Per un corretto utilizzo del Forum prendere visione del REGOLAMENTO
>>> TORNA ALLA HOMEPAGE DI TURISMO ITINERANTE


Indietro   Forum TI > TUTTOTECNICA > Gli esperti rispondono > Batterie e dintorni
Forum FAQ Elenco utenti Calendario Segna tutti i forum come visitati

Batterie e dintorni Forum chiuso

 
 
Strumenti Modalità di visualizzazione
  #1  
Vecchio 15/01/2008, 11.13
Stefano Pedercini avatar
Stefano Pedercini Stefano Pedercini is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 18/04/2005
Luogo: Bergamo
Messaggi: 1.888
Predefinito Misurare la carica delle batterie

Buongiorno Andrea , in un altra sezione del forum ( qui ) ci stiamo domandando come misurare e con quale strumento controllare lo stato di carica delle batterie .
Anzi ci si domandava :
Citazione:
e' meglio avere un voltmetro in cabina per verificare come sono messe le batterie o un amperometro?
Citazione:
ma allora quelle lucine verdi della centralina che progressivamente si spengono fino a lasciarne una sola gialla ....quelle insomma che indicano la carica della BS ...sono solo una decorazione ??
E' proprio il caso che ci illumini un poco . Grazie per la disponibilità .
__________________
Ciao , Stefano
  #2  
Vecchio 18/01/2008, 18.07
Andrea Norscia avatar
Andrea Norscia Andrea Norscia is offline
Esperto
 
Data registrazione: 07/11/2006
Messaggi: 111
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da Stefano Pedercini Mostra messaggio
Buongiorno Andrea , in un altra sezione del forum ( qui ) ci stiamo domandando come misurare e con quale strumento controllare lo stato di carica delle batterie .
Anzi ci si domandava :


E' proprio il caso che ci illumini un poco . Grazie per la disponibilità .
Buonasera,

le caratteristiche principali degli accumulatori sono: la tipologia, la tensione nominale e di ricarica, la corrente massima di carica e la capacità, che può essere espressa in C10 o C20 questo per accumulatori medi.

Tutti i parametri sopra sono riferiti ad una temperatura nominale di 25°C.
Capacità e stato della batteria variano con la temperatura, ovverosia su di un accumulatore es. AGM 100AH a 40°C avremo il 104% della capacità a 0°C l'85% ed a -15°C il 65%.

Potete visionare le schede tecniche al nostro indirizzo http://www.proelkom.com/interno.php?...dettaglio&id=9


Premesso quanto sopra, se volessimo verificare lo stato di efficienza e di carica della nostra batteria ermetica dovremo eseguire diverse misurazioni quali: (in caso di batteria ad acido libero l'aiuto di un densimetro è molto utile).

Scollegare tutti i carichi collegati alla batteria e misurare la tensione a vuoto, circa 12,8V, collegare un carico medio 10/15A e verificare la tensione sotto carico, su una AGM da 100Ah dovremmo ottenere, se carica, circa 12,4/12,5V.

Se i parametri sopra dovessero essere più bassi è bene ricaricare l'accumulatore con caricabatterie adeguati; misurando con un amperometro o pinza amperometrica la corrente assorbita potremmo notare lo stato di scarica; esempio basandoci sulla potenza del caricabatteria es. 15A e sulla corrente assorbita, se la batteria dovesse essere molto scarica avremmo sicuramente un assorbimento di 15A, in caso contrario la corrente assorbita sarà più bassa.

Solfatazione: è un processo fisiologico della batteria, ed avviene durante la scarica, più essa verrà scaricata più il processo di solfatazione sarà veloce.
Ricaricando adeguatamente la batteria eliminiamo la solfatazione; una batteria solfatata presenterà una tensione molto bassa, ed un assorbimento in corrente quasi nullo.

Altro da sapere, l'alternatore del mezzo, oltre a non ricaricare la batteria di servizio, dato che esso non è un caricabatterie ma un generatore di corrente, le danneggia perchè non limita la corrente massima di carica supportata dalle batterie; esempio: avendo un accumulatore scarico, esso è in grado di assorbire tanta corrente quanto è la corrente disponibile dal generatore (alternatori attuali 120/140A), basti pensare che la corrente massima iniziale su una batteria da 100Ah è di circa 30A, il booster limita la corrente e ricarica secondo parametri adeguati.

Concludo dicendo che per monitorare lo stato della batteria, dovremmo avere sia un voltmetro che un amperometro.

Sperando di essere stato di aiuto e chiaro, vi saluto.

Andrea Norscia
Proelkom
www.proelkom.com
  #3  
Vecchio 22/01/2008, 12.06
roberto avatar
roberto roberto is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 29/04/2005
Luogo: Ardea (roma)
Messaggi: 527
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da Andrea Norscia Mostra messaggio
Buonasera,
Altro da sapere, l'alternatore del mezzo, oltre a non ricaricare la batteria di servizio, dato che esso non è un caricabatterie ma un generatore di corrente, le danneggia
Qui non ho capito: perche' allora si dice normalmente che camminando le batterie (anche quelle di servizio) si ricaricano? E perche' effettivamente partendo con una batteria di servizio con l'indicatore led a 1, si arriva (dopo svariati, numerosi km) ad avere l'indicatore a 3 led?

Citazione:
Originale inviato da Andrea Norscia Mostra messaggio
Concludo dicendo che per monitorare lo stato della batteria, dovremmo avere sia un voltmetro che un amperometro.
grazie comunque per le risposte.
  #4  
Vecchio 22/01/2008, 18.06
appo appo is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 05/12/2005
Messaggi: 234
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Mi permetto di introdurmi cercando di dare un piccolo contributo.
La batteria è completamente e correttamente carica se, alla tensione indicata dal costruttore (14,5 - 14,7 a seconda del tipo e comunque in funzione della temperatura), non assorbe più corrente (o ne assorbe una minima, tipo 0,5-0,6 A).
Le centraline di alcuni mezzi, ad esempio il mio Rimor, ma lo fa sicuramente anche quello degli Hymer e, credo, quelli dei Laika, misurano tensione e corrente. Quindi la corrente è fondamentale per capire quando le batterie sono completamente cariche.
Dovrebbe esserci, poi, la capacità (amperora o Ah). Se io a batterie cariche resetto gli Ah, a quel punto parte un contatore da 0 che altro non è che la moltiplicazione (in realtà è l'integrale, ma semplifichiamo il concetto) della corrente per il tempo: se io accendo utenze per 10 A per un ora, dopo un ora avrò consumato 10 Ah (10 amperora) e il mio contatore avrà segnato 10 Ah.
Ebbene, se la batteria è efficiente, non ci sono carichi particolarmente elevati, la temperatura è intorno ai 20-30°, la batteria mi erogherà la sua capacità nominale (i 90 o 100 Ah che ci sono sulla sua etichetta) ed io, grazie a quel misuratore sono in grado di sapere quanto ho tirato fuori dalla batteria.

Questa funzione fondamentale, ripeto, ce l'ha sicuramente la centralina Rimor e Hymer, gli altri non so. Fatemi sapere.
  #5  
Vecchio 23/01/2008, 13.22
didimochierico didimochierico is offline
Utente
 
Data registrazione: 12/05/2007
Messaggi: 78
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da appo Mostra messaggio
Se io a batterie cariche resetto gli Ah, a quel punto parte un contatore da 0 [...] io, grazie a quel misuratore sono in grado di sapere quanto ho tirato fuori dalla batteria.

Questa funzione fondamentale, ripeto, ce l'ha sicuramente la centralina Rimor e Hymer, gli altri non so. Fatemi sapere.
Ho un Hymer di pochi mesi e non ho mai saputo che questa funzione esistesse: il manuale non ne fa cenno.

Mi puoi dire come vi si accede?

Grazie.


--------------------
didimochierico
  #6  
Vecchio 23/01/2008, 15.17
iz4dji avatar
iz4dji iz4dji is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 12/11/2006
Luogo: Pianoro - BO
Messaggi: 8.002
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da appo Mostra messaggio
.....Se io a batterie cariche resetto gli Ah, a quel punto parte un contatore........

sempre che tu non abbia accessori attaccati direttamente in batteria come es. un inverter o una presa aggiuntiva, oppure anche un pannello solare.

Questi bypassano il contatore e non vengono contabilizzati.

Io per questo non faccio troppo affidamento sulla segnalazione in Ah

ciao,
__________________
Tommaso, IZ4DJI
  #7  
Vecchio 23/01/2008, 17.49
appo appo is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 05/12/2005
Messaggi: 234
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da iz4dji Mostra messaggio
sempre che tu non abbia accessori attaccati direttamente in batteria come es. un inverter o una presa aggiuntiva, oppure anche un pannello solare.

Questi bypassano il contatore e non vengono contabilizzati.
Ovviamente si, infatti l'ideale per chi ha queste centraline è fargli passare tutto, compatibilmente col carico. Io ho solo l'inverter fuori, perché è da 1700 W e non sarebbe supportato (scioglierebbe tutto), ma mi faccio una stima della corrente che mi sono preso e l'aggiungo al calcolo...

Citazione:
Originale inviato da didimochierico Mostra messaggio
Ho un Hymer di pochi mesi e non ho mai saputo che questa funzione esistesse: il manuale non ne fa cenno.

Mi puoi dire come vi si accede?

Grazie.


--------------------
didimochierico
Forse può dirtelo Tommaso ...
  #8  
Vecchio 23/01/2008, 18.15
iz4dji avatar
iz4dji iz4dji is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 12/11/2006
Luogo: Pianoro - BO
Messaggi: 8.002
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da appo Mostra messaggio
......Forse può dirtelo Tommaso ...
cedo il passo, penso di avere letto qualcosa sul manuale cercando per capire cosa è il punto interrogativo, ma non ricordo, anche perchè valutando che l'indicazione non mi sembra troppo affidabile, non le do troppa importanza....praticamente faccio come se non ci fosse.

ciao,
__________________
Tommaso, IZ4DJI
  #9  
Vecchio 23/01/2008, 22.00
Mattley avatar
Mattley Mattley is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 07/01/2007
Luogo: Brescia
Messaggi: 1.231
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da didimochierico Mostra messaggio
Ho un Hymer di pochi mesi e non ho mai saputo che questa funzione esistesse: il manuale non ne fa cenno.

Mi puoi dire come vi si accede?

Grazie.


--------------------
didimochierico

Se il mezzo è nuovo come il mio vi accedi dal menù batteria premendo una sola volta il primo valore che ti propone sono gli Ah in questione. Molto meglio però sorvolare su questi perchè poco attendibili come del resto tutte le misurazioni effettuate dalla centralina. Si Tommaso anche il valore dei volt e sbagliato (almeno sulla mia) ho installato il Booster Proelkom la settimana scorsa e con dispositivo acceso il tester collegato direttamente alle batterie segnava 14,4 Volt mentre la centralina 14,7 Volt. Non si sa perchè ma come diceva il mio prof di fisica come unità di misura mi sa che utilizzano lo spannometro . Buoni km a tutti.
__________________
Willy (Mattley)
  #10  
Vecchio 24/01/2008, 09.21
Andrea Norscia avatar
Andrea Norscia Andrea Norscia is offline
Esperto
 
Data registrazione: 07/11/2006
Messaggi: 111
Predefinito Re: Misurare la carica delle batterie

Citazione:
Originale inviato da roberto Mostra messaggio
Qui non ho capito: perche' allora si dice normalmente che camminando le batterie (anche quelle di servizio) si ricaricano? E perche' effettivamente partendo con una batteria di servizio con l'indicatore led a 1, si arriva (dopo svariati, numerosi km) ad avere l'indicatore a 3 led?


grazie comunque per le risposte.
Buongiorno,

tramite la configurazione standard di ricarica sui veicoli ricreazionali, alternatore e batteria motore parallelati a quella servizi tramite un relais, avviene la ricarica dell'accumulatore di servizio; questa ricarica, anche se cosi chiamata, avviene al 70% circa e con parametri di ricarica completamente differenti da quelli costruttivi degli accumulatori; quanto sopra avviene per le motivazioni spiegate in precedenza.

Una batteria può essere considerata carica quando ad essa è stata fatta raggiungere la tensione finale di ricarica (14,4V / 14,7V) e la sua corrente di assorbimento è di pochi ampere.

Esempio: avendo una batteria con tensione a vuoto di 12V, collegando l'alternatore del mezzo ad essa per pochi secondi, per poi scollegare il generatore e misurare la tensione, la nostra batteria misurerà circa 12,8/13V.

L'esempio sopra è paragonabile ai suoi led; in precedenza abbiamo detto che la misurazione a vuoto della tensione non è misura corretta per affermare che una batteria sia carica; la misurazione corretta avviene prima a vuoto e poi sotto carico, ovverosia se abbiamo una tensione a vuoto di 12,8V ed una sotto carico di 12V, la nostra batteria non sarà sicuramente carica.

Saluti,
Andrea Norscia
Proelkom
www.proelkom.com
 


Utenti attualmente attivi in questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti
Modalità di visualizzazione

Regole messaggi
Puoi non creare nuove discussioni
Puoi non rispondere ai messaggi
Puoi non inviare allegati
Puoi non modificare i tuoi messaggi

Codice vB è attivato
Emoticons sono attivato
Codice [IMG] è attivato
Codice HTML è disattivato

Discussioni simili
Discussione Autore Forum Risposte Ultimo messaggio
Stato Carica Delle Bombole RUNNER Impianto a gas 1 27/01/2008 13.55
Manometro per misurare la pressione delle bombole picchio Riscaldamento, ventilazione e cucina 8 11/08/2006 12.35
Stato carica batterie mariog Impianto elettrico 2 09/06/2006 14.29
Voltaggio batterie normali e batterie ricaricabili Elfetto Fotocamere 5 07/06/2005 10.41
Torcia che si carica a mano. picchio Accessori vari 0 09/05/2005 16.10


Tutte le ore sono GMT +2. L'ora corrente è 15.07.


vBulletin Versione 3.6.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd. Turismo Iinerante srl


E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2007-2008 by Turismo Itinerante srl - P.IVA 02236440422
Turismo Itinerante è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Ancona, n. 18 del 30/12/2002 - Info