Per un corretto utilizzo del Forum prendere visione del REGOLAMENTO
>>> TORNA ALLA HOMEPAGE DI TURISMO ITINERANTE


Indietro   Forum TI > OPINIONI, SONDAGGI E CHAT > Chat
Forum FAQ Elenco utenti Calendario Segna tutti i forum come visitati

Chat Chiacchiere e Discussioni

Rispondi
 
Strumenti Modalità di visualizzazione
  #1  
Vecchio 12/05/2005, 12.26
Markoz avatar
Markoz Markoz is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 19/04/2005
Luogo: Casalborgone (TO)
Messaggi: 142
Unhappy Il "caro area"...

Lo scorso anno sono stato in Sardegna a luglio, ed il costo delle aree di sosta era più o meno posizionato sui 10 euro/giorno (sosta, scarico e carico, in alcuni casi anche elettricità).
Ad esempio, la splendida area di Cala Gonone offriva un "all inclusive" (compreso il 220 da torrette spettacolari per efficienza e sicurezza) a 10 euro.
Stessa cosa per Vignola Mare: 10 euro sosta, carico e scarico (elettricità a parte).
Ora vedo sul Portolano di PlenAir che, per le stesse aree, le tariffe 2005 si impennano: Cala Gonone passa 13 euro per la sosta + 2 euro per acqua + 3 euro per l'elettricità, Vignola Mare a 12 + 2 euro per il carico (vado a memoria, ma siamo lì, euro più o euro meno).
E' vero che le due aree sono da manuale, e lo scorso anno il prezzo era eguale a quello della approssimative (seppur in posizione splendida) aree di Capo Spartivento, è vero che siamo ancora lontanissimi dai 35/40 euro dei campeggi, ma non vi sembra un tendenza pericolosa, un aumento dal 40 al 70% in un solo anno?
Replica con citazione
  #2  
Vecchio 12/05/2005, 19.44
kreos3005 avatar
kreos3005 kreos3005 is offline
Utente
 
Data registrazione: 18/04/2005
Luogo: Firenze
Messaggi: 30
Predefinito Re: Il "caro area"...

Devo dire che la tendenza delle aree di sosta prende una brutta strada. Prima si trovava molte aree gratuite, adesso se trovi una sosta a 10€ ti puoi ritenere fortunato. Speriamo che qualcuno apra gli occhi e limiti l'impennata vertiginosa dei prezzi, magari frequentando meno le aree attrezzate. Nei pressi di casa mia, c'era un distributore di benzina appena aperto che aveva fatto il carico e scarico gratuito. Dopo qualche mese ho trovato il cartello 10€, ed è fruibile soltanto quando c'è il gestore. NO COMMENT.
Replica con citazione
  #3  
Vecchio 12/05/2005, 20.38
francis avatar
francis francis is offline
Utente
 
Data registrazione: 02/05/2005
Luogo: provincia di Trento
Messaggi: 14
Red face Re: Il "caro area"...

Sono perfettamente daccordo con Markos. In realtà
l'intenzione è sempre quella di "ingabbiare" i camperisti. Le aree di sosta, via di mezzo tra campeggio e sosta libera, stanno piano piano diventando le nuove gabbie... si tratta solo di capire, da parte dei gestori, fino a che cifra possono arrivare prima di essere disertati dal turismo itinerante. Secondo me arriveranno a costare poco meno dei campeggi, anche perchè stanno aumentando il numero dei servizi ...

Ovviamente non si puo' pretendere di avere sempre l'area gratuita ma, secondo me, i prezzi per la sosta e anche per lo scarico dovrebbero essere poco piu' che simbolici, mentre sarebbe giusto pagare per l'acqua, l'energia elettrica, la doccia calda, il servizio navetta, ecc.

Chi possiede un camper si sobbarca tutta una serie di spese che, aggiunte al costo del mezzo, non rendono certamente questo tipo di vancanza economico. A questo si aggiunge il prezzo di queste aree, spesso non custodite di notte, che offrono il solo vantaggio della sosta notturna fra i mezzi dei "colleghi camperisti" (magari possibile anche nel parcheggio vicino). A me è capitato (e piu' di una volta...) di non vedere neanche gli addetti all'area e di effettuare il pagamento infilando i soldi in una bussola...

Buoni viaggi a tutti
Francesca
Replica con citazione
  #4  
Vecchio 12/05/2005, 22.08
claudioross avatar
claudioross claudioross is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 18/04/2005
Luogo: MESTRE
Messaggi: 267
Predefinito Re: Il "caro area"...

Condivido pienamente la vs. preoccupazione,e si riconferma ancora una volta il fatto che i camperisti, grazie alla loro passione, sono "polli da spennare", per cui in rapporto ai costi ormai esorbitanti dei mezzi nuovi, tutti coloro che operano in questo settore, dai gestori di campeggi, a quelli di aree di sosta, ai rivenditori di accessori e servizi, si sentono in diritto di applicare tariffe e ricarichi da nababbi. Dal momento, come ha detto qualcuno recentemente, che nessuno può controllare le tariffe in genere, sarei dell'avviso di chiedere almeno il rispetto degli standard minimi di servizi e di qualità nelle a.d.s., e ancor di più chiederei il ripristino dei camper service presso le aree di servizio autostradali, che se avete notato sono tutti o quasi ormai in disuso, chiusi o fuori servizio. Sarà perchè......erano gratis?

Claudio
Replica con citazione
  #5  
Vecchio 13/05/2005, 08.07
Elfetto
 
Messaggi: n/a
Predefinito Re: Il "caro area"...

E vi lamentate? Qui, nel forum, nel passato si è sempre perorata la causa, da parte degli "organi preposti", per la creazione di tante, tantissime aree di sosta recintate, attrezzate, ecc. Diversi di questi "organi preposti" (ben tre nella mia zona) hanno fatto loro stessi apporre cartelli per i divieti di sosta ai camper per obbligare l'uso delle loro aree di sosta.
Per averlo contrastato, nel senso che proponevo che gli "organi preposti" si dessero da fare per limitare i divieti, sono stato più volte... diciamo criticato ed anche, in una certa occasione, vittima di un agguato informatico risoltosi con lo sputtanamento degli autori.
Quindi, chi è causa del suo mal pianga se stesso.
Continuate a dar soldi a questi "organi preposti" che sanno bene come impiegarli: comprare nuovi cartelli di divieto di sosta ed obbligarvi ad andare nelle loro aree a pagamento... e care!
Buoni viaggi, Elio
Replica con citazione
  #6  
Vecchio 13/05/2005, 09.50
claudio51 claudio51 is offline
Utente
 
Data registrazione: 06/04/2005
Luogo: in Lomellina, tra Vercelli e Novara
Messaggi: 8
Predefinito Re: Il "caro area"...

Citazione:
Originale inviato da Elfetto
E vi lamentate? Qui, nel forum, nel passato si è sempre perorata la causa, da parte degli "organi preposti", per la creazione di tante, tantissime aree di sosta recintate, attrezzate, ecc.
Caro Elio, in realta' con la parola "aree attrezzate" si chiedono campeggi (che ci sono gia') ma si vorrebbe fossero GRATIS!!!!

Io non ho mai capito cosa ce ne facciamo di aree con corrente, docce, piazzole dove aprire il tendalino e servizzi vari. Non si chiamano forse campeggi?
Poi si arriva all'assurdo di dover pagare 22 euro per 24 ore nell'area di San Giminiano (e se vuoi fermarti a San Giminiano DEVI andare nell'area) mentre nel campeggio di Assisi ho speso 18 euro (ponte del 25 aprile di quest'anno.
__________________
Ciao a tutti - Claudio M.
Replica con citazione
  #7  
Vecchio 13/05/2005, 11.26
francato avatar
francato francato is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 07/04/2005
Luogo: Prov. Padova
Messaggi: 3.609
Predefinito Re: Il "caro area"...

Purtroppo è vero e succede anche da un bel po' di tempo. In molti hanno annusato l'affare e si costruiscono aree di sosta o anche solo parcheggi con posti dedicati ai camper che poi non sono altro che ghetti. Si è ormai generalizzata la possibilità di chiedere soldi anche senza logica tanto qualcuno che utilizza il servizio c'è sempre. Con quanto chiede ora una adeguata area di sosta, tempo fa si andava in campeggio. Devo dare ragione ad Elio, quando si istituisce un'area di sota spuntano i cartelli e i vigili diventano intolleranti! Ci sono comunque piccoli e carini campeggi che competono egregiamente con vergognose aree di sosta e questo l'ho verificato sul Garda e a Pompei
__________________
Alessandro
Replica con citazione
  #8  
Vecchio 13/05/2005, 14.55
marina e sandro marina e sandro is offline
Utente
 
Data registrazione: 07/04/2005
Messaggi: 1
Predefinito Re: Il "caro area"...

Tutti gli anni nella stagione estiva passiamo un week-end a Ponte di Legno dove c'è un'area di sosta che a noi va bene così senza grandi pretese (carico scarico e la possibilità di stare tranquilli anche se un po' defilati dal paese)L'ultimo anno in cui si usavano le vecchie lire abbiamo pagato 5.000 lire; poi 5 € e successivamente 6€ al giorno ( fino a luglio 2004). A gennaio presso la stessa area si sono fermati alcuni ns. amici che hanno pagato 10€ al giorno.
L'unica cosa che il comune ha cambiato, ma lo ha fatto 3 anni fa circa,è la sistemazione del pozzetto di scarico che prima era un vero gioco di equilibrio.
Ora nessuno dice che si debba usufruire degli spazi senza pagare ma non mi sembra giustificata la proporzione dell'aumento.
Un saluto a tutti
__________________
marina
Replica con citazione
  #9  
Vecchio 13/05/2005, 15.58
picchio avatar
picchio picchio is offline
Utente Senior
 
Data registrazione: 19/04/2005
Luogo: Roma
Messaggi: 403
Predefinito Re: Il "caro area"...

x Claudio51: a San Gimignano ci sono andato, l'ho visitato ed ho lasciato il camper lungo la strada, non c'era nessun divieto di sosta, l'ho accostato per quello che potevo ma non mi sono fatto rapinare. Eravamo diversi camper parcheggiati lungo la strada che scende in direzione del parcheggio bus (che problema c'era a fare lì un parcheggio a ore x i camper??) ma dall'AA di San Gimignano non mi sono fatto rapinare. Il paradosso è che la vicinissima Volterra offre parcheggio; incustodito, ma cmq ampissimo, e camper service OTTIMO assolutamente GRATIS: perchè è una struttura comunale .



Allora salgono i prezzi delle AA. I prezzi salgono quando la domanda aumenta, così mi insegnarono a Economia Politica I...avete visto quanti camper ci stanno in giro? Avete visto quanti rimessaggi aprono e si riempiono subito? Anche il mio dirimpettaio s'è comprato il camper...


Non penso che possiamo fare più di tanto contro l'aumento dei prezzi delle AA, nè più nè meno di quello che possiamo fare contro le cifre ASTRONOMICHE che i campeggi ci chiedono in Italia. Chi può, le evita, chi non può...paga.

Personalmente trovo OTTIMO il rapporto costi/benefici offerto dalle AA: anche se ho un camper che può stare in autonomia per 3-4 giorni (frigo compreso) escluso la necessità di fare un paio di scarichi di acque grige, in genere nelle AA non mi risparmio il consumo d'acqua perchè so di avere una fontanella sempre disponibile, e si trovano i minimi servizi essenziali che fanno diverso il soggiorno rispetto alla sosta libera in PS.


COSA POSSIAMO FARE NOI?

1. innanzi tutto organizzarci un camper che sia abbastanza autonomo

2. preferire le AA ai campeggi (che cmq sono sempre pieni lo stesso per cui se ne fregano del nostro "non domandare servizi" e mantengono tariffe da rapina)

e questi due punti qui sopra hanno un risvolto immediato sui nostri portafogli

3. ASSOCIARCI E SCRIVERE: ho avuto delle piccole esperienze come Presidente (consentitemi la P maiuscola ) di una comunità di persone: vi garantisco che mille persone che lamentano lo stesso identico problema alla stessa autorità preposta non ottengono l'effetto di un comunicato redatto su carta intestata di un Comitato, con tanto di logo, sede sociale, sito internet, fax ed email, con tanto di firma, appunto , di un Presidente che rappresenta la suddetta Comunità/Comitato/Associazione....quello che volete.

Le autorità politiche e/o amministrative TREMANO quando vedono che un gruppo di utenti/cittadini/clienti... si associano e scrivono, alle autorità, ai giornali, nel nostro caso alle aziende proloco, agli assessori al turismo, alle associazioni di commercianti dei vari siti di villeggiatura.


Ci sono dei comuni in Italia che qualcuno (probabilmente, anzi sicuramente) di noi camperisti HA ILLUMINATO, in questi comuni il camperista è COCCOLATO, RICHIAMATO, INVITATO... perchè con questa crisi che gira, siamo rimasti solo noi ad andare a mangiare in trattoria la domenica. E dove andiamo? Dove magari sappiamo di trovare un camper service e/o la possibilità di passare la notte in tranquillità.



Per tornare all'amico che si interrogava sugli aumenti delle AA: lì siamo in ambito di mercato: i gestori sono dei privati che vedendo aumentare la domanda dei loro servizi...aumentano i prezzi. Gli possiamo fare una battuta scherzosa...ma se hanno l'AA piena...sai che gli frega della nostra battuta?


Scusate lo sproloquio, grazie ancora dell'ospitalità e sono qui a leggervi.

Ciaougo!
Replica con citazione
  #10  
Vecchio 13/05/2005, 17.16
claudio51 claudio51 is offline
Utente
 
Data registrazione: 06/04/2005
Luogo: in Lomellina, tra Vercelli e Novara
Messaggi: 8
Predefinito Re: Il "caro area"...

[quote=picchio] Il paradosso è che la vicinissima Volterra offre parcheggio; incustodito, ma cmq ampissimo, e camper service OTTIMO assolutamente GRATIS: perchè è una struttura comunale .



Il problema e' che la bella area di Volterra, oggi gratuita e' sufficiente che il comune (magari per dare un reddito a qualche famiglia bisognosa) la ceda in gestione a una coperativa che immediatamente va a far concorrenza a quella di san Giminiano.

Io a differenza tua sono contrario a tutte le AA. Mi basterebbero il CS e le Fontanelle, magari anche per qualche euro, ma vorrei vedere SPARIRE i segnali di divieto di sosta e transito sulle rampe di accesso ai parcheggi (magari semivuoti) SPECIFICI PER I CAMPER.
__________________
Ciao a tutti - Claudio M.
Replica con citazione
Rispondi


Utenti attualmente attivi in questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti
Modalità di visualizzazione

Regole messaggi
Puoi non creare nuove discussioni
Puoi non rispondere ai messaggi
Puoi non inviare allegati
Puoi non modificare i tuoi messaggi

Codice vB è attivato
Emoticons sono attivato
Codice [IMG] è attivato
Codice HTML è disattivato

Discussioni simili
Discussione Autore Forum Risposte Ultimo messaggio
Articolo "Come creare un localizzatore satellitare a basso costo" Zaffo80 Fai da te 0 18/04/2007 13.58
Indicatore "ubriaco" livello carburante fiat 19td dxgx Meccanica 7 06/09/2006 18.46
La "scalata" del Gran Sasso: il giorno dopo AlessandraGabriele "Scalata" del Gran Sasso - 18-19/06/2005 41 14/04/2006 21.20
"progetto" Nuova Maxi Area In Prov. di Pisa o dintorni MarcoPisa Toscana 14 21/01/2006 14.48
"Camperisti" o "Possessori di Autocaravan"? Pierfranco Sondaggi 9 14/10/2005 18.30


Tutte le ore sono GMT +2. L'ora corrente è 02.45.


vBulletin Versione 3.6.8
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd. Turismo Iinerante srl


E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2007-2008 by Turismo Itinerante srl - P.IVA 02236440422
Turismo Itinerante è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Ancona, n. 18 del 30/12/2002 - Info