'inglese, e credevamo a torto di poter essere compresi quasi ovunque, ma vi assicuro non nel sud est della Polonia; il dialogo spesso diventava una serie di azioni mimate come racconta di aver fatto Primo Levi spinto dalla necessità di fare piccoli commerci per mangiare.

Tornando a noi, un'altra soluzione del problema potrebbe essere una pompa per acque luride (gli idraulici hanno coniato un termine che illumina meglio la funzione: trita-stronzi!) con tubo di diametro contenuto (3/4 di pollice ?) e lungo una ventina di metri consentirebbe lo scarico in quasi tutte le tipologie di allacciamento fognario possibile. Il tubo dovrebbe essere dotato di dispositivo di risciacuo per poter essere lasciato nel sottoscocca in apposito avvolgitore.
Così "a chiacchere" sembra fattibile, ma è solo un'idea che non so quanto possa essere funzionale in pratica.

Hasta siempre !
Replica con citazione
  #3  
Vecchio 20/12/2006, 20.11
iz4dji avatar
iz4dji iz4dji is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 12/11/2006
Luogo: Pianoro - BO
Messaggi: 8.002
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

Citazione:
Originale inviato da alessandro.antola
...un'altra soluzione del problema potrebbe essere una pompa per acque luride....
Esiste, si chiama maceratore e va applicato al serbatoio fisso, ci colleghi poi un comune tubo anche lungo. Un mio amico lo ha appena montato, mi sembra dell' ECOSAN.

Però preferisco la soluzione di Jana, con la tanica, anzi io preferirei una Tank da 20 litri perchè leggera e maneggevole tale all'occorrenza da potere essere vuotata in un comune WC, come con la cassetta Tethford. Ovviamente se più piccola bisogna fare più giri. Trovi tutto sul catalogo FIAMMA.
__________________
Tommaso, IZ4DJI
Replica con citazione
  #4  
Vecchio 20/12/2006, 22.12
alessandro.antola
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

Citazione:
Originale inviato da iz4dji
Esiste, si chiama maceratore ....
Non sapevo ci fosse una pompa trituratrice specifica per camper (immagino a 12 volt, in questo senso specifica) io avevo pensato di utilizzare dei dispositivi per uso domestico con tutte le difficoltà legate alla tensione, potenza e dimensioni.
Provo a cercarlo sperando che, come a volte accade, le realizzazioni specifiche non costino n volte il prodotto di scala più ampia per uso generale.

Certamente la soluzione da te prospettata è più semplice ed economica, qualità quasi sempre vincenti, ma immagino sia comunque sempre necessario il corrugato a cui si riferiva Gigi 47, non riesco infatti a figurarmi come sia possibile centrare altrimenti il foro di riempimento senza fare disastri a meno che non si tenga sospeso vicino alla valvola d'uscita una ventina di chili di tanica.

E' una complicazione non trascurabile perchè il corrugato immagino non sia di agevole pulizia per la sua geometria interna ed è quindi accessorio, a mio avviso, non adatto ad utilizzo sistematico.

Ciao, alessandro antola
Replica con citazione
  #5  
Vecchio 20/12/2006, 22.47
iz4dji avatar
iz4dji iz4dji is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 12/11/2006
Luogo: Pianoro - BO
Messaggi: 8.002
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

Citazione:
Originale inviato da alessandro.antola
Non sapevo ci fosse una pompa trituratrice specifica per camper.......

......immagino sia comunque sempre necessario il corrugato a cui si riferiva Gigi 47.................
Ti allego alcune foto che parlano da sole da:

http://www.fiamma.it
http://www.ecosan.it

Comunque in questo modo si può usare un corrugato da poche decine di cm, facilmente gestibile anche "dopo". Gigi parlava anche di un contenitore cilindrico con tappo, tipo tubo PVC, da fissare sotto al camper, esterno, dove alloggiare l'immondo corrugato. Comunque se è corto si sciacqua facilmente assieme alla tanica.
Immagini allegate
Tipo di file: jpg Macer-ET200.jpg (11,7 kB, 29 visite)
Tipo di file: jpg Tank40w+21w.jpg (31,3 kB, 23 visite)
__________________
Tommaso, IZ4DJI
Replica con citazione
  #6  
Vecchio 20/12/2006, 23.18
william51 avatar
william51 william51 is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 06/04/2005
Luogo: rimini
Messaggi: 361
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

nel nostro camper abbiamo il nautico, e da sempre abbiamo avuto la prolunga per meglio scaricare sia le acque nere che le grigie.
Ultimamente considerato che non sempre è possible scaricare, ci siamo muniti di una Tank (purtroppo della Fiamma che è la monopolista del mercato in questo genere) che ci permette di scaricare ovunque anche nei semplici bagni pubblici sia le acque nere che le grigie.

con la prolunga come descritto da altri colleghiamo il collettore del nautico alla cassette si apre la ghigliottina e in una o due volte si vuota completamente il serbatoio.
Inoltre a volte serve per aumentare l'autonomia degli stessi se nelle immediate vicinanze non ci sono scarichi, e così come permette di usare le acque grigie senza che si ghiacci la saracinesca....

saluti

william

buoen feste
Replica con citazione
  #7  
Vecchio 21/12/2006, 10.08
iz4dji avatar
iz4dji iz4dji is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 12/11/2006
Luogo: Pianoro - BO
Messaggi: 8.002
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

Citazione:
Originale inviato da william51
.......permette di usare le acque grigie senza che si ghiacci la saracinesca....
per la acque grigie in caso di temperature rigide, preferisco un comune secchio da lasciare sotto lo scarico aperto, ovviamente solo in campeggio, perchè così la mattina riesco a estrarre un solido blocco conico di ghiaccio.

Se l'acqua di notte gela nella tanica, per poterla poi vuotare occorre lasciare la tanica qualche tempo in ambiente riscaldato.
__________________
Tommaso, IZ4DJI
Replica con citazione
  #8  
Vecchio 21/12/2006, 10.36
bagnatozuppo avatar
bagnatozuppo bagnatozuppo is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 04/07/2006
Luogo: west coast salento
Messaggi: 1.803
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

La discussione mi interessa molto e cosi' ho parlato col mio spacciatore di camper che mi ha detto che la modifica alla cassetta Tethford (o come diavolo si chiama, che mi s'invreccia sempre la lingua a dirlo) con trituratore e serbatoio di raccolta da circa 80 litri sotto il camper comporta una speza di "appena" 1500 euri. Ho pensato di risparmiarmeli e tutt'alpiu' per casi di emergenza portarmi appresso un bidone ben chiuso da 50 litri (lo spazio ce l'ho nel gavone, viaggiando prevalentemente solo e con poche frattaglie. Ho trovato addirittura un contenitore nautico 40x25x80 con imbocco da 120mm sulla faccia piu' grande. Voi che ne pensate di tutto cio'?
Sono ammessi anche sputi e parolacce, non me la prendo, sapete com'e' essendo nuovo....
Replica con citazione
  #9  
Vecchio 21/12/2006, 12.00
iz4dji avatar
iz4dji iz4dji is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 12/11/2006
Luogo: Pianoro - BO
Messaggi: 8.002
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

Citazione:
Originale inviato da bagnatozuppo
........la modifica alla cassetta Tethford.......con trituratore e serbatoio di raccolta da circa 80 litri sotto il camper......
Con 80 euro circa prendi una seconda cassetta TETHFORD da tenere nel gavone e raddoppi la autonomia senza dovere......travasare .

Non immagino se il bidone si ribalta e si apre nel gavone .....

Noi, in due, abbiamo una autonomia della cassetta di circa 4 giorni col sole e di 3 giorni se è brutto tempo.
__________________
Tommaso, IZ4DJI
Replica con citazione
  #10  
Vecchio 21/12/2006, 11.28
zimbabwe2 avatar
zimbabwe2 zimbabwe2 is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 05/01/2006
Messaggi: 5.263
Predefinito Re: Scarico acque nere, metodologie e consigli

Sul mezzo dei miei genitori c'è la soluzione ottimale:
è un wc nautico con una flangia a baionetta da una parte. Sulla flangia si inserisce la cassetta e quindi al'occorrenza si puo' scaricare il nautico nella cassetta senza problemi di tubi raccordi trituratori etc etc. Avrei voluto avere lo stesso sistema sul mio ma non è stato possibile.

Chiaramente dove è possibile si scarica come un normale Nautico.
__________________
Saluti

Andrea
Replica con citazione
Rispondi


Utenti attualmente attivi in questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti
Modalità di visualizzazione

Regole messaggi
Puoi non creare nuove discussioni
Puoi non rispondere ai messaggi
Puoi non inviare allegati
Puoi non modificare i tuoi messaggi

Codice vB è attivato
Emoticons sono attivato
Codice [IMG] è attivato
Codice HTML è disattivato

Discussioni simili
Discussione Autore Forum Risposte Ultimo messaggio
Laika - acque nere da nautico Marcosamba Impianto idrico 8 04/06/2010 09.38
Valvola scarico acque nere FAP Emet Manutenzione 4 13/09/2006 16.53
Maceratore Acque Nere Dario Accessori vari 4 01/08/2006 10.55
Scarico Acque GIANLUCA67 Manutenzione 1 03/01/2006 14.12
Scarichi acque grigio nere ilciamper Germania 1 02/08/2005 12.58


Tutte le ore sono GMT +2. L'ora corrente è 09.08.


vBulletin Versione 3.6.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd. Turismo Iinerante srl


E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2007-2008 by Turismo Itinerante srl - P.IVA 02236440422
Turismo Itinerante è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Ancona, n. 18 del 30/12/2002 - Info