PDA

Mostra versione intera : coibentazione


Cangura
08/01/2009, 14.38
:D...sono sempre io...
ho sentito di camperisti che si sono arrangiati a coibentare serbatioi e tubature...trattasi di fantascienza o è una cosa fattibile?
Se si...via ai consigli, schemi, inghippi, esperienze, materiali, foto....insomma...non risparmiatevi!!!:pace:

mars00
08/01/2009, 14.54
Ciao a tutti
Per la prima volta qeust'anno sto provando un prodotto che mi ha regalato un muratore che mi ha fatto dei lavori in casa.
Si tratta di un antigelo che usano loro quando fanno gli impasti di malta in inverno per evitare che si geli e perda tutte le caratteristiche fisico/meccaniche.
Ho letto l'etichetta non è corrosivo è granulare di colore grigio chiaro confezione da 1/2 chilo, dovrebbe servire per 100 litri di acqua.
Sono stato a -3°C tutto regolare non so se si scende al di sotto cosa succede, il mastro sostiene che hanno fatto delle gettate a - 10°C ma io non so.
....Peppe
P.S: Non ricordio il marchio perchè era tutto scolorito ma si trovano nei centri edili.

Cangura
08/01/2009, 20.24
Ciao a tutti
Si tratta di un antigelo che usano loro quando fanno gli impasti di malta .

Ma scusate: la coibentazione non vuol dire ricoprire tubi e serbatoi con quel materiale a fogli da fissare con fascette o simili? ...avevo capito bene?
Si può coprire il tutto con una specie di malta?:mmm:
Hum...ne so poco...lo so...ma c'è qualcosa che non mi quadra...:confused:

zimbabwe2
08/01/2009, 20.43
la coibentazione non vuol dire ricoprire tubi e serbatoi con quel materiale a fogli da fissare con fascette o simili?
Esattamente


Si può coprire il tutto con una specie di malta?:mmm:
Hum...ne so poco...lo so...ma c'è qualcosa che non mi quadra...:confused:

Direi proprio di no, penso che Peppe intendesse cha ha addittivato l'acqua dei serbatoi (che evidentemente non usa per bere ho l'ha messo solo nelle acque grigie) con un antigelo per uso edile.

A tal proposito, mi viene da pensare che il cemento quando asciuga ha una reazione altamente esotermica, ergo antigelo naturale. Non vorrei che questo addittivo serva solo per il periodo di miscelazione ed eventualmente leggera attesa prima della preparazione del getto e quindi poco si presti a tempi prolungati..... ma gli esperti (ora che sono tornati dal grande nord) potranno delucidarci


http://products.kerakoll.com/gestione/immagini/prodotti/Antigelo.pdf

Nel frattempo ho fatto una ricerchina su internet e d ho scoperto il link sopra. Come supponevo ne sconsigliano l'uso se temperatura scende sotto i -10 C

Stefano Pedercini
08/01/2009, 21.06
....Si può coprire il tutto con una specie di malta?:mmm:..
Quello si chiama sarcofago e lo si fa ricoprendo intermente il camper quandi si diventa stanziali :D ...oppssss , perdona la cavolata :pace:
Il prodotto descritto da Peppe è anticongelante , da mettere nel serbatoio così che miscelandosi con l' acqua abbassa il punto di congelamento , come il sale o altri prodotti commerciali .
La coibentazione invece si può eseguire in vari modi . la più semplice è applicare incollando dei pannelli in poliureltano espanso intorno al serbatoio dell grige e con delle coppelle in neoprene o ancora in poliuretano espanso sui tubi di sarico scoperti e fissati sotto il pianale del camper .
Come finitura si può rivestire il tutto con una copertura in materiale rigido (alluminio , vertoresina , polietilene ecc.) oppure semplicemente verniciando con appositi prodotti .
Ha lo svantaggio che lascia comunque la valvola di scarico parzialmente scoperta e per questo si devono adottare comunque degli accorgimenti per evitare che si formi del ghiaccio e per questo si può usare il sale e preferire l'uso di acqua calda invece di quella fredda .
Ricorda che quello che ripara dal freddo ripara anche dal caldo :rolleyes: per questo se all' interno si forma molto ghiaccio devi aspettare la primavera per scaricare :D.
I sistemi più sofisticati invece prevedono un' itercapedine tra serbatoio e rivestimento dove circola aria calda utilizzando la ventilazione della Truma o Eber o Weba .

gptea
08/01/2009, 21.22
:D...sono sempre io...
ho sentito di camperisti che si sono arrangiati a coibentare serbatioi e tubature...trattasi di fantascienza o è una cosa fattibile?
Se si...via ai consigli, schemi, inghippi, esperienze, materiali, foto....insomma...non risparmiatevi!!!:pace:
Per coibentare i serbatoi basta prendere anche del semplice polistirolo, il punto è che se i serbatoi non sono riscaldati la coibentazione ritarda solo un pò il congelamento che avviene comunque.La prima cosa da verificare è se vicino ai serbatoi dell'acqua potabile e di recupero passano le tubazioni della stufa.Nella grande maggioranza dei casi quello dell'acqua potabile è dentro una panca della dinette e quindi parzialmente o molto riscaldato, quelli di recupero a meno che non si abbia il doppio pavimento sono all'esterno.Se il costruttore ha comunque previsto una posizione antigelo (io ho i due serbatoi di recupero da 45 l. fissati sotto il piano dove poggia la stufa e il boiler dell'acqua calda e quando scarico le grigie l'acqua fuma), allora una coibentazione aumenta l'efficienza e la possibilità di andare a temperature molto sotto lo zero senza problemi.Per i tubi vale più o meno lo stesso discorso ed è ancora più semplice coibentarli,basta prendere i copritubi da idraulica che si trovano anche in un qualsiasi brico/obi. Se invece i serbatoi sono lontani da fonti di calore allora prima bisogna preoccuparsi di come"scaldarli", dirottando opportunamente dell'aria calda o scaldandoli con delle resistenze (anche quelle da acquario sono molto usate).Be come introduzione non c'è male ....adesso ci sarà sicuramente qualche altro amico che ti fornirà ulteriori dettagli..

muttie
09/01/2009, 00.38
il problema secondo me nn è il serbatoio delle acque grigie xkè basta aggiungere negli scarichi un bel po' di sale di quello che buttano sulle strade x evitare il congelamento e,anche in assenza di speciali coibentazioni e/o marchingegni riscaldanti, si ha l'acqua sempre sufficientemente liquida (testato da me a 22 gradi sotto zero), quanto la saracinesca dello scarico :cry:
io che mi fermo sempre x strada in sosta ultra-libera nn posso lasciarla certo aperta col secchio sotto e a quel punto è lì che il ghiaccio maledetto arriva a colpire bloccando solo il meccanismo di scarico :mad:
quindi, se qualcuno sa un trucchetto utlizzabile anche a lato strada x ovviare al problema prometto che lo ricompenserò adeguatamente con vin santo e cantuccini :)

Cangura
10/01/2009, 13.05
qualcuno sa un trucchetto utlizzabile anche a lato strada x ovviare al problema prometto che lo ricompenserò adeguatamente con vin santo e cantuccini :)

...:crazy:adoro il vin Santo con i cantuccini:crazy:...peccato che non riesca ad aiutarti:cry:!
Anche noi abbiamo adottato il sistema di tenere la saracinesca aperta con il secchio...oppure scaldare il tutto con lancia di acqua calda...

ecovip8
10/01/2009, 15.13
per la saracinesca scarico mai pensato a un phone a 12 volt?
Ciao

iz4dji
10/01/2009, 19.53
il problema secondo me nn è il serbatoio delle acque grigie xkè basta aggiungere negli scarichi un bel po' di sale di quello che buttano sulle strade x evitare il congelamento e,anche in assenza di speciali coibentazioni e/o marchingegni riscaldanti, si ha l'acqua sempre sufficientemente liquida (testato da me a 22 gradi sotto zero), quanto la saracinesca dello scarico :cry:
io che mi fermo sempre x strada in sosta ultra-libera nn posso lasciarla certo aperta col secchio sotto e a quel punto è lì che il ghiaccio maledetto arriva a colpire bloccando solo il meccanismo di scarico :mad:
quindi, se qualcuno sa un trucchetto utlizzabile anche a lato strada x ovviare al problema prometto che lo ricompenserò adeguatamente con vin santo e cantuccini :)

nell'altro camper la serracinesca di scarico era una comune valvola a sfera in ottone cromato da 1/½" e quindi una volta che mi si gelò ci ho dato con una lampada da stagnino, cioè quelle fiamme che vanno con la bomboletta campingaz. Su una sarracinesca in plastica bisogna stare molto accorti perchè non bisogna deformarla e quindi nel caso farla solo lambire dalla punta della fiamma (tenuta grassa....cioè con eccesso di gas) e sventolargliela sotto senza fermarsi in un punto. Con il calore di solito dopo un pò si muove. Però ho anche visto chi maldestramente ha fuso tutto!!!!
Ho anche visto chi ancor più maldestramente, chino sotto le nere ha sfodegato con un cacciavite nel blocco di ghiaccio cacculento e una volta rotto il sottile diaframma si è completamente innondato.

...:crazy:adoro il vin Santo con i cantuccini:crazy:...peccato che non riesca ad aiutarti:cry:!
Anche noi abbiamo adottato il sistema di tenere la saracinesca aperta con il secchio...oppure scaldare il tutto con lancia di acqua calda...

si potrebbe creare un gancio sotto al camper per appendere il secchio, se non tocca terra non si contravviene nessuna norma.
Se c'è l'acqua calda allora non ci sono problemi, ma spesso non c'è.
Anche se c'è la 220v si può usare un termosoffiatore...praticamente un phon potentissimo.

per la saracinesca scarico mai pensato a un phone a 12 volt?
Ciao

io ne ho uno che non uso perchè consuma corrente per niente....cioè esce poca aria e appena tiepidina. Penso che all'aperto e con il freddo faccia poco.

Un idea comunque da provare sarebbe quella di inserire nel serbatoio, subito sopra la valvola una resistenza a 220v da circa 1000w, come quelle dei boiler, e attivarla 5 minuti prima dello scarico con l'inverter, se poi si ha il motore in moto per le manovre di scarico, non vi è quasi spreco di corrente.

Oppure si compera un Hymer con doppio pavimento riscaldato che contiene sia serbatoio che valvola...:rolleyes::pace:

Comunque devo dire che è una soluzione che risolve il problema della montagna....mi sembra un sogno! ed è stata una delle priorità nella scelta del camper.

ciao,

Cangura
10/01/2009, 20.25
si potrebbe creare un gancio sotto al camper per appendere il secchio, se non tocca terra non si contravviene nessuna norma.
,

:eek: ma perchè sarebbe proibito tenere sotto il secchio? lo avevano praticamente tutti....Spero di non aver fatto una cavolata!

iz4dji
11/01/2009, 00.45
:eek: ma perchè sarebbe proibito tenere sotto il secchio? lo avevano praticamente tutti....Spero di non aver fatto una cavolata!

in campeggio si può tenere tutto quello che vuoi, ma su suolo pubblico la legge recita che il camper deve toccare al suolo esclusivamente con le ruote (no piedini e no cunei) e non ingombrare oltre il suo perimetro (no finestre aperte o gradino fuori) e non emettere deflussi che non siano quelli del propulsore principale (no acqua, no fumo della stufa o del generatore).

A rigore queste norme andrebbero seguite anche in AA dove si può parcheggiare ma non si può campeggiare.

Quindi qualsiasi oggetto lasciato sul suolo attorno al camper (escluse le bici che sono veicoli) configura occupazione di suolo pubblico, ci sono state persone multate per la ciotola del cane o per un paio di scarpe.

Poi tutto dipende dalla comprensione o tolleranza degli agenti o dal luogo di sosta. Se si è in un parcheggio defilato e destinato ai camper difficilmente verranno a controllare, se sei posteggiato di fronte al Des Alpes a Madonna di Campiglio, si attaccano a tutto per multarti e farti cambiare aria.

Per questo, se il secchio è sospeso al camper nessuno può dire nulla, se appoggia a terra teoricamente sei in contravvenzione.

ciao,

zimbabwe2
11/01/2009, 10.51
(no acqua, no fumo della stufa o del generatore).



o dell'Efoy :D:D

zimbabwe2
11/01/2009, 10.52
(no acqua, no fumo della stufa o del generatore).
o dell'Efoy :D:D



Anche se mi sembra che espella solo vapore acqueo, ma di effluvio sempre trattasi

iz4dji
11/01/2009, 12.23
Anche se mi sembra che espella solo vapore acqueo, ma di effluvio sempre trattasi

si, ma rilevabile solo con strumenti di misura perchè ho guardato il piccolo tubino (circa 10mm) e non si vede uscire nulla durante il funzionamento. Quindi si potrebbe dire "Occhio non vede, orecchio non sente e cuore non duole" :crazy::D

ciao,

Cangura
11/01/2009, 13.55
Quindi qualsiasi oggetto lasciato sul suolo attorno al camper (escluse le bici che sono veicoli) configura occupazione di suolo pubblico, ci sono state persone multate per la ciotola del cane o per un paio di scarpe.,

...quindi se io ho lasciato, durante la notte, i bob sotto il camper per non metterli bagnati nel gavone...ho fatto cosa tremenda?????:confused: ...anche quelli sono "veicoli"!!!;):D
Scherzi a parte: la prox volta allora li appoggerò sul porta bici ok?

PS (ot). Andrea e Tommaso...siete tremendi...ma non ve ne perdonate nemmeno una eh!!!????

zimbabwe2
11/01/2009, 14.04
PS (ot). Andrea e Tommaso...siete tremendi...ma non ve ne perdonate nemmeno una eh!!!????

Ci si punzecchia bonariamente perchè sappiamo benissimo entrambi che ne lui ne io ci comportiamo in maniera scorretta e incivile e perchè sappiamo altrettanto bene che, come quasi tutti su questo forum, siamo in grado di riconoscere una battuta anche se solo scritta e quindi non ci si offende.

iz4dji
11/01/2009, 15.28
...quindi se io ho lasciato, durante la notte, i bob sotto il camper per non metterli bagnati nel gavone...ho fatto cosa tremenda?????:confused: ...anche quelli sono "veicoli"!!!;):D
Scherzi a parte: la prox volta allora li appoggerò sul porta bici ok?

PS (ot). Andrea e Tommaso...siete tremendi...ma non ve ne perdonate nemmeno una eh!!!????

mi raccomando il cartello sul portabici!!!!!

Ci si punzecchia bonariamente perchè sappiamo benissimo entrambi che ne lui ne io ci comportiamo in maniera scorretta e incivile e perchè sappiamo altrettanto bene che, come quasi tutti su questo forum, siamo in grado di riconoscere una battuta anche se solo scritta e quindi non ci si offende.

esatto, sappiamo entrambi di seguire le regole per quanto possibile e di rispettare il prossimo, sia gli altri camperisti che gli indigeni dei luoghi.
Poi se non si scherza un pò nella vita...che vita sarebbe.....

Mia moglie dice che non diventerò mai maturo ma farò come quei frutti che da acerbi marciscono direttamente senza maturare mai!!!!:cry:

legnone
11/01/2009, 19.27
il problema secondo me nn è il serbatoio delle acque grigie xkè basta aggiungere negli scarichi un bel po' di sale di quello che buttano sulle strade x evitare il congelamento e,anche in assenza di speciali coibentazioni e/o marchingegni riscaldanti, si ha l'acqua sempre sufficientemente liquida (testato da me a 22 gradi sotto zero), quanto la saracinesca dello scarico :cry:
io che mi fermo sempre x strada in sosta ultra-libera nn posso lasciarla certo aperta col secchio sotto e a quel punto è lì che il ghiaccio maledetto arriva a colpire bloccando solo il meccanismo di scarico :mad:
quindi, se qualcuno sa un trucchetto utlizzabile anche a lato strada x ovviare al problema prometto che lo ricompenserò adeguatamente con vin santo e cantuccini :)

Tra l'altro, la storia dello scarico lasciato aperto con il secchio sotto che non farebbe gelare il rubinetto, è pura fantasia, almeno per quanto mi è successo.
Svizzera, Cantone di Vaud, furibonda nevicata e secchio sotto. La mattina ho trovato il secchio praticamente vuoto. Si era formato un tappo di ghiaccio all'interno dello scarico, tappo che è venuto fuori alla discesa dal valico del Gran San Bernardo, vi lascio immaginare con quale effetto. Del resto non mi sono azzardato a ruotare la mniglia per la chiusura, per timore di rottura della saracinesca.

jeppus
11/01/2009, 19.59
Ho anche visto chi ancor più maldestramente, chino sotto le nere ha sfodegato con un cacciavite nel blocco di ghiaccio cacculento e una volta rotto il sottile diaframma si è completamente innondato.

Ciao Tom, scommetto che anche lui se lo ricorda ancora, ma non lo ha riferito nei resoconti di viaggio:D:D. Mi piace il termine "sfodegato", ma è tipico della mia zona (Trento). Qualche "imbarbarimento" spostandosi a nord?:D


Un idea comunque da provare sarebbe quella di inserire nel serbatoio, subito sopra la valvola una resistenza a 220v da circa 1000w, come quelle dei boiler, e attivarla 5 minuti prima dello scarico con l'inverter, se poi si ha il motore in moto per le manovre di scarico, non vi è quasi spreco di corrente.

Ho letto da qualche parte anche di serpentine scalda tubi ( si trovano nei grossi negozi di materiale elettrico per uso idraulico). Arrivando ai tubi 8specie se esterni) dovrebbero funzionare. Che ne pensate?

Oppure si compera un Hymer con doppio pavimento riscaldato che contiene sia serbatoio che valvola...:rolleyes::pace:
Quoto al 100%, da Hymerista. A Vienna dopo Capodanno, pur con temperature di qualche grado sotto lo zero, ho scaricato completamente e senza problemi. A proposito, la tua sonda temperatura funziona correttamente? La mia a -5°/-8° segna +10°. Sarà il caso di sostituirla?:D Sai forse dove l'hanno montata? A presto. Jep

ciao,

Cangura
11/01/2009, 20.49
mi raccomando il cartello sul portabici!!!!!

...il cartello solo quando si viaggia con il carico però...giusto?
Cmq mi diverto molto pure io a leggervi...grazie!:pace:

iz4dji
11/01/2009, 23.33
...il cartello solo quando si viaggia con il carico però...giusto?
Cmq mi diverto molto pure io a leggervi...grazie!:pace:

se il portabici sporge dal camper, il cartello ci va anche se chiuso e anche in sosta....e ci vuole il cartello omologato che costa una cifra...io lo ho pagato sui 36 € ma quando lo usavo sul portabici lo fissavo sempre con un lucchetto. Purtroppo ci sono camperisti più "oculati" a cui piace risparmiare:crazy::D:eek:

ciao,