PDA

Mostra versione intera : Phon a 220 per casa alimentata con pannelli solari


ECia
15/10/2010, 16.08
Buongiorno,
avrei bisogno di alcune piccole ma fondamentali conferme tecniche rispetto ad un argomento che avete discusso sul forum e rispetto al quale faccio un pò di confusione considerando la mia inesperienza.

Vivo in una casa alimentata con pannelli solari, sto facendo un ampliamento con un impianto parallelo dotato di pannello a 150 wp, centralina e batteria 150 ah.

Pur sapendo delle varie controindicazioni rispetto al phon sono costretto a prenderlo, pensavo quindi a:
- acquistare un inverter LAFAYETTE,I24-1000S.START a 132 euro (incollo qui di seguito le specifiche tecniche)
- acquistare un phon a 450 / 600 o 800 watt
- montare dei cavi dalla batteria all'inverter lunghi 1,5 mt e di mmq 16.

Vi chiedo se cortesemente mi potete dire:
- possono andare bene i cavi?
- l'applicazione dell'inverter non danneggierà la centralina dell'impianto del pannello solare (da cui usciranno delle utenze per luci e altro a 12 volt)
- se non ho capito male 1000 (inverter) / 12 = 83 saranno gli ampere che transiteranno nel cavo?

Penso potrebbe essere molto utile fare un riepilogo su questo argomento (phon, inverter, onda sinuodoidale modificata, lunghezza e dimensionamento cavi) che poi potrebbe rimanere a disposizione di tutti/e.

Vi ringrazio tantissimo per l'attenzione, cordialmente
Emilio Ciapponi (SO)

Mario da Trento
15/10/2010, 17.25
Buongiorno.......... avrei bisogno Emilio Ciapponi (SO)

Ciao Emilo, essendo totalmente profano sull'argomento mi limito solamente a darti il benvenuto sul forum, per il resto, a breve riceverai le risposte ai tuoi quisiti da gente più competente..........;)


Simpaticamente,
Mario da Trento

Albe'
15/10/2010, 17.27
Non mi addentro nei meandri dell'elettrotecnica, perché sicuramente ci sono amici che ne sanno molto più di me...che ne so quanto una capra! :o
Però:
l'inverter preleva corrente dalla batteria dei servizi, no? Quindi perché dovrebbe riesentirne la centralina dell'impianto solare?
Gli amp/h che transitano lungo il cavo non sono quelli dati dalla potenza dell'inverter ma dall'assorbimento dell'utenza: se hai 800w:12v= 66 amp/h.
(Il che sta a significare che se mia moglie per il phon si affidasse all'inverter a alla batteria... sarei perennemente al buio!)

Se ho sbagliato, correggetemi rapidamente, please :)

Ciao

ECia
17/10/2010, 20.54
Ho già avuto una risposta importante, grazie mille!
Mi rimane il dubbio del dimensionamento del cavo, dando per scontato, leggendo i vari post, che posso utilizzare un inverter con onda sinuosoidale modificata per il phon ...
Un saluto dalla Valtellina, ciao!
Emilio

AntonioSantaniello
18/10/2010, 09.52
Emilio, benvenuto per prima cosa, poi per il tuo problema di dico che 16 mm2 vanno bene poichè le norme prvedono per usi civili una corrente di oltre 6 A per mm2, quindi se ti poni al di sotto com ead esempio 4A a mm2 ottieni 4*16 64A. il problema che il fono, da W=V*I quindi 800/12=66,6A, tempo pochi minuti ti scarica la batteria.
Per il resto non ci sono problemi di sorta.

ECia
22/10/2010, 13.09
Caro Antonio, ti ringrazio tantissimo.
Pensavo di dover utilizzare un cavo di 50 mm2 ...
Se non ti disturbo ti chiedo una cosa, tanto per capire meglio; mi dici: "il problema che il fono, da W=V*I quindi 800/12=66,6A, tempo pochi minuti ti scarica la batteria".

Faccio fatica ad avere "omogeneità di misura" ... 66,6 A intendi ampere/ora?
In questo caso vorrebbe dire che in un ora, se la mia batteria fosse carica ovvero 150Ah, mi passerebbe da 150 a (150-66.6) 83.4 Ah?

Grazie mille, ciao
Emilio

Mattley
22/10/2010, 20.57
Faccio fatica ad avere "omogeneità di misura" ... 66,6 A intendi ampere/ora?
In questo caso vorrebbe dire che in un ora, se la mia batteria fosse carica ovvero 150Ah, mi passerebbe da 150 a (150-66.6) 83.4 Ah?

Grazie mille, ciao
Emilio

Allora, dalla formuletta che ti sei calcolato ottieni gli Ampere assorbiti dal phon che sono 66,6 A. Gli stessi Ampere assorbiti nell' unità di tempo (ora) determinano una seconda unità di misura che sono gli Ah.

VAGABONDO
22/10/2010, 22.01
Premesso che io non mi intendo di Wat o di Amper. Vi dico cosa ho fatto:
Da oltre 15 anni utilizzo un inverter da 1000W con un phon da 700W
senza pannelli nè altro e non ho mai avuto problemi con la batteria di servizio che cambio in media ogni 4 anni, prima di avere problemi. Unico limite dato alla moglie è il tempo di utilizzo che non supera i 10 minuti.
L'inverter dista dalla batteria solo 1 metro ed è stato collegato con due cavi da 10mm.
Se la batteria è in buon stato non avrai problemi .
Ciao e buoni km

Mario da Trento
22/10/2010, 23.03
.....Se la batteria è in buon stato non avrai problemi...... Ciao e buoni km

Ciao Vagabondo e un buon rileggerti dopo un po di anni.

Io ho un inverter da 2.000W ed e situato subito dietro al mio sedile (sedile di guiga) sullo schienale del posto passeggero a retroschiena, dalla batteria dista circa 50 cm collegato con un cavo da 16mm.
Ho un pannello solare da 110W che durante il giorno mi carica la batteria e, se la sera (cosa molto rara) o da vedere la televisione ne o abbastanza per 5 ore circa, di giorno non ci sono problemi perchè il pannello ricarica in continuazione, il phon nel mio camper è bandito in quanto non c'è quindi, anche con un cavo da 10mm, i 700W del phon per 10 minuti sicuramente non arreca l'azzeramento della batteria.
Hai mai provato la batteria al gel a scaicamento totale? E' vero che costa di più (180 euro ) ma dura molto di più. Io la ho già da 6 anno è va da Dio..... ;)


Simpaticamente,
Mario da Trento

ECia
22/10/2010, 23.43
"""Allora, dalla formuletta che ti sei calcolato ottieni gli Ampere assorbiti dal phon che sono 66,6 A. Gli stessi Ampere assorbiti nell' unità di tempo (ora) determinano una seconda unità di misura che sono gli Ah."""

Quindi, se non ho capito male, per calcolare gli Ampere Ora Ah di 15 minuti di phon devo fare A*h ovvero 66.6 * 0.15 = 9,99 a cui dovrò aggiungere l'assorbimento dell'inverter, che dicono minore di 0,5 e la perdita dovuta alla lunghezza del cavo (1.5 mt) che andrà dalla batteria all'inverter. Non dovrei però, con un calcolo molto prudenziale, superare i 13 Ah.
Può essere giusto?

Grazie Mattley, Antonio e tutti gli altri!
Ciao
Emilio