PDA

Mostra versione intera : Fissaggio pannelli solari


Alberto-LC
08/08/2006, 22.02
Riprendo qui il discorso iniziato nell'altro thread (http://www.turismoitinerante.com/turitcafe/showpost.php?p=16311&postcount=11) sul fissaggio dei pannelli solari, altrimenti andavamo troppo O.T. :proud:
Siccome anch'io sono sempre stato dubbioso sul fatto di incollare il profilato sul tetto del camper, anzichè fissarlo con viti o rivetti, mi sono documentato un po' ... purtroppo le mie conoscenze di meccanica sono un po' limitate, comunque se non ho sbagliato qualcosa i dati sono questi:
- Il fissaggio con viti autofilettanti è proprio il peggiore di tutti :sad: , soprattutto perchè per fare presa la vite deve essere avvitata in uno spessore superiore al passo del filetto della vite stessa. Considerando che lo spessore dell'alluminio del tetto è di circa 1 mm. bisognerebbe in teoria usare le viti con diam.2,2 o 2,9 (cioè quelle minuscole :eek: ). Già quelle normali (da 3,9 o 4,2) hanno un passo di 1,4 mm. e quindi troppo largo. Certo se si trovasse sotto all'alluminio una delle traverse di legno che sostengono il tetto sarebbe una bella cosa, ma quasi sicuramente la si può trovare per uno dei fissaggio, il secondo deve essere alla distanza giusta del pannello solare e ben difficilmente coinciderà con un'altra traversa :crazy:
- I rivetti vanno già meglio, quanto meno non hanno problemi di presa come le viti. Giusto per non fare tanti calcoli, mettiamo di usare dei rivetti diam.3,9 mm che hanno una resistenza alla trazione di circa 200Kg. Se mettiamo 5 rivetti (su 40 cm. di profilato mi sembrano più che sufficienti) abbiamo una resistenza di circa 1000 Kg.
- Adesivo Sikaflex 292 (potete trovare qui (http://www.nautikit.com/sika%20292%20scheda%20tecnica. pdf) una scheda tecnica). Se applicato nel giusto modo (super-sgrassatura delle superfici, ecc.) secondo i dati della scheda ha una resistenza alla trazione di circa 4 N/mmq. (cioè 0,4Kg al mmq.) Considerando di usare un profilato di alluminio di 40 mm di lato, lungo 400 mm sono 16.000 mmq, moltiplicati per 0,4Kg/mmq fanno .... 6400 Kg !!!

A quanto pare con l'adesivo si ha circa la stessa tenuta come se si mettessero 30 rivetti !!! Senza contare che fare i fori sul tetto è cosa fortemente sconsigliata soprattutto per i notevoli rischi di infiltrazioni, anche dal rivetto stesso che è forato oltre che dai bordi del foro.

Come ho detto, spero di non aver sbagliato qualcosa, magari qualche meccanico più bravo di me mi correggerà :proud: :proud:

Mario
09/08/2006, 09.42
Il mio era soprattutto un dubbio di tipo "psicologico" nel senso che una incollatura sa di posticcio col dubbio che, se non fatta bene, il pannello possa prendere il volo.
Mentre invece tecnicamente l'incollatura è addirittura più affidabile del fissaggio a viti o rivetti.
Addirittura più di 6000kg. roba da appenderci tutto il camper se la lamiera del tetto non avesse una consistenza poco superiore a quella di un foglio di carta velina.

Saluti,
Mario

Alberto-LC
09/08/2006, 13.19
Il mio era soprattutto un dubbio di tipo "psicologico"
Infatti lo era anche il mio :crazy: , per questo ho cercato un po' di informazioni in più.
Anche se non saranno 6000 Kg ma solo 1000 direi che sono più che sufficienti per la tenuta ... sempre non abbia sbagliato io qualche conto o qualcuno con conoscenze di meccanica migliori delle mie non mi smentisca :proud:

gigi47
09/08/2006, 22.35
Anche se non saranno 6000 Kg ma solo 1000 direi che sono più che sufficienti per la tenuta ...

Perfetto Alberto ma attenzione al posizionamento del pannello, deve essere inclinato leggermente verso il senso di marcia veloce per due motivi, facilitare la fuoriuscita dell'acqua in caso di pioggia o lavaggio (in questo modo si deve andare meno di sopra a pulirlo), e .... mooolto importante.....non fare l'effetto vela quando si è in viaggio, un pannello di 120 W con il mezzo a 120 Km. all'ora ...... calcolatemi che potenza genera...:proud:

Stefano Pedercini
10/08/2006, 08.20
Ieri avevo già inserito questo messaggio ma , .... devo aver fatto qualche guaio.

Ho adottato un altro sistema anche se condivido in pieno quanto scritto da Alberto e Gigi , ma sul mio Luna ci sono degli anacronistici e comodi profili in alluminio che uniscono il tetto e le pareti e sono dotati di canalini che sembrano fatti apposta per fissare qualchecosa .
Infatti , pensando al portapacchi che avevo sulla mitica Fiat 128 , ho fatto dei morsetti che si chiudono a vite e sono solidali a due barre in tubo rettangolare di alluminio ( oppure angolari come quelli descritti da Alberto ) il tutto posizionato dietro il bernoccolo della mansarda e fissato ai profili dx/sx del tetto del camper sui quali ho fissato il pannello tramite le apposite squadrette. Il risultato è di avere il pannello sollevato dal tetto di 1/2 cm su tutti i lati e ho pansato a questi vantaggi :
- non si formano ristagni di acqua
- più facile da pulire sia il tetto che il pannello
- anche sul fondo puo circolare aria e raffreddando il pannello aumenta il rendimento .
E' troppo compilcato :confused: , .... ma dai lo sappiamo che noi camperisti siamo un po' strani , facciamo di tutto per complicarci la vita :D:pace:!!!!!!!!!

giovanni.caluri
15/08/2006, 19.10
Riprendo qui il discorso iniziato nell'altro thread (http://www.turismoitinerante.com/turitcafe/showpost.php?p=16311&postcount=11) sul fissaggio dei pannelli solari, altrimenti andavamo troppo O.T.
Siccome anch'io sono sempre stato dubbioso sul fatto di incollare il profilato sul tetto del camper, anzichè fissarlo con viti o rivetti, mi sono documentato un po' ... purtroppo le mie conoscenze di meccanica sono un po' limitate, comunque se non ho sbagliato qualcosa i dati sono questi:
- Il fissaggio con viti autofilettanti è proprio il peggiore di tutti ...
Io sono contrario alle soluzioni irreversibili come il
tuo tipo di incollaggio.
Provo a spiegare come ho fissato i miei pannelli e come sono solito
fissare qualsiasi cosa debba risiedere sul tetto.
Normalmente sui camper ci sono sui due spigoli di giunzione pareti-tetto due binari che corrono da prua a poppa.
In questi binari (di solito sia a prua che a poppa) ci sono delle
fresature che permettono l'ingresso delle teste di viti a testa liscia
con il quadro al termine del filetto, che così non girano e permettono
di avvitare da sopra dei normali dadi.
E' preferibile non mettere nei binari i dadi ma le viti con il filetto verso l'alto, perchè una volta fissato l'oggetto, la parte sporgente
della vite può essere rasata con un seghetto o un flessibile.
Va da sè che io preferisco le viti di acciaio inox, e dadi autobloccanti, oppure dadi ciechi, sempre di inox, i dadi ciechi
si possono montare solo se le viti sono portate a misura ed il tiro
del dado è garantito
Di solito il binario permette il passaggio di viti da 6mm.
Questo permette di poter fissare dei profilati in senso traverso
al moto, di solito i profilati sono venduti in barre di 6 metri.
E' sufficiente tagliarli della misura giusta e forare i passaggi
per le viti.
Io ho scelto la seguente soluzione:
Ho acquistato del tubo di alluminio da 25 mm (o 1 pollice)
e dell'angolare da 25 mm. (2 barra da 6m. per ciascuno)
che ho tagliato in due barre lunghe quanto è largo il camper
Ho unito l'angolare al tubo con un rivetto ogni 10 cm.
Ho così unito la robustezza del tubo alla tenuta dell'angolare
sul bordo del pannello.
ho posato del polietilene espanso in striscia autoadesiva
spessa 7mm larga 1 cm. circa più dell'angolare del pannello
sul tetto, allo scopo di non rovinare l'alluminio laccato
del tetto e poi ho posato il pannello, direttamente sul tetto.
ho quindo "imprigionato" il pannello tra i miei tubi e serrato
le viti. Ho completato con due tappi di gomma a chiudere
i tubi.
Questa soluzione permette di aggiungere un secondo eventuale
pannello o spostarlo.

marcolindo
16/08/2006, 10.18
Giovanni, ..... bell'idea .... se ci metti pure qualche foto, WM potrebbe inserire il lavoro nell'area "fai da te"
:pace:

gigi47
16/08/2006, 22.37
Io sono contrario alle soluzioni irreversibili come il
tuo tipo di incollaggio........Questa soluzione permette di aggiungere un secondo eventuale pannello o spostarlo.

o toglierlo per rimetterlo su un eventuale camper nuovo ;)

giovanni.caluri
19/08/2006, 16.11
Riprendo qui il discorso iniziato nell'altro thread sul fissaggio dei pannelli solari, altrimenti andavamo troppo O.T.
Siccome anch'io sono sempre stato dubbioso sul fatto di incollare il profilato sul tetto del camper, anzichè fissarlo con viti o rivetti, mi sono documentato un po' ... purtroppo le mie conoscenze di meccanica sono un po' limitate, comunque se non ho sbagliato qualcosa i dati sono questi:
- Il fissaggio con viti autofilettanti è proprio il peggiore di tutti ...
Io sono contrario alle soluzioni irreversibili come il
tuo tipo di incollaggio.
Normalmente sui camper ci sono sui due spigoli di giunzione pareti-tetto due binari che corrono da prua a poppa.
In questi binari (di solito sia a prua che a poppa) ci sono delle
fresature che permettono l'ingresso delle teste di viti a testa liscia
con il quadro al termine del filetto, che così non girano e permettono
di avvitare da sopra dei normali dadi.
E' preferibile non mettere nei binari i dadi ma le viti con il filetto verso l'alto, perchè una volta fissato l'oggetto, la parte sporgente
della vite può essere rasata con un seghetto o un flessibile.
io preferisco le viti di acciaio inox, e dadi autobloccanti,
Di solito il binario permette il passaggio di viti da 6mm.
Questo permette di poter fissare dei profilati in senso traverso
al moto, i profilati sono venduti in barre di 6 metri.
E' sufficiente tagliarli della misura giusta e forare i passaggi
per le viti alle estremità.
Ho acquistato del tubo di alluminio da 25 mm (o 1 pollice)
e dell'angolare da 25 mm. (2 barra da 6m. per ciascuno)
che ho tagliato in due barre lunghe quanto è largo il camper
Ho unito l'angolare al tubo con un rivetto ogni 10 cm.
Ho così unito la robustezza del tubo alla tenuta dell'angolare
sul bordo del pannello.
ho posato del polietilene espanso in striscia autoadesiva
spessa 7mm larga 1 cm. circa più dell'angolare del pannello
sul tetto, allo scopo di non rovinare l'alluminio laccato
del tetto e poi ho posato il pannello, direttamente sul tetto.
ho quindo "imprigionato" il pannello tra i miei tubi e serrato
le viti
Questa soluzione permette di aggiungere un secondo eventuale
pannello o spostarlo.

giovanni.caluri
19/08/2006, 16.17
Giovanni, ..... bell'idea .... se ci metti pure qualche foto, WM potrebbe inserire il lavoro nell'area "fai da te"
non ho problemi, ma datemi un indirizzo di mail o un link dove
inserire la/le foto....
tra l'altro credo che sia ripartita la risposta perchè non
avevo trovato questa... scusate, oppure grazie al WM che me l'ha
cassata

N.d.M.
Cassato niente, hai spedito due volte lo stesso messaggio probabilmente perchè .......vedi su in alto il banner animato al centro e capirai.
Per le foto invece preferiremmo che tu le mettessi nel forum così saranno di pubblico dominio.
Per inserirle devi innanzi tutto ridurle di formato in modo da non occupare spazio in memoria e poi allegarle quando approvi il messaggio.
Per allegarle devi andare sotto lo spazio dove editi il messaggio, cliccare la casella "Gestisci allegati" e seguire le istruzioni.

Se invece vuoi fare un articolo per il "Fai da te" devi scriverlo in word e lasciare lo spazio dove inserire le foto numerandole.
Naturalmente dovrai inviare anche le foto con la stessa numerazione all'indirizzo direttore@turismoitinerante.co m

Grazie

giovanni.caluri
22/08/2006, 12.14
non ho problemi, ma datemi un indirizzo di mail o un link dove
inserire la/le foto....
tra l'altro credo che sia ripartita la risposta perchè non
avevo trovato questa... scusate, oppure grazie al WM che me l'ha
cassata

N.d.M.
Cassato niente, hai spedito due volte lo stesso messaggio probabilmente perchè .......vedi su in alto il banner animato al centro e capirai.
Per le foto invece preferiremmo che tu le mettessi nel forum così saranno di pubblico dominio.
Per inserirle devi innanzi tutto ridurle di formato in modo da non occupare spazio in memoria e poi allegarle quando approvi il messaggio.
Per allegarle devi andare sotto lo spazio dove editi il messaggio, cliccare la casella "Gestisci allegati" e seguire le istruzioni.

Se invece vuoi fare un articolo per il "Fai da te" devi scriverlo in word e lasciare lo spazio dove inserire le foto numerandole.
Naturalmente dovrai inviare anche le foto con la stessa numerazione all'indirizzo direttore@turismoitinerante.co m (direttore@turismoitinerante.c om)


Ri-grazie.
Farò come suggerito.
il ringraziamento era proprio per cassare l'inutile ripetizione,
e non era affatto ironico (^__^)
Direi che potrei fare qualcosa essenzialmente di immagini:
- i binari con la fresatura
- le viti a colletto quadrato
- uno spezzone di tubo con l'angolare rivettato
- una vista dell'appoggio del pannello sul tetto con
l'interposizione del polietilene espanso
- un particolare dei dadi ciechi con cui ho sostituito
i dadi autobloccanti e dei giunti in alluminio fuso
(reperibili nei grossi fai-da-te).
- il pannello montato come è adesso (una leggera elaborazione
dell'idea iniziale)

il tutto condito con una descrizione dei passaggi
Mi metto al lavoro, ma devo andare dove posso portare
una scala abbastanza alta e salire a fianco del camper
per fare le foto.
Poi mando il tutto all'indirizzo che mi hai detto, e se
vuoi lo si può anche mettere direttamente in rete.

giovanni.caluri
29/08/2006, 10.52
Giovanni, ..... bell'idea .... se ci metti pure qualche foto, WM potrebbe inserire il lavoro nell'area "fai da te"
Bene, ho provveduto ad inviare, secondo istruzioni, una pagina scritta in Word e 7 foto sia all'indirizzo del direttore, sia a quello del WM, contenenti la descrizione della sequenza di montaggio del pannello, così come l'ho realizzato io.
Li ho lasciati liberi di decidere cosa farne, se trovare il modo di pubblicare da qualche parte del sito o del forum il tutto o preferiscono la carta stampata.
per chi avesse fretta, può scrivermi direttamente ed io gli mando lo stesso materiale.
Si tratta di circa 3 MB. le foto purtroppo sono "pesanti".
il testo, invece inviato in formato "solo testo" occupa molto poco.
In alternativa per chi ha il pdfreader,posso organizzarglielo in
formato PDF.
Giovanni

admin
04/09/2006, 15.43
Bene, ho provveduto ad inviare, secondo istruzioni, una pagina scritta in Word e 7 foto sia all'indirizzo del direttore, sia a quello del WM...
Intervengo solo per informare che l'annunciato invio non è mai giunto a destinazione in nessuna delle caselle postali citate.
Prego Giovanni di riprovarci. Grazie.

giovanni.caluri
12/09/2006, 10.26
Intervengo solo per informare che l'annunciato invio non è mai giunto a destinazione in nessuna delle caselle postali citate.
Prego Giovanni di riprovarci. Grazie.

Fatto, ho inviato separatamente, questa volta, il malloppo
a webmaster@turismoitinerante.co m
e direttore@turismoitinerante.co m
Il testo word è relativamente leggero, ma la somma delle foto
arriva a circa 3 MB
Se i server non ci mettono lo zampino...
Giovanni

N.d.M.
Il W.M. è a Rimini, non aspetterti la risposta immediata.
Immediatamente ti ringraziamo a nome suo.

admin
12/09/2006, 12.04
Confermo di aver ricevuto i file.
Grazie

miki96
04/10/2006, 13.59
io invece non ho incollato ne avvitato nulla ho preso le due barre longitudinali della bauliera e vi ho rivettato i pannelli e il cavo l'ho fatto passare dal camino della cappa cucina :hyper: ciaooo

io i