Mostra messaggio singolo
  #7  
Vecchio 09/03/2006, 08.30
Alberto G. (TS) avatar
Alberto G. (TS) Alberto G. (TS) is offline
Utente
 
Data registrazione: 07/04/2005
Luogo: Trieste
Messaggi: 63
Predefinito Re: Viaggiar di notte con i bambini

Dal mio punto di vista qualsiasi risposta è soggettiva; io ho una bambina di 11 e uno di 7, è dal '98 che viaggiamo in camper, quidi il più piccolo aveva pochi mesi quando abbiamo cominciato.
Le regole che ci siamo dati e che valgono ancora oggi sono quelle di stare sempre legati (o in seggiolino quando erano piccolini), i tempi di percorrenza sono ed erano all'incirca di 3 ore e lo sono tuttora, anche perchè io ho bisogno di distendermi un po' visto che Paola, mia moglie, non guida volentieri e solo in caso di bisogno il camper.
I ragazzi "brontolano" ancora oggi sia dopo mezzora che dopo 5 ore come mi è successo facendo una tirata al rientro da Torino.
La nostra tattica, se vogliamo chiamarla così, per i tratti lunghi consiste nel partire al pomeriggio, fare un tratto di 2/3/4 ore, cenare tardino, quindi ripartire con loro a letto. Questo significa ovviamente niente cinture inffrangendo le regole, ma quand'erano più piccoli dormivano comodamente reclinando il seggiolino.
Io normalmente oltre l'una di notte non guido, sia perchè mia moglie si addormenta, sia perchè ...non vorrei che succedesse a me!
Resta il fatto che la vacenza comincia quando si sale in camper, quindi il tempo ha poca importanza se ciò diventa piacere. Anche per i bambini viaggio dopo viaggio lo capiscono e lo integrano nel loro dna.

un saluto,
__________________
Alberto TS
Replica con citazione