PDA

Mostra versione intera : Phon a 220


roberto
31/07/2006, 12.44
Ciao.
Un amico mi ha consigliato di prendere un phon a 220 v. da viaggio, pieghevole, mi dice che dovrebbe consumare circa 100 w.. Carino. Lo prendo.
Leggo i dati della targa , dopo averlo comprato:o . 450w.
Chiamo l'amico che mi dice che lui ha un inverter da 100w e il phon a meta' potenza gli funziona alla grande. Lo attacco all'inverter (il phon, non l'amico), che e' da 300W. Non funziona, anche a meta' potenza, l'inverte si mette a fischiare e il phon sembra sia quasi in coma. Leggo i dati dell'inverter: surge 300W, continua 130.
Che faccio, cambio l'inverter ( e se si da quanti w lo prendo? ), butto il phon o butto l'amico????
Rob:mad:

gigi47
31/07/2006, 13.15
Ciao Roberto,
due soluzioni, una estiva e l'altra invernale.

Estiva: ti lavi i capelli, li pettini e ti metti 5' al sole......asciuttissimi;

Inverno: dopo aver lavato i capelli attacchi un pezzo di tubo corugato alla bocchetta dell'aria calda alla cui estremità avrai unserito un terminale piatto e nell'altra un riduttore del diametro della tua bocchetta (trovi tutto l'occorrente in un rvenditore specializzato per il turismo all'aria aperta) ed ecco fatto un ottimo phon con pochissima spesa.

Il marchingegno che hai comprato ........ uno di scorta in casa non fa mai male.

Ciao

Alberto-LC
31/07/2006, 14.08
Che faccio, cambio l'inverter ( e se si da quanti w lo prendo? ), butto il phon o butto l'amico????
Io sarei per quest'ultima soluzione :proud: :crazy:
A parte le risposte molto ecologiche di Gigi, che condivido appieno, dal punto di vista tecnico tieni presente che anche se tu cambiassi l'inverter con uno da 300 o 600W continui e questo ti dovesse permettere di usare il phon almeno a metà potenza (non tutti i motori elettrici gradiscono l'onda simil-quadra che gli inverter generano, magari ce ne vuole uno a onda sinusoidale che costa 3 volte tanto) ti resta il problema della "tenuta" della batteria ... Dopo 10 min. di uso del phon rischi di averla scaricata quasi completamente !! :eek:
Quindi l'utilizzo che potresti farne è molto limitato. Però puoi sempre usarlo nei campeggi o nelle aree di sosta dove c'è l'attacco alla corrente :hyper:

roberto
31/07/2006, 14.09
Se, magari fosse cosi' facile. Mia figlia ha i capelli lunghissimi, come mia moglie, e tutt'e' 4 li abbiamo folti. Io e mio filgio risolveremo andando dal barbiere prima di partire.....ma le donne di casa.... Il tubo di cui parli tu lo avevo gia' fatto, era proprio per evitare sia di portare il tubo appresso sia di aprire l'aria calda o peggio la stufa , d'estate. Certo, ogni tanto andremo in campeggio , per una doccia "vera" e una ricaricata generale, ma in sosta libera.....:confused:
credo che provero' con un inverter un tantino piu'....dotato....
Rob

roberto
31/07/2006, 14.13
Alberto, capisco il ragionamento. Quello che non capisco, e' quando qualcuno (di cui comunque mi fido) mi dice di fare in un certo modo, e poi, puntualmente, quello che a lui funziona, a me non funziona quasi mai:cry: :)
Comunque il mio amico lo usa col motore acceso. Non so se questo sia sufficente a ricaricare almeno in parte l'energia rubata col phon...non credo...ma sempre meglio di nulla. Bisognerebbe fare 2 calcoli....
Quindi anche tu mi consigli di NON spendere altri soldi con un altro inverter, e portarmi il tubo di cui sopra?
Rob

Jana S.
31/07/2006, 16.14
Roberto, adirittura due teste con capelli lunghissimi e foltissimi da asciugare????? Salutami la tua batteria, prima che muore!:pace:
Salutonissimi jana

Roberta
31/07/2006, 19.44
Roberto anche io nel primo camper ho provato ad asciugarmi i capelli con la prolunga fai da te che usciva dalla bocchetta dell'aria calda ma per me era insufficente.
Allora ho risolto così: ho convinto mio marito che non si poteva stare tranquilli con una unica batteria dei servizi, così lui ne ha fatta installare una seconda.
Poi per il suo compleanno gli ho regalato un inverter da 1000 w (;) :D ), sul primo momento non capiva per quale ragione gli avevo regalato un inverter così potente, poi quando ha visto che ci dovevo attaccare un phon da 500 w ha capito. Ma era un regalo per cui non ha potuto fare altro che ringraziarmi e andare dall'elettrauto a far montare l'inverter.
Ora vado bene, anche se devo stare attenta a non tenere il phon attaccato a lungo per non scaricare del tutto la batteria........per fortuna che c'è la seconda batteria che risolve il problema della pace familiare! :hyper:

Ciao
Roberta :)

P.S. dimenticavo di dirti che anche a me all'inizio , nonostante l'inverter potente, il phon non funzionava e se lo usavo con l'inverter del mio amico (addirittura meno potente )il phon funzionava benissimo. Dipendeva dai cavi di collegamento che me li avevano messi troppo piccoli. Una volta sostituiti i cavi non ho più avuto problemi.

gigi47
31/07/2006, 19.55
Mia moglie ha i capelli così numerosi e fitti che anche i pidocchi non riescono ad entrare, eppure il sistema del tubo funziona; avete provato ad attaccarlo alla bocchetta più vicina alla stufa e chiudere tutte le altre?

X Roberta.........macchiavellica-mente.

roberto
01/08/2006, 12.38
Ciao ! mi pare che siamo rimasti solo noi, eh? Tutti in vacanza gli altri..eheheh:hyper:
allora, oggi preso da un impulso irrefrenabile ho comprato un inverte da 1000w di PICCO, 300w in continua. Ottima la dritta di Roberta, che ringrazio, di verificare lo spessore dei cavi di collegamento. Stasera provo il phon, domani vi informo sul risultato.
Jana, hai ragione. Ma di batterie da 100 ne ho due, e comunque ogni toto andremo in campeggio.... quello che voglio e' , dato il caldo, se mia moglie o la bimba si volessero dare una sciacquata, che possano farlo anche sciacquando i capelli, ma senza restare con i capelli umidi: la piccola e' appena passata da un'otite...... in finale non ne faremo (credo) un uso proprio eccessivo....se avete letto anche dei problemi col piatto doccia.....:crazy:
Rob

Jana S.
01/08/2006, 14.31
Roberto, io ho risolto il problema prendendo appuntamento dal parucchiere per domani. Qualche etto di capelli in meno per le ferie! Comunque sono sicuramente atipica, ma io nenache a casa non uso phon piu di 2 minuti (se lo uso) , giusto che non scende acqua sul pavimento... Lo so che come messa in piega (e non solo) faccio schifo, ma è cosi comodo lasciare fare il lavoro al vento!

Roberta
02/08/2006, 00.18
Roberto, forse non hai letto tutti i messaggi.
Io sono già in vacanza, ti sto scrivendo dalla Norvegia!
Ciao e buone ferie anche a te

Roberta :hyper: :hyper:

Chiedo scusa se sono O.T. ma sono solo due righe ;) !!

ilciamper
02/08/2006, 09.30
.... la fortuna di essere calvi ..... :) :D :sad: :cry:

roberto
02/08/2006, 12.18
Roberta, beata te! Pensavo non fossi , come me:mad: ancora partita! :happy:
Allora, ieri sera ho fatto la seguente prova. Inverter da 300w continui. Collegato alla batteria di servizio tramite seconda presa accendisigari (derivata da me e i cavi potrebbero essere troppo sottili...) stesso problema che ho con l'altro inverter.
Poi l'ho attaccato alla presa accendisigari posta sul cruscotto, niente, identico risultato. L'unico sistema e' : mettere in moto, accelerare, e solo dopo un po' l'inverter smette di lamentarsi e il phon inizia a funzionare regolarmente. Il phon deve naturalmente stare posizionato sulla prima tacca, ossia meta' potenza.:confused: :angry:
Per quanto riguarda me e il piccolo, domattina taglio tattico dal barbiere.....
Per le donne di casa, io quello che potevo fare, l'ho fatto....
bah!
:(

Alberto-LC
02/08/2006, 14.26
Collegato alla batteria di servizio tramite seconda presa accendisigari ...............
Poi l'ho attaccato alla presa accendisigari posta sul cruscotto
Roberto ... mi hai fatto venire i sudori freddi .... :eek: :eek:
Ma ti rendi conto che hai rischiato di mandare a fuoco tutto il camper ???????? :eek: :eek:
Le prese accendisigari sono omologate per fornire al massimo 10Ampere (e già così dopo qualche minuto quelle più economiche cominciano a fondere ....) ... tu ne stavi assorbendo quasi 30 !!!!! 3 volte tanto !!!
Già vorrei capire come mai abbia continuato a funzionare :confused: Non è che qualche volta, attaccando qualche altra cosa in modo così fantasioso è bruciato il fusibile e allora, per non farlo più saltare (...) è stato sostituito quello originale da 10A con uno più alto ???????? Altrimenti non mi spiego perchè non sia bruciato subito dopo il primo tentativo ...

L'inverter va collegato in modo fisso e utilizzando la sezione del cavo di almeno 2 mmq ogni 10A, quindi: 300W/12V = 25A ... arrotondiamo a 30 ... risultato: fili di almeno 6 mmq (e io personalmente metterei come minimo il 10 mmq).
Quelli della presa accendisigari, ad andare bene, saranno da 2 mmq ... facendoci scorrere una corrente 3 volte tanto quella prevista e senza un adeguato fusibile di protezione (come pare sia il tuo caso), in pochi secondi diventano caldi, poi roventi, poi l'isolante comincia a colare, poi vanno in corto circuito, a quel punto anche se stacchi il carico loro rimangono in corto-circuito, fondono i fili vicini, la plastica e ... addio camper !!!! :cry:

L'ho già scritto diverse volte: con la corrente, soprattutto dalla batteria non è possibile scherzare !!! E' peggio ancora del gas!!!

Io vorrei veramente che tu non ti offendessi, ma permettimi di dire che quando leggo queste cose mi passa completamente la voglia di aiutare chi chiede consiglio perchè mi rendo conto che non sempre i consigli possono essere usati nel modo giusto ... :sad:

E lasciamo perdere il discorso di chi vende inverter da 300W o più con attaccata la spina dell'accendisigari ..... personalmente userei l'inverter sul responsabile della messa in vendita per una ripetuta colonscopia ........... :cool:

Va be', dai, su di morale ... per questa volta ti è andata bene :) :pace:

roberto
02/08/2006, 15.09
Ciao Alberto.
Inizio subito col dire che non mi offendo assolutamente, e che non trovo nulla nel tuo messaggio che possa offendere. Detto questo pero', faccio un paio di considerazioni. Magari ti sembrera' infantile, ma io mi chiedo com'e' mai che certe cose le vedo fare regolarmente (tipo il fatto del phon) , vedo vendere gli inverter, ed anche i phon. Non metto in dubbio quello che tu dici, per carita', ma qualcosa non mi torna. Voglio dire, nel mio caso (ed ogni camper e' un caso a se stante) l'inverter semplicemente da poca tensione. Ora , mi rendo conto che forse uso le parole sbagliate: per tensione io intendo: il phon non ce la fa a muoversi, l'inverter fischia e nelle istruzioni fornite c'e' scritto che quando fischia vuol dire che la batteria e' pressoche' scarica. Il che comunque non e' vero, la batteria e' al suo massimo. COme ti sarai accorto sono davvero un profano in fatto di elettronica, ma da profano, se vado in un negozio e compro un inverter, fornito con cavetti morsetti e fusibile (i cavetti dovrebbero essere da 4) e fornito anche di presa accendisigari, e chiedo al gentile addetto se posso usarlo anche "volante" mi dice assolutamente si. Unica avvertenza, se lo metto fisso, mi dice, se lo devo posizionare un poco distante dalla batteria , di mettere dai cavi da 6. A questo punto che faccio mi fido? io mi sono fidato. Ti faccio un esempio: dall'inverter, volendo alimentare tv e lettore dvd, sto provvedendo a fare un cavo che mi porti la 220 a 6 mt (girando da un lato all'altro del camper) e appunto mi alimenti la parte video. Come faccio a sapere se sto facendo una cosa sbagliata? Secondo me DOVREBBE funzionare, sto solo portando una presa 220 da un lato all'altro del camper. Ma non ne ho nessuna certezza. Cosi' ieri per il discorso inverter + phon.
Per il fusibile, invece, che non e' saltato, stasera vedro' di controllare che fusibile c'e' montato.:confused: :confused: :confused:
A questo punto pero' devo avvisare il mio amico del rischio che corre, anche se pure a lui, non e' mai saltato il fusibile, e l'ha usato piu' volte ilphon in quel modo.....:confused: :confused:
Comunque , Alberto, ti ringrazio per i consigli che , spero, vorraicontinuare a dare.
Rob

roberto
02/08/2006, 15.29
Alberto, riflettendo, e dopo aver parlato col mio amico:
inverter montato vicino ad una delle 2 batterie di servizio con i suoi cavetti (da 3? da 4?) con fusibile. Cambio i morsetti, metto dei capicorda e lo collego.Da li, porto la 220 in dinette. E' corretto?
Sono socuro che mi servira' phon e inverter quando la batteria di servizio su cui e' montato e' scarica.....:crazy:
Rob

Alberto-LC
02/08/2006, 16.54
Inizio subito col dire che non mi offendo assolutamente
Mi fa piacere che tu l'abbia presa così, dopo aver inviato il messaggio mi era venuto un po' di rimorso :o :pace:

ma io mi chiedo com'e' mai che certe cose le vedo fare regolarmente (tipo il fatto del phon) , vedo vendere gli inverter, ed anche i phon.

Questo rientra nella mia considerazione finale su come userei gli inverter su chi li vende e ne consiglia l'uso in quel modo ... ;) :proud:
Certo, si possono usare così, ma non per attaccarci il phon o altra utenza che assorbe tutta quella corrente. Se devi usarli ad esempio con il caricabatteria del cellulare o della telecamera, con assorbimenti irrisori, puoi benissimo usarlo anche attaccato alla presa accendisigari. Per usi più gravosi, no.

per tensione io intendo: il phon non ce la fa a muoversi, l'inverter fischia e nelle istruzioni fornite c'e' scritto che quando fischia vuol dire che la batteria e' pressoche' scarica. Il che comunque non e' vero, la batteria e' al suo massimo.
Infatti lui vede la tensione bassa, ma non perchè sia così la batteria ma perchè c'è una notevole caduta di tensione nei cavi e quindi la tensione che alla batteria è 12,5V all'inverter sono magari solo 10V e quindi lui (giustamente) va in protezione e non funziona ... ma quei 2,5V che si sono persi per strada in realtà si stanno trasformando in calore lungo i cavi, li riscaldano ed a lungo andare li fondono !!!

dall'inverter, volendo alimentare tv e lettore dvd, sto provvedendo a fare un cavo che mi porti la 220 a 6 mt (girando da un lato all'altro del camper) e appunto mi alimenti la parte video. Come faccio a sapere se sto facendo una cosa sbagliata? Secondo me DOVREBBE funzionare, sto solo portando una presa 220 da un lato all'altro del camper.
Infatti in questo caso stai facendo la cosa giusta :hyper: ... ma il problema reale è che dovresti farla per conoscenza reale e non per caso ... per questo dico che con la corrente non bisogna scherzare se non si sa cosa si sta facendo, ma bisognerebbe rivolgersi a chi queste cose le sa (elettrauto o almeno elettricista ... ammesso che siano veramente preparati ... meglio non andare oltre in questo discorso ....)

Rispondo qui anche al tuo secondo messaggio:
inverter montato vicino ad una delle 2 batterie di servizio con i suoi cavetti (da 3? da 4?) con fusibile. Cambio i morsetti, metto dei capicorda e lo collego.Da li, porto la 220 in dinette. E' corretto?
Correttissimo! :happy: :festa: E' così che va fatto l'impianto. Il cavo del 220V puoi averlo anche lungo senza problemi: 300W/220V = poco più di 1A, quindi corrente poca e quasi nessuna caduta sul cavo anche se è lungo (e anche se ti arrivassero 215V invece di 220V al phon o alla TV non succede niente ). Stai solo attento che il cavo del 220V non passi contro qualche parete metallica tagliente che lo possa incidere e scoprire i conduttori interni. Sarebbe un ottimo lavoro farlo passare in quel tubo di plastica corrugato diam.10-15 mm. che usano di solito nei muri delle case, così non hai problemi nemmeno se lo schiacci ... per i punti in vista, dato che quel tubo è piuttosto brutto, potresti usare dei pezzetti di canalina di plastica bianca da 15x15 mm. che si usano per gli impianti a vista in casa.

Sono socuro che mi servira' phon e inverter quando la batteria di servizio su cui e' montato e' scarica.....
Secondo la legge di Murphy sarà sicuramente così :D
Ciao e buone ferie !!!

Alberto-LC
02/08/2006, 17.03
Dimenticavo: per il collegamento da inverter alla batteria, io userei del cavo almeno da 6 mmq, anche se il collegamento è corto. Meglio se trovi il 10 mmq.
E subito vicino alla batteria, sul filo del positivo (+) metti un bel fusibile da 35A (ma devi prendere un portafusibile di quelli simili a quelli delle auto ma più grossi, non quelli da auto che non portano quella corrente) Oppure uno di quei fusibili a piastrina. Probabilmente troverai il 50A e non il 35, in questo caso è d'obbligo usare il cavo da 10 mmq (anche se sarebbe meglio il 16).
Importantissimo: prima di mettere mano alla batteria, scollega il cavo del negativo e poi quello del positibo !!! Ricollegali solo quando hai finito tutti i lavori e nel senso inverso, prima il positivo e poi il negativo. Anche quando colleghi l'inverter, prima collega il positivo e poi il negativo.
Attentissimo a non mettere in corto-circuito tra loro i morsetti della batteria, magari con il cacciavite o con la chiave del 10 che userai per i morsetti. Conviene sempre mettere qualcosa di isolante (basta anche uno straccio ripiegato) sopra al morsetto su cui NON stai lavorando.
Ciao.

roberto
02/08/2006, 17.11
Ciao Alberto.:hyper:
Finalmente inizio a capirne un pochino di piu', ti ringrazio.
Ho stampato tutto il thread e ne faro' tesoro.:D
Ancora grazie per l'aiuto e buone ferie anche a te:festa: :pace: :festa: :pace:
Rob