PDA

Mostra versione intera : montaggio booster


Mattley
24/09/2007, 21.56
Ciao a tutti,

ho acquistato un booster per la ricarica delle batterie in viaggio e volevo sapere da qualcuno che ha gia montato l' aggeggio per conto suo cosa devo fare (partendo dalla dimensione dei cavi). La centralina del mezzo è una Shaudt ebl 220. Grazie a tutti per le informazioni ciao ciao !

Alberto-LC
24/09/2007, 22.20
Cominciamo a partire dalle cose più semplici: la dimensione dei cavi :proud:
Non dici che marca e modello di Booster hai preso, presumo sia quello della ProElkom, visto che lo chiami così come loro, mentre quello di un'altra ditta si chiama in altro modo.
Se hai preso quello ProElkom da 25A, devi usare cavi da 6 mmq. Sarebbe meglio usarli più grossi ma purtroppo la morsettiera accetta solo questi e non più grandi. Te lo posso dire con cognizione di causa perchè l'ho preso e installato anch'io :proud: . In realtà io ho usato quelli da 10 mmq ma li ho assottigliati un po' per inserirli nei puntalini, necessari per l'inserzione nella morsettiera.
Consiglio vivamente di usare i puntalini che forniscono assieme all'apparecchio perchè il pannello attorno alla morsettiera è in alluminio e se qualche filo del cavo di rame non entra nella morsettiera (o si sfila) e va a contatto con il pannello fa un corto-circuito :eek: . Con i puntalini, se calzati bene sul cavo, questo non succede.

Se invece hai preso il Booster da 50A allora io userei del cavo da almeno 16 mmq, sperando anche qui che la morsettiera l'accetti. In teoria anche il 10 mmq dovrebbe bastare ...

Per il collegamento e "convivenza" con la centralina le cose si complicano un po' :sad: Non conosco assolutamente la tua centralina (a dir la verità non ne conosco praticamente nessuna a parte quella del mio Rimor :sad: ) ma nel manuale del Booster ci sono due esempi di collegamento: in serie o in parallelo alla centralina.
Io ho usato quello in parallelo (che mi piace molto di più) perchè la centralina l'avevo già fisicamente tolta di mezzo :proud: sia per abilitare il 12V del frigo sia per la ricarica batteria; entrambe queste funzioni le avevo già sostituite con dei relè comandati direttamente dal segnale D+ dell'alternatore. Pertanto mi è bastato togliere il relè usato per il parallelo delle batterie ed inserire al suo posto il booster.
Se tu non puoi o non ti fidi a togliere il segnale D+ che va alla centralina, allora devi per forza usare il collegamento cosiddetto in serie, in cui metti il booster in serie al cavo che va alla centralina (Ma a me questa soluzione non piace perchè alla fine ti ritrovi con la caduta di tensione dei cavi e del passaggio nella centralina ...... :mad: ).

Comincia a digerire quanto ti ho detto e poi se hai ancora dubbi continuiamo :)

gigi47
25/09/2007, 03.20
Anche io l'ho montato in parallelo alla centralina e al pannello fotovoltaico, i consigli di Alberto sono esatti, infatti per essere sicuro di non fare corti ho messo un giro di nastro isolante sul collegamento tra il cavo e i "puntalini".

Ricorda di fare un bypass del +D come consigliato nelle istruzioni

Ciao

muttie
26/09/2007, 01.40
il booster è il prossimo accessorio che vorrei montare, xkè credo che le mie due bs funzionerebbero ancora meglio con una buona ricarica anche in viaggio e oramai ho capito che l'alternatore nn è sufficiente/adatto x caricare completamente le batterie di servizio. Leggo e "salvo" i vostri posts così farò tesoro delle vostre esperienze ...furba io:proud:
p.s. xmattley sai che venerdì 14 , vicino a rimini (ero stata alla fiera), ho incrociato un camion con su scritto il tuo nick?:eek:

Mattley
26/09/2007, 08.37
p.s. xmattley sai che venerdì 14 , vicino a rimini (ero stata alla fiera), ho incrociato un camion con su scritto il tuo nick?:eek:

E' possibilissimo ma non ero io, infatti con i camion è da un po' che ho chiuso ma il mio nick deriva proprio da quello infatti al "baracchino" mi chiamavo così. Ciao sfruttatrice di posts :D:D:D .

Mattley
26/09/2007, 08.52
Grazie Alberto e grazie anche a Gigi, farò tesoro dei consigli. Il booster è proprio della Proelkom ed è quello da 25A, mi è stato consigliato al momento dell' acquisto dal signor Norscia il collegamento in serie, e avrei pure trovato sotto la centralina i cavi in ingresso che provengono dalla batteria motore (moooolto scomodi da raggiungere però) ma questi mi sembrano di una dimensione troppo grossa per entrare nella morsettiera del booster e non vorrei fare casino sfilandoli dalla centralina, metterli nel booster per poi ricollegarli alla centralina. Mi sa che non ho le idee ben chiare aiutoooo!

Alberto-LC
26/09/2007, 10.23
Premessa importante: prima di fare qualsiasi lavoro scollegare completamente la BM, prima il morsetto negativo e poi il positivo !!!
Consigliabile scollegare anche la BS, sempre con la stessa sequenza.

In pratica per il collegamento in serie, come da schema a pag.10 del manuale del Booster, dovresti tagliare o scollegare il cavo che arriva dalla BM/alternatore alla centralina ed entrare con la parte che arriva dalla BM nel morsetto di ingresso (n.1) del Booster. Il pezzo di cavo tagliato e che entra nella centralina lo colleghi al morsetto di uscita del Booster (n.5).
Poi duplichi il segnale D+ (nel senso che quello che entra nella centralina lo lasci e lo colleghi anche al Booster (morsetto n.4). Sui morsetti 2 e 3 colleghi due cavi (in questo caso bastano da 6 mmq) verso la massa.
Così dovresti essere a posto.

Per il problema delle morsettiere un po' piccole (che ho già fatto notare al Sig.Norscia), c'è poco da fare :sad:. L'unica soluzione è quella di spelare il cavo, assottigliarlo un po' tagliando alcuni dei fili che lo compongono (magari non da una parte sola ma un po' di quelli esterni da ogni parte, così resta concentrico) fintanto che riesci a infilarci il puntalino fornito con il Booster, magari riuscendo anche a far sormontare un po' la plastica del puntalino all'isolante del cavo (eventualmente assottiglia un po' anche questo con un taglierino). Per sicurezza, una volta fatto questo, puoi mettere (come ha fatto Gigi) un giro di nastro isolante per fissare e coprire bene la giunta puntalino/cavo (io ho usato del tubetto termorestringente perchè l'avevo già in giro ... ha il vantaggio che non appiccica ma il risultato è uguale :proud: )

Prima di riaccendere e provare il tutto ricordati di collegare le BM e BS: prima il morsetto positivo e poi quello negativo.

iz4dji
26/09/2007, 11.32
......dovresti tagliare o scollegare il cavo che arriva dalla BM/alternatore alla centralina.........Il pezzo di cavo tagliato e che entra nella centralina........tubetto termorestringente........


io cercherei se possibile di non tagliare il cavo ma di scollegarlo dalla centralina e collegarlo al booster e poi collegare il booster alla centralina con un nuovo spezzone di cavo, in questa maniera se fosse necessario un domani si potrebbe sempre ripristinare l'impianto come in origine.

Preferisco il termoretraibile al nastro anche perchè quest'ultimo con il tempo e il caldo tende a ammollarsi.

Forse esisteranno anche dei puntalini da crimpare o stagnare sul cavo grosso che però entrano nel morsetto?

ciao,

Alberto-LC
26/09/2007, 11.57
io cercherei se possibile di non tagliare il cavo ma di scollegarlo dalla centralina
Suggerivo di tagliarlo perchè presumo (stando a quando ho visto nei miseri disegni che si trovano in rete per la centralina che ha detto di avere)
che nella centralina entri con un connettore e quindi ci sia sul cavo originale un terminale crimpato per quel connettore, che potrebbe essere molto difficile trovare o sostituire :sad:

Quindi tagliando il cavo lasci nel connettore il suo pezzetto con il terminale crimpato ed anche in futuro, volendo togliere il Booster, puoi rigiuntare il cavo nel punto di taglio (con vari metodi: morsetto, saldatura a stagno, crimpatura, ecc.)

Preferisco il termoretraibile al nastro anche perchè quest'ultimo con il tempo e il caldo tende a ammollarsi.
Infatti io uso sempre il termoretraibile ... ma non è facile trovarlo se non lo usi già per lavoro ;) :proud:

Forse esisteranno anche dei puntalini da crimpare o stagnare sul cavo grosso che però entrano nel morsetto?

Il problema è che il morsetto accetta solo e non oltre il 6 mmq e i puntalini sono appunto per il 6. Qualsiasi cavo maggiore di questo, anche senza puntalini, non entra. E se non usi un puntalino (inserito sul cavo o crimpato) rischi che un singolo filo del cavo di rame esca dalla morsettiera (o non ci entri bene) andando a toccare il pannello in alluminio che copre la morsettiera stessa :eek:

Al massimo potresti prendere dei capicorda (tipo Faston ma con terminale a punta) con isolante giallo (almeno questo è standard !!! e indica l'uso fino a 6 mmq ma di solito sono abbondanti) e tentare di far entrare in questi il cavo da (presumo) 10 mmq che ha lui. Ma il risultato, alla fine, non è molto differente da quanto gli ho spiegato di fare ed introduci un punto di giunzione in più (cavo/terminale e poi terminale/morsettiera) e quindi tanto vale, anche in termini di resistenza e caduta di tensione, assottigliare il cavo e usare il puntalino del 6 previsto.

Certo che se il cavo che a lui sembra "grosso" in realtà fosse da 6 mmq allora tutte le supposizioni cadono e non c'è bisogno di alcun metodo "da cantinaro" per inserirlo nella morsettiera :crazy:
Ma questo lo scoprirà solo quando lo spela e tenta di infilarci il puntalino: se entra è a posto, altrimenti gli abbiamo ampiamente suggerito come fare per adattarlo. :proud:

gigi47
26/09/2007, 12.04
io cercherei se possibile di non tagliare il cavo ma di scollegarlo dalla centralina e collegarlo al booster e poi collegare il booster alla centralina con un nuovo spezzone di cavo.....

Dipende da dove piazzi il booster, io l'ho piazzato vicino alla BS che è a 1,5 m dalla centralina, avrei dovuto fare un collegamento volante che odio.

Per quanto riguarda la grandezza del cavo rispetto alla boccola del pin io ho utilizzato l'incavo della forbice da elettricista per togliere l'isolamento e tagliare alcuni cavetti di rame.
L'incavo della forbice ha inciso i fili di rame in modo uniforme e per tutta la circonferenza del cavo, ho quindi attorcigliato con forza (utilizzando una pinza) tutti i fili di rame formando un cordoncino uniforme del diametro della boccola.
A questo punto l'ho stagnato col saldatore e l'ho infilato nella boccola fissandolo.
Ho preso il nastro "telato" e gli ho dato un giro a cavallo tra il cavo e il terminale.
Questo nastro è professionale e non presenta i difetti del classico "nastro isolante".

Ho anche ascoltato i consigli di Norscia per quanto riguarda il +D, gli ho inserito un deviatore che ripristina la situazione normale in caso di necessità.

gesa
26/09/2007, 12.46
Ehmm, scusate l'ignoranza ma leggo che questo booster serve per caricare la BS durante la marcia, ma con questo aggeggio si ricaricarica di più?, e come funziona?, se ne avete già parlato più ampiamente mi date il link grazie.

Gerardo

Alberto-LC
26/09/2007, 13.18
A questo punto l'ho stagnato col saldatore
Purtroppo questo ti crea dei collegamenti a rischio !!:eek: :cry:
Quando chiudi il morsetto lo chiudi sullo stagno, poi con il caldo questo si ammorbidisce, i fili di rame si avvicinano tra di loro e il morsetto si smolla :sad: Un po' di vibrazioni e di caldo e rischi che il filo esca dal morsetto :eek: Scommetto che se vai adesso a stringere quei morsetti la vite fa ancora almeno mezzo giro, cosa che invece non succede assolutamente se è stata chiusa bene sul rame nudo, su un puntalino o un capocorda.

se ne avete già parlato più ampiamente mi date il link grazie.
Va be', per questa volta :proud: ... ma il forum dispone anche di una ottima funzione "Cerca" ;)
http://www.turismoitinerante.com/turitcafe/forumdisplay.php?f=234

gigi47
26/09/2007, 13.30
Gerardo se alzi lo sguardo sul monitor, sopra questo post c'è un banner verde animato grosso quasi come tutta la pagina.
Se ci clicchi sopra vedrai la pubblicità di questo aggeggio con le caratteristiche.

Se vai in TUTTOTECNICA -> Gli esperti rispondono -> Batterie e dintorni , oltre a leggere tutto potrai rivolgere le domande direttamente al costruttore.

Non voglio fare pubblicità ma dare prove.
Senza questo aggeggio avevo, in inverno, una autonomia di max 2 gg con la stufa mangiacorrente sempre accesa; dopo averlo montato e nelle stesse condizioni la batteria ha cominciato a dare i primi sintomi di cedimento dopo 4 giorni.

Ho una sola BS, vulgaris al piombo e acido di 100 A/h, un pannello fotovoltaico di 120 W. ed ora anche il Booster.

gesa
26/09/2007, 14.18
x Alberto e Gigi grassssiee troppo buoni :pace:

Gerardo

Mattley
26/09/2007, 21.46
...Il pezzo di cavo tagliato e che entra nella centralina lo colleghi al morsetto di uscita del Booster (n.5).

... Sui morsetti 2 e 3 colleghi due cavi (in questo caso bastano da 6 mmq) verso la massa.


Ciao Alberto,
ma secondo te la centralina in questo modo non è che si fulmini :( visto le tensioni, certamente diverse da quelle per cui è progettata, che ci sono in uscita del booster ? Non vorre distruggerla e allora si che sono dolori. Sinceramente questo collegamento (peraltro consigliato anche da Norscia) non è che mi piaccia molto, tu cosa ne pensi? Poi la massa sui morsetti 2 e 3 dove la posso prendere, dal cavo meno della batteria servizi o motore? Scusa se ti pongo troppe domande ma prima di lavorare su di un mezzo nuovo vorrei essere ben sicuro di quello che faccio. Colgo anche l' occasione per ringraziare tutti quelli che mi hanno dato dei consigli in merito, sempre ben accetti, ciao a tutti ragazzi e grazie mille :pace:

Alberto-LC
26/09/2007, 23.18
ma secondo te la centralina in questo modo non è che si fulmini visto le tensioni, certamente diverse da quelle per cui è progettata, che ci sono in uscita del booster ?
Io non ti posso assicurare niente :proud: ... ma non credo che ci siano problemi per la centralina.
Prima di tutto dal booster non escono 220V :eek: :crazy: ma 14,8V (massimo 15), mentre di solito l'uscita dell'alternatore è attorno ai 14V, quindi la differenza è veramente minima. Il vantaggio del booster è che l'uscita a 14,8V viene mantenuta anche quando, per via della BM in ricarica anche lei, frigo acceso e magari anche le luci, dall'alternatore la tensione scende a meno di 13,5V, del tutto insufficiente per caricare decentemente la BS. Inoltre i 14,8V costanti spingono più corrente nella batteria rispetto ai 14V (o anche meno) dell'alternatore.

L'unico svantaggio che vedo in questo tipo di collegamento è nel fatto che la tensione in uscita dal booster non va diretta alla batteria, come nel collegamento in serie, ma passando attraverso la centralina avrà comunque una leggera caduta di tensione e quindi potresti avere un po' meno velocità ed efficenza di ricarica della BS. Diciamo che anzichè impiegare 2 ore, ci vorranno 10 minuti in più :proud: