PDA

Mostra versione intera : protecktacote


roberto
19/07/2006, 13.03
Ciao
Dopo aver verificato una perdita dal piatto doccia, ho ordinato un barattolo di protecktacote.
Vorrei sapere se qualcuno di voi l'ha gia' usata, ed in particolare vorrei sapere , dovendo mascherare con del nastro da carrozziere la parte da NON trattare, se il nastro va tolto subito dopo aver passato la seconda mano, o se invece, bisogna aspettare che sia completamente secca.
Lo chiedo perche' e' la prima volta che uso un prodotto del genere e ci terrei a non sporcare il resto del termoformato....
Ad esempio , col silicone, si leva il nastro da carrozziere dopo poco, ossia quando il silicone e' ancora fresco, ma come si dice in gergo "fuori polvere"
Altra cosa. Il problema del piatto doccia sono alcune crepe , quasi invisibili ma che, quando c'e' acqua e col mio peso, evidentemente si allargano lasciando passare l'acqua.E' il caso di trattare queste crepe prima, e se si con cosa, oppure e' sufficente il trattamento col protectakote?
Sono ben accetti tutti i consigli....
Grazie in anticipo per le risposte.
Rob

Jana S.
19/07/2006, 14.39
Anche me succede, ho chiesto le consulenze in giro e mi ha risposto chi l'ha fatto, che unico sistema è quello di smontare piatto doccia e ripararlo cca cosi:
http://www.axelcamper.com/nuovosito2/faidate/f21/piatto_doccia.htm (http://www.axelcamper.com/nuovosito2/faidate/f21/piatto_doccia.htm)
altrimenti se non si puo, come il mio, che fa parte del pavimento, c'e da ripararlo con vetroresina dalla parte in vista, poi grattare bene con carta vetro e poi verniciare. Chi l'ha fatto ha usato protektacote e non me lo consiglia visto il prezzo e poca sodisfazione del risultato. Invece mi consiglia passare con una vernice epossidica bicomponente, devo informarmi in un buon colorificio. Comunque prima devi vedere, se sotto il piatto il supporto è rigido, altrimenti continuera a crepare tuo piatto.

roberto
19/07/2006, 17.54
Ciao Jana, e grazie per la risposta.
Mi sembra di capire dalla tua risposta, che i risultati ottenuti non sono soddisfacenti....per il prezzo , hai perfettamente ragione. Non si capisce perche' in Italia certi prodotti arrivano sempre "dopo" (vedi ad esempio i faretti a led) e sempre con costi piu' elevati che non in altri paesi. Ma comunque....
Tornando alla doccia, hai ragione, il problema e' che sotto al piatto doccia c'e' il vuoto o quasi. E non c'e' verso di arricarci tranne smontare tutto (impossibile) o fare dei buchi da sotto ed infilare della resina autoespandente (difficilissimo) che comunque non basterebbe, il piatto fletterebbe lo stesso....
Ormai pero' il prodotto l'ho ordinato.....vorrei fare il lavoro al meglio....:o
Rob

Alberto-LC
19/07/2006, 18.06
il problema e' che sotto al piatto doccia c'e' il vuoto o quasi. E non c'e' verso di arricarci tranne smontare tutto (impossibile) o fare dei buchi da sotto ed infilare della resina autoespandente (difficilissimo)
Oppure fare dei piccoli fori (giusto per il tubetto della resina) da sopra. Quando è seccata bene la lisci con della carta vetro e poi ci metti quel prodotto che hai preso.
Nota bene: io non l'ho mai fatto, è solo un consiglio :proud: Però ho usato a casa quella resina autoespandente e posso dirti che:
- Si espande moltissimo, quindi in ogni foro mettine poca e stai a vedere quanto e come si espande, altrimenti ottieni l'effetto contrario, ti si alza il piatto doccia !!! :eek:
- Una volta asciutta (e se non è contatto con l'aria ci mette anche giorni o settimane) puoi tagliare la parte che sarà uscita dal foro (tipo blob :crazy: ) e lisciarla. Diventa molto dura e anche impermeabile all'acqua (almeno, quella che ho usato io era così e c'era anche scritto sulla bomboletta)
Tieni conto che per togliere la parte eccedente (avevo un po' esagerato ... :sad:) ho dovuto usare la lama del seghetto e un cacciative limato a mo' di scalpello :eek:

In questo modo, facendo diversi fori nel piatto doccia in cui spruzzarla, ottieni anche l'effetto di supporto del piatto doccia stesso :hyper: :hyper:
Buon divertimento !

roberto
20/07/2006, 15.33
Ciao. Il prodotto ancora non e' arrivato. Sono riuscito a scaricarmi le istruzioni per avere qualche info in piu'.
Sorpresa.
Ti dicono come trattare tutti i materiali, legno, cemento, superfici verniciate, fibra di vetro, alluminio, acciaio , superfici verniciate, anche l'acciaio galvanizzato. Perbacco, non trovo nulla riguardo la plastica, men che mai termoformata.
E mo'?
Scrivo alla Sambonani, ma credo che dovro' prendere anche dell'aggrappante. Il fatto e' che non so quale prendere:sad: ........
Ma proprio sono il primo qui che fa una riparazione del genere????

gigi47
30/07/2006, 18.44
Ma proprio sono il primo qui che fa una riparazione del genere????

Come ha detto Jana l'ha fatto qualcun altro ma con risultati poco soddisfacenti. Non credo però che la colpa sia del prodotto bensi per l'appoggio mancante sul pavimento, se c'è spazio è inutile ogni operazione perchè il peso della persona tenderà sempre a flettere il piano del termoformato e la crepa riappare.
Ti dico questo perchè ho avuto lo stesso problema, fortunatamente il camper era in garanzia e la casa costruttrice ha tecnici di provata esperienza, hanno smontato tutto il bath-room appunto per questo motivo.
Ti consiglio pertanto di perdere un po' di tempo ma fare il lavoro fatto bene e lo puoi fare in due modi:

smontare tutto il termoformato se hai buona manualità e, naturalmente, se la cosa è possibile;
smontare il sifone e da quella fessura eseguire queste manovre:
procurarsi un'asse con le precise dimensioni del piatto;
procurarsi due sacchi di sabbia di 25 kg. cad.;
procurarsi un tubicino di plastica siliconica di 5 mm di diametro e lungo quanto il piatto;
procurarsi una bomboletta di poliuretano espanso in schiuma e inserire il tubicino nell'apposito beccuccio;
agitare a lungo la bomboletta e inserire il tubicino nella fessura del sifone tra il piatto ed il pianale;
partendo dal fondo spruzzare il materiale facendo muovere il tubicino (servirsi eventualmente di un filo di ferro legato a questo ultimo) in tre movimenti su, giu e avvicinandosi ad ogni passaggio verso il foro di uscita;
fatto questo tiri via il tubetto e metti la tavola di legno sul piano e sopra questa il primo sacco di sabbia.
quando vedrai fuoriuscire il materiale dal foro o dei rigonfiamenti sul piatto metti il secondo sacco e se necessario un terzo.la forte capacità espansiva del prodotto ed il peso, faranno comprimere le molecole del prodotto aumentandone la consistenza.
Dopo due gg. dovresti avere il piatto doccia che non si flette più sotto il peso, a questo punto segui le istruzioni del prodotto che hai ordinato e vedrai che tutto andrà bene.
Alcuni avvertimenti sul poliuretano espanso, usa i guanti perchè è molto attaccaticcio (specie sui peli delle braccia :cry: ), una volta asciutto usa un normale cutter per tagliare il materiale dal foro dove inserirai di nuovo il suo sifone.
Il protecktacote può essere applicato in più mani, dando il tempo di asciugare la mano precedente.
Più mani equivalgono a maggior materiale e quindi miglior risultato.

Ora vedi un po' tu cosa preferisci fare, io adotterei il caso 1), più laborioso ma ti permette di mettere un foglio di compensato tra il pavimento e il termoformato (in modo da garantirti il piano perfetto) e la possibilità di fare un lavoro fatto bene o addirittura di cambiare il termoformato con uno nuovo.
Buon lavoro.

roberto
31/07/2006, 12.30
Ciao Gigi.
Ieri ho fatto un altra prova. Ho prima cercato di sigillare le fessure con Attack liquido. Quando asciutto ho pennellato del Tangit sopra a tutte le fessure.
Poi ho fatto di nuovo la prova di tenuta, tappando lo scarico, riempiendo il piatto doccia con l'acqua e camminandoci un po' sopra. Il risultato devo dire che e' stato buono, da sotto l'acqua non esce piu'. :hyper:
Purtroppo e' vero, camminandoci sopra flette e prima o poi le crepe si riapriranno. :o
Ma almeno per ora, prima del lavoro definitivo, ho tamponato , spero, l'emergenza.:rolleyes:
Il piatto doccia non e' smontabile, pena la distruzione di tutto il bagno , e poi, credo che sia incollato in alcuni punti sul fondo., rischierei di spaccarlo.
Dovrei utilizzare la seconda soluzione, ma ho alcune perplessita'.

se faccio il lavoro con la schiuma poliuretanica passando dal foro di scarico, temo di non riuscire far bene il lavoro per problemi di manovrabilita'. Non so pero' da che parte passare diversamente, a meno di non fare dei fori nel legno , in pratica sotto alla porta, che poi pero' si vedrebbero, anche se chiusi, esteticamente sarebbe una cosa poco gradevole.
sopratutto, ottima la tua idea del piano in compensato e dei sacchetti di sabbia, cosi' da tenere il piatto doccia "piatto". Il problema e' che il piatto doccia e' fatto a "coste", e riuscirei a tenere piatto solo la parte alta delle coste, ma non le "fughe", a meno di non costruire un esatto negativo del piatto doccia che tenga il peso della sabbia praticamente dappertutto, anche nelle parti basse (spero di essermi spiegato).Mentre scrivo, sto pero' pensando una cosa , la scrivo cosi' mi dite cosa ne pensate.
Tappo del piano doccia chiuso. Riempito con polvere di gesso alabastrino che poi viene bagnata. Questo creerebbe lo stampo esatto da lasciare in sede e su cui , una vota trovato il modo di far penetrare la schiuma, poggiare i sacchetti di sabbia. Il gesso alabastrino non attacca al termoformato, e una volta finito il lavoro si puo' levare agevolmente. Comunque sia, dopo il piano andra' scartavetrato, quindi eventuali residui verrebbero via.
E' una cxxxxxa?
E l'idea di Alberto di fare dei piccoli fori da sopra, ossia bucare il piatto doccia?

Rob

gigi47
31/07/2006, 13.08
Ciao Roberto,
il calco di gesso è la soluzione migliore, prima però dovrai spruzzare sul piano materiale untuoso ma non corrosivo, per esempio l'impermeabilizzante per tende che, se non sbaglio, ha nelle prescrizioni anche questo.
Non fare uno strato troppo alto perchè sarà necessario sempre l'asse se non vuoi trovare il calco a pezzi.

Nel tuo caso ti consiglio di fare un foro centrale sotto il pavimento e quattro fori ai rispettivi angoli equidistanti tra il centro e l'angolo sulla diagonale.
Ti procuri 5 piastrine metalliche con 4 fori agli angoli che, dopo aver iniettato il materiale, userai per chiudere i fori usando 4 viti da legno.
Dopo aver chiuso i fori metti il calco sul piatto, l'asse, i sacchi e aspetti.

Il prodotto che hai usato è valido ma purtroppo non è elastico, hai creato una pellicola che con la flessione o con la differenza di temperatura si spaccherà.

Buon lavoro.

roberto
31/07/2006, 14.24
Ciao Gigi. Tutto ok, tranne per una cosa. Il fatto delle piastrine metalliche. Se ho capito bene tu dici di piazzarle sopra i buchi, per tapparli. se e' cosi', pero', quando stendo il protectakote si vedono, ossia si vede lo spessore che farebbero , sia le piastrine che le teste delle viti. Ma forse ho capito male io....
Rob
p.s.
dimenticavo di dire che il piatto doccia che ho io e' quello a forma di fagiolo, un piatto doccia diviso in due da una parte rialzata a centro, non so se hai presente. Cmq faro' 5 fori per parte, uno al centro e gli altri equidistanti tra il centro stesso e gli estremi del "fagiolo". Sempreche poi si riesca a tappare i fori e lisciali a livello col resto della struttura. Per maggiore sicurezza i fori li potrei fare nella parte rialzata delle riche del piatto doccia.
Metto una foto per farti vedere la forma del piatto.

gigi47
31/07/2006, 19.31
FERMO ROBERTO !!!!!:eek:

I FORI LI DEVI FARE DA SOTTO IL PIANALE FACENDO MOLTA ATTENZIONE A NON FORARE IL PIATTO DOCCIA (metti un tappo di sughero sulla punta del trapano in modo da lasciare libero solo il tratto di punta di lunghezza pari allo spessore).
Da sotto il camper inietti la schiuma e metti le piastrine che resteranno a protezione vita natural durante.

Ho visto le foto, l'unico problema è fare l'asse di legno a misura.

Spero che tu non abbia già forato il piatto :( mi sentirei in colpa :cry:

Buon lavoro

Jana S.
31/07/2006, 21.59
Gigi, ma dato che anche io sono interessata, ho seguito discorso e mi pare, che Alberto consigliava fare dei fori da sopra.... Anche io ho dei quadrotti a rilievo, che pero nella parte bassa appoggiano e percio avrei bisogno di riempire solo la parte vuota sotto quadrotti. ... Alberto, come intendevi tu le forature?
Aiutoooooooooooooooooooooooooo o!:(
Jana

Alberto-LC
31/07/2006, 22.47
Si, io le forature le intendevo da sopra, visto che comunque il piatto doccia andrà rivestito con la vernice nuova.
Certo, facendo i fori da sotto, come dice Gigi, sicuramente hai un lavoro fatto meglio e invisibile ... ma per "beccare" i punti giusti dove forare io passerei le settimane a misurare e rimisurare :eek: ... e se ti scappa la punta ..... è come se avessi forato da sopra !!! :cry: :cry:

Roberto, per lisciare il materiale dei fori non credo ci siano problemi, con un taglierino lo porti a misura e con carta vetrata grossa lo lisci bene ... tanto per mettere quella vernice, perchè faccia presa, devi comunque grattare tutta la superficie ... o no ? :confused:

gigi47
01/08/2006, 01.37
Io consiglio da sotto perchè un conto è verniciare una crepa ed un'altro è chiudere un foro di almeno 5 mm.
Non basta il poliuretano, anche se compresso, a dare una consistenza di fondo alla vernice che si screpolerebbe subito appeno appoggi un piede; dovresti ricoprire i fori con vetroresine etc. ma a questo punto è meglio rifare tutto il piatto con vetroresina.

Per le misure non è assolutamente difficile perchè hai come punto di riferimento lo scarico della doccia e se usi il sistema del blocchetto di legno o sughero (in questo caso è meglio il legno) non potrai mai forare il termoformato.
Rispiego meglio l'arcano facendo un esempio:
facciamo finta che la sommità della punta da trapano sporga dal mandrino per 8 cm e che lo spessore del pavimento sia di 4 cm. (misurabile sempre dallo scarico)
In questo caso dobbiamo tagliare un blocchetto di legno (più o meno 2cmX2cm) di 8-4=4cm.
Su questo blocchetto pratichiamo un foro centrale con la stessa punta, inseriamo il blocchetto nella punta in modo da avere un sicuro fermo a 4 cm di profondità.
Essendo la punta conica, avremo un forellino centrale ed il resto si dovrà romperlo col cacciavite. In questo modo siete praticamente sicuri di non forare il termoformato.

Per Jana:
se il piano, formato dalla parte bassa dei quadrotti, poggia sul pavimento non dovresti avere problemi perchè i quadrotti sono studiati per sopportare il peso di una persona, se ciò non fosse dovresti fare lo stesso lavoro consigliato agli altri.
Ma se ricordo bene il tuo camper è super-usato e se non si è crepato fino ad ora significa che il termoformato è fatto con materiale flessibile e quindi sopporta bene il peso.

Spero di essere stato più chiaro.

Alberto-LC
01/08/2006, 08.35
Non avendo mai usato quella vernice credevo fosse una specie di gomma liquida che asciugandosi lasciasse un certo spessore ... a quanto capisco invece è una vernice abbastanza sottile, solo un po' più gommosa delle altre ... in questo caso meglio fare come dice Gigi :)

Jana S.
01/08/2006, 10.00
Gigi, proprio quest'anno sono comparse le crepe! :sad: :mad: Non m'impiccio cosi per fare io! :happy: Prossimo anno vogliamo vendere nostro camper e non voglio fare un lavoro cosi per fare, giusto che duri un'anno. Lo voglio dare via perfettamente funzionante.:pace: I quadrotti a rilievo sono vuoti e proprio li sono comparse le crepe. Inoltre nel nostro caso non è possibile arrivarci da sotto, non so cosa ci sia, serbatoi o che altro, ma Domenico dice, che non s'ha da fare.... Per ora raccoldo tutte le informazioni on line e off line (leggi macchina da caffe) e poi in autunno ci buttiamo a fare lavoro. Intanto continuate suggerire, vi tengo d'occhio!:festa:

roberto
01/08/2006, 12.29
Ciao a tutti.
Gigi, no, non ho forato il piatto, non ancora....:rolleyes: sono troppo preso dai preparativi del viaggio e sto combattendo con tv e inverter...... Per questa volta ancora parto cosi, sperando che il tangit regga ancora un poco..... Poi al ritono, con calma, faro' come dici tu....scusami, non avevo capito di forare da sotto, seguivo un po' tutti i discorsi e alberto diceva di passare da sopra, e cosi' .....mi sono incartato :happy:
Per il sotto, non credo ci siano problemi, ho gia' la misura esatta dello spessore del pavimento, ed esistono dei bloccapunta (non so se chiamano cosi') in pratica un cilindretto con una vite laterale da applicare alla punta, cosi' da fermarsi ne punto esatto di penetrazione. Adesso e' tutto chiaro. Ci vorra' una buona dose di pazienza, precisione e..credo almeno un w.e. di lavoro....
Stavolta pero', mi sa tanto che qualche foto la faccio, e poi mando il lavoro nella sezione fai da te.... che ne dite? A settembre, col fresco (speriamo che arrivi un po' di fresco...)
Rob

gigi47
01/08/2006, 15.52
X Roberto, meno male, ero preoccupato.
La maggior parte del tempo andrà via in attesa del calco di gesso e la completa espansione del poliuretano, per il resto ci vuole poco.
Attento ai "bloccapunta", la vite di bloccaggio se non è perfettamente al centro della canalina di scarico non si fissa perfettamente e tende a scivolare indietro con le conseguenze che puoi ben intuire. Il blocchetto costa meno ed è più sicuro ;)
Buone ferie e poche docce :proud:

Per Jana,
Non ho mai pensato che sei un'impicciona, ma dal tuo post non era troppo chiaro la tua situazione (infatti ho citato i due casi), ora che il quadro è completo posso solo dirti:
preparati a fare un lavoro da certosino :happy:.

Se hai qualche informazione "off-line" ci fai la cortesia di metterci al corrente?
Grazie anticipate.

Jana S.
01/08/2006, 16.21
Le mie info piu preziose a dire il vero sono on-line, che piu on line non si puo. Mi ha datto una cosulenza molto specifica un frequentatore di questo forum direttamente in una chat. Ora è in ferie, quando torna, vedremo, se vince la pigrizia e ci scrive tutto. :crazy:
ciao, jana

claudio__1966
02/08/2006, 16.46
Ma proprio sono il primo qui che fa una riparazione del genere????

Ciao Roberto, se non vado errato su qualche numero fa di PlenAir c'era un bell'articolo in cui si ristrutturava un intero bagno! Spiegavano per bene tutta la procedura.

roberto
03/08/2006, 12.49
Ciao Claudio.
si hai ragione, l'ho visto quel numero. Ma un conto e' leggere un articolo di quel tipo, anche se ben fatto, altra cosa e' trovarsi a dover risolvere tutta una serie di problemi legati al supporto da trattare, al vuto che c'e' sotto al supporto...insomma una serie di problemi tecnici, specifici e variabili da caso a caso, che devono essere ben chiari e risoltri gia' prima di affrontare il lavoro. Una cosa di questo tipo, mal fatta, oltre ad essere inutile e brutta per chi lo usa, rovinerebbe per sempre il camper.....
Rob

cerusa
16/08/2006, 18.26
ciao a tutti, io ho fatto il lavoro sul mio doral114, applicando fondo e protecktacote.....non sono molto abile ma mi è uscito un mezzo schifo.
ho allungato i tempi per la sostizione del piatto doccia, ma nel complesso credo di aver buttato via 100 euro e diverse ore di lavoro.

camperblu
18/08/2006, 21.48
per Cerusa: anch'io sul mio doral ho notato piccole fessurazioni del piatto doccia in corrispondenza dello scarico. Da sotto ho visto che è stato praticato un foro di circa 10 cm di diametro per inserire la piletta, che quindi poggia sul nulla!!! :mad:Il piatto doccia che vuoi sostituire credo sia un unico blocco con tutto il resto del pavimento del bagno:sad:, per cui penso che si debba sostituire il tutto, quindi chissà che costi. Per ora io non ho ancora iniziato i lavori; da leroy marlin ho trovato uno stucco epossodico della Bostik resistente all'aqcqua che può riparare le mie piccole fessure. Ho pensato di stuccare da sopra con questo stucco che "diventa plastica in pochi minuti"(così dice sulla confezione) e per ovviare al vuoto sotto lo scarico userò della schiuma ploiuretanica per evitare che eventuali perdite riescano a penetrare nel pavimento. A lavori fatti farò sapere. per ora buoni viaggi a tutti:)

cerusa
19/08/2006, 09.57
ciao, in effetti la spesa per il materiale è piuttosto elevata, circa 400 euro il piatto doccia doppia e 150 il lavabo ma ( gia che sono nelle spese cambio tutto) perchè mia moglie non sopporta più la situazionecreatasi nel bagno del camper . a genova il concessionario elnagh CARAVANCITY non ha voluto prendere in considerazione la mia richiesta, per cui mi sono rivolto a grosso ed a gatti, ma credo che ci vorrà molta pazienza. con il protecktacote ho ottenuto un lavoro tra mediocre e pessimo, probabilmente per mia incapacità, ma non sono rimasto assolutamente soddisfatto.

Jana S.
05/09/2006, 10.18
Sempre approposito del pavimento bagno rotto...
Per ora non abbiamo ancora fatto nulla, anche perche sul momento ho a pezzi pure pavimento del bagno in casa, e non solo il pavimento...
Pero continuo pensare, come meglio fare il lavoro, quando ci decideremo a sistemare quelle crepe nel bagno del camper.
Allora... dato, che mio pavimento ovvero la vaschetta doccia (non separata) ha dei quadrotti a rilievo, e proprio quelli non essendo imbottiti come bassofondo – stanno formando le piccole crepe, e visto, che anche sul raccordo raggiato tra parte orizzontale con paretina verticale c’e una crepa abbastanza complessa, pensavo, come fare, per tenere ferma la forma della vaschetta se dal basso inietteremo poliuretano espanso. L’idea del calco diventa troppo complicata vista dislocazione delle crepe. Allora sto pensando se non si potrebbe rovesciare sopra il piatto fino quasi riempirlo, e comunque coprendo tutte le parti dove sara necessario iniettare poliuretano, la sabbia umida, pressandola bene. Idea mi è venuta vedere castelli di sabbia di forme precisissime. Sopra si potrebbe appoggiare una tavola sagomata ad hock e sopra ancora dei pesi che tengono tutto fermo in modo uniforme. Magari appunto qualche sacco di sabbia....
E’ una stupidata megagalattica? Succede un disastro? Sbaglio da qualche parte? Ditemelo!:confused: :confused: :confused:
Ciao, Jana

gigi47
05/09/2006, 10.43
E’ una stupidata megagalattica? Succede un disastro? Sbaglio da qualche parte? Ditemelo!:confused: :confused: :confused:

No, è geniale.:D
Più la sabbia è fine e più si adatta al pavimento, l'importante è bagnare bene il primo strato, farai un po' di fatica a tirarla via per benino, ti sembrerà di essere in spiaggia finchè non l'avrai aspirata da ogni angolino.

Piuttosto io mi preoccuperei del materiale per riempire le crepe, sembra che questa meraviglia di protecktacote non sia tanto meraviglioso.
Forse è difficile da applicare, probabilmente sarà così, chi l'ha usato potrebbe specificare il motivo dell'insoddisfazione?
E' la rifinitura finale che è scarsa o il prodotto che non attacca?
Grazie in anticipo.

roberto
05/09/2006, 12.22
No Jana, e' anche meglio della mia del calco in gesso. Ottima idea: meno problemi , solo qualche momento in piu' , forse, per pulire, ma....meglio del gesso etc etc.
Per le crepe, pero', il mio solito amico con piu' esperienza di me, mi ha consigliato un prodotto (non ricordo il nome): di fatto 2 componenti da impastare. Quello che ho comprato io l'ho preso in Francia (ancora non l'ho utilizzato) perche' a differenza di quello che si trova al momento in Italia e' gia' dosato in 8 piccole porzioni e mi sembra piu' maneggiabile in termini di tempo una volta mischiati i due componenti. Il risultato dovrebbe essere una specie di "plastica" che dovrebbe chiudere le crepe. uso il condizionale, perche' a questo punto....i dubbi sono leciti......
Il mio amico lo ha usato e non ha piu' avuto problemi da circa un anno. Solo che si e' limitato a questo e non e' passato alla parte "estetica": protecktacote etc etc.
Io credo si possa passare questa specie di plastica sulle crepe, asportando poi la parte eccedente con della carta abrasiva, per poi, dopo aver iniettato la schiuma, passare al rivestimento col protecktacote. In questo modo abbiamo: rinforzato la struttura (da sotto), sigillato le crepe, reso di nuovo "decente" l'impatto visivo. Dopo di questo rimane solo cambiare il piatto del tutto....:(
A proposito. Durante il viaggio di questa estate, sia il Tangit che l'attack messo nelle crepe son venuti via, pero' almeno le perdite ho notato che sono state decisamente piu' contenute....
Rob

Jana S.
05/09/2006, 12.56
Per quanto riguarda riempimento delle crepe io ho salvato una consulenza in chat con un amico, che pero è altamente confusionaria, appunto perche è stata fatta in chat. Spero di convicere mio amico, che in questo modo riparava le barche, di scrivere un post piu ordinato. Appena finisco con il bagno di casa, passeremo al camper.Comunque ho una voglia di incasinarmi che non vi dico....:(

roberto
05/09/2006, 15.43
Jana, se il tuo amico e' daccordo potresti intanto postare la vostra chiaccherata in attesa di una versione meno "confusionata", se vuoi.
Rob

wildshark
05/09/2006, 16.56
:o amico di Jana.. che onore...:o
In generale, il problema crepe si genera perché il piatto si "muove", per cui bisogna immobilizzarlo...
Puntellandolo da sotto, è forse il sistema più pulito e sicuro...
Della schiuma poliuretanica non mi fido, come dicevo a Jana, ci ho aperto in due una barca per rendera "inaffondabile"... se pensiamo che possa essere la soluzione questa deve essere fatta "per punti" e non integrale....
Cioè bisogna creare dei pilastrini che sorreggono il piatto, non una superficie uniforme che ci staccherebbe il piatto doccia dal bagno e se ci mettiamo i pesi , allora schianterebbe il bagno, le pareti, la prima cosa che cede...insomma.
Secondo me si può anche fare bucando da sotto, con un distanziale, e poi inserendo dei tasselli chimici da muro, con la barra filettata a misura inserita al centro...
Solo dopo si può stuccare il piatto, aprendo le crepe grandi con uno scalpello (quelle che ci cola l'acqua), ed eventualmente saldando quelle piccole con la cianoacrilica...(l'attack si proprio quello)
Lo stucco può anche essere fatto con l'epossidica e le microsfere cave... ma bisogna saperlo preparare, altrimenti meglio quello grigio da carrozziere...
Diffidate di stucchi con le fibre di vetro dentro, perché viene una ciofeca irrecuperabile...
Riverniciare il piatto con la poliuretanica, meglio se a spruzzo, se lo dovessi fare io mi farei aiutare da un carrozziere, tanto la vernice è quella delle macchine.... Che se resiste a sole e intemperie, figuriamoci nel bagno di un camper.
Anche una mano di epossidica di "fondo" può essere data anche per irrobustire lo strato di vernice.
Dimenticavo, sgrassare ed asciugare tutto fino all'ossessione, una "ditata" o una lacrima di sudore fanno danni difficilmente recuperabili.

Ciao

Jana S.
05/09/2006, 18.28
Allora... per quelli che non hanno niente da fare e hanno tempo capire, io ora estrapolo da quanto ci siamo scritti in chat, quello, che mi pareva importante....:

[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Apri le crepe e mettici una epoxi, nautica 30E kg
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]ne basta 1/2
G: cos'è
G: come si mette
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Col pennello
G: al castorama lo vendono ?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]No, devi andare in un negozio per nautica.
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Ho lavorato sulle barche per anni....
G: ma va ? dimmi bene cosa chiedere
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Resina epossidica fluida.
[G (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] e la spalmo con il pennello ?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Devi stare molto attento quando misceli i componenti
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Devono essere in proporzioni di peso piuttosto precise.
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]ci sono indicazioni, vero?

...continua....:eek:

Jana S.
05/09/2006, 18.32
2.parte
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Cronometra quanto tempo ci metti a girare i componenti e quando pensi che hai finito e sono stati mischiati bene
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Continua per almeno altrettanto tempo.
[G: se sbagli ?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Può darsi che ci mette una settimana per seccare, oppure si crepa di nuovo.
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Se è troppo densa si diluisce con alcol o con diluenti specifici
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Comunque non è difficile...
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]ma coem faccio sapere, coem deve essere densa?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Gigi> ti danno resina e indurente, leggi le proporzioni sulla scatola
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]IL diluente per smalti è acetone non alcol
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]L'alcol è quello che sta dentro la grappa....

....continua...

Jana S.
05/09/2006, 18.34
3.parte

G: quindi ti danno tutto loro , resiona opossidica fluida e indurente
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]Poi ti fai dare un barattoletto di microsfere cave....(ti meraviglierai della tecnologia)
[G: con istruzioni per quantità e tempi
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]e quelel cosa servono? coem si usano?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)]le userai per addensare una piccola parte di resina che userai come un comune stucco per muri
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Sgrassi a fondo il piatto doccia
dopo cagato non esci più e muori soffocato
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Con Alcol quello rosso che si usava a scuola e che ti mettevano sulle ferite per farti urlare come un babbuino
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] chante clair magari un po di alcool dopo
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] brava Jana
[G: dicono che l'alcool rovina la plastica ?!
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] NO!


...continua...

Jana S.
05/09/2006, 18.36
4.parte

[G: dicono che l'alcool rovina la plastica ?!
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] NO!
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Da questo punto in poi l'acqua è off limits....
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Zero umidità intorno una goccia potrebbe quasi rovinare il lavoro....
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Dicevo, con un taglierino apri tutte le crepe più importanti, ripulisci tutto con lo spirito.
[G: e se le crepe sono molte e piccolissime ?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Gigi> Gli dai una passata di cartavetro e vedi se arrivano solo alla vernice o pure sotto
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] le mie arrivano dentro e anche le sue, perche nostri piatti sono plastica grigia prestampata con quadrotti a rilievo
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Se è solo lavernice che si screpolata è un conto
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] quelli che non hanno sotegn oe crepano, sembrano i capelli per terra ivnece sono minuscole crepe
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] se ci sono le crepe profonde è unaltro...


...continua...

Jana S.
05/09/2006, 18.38
5.parte
[G: wild io provo con la cartavetrata , ma le crepe sono piccole e tante
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] cioe non è verniciata
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Si sono verniciati.... tutti gli stampati in resina sono verniciati... non si vede ma lo sono..
[Gigi (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] ok wild , ma dopo aver carteggiato vernicio ?
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] wild, le nostre crepe sono compete, attraverso questa plastica... non c'e vernice, plastica è grigia di suo, tipo che so io, cruscotti ecctt...
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] allora aperte le crepe importanti, stuccate con le microsfere
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Preparate l'epoxy, ne date una mano a pennello

...continua....

Jana S.
05/09/2006, 18.39
Ultima!!!!
jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] ho pulito con sgrassante, apro crepe importanti... quelle piccole tipo capello?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] o a rullino, ma penso sia più difficile con i quadrotti...
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Aspetti un giorno e poi dai una scartavetratina per togliere le pennellate che non siete riusciti a dare a mestiere...
[jana (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] è spesso? cambia struttura del pavimento?
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Rilavi tutto con alcol e vernici con vernice poliuretanica....
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Sarà tra epoxy e vernice un mm anche meno....
[wildshark (http://www.zonacamper.it/zonasport/chat/loader.php3?From=index.php3&L=english&Ver=H&U=jana&R=PiazzaCamper&T=1&D=10&N=20&ST=1&NT=1&PWD_Hash=d7d77fc4743dc86e53d11 f35cb4762ad&First=1)] Il vantaggio dell'epossidica è che è abbastanza strutturale da reggere il peso e bbastanza elastica da non crepare di nuovo

Ecco... l'avete voluto! Ciao, jana :festa: :pace: :festa:

roberto
05/09/2006, 18.48
Ciao Wildshark
Per i pilastrini, non sarebbe allora meglio (ma bisognerebbe trovare il modo di arrivarci) montare delle traversine di legno?
Sto pensando che forse, smontando il profilo forntale in basso rispetto alla porta di ingresso si dorebbe arrivare sotto al piatto doccia (almeno nel mio caso) e da li si potrbbero infilare dei travettini o cantinelle, magari messe di taglio, a sorreggere il tutto.....
Puoi spiegare meglio cosa intendi per "ci ho aperto in due una barca per rendera "inaffondabile"
e anche "con la barra filettata a misura inserita al centro..."
Ciao e grazie
Rob

wildshark
06/09/2006, 10.50
Puoi spiegare meglio cosa intendi per "ci ho aperto in due una barca per rendera "inaffondabile"

Avevamo rimediato una specie di canoa, scafo e coperta, e per renderla inaffondabile avevamo deciso di riempire i gavoni di schiuma...
il problema è che la schiuma seguita ad espandersi anche dopo che è uscita dalla bomboletta, non è come la schiuma da barba....
Per cui una volta riempiti i gavoni, ha continuato ad espandersi e la barca sembrava più un panino di McDonalds che una barca vera e propria, si è aperta lungo la linea di giunzione e la schiuma è continuata ad uscire....
Quasi raddoppia il suo volume rispetto a quello iniziale fuori dalla bombola, puoi ben capire...
Un'altro mio amico ci ha riempito il timone della sua barca, per irrobustirlo... si è aperto come una vongola....
e anche "con la barra filettata a misura inserita al centro..."

Esistono dei tasselli per laterizio in resina... sono una specie di bigodini da parrucchiere, nei quali si spinge della resina (poliestere) poi ci si inserisce una barra filettata.
Siccome il buco da fare è molto più grande della barra, si può anche pensare ad una rondella saldata o imbullonata sopra per distribuire un po'il carico...
Comunque, basta che appoggi al piano ("a misura"), la resina catalizzando aumenta un poco di volume, quel tatno che basta a bloccare definitivamente il "bigodino" nella sede, e anche la barra filettata.

Ovvio che se riesci ad aprire la soglia della porta, e infilare sotto qualcosa, è l'ideale, Secondo me basta veramente poco, un paio di cantinelle e hai risolto.
Due colpi di pialla e via.

Ciao

gigi47
07/09/2006, 00.49
La schiuma poliuretanica può anche triplicare il suo volume se posta su un piano senza vincoli, ma se la si dosa in ambienti chiusi da pareti diminuisce il suo volume aumentando la densità.
Per ottenere questo risultato, che è quello che interessa, si deve fare in modo che le pareti siano robuste o tenute ferme, impossibilitate a gonfiarsi, o peggio, a creparsi, e in caso di eccessivo prodotto, deve avere una valvola di sfogo.
E' per questi fattori che consiglio di mettere o un calco in gesso o la sabbia e entrambi con pesi e mettere dei coperchi di compensato sotto i fori, che si fanno per iniettare la schiuma, inchiodati con dei chiodini in modo da dare uno sfogo ad un eventuale sovradosaggio del materiale.

Chiaramente l'ottimo sarebbe riuscire a smontare il frontalino, ma dubito che la cosa si possa fare perchè fa da appoggio allo stampo e quindi sarà incastrato sotto il piano doccia.

Il prodotto descritto dall'amico di Jana per le barche mi sembra l'unico che possa dare risultati validi, ma quanta abilità serve?

roberto
07/09/2006, 14.57
Ciao.
Secondo me, pero' , col sistema dei tasselli chimici si devono fare un sacco di buchi, e precisi anche.
Certo, coi tasselli si fa sempre a tempo a mettere la schiuma se non dovessero andare bene....
La schiuma come giustamente detto da Gigi, se pressata , si espande dove trova sfogo. Basta guardare quella che si trova tra due muri nei vani delle finestre nelle nuove costruzioni, negli angoli.... nei punti dove e' pressata aumenta di densita' e quindi di resistenza.
Certo pero' che stiamo parlando di strutture fisse, mattoni. Nel nostro caso, se il peso non fosse adeguato sopra il piatto, si rischierebbe di farlo diventare pieno di bozzi, o bene che vada di "gonfiarlo" verso l'alto. Invece se il peso e' adeguato e ben distribuito, la schiuma dovrebbe addensarsi, ed espandersi solo vesrso i lati, dove il piatto si alza verso l'alto.
Ho verificato e dal davanti del piatto, dalla porta per intenrci, non posso aprire per inserire i tasselli in legno, a meno di non rovinare tutto .
Mentre scrivo sto pensando ad una alternativa: la butto li',e' un'idea come un altra.... misurato con precisione lo spessore di aria che esiste tra piatto doccia e pianale in legno sottostante, si tagliano a misura dei pezzetti di legno di massimo 5 cm di lunghezza.
Ora, se facciamo, da sotto, un taglio che sia piu' largo del pezzetto di legno di un paio di mm, e ci infiliamo il legno, bastera' poi girarlo perpendicolarmente al taglio e fissarlo sempre da sotto, con 2 viti. la stessa cosa va ripetuta per i punti dove il piatto sta in qualche mdo cedendo. Non so se sono riuscito a spiegarmi bene....
Non so, mi pare che la soluzione della schiuma sia, alla fine quella che dovrebbe dare il miglior rapporto facilita' di lavorazione, tempo impiegato, lavoro ottenuto.
Rob

gigi47
07/09/2006, 23.04
Ora, se facciamo, da sotto, un taglio che sia piu' largo del pezzetto di legno di un paio di mm, e ci infiliamo il legno, bastera' poi girarlo perpendicolarmente al taglio e fissarlo sempre da sotto, con 2 viti. la stessa cosa va ripetuta per i punti dove il piatto sta in qualche mdo cedendo.

Come soluzione potrebbe essere valida e si potrebbe evitare di mettere le viti imbevendo il pezzo di legno nel vinavil prima di introdurlo, solo se il piatto doccia è sollevato in una piccola zona, ma se la zona è ampia o, vedi il caso di Jana che ha i tasselli, dovresti forare tutto il pianale indebolendo la struttura.

Se partiamo dal concetto che il piatto è da cambiare, tentare con la schiuma è il minore dei mali, non costa molto e si può fare un esperimento prima di mettere in pratica.

X Jana
il tuo problema non è il piano che non tocca il pavimento ma i tasselli che sporgono, giusto?
Se è così perchè non prendi in considerazione la possibilità di fare un piano unico riempiendo tutto con il materiale per barche?
In questo modo il peso viene distribuito uniformemente e non grava solo sui tasselli alti.
Riempiendo il tutto un millimetro sopra i tasselli alti copri anche le screpolature.
Se hai paura di scivolare puoi spugnare il materiale prima che asciughi o incollarci dopo le strisce abrasive che si mettono di solito nelle docce in ceramica.
Spero di essermi spiegato bene.

Jana S.
08/09/2006, 12.22
Gigi, ora me la fai troppo complicata! Poi io ho anche un paio di crepe piu grosse nella parte laterale della vaschetta, che finiscono a 5 cm o piu dal livello del pavimento... Intanto penso di fare qualche prova con la schiuma, ci sono un sacco di cose in giro fatti con dei quadretti vari, anche solo i vasoietti dei hamburger o dei formaggini, stampini per i bambini, basta guardarsi bene attorno. vedro di simulare un po il modo di agire e vedro, come si comportera la schiuma. Questo lavoro comunque non sara fatto prima di novembre, chi sa quante idee nelfratempo! Ora vado i fiera…. Ciao Jana :)

roberto
08/09/2006, 12.29
Ciao. Gigi sono daccordo sul discorso dell'indebolimento della struttura, non va bene di sicuro per Jana. MA se i piatti si crepolano e' perche' sotto sono vuoti.

Ci pensavo stamattina: se invece facessimo delle inizioni di silicone SENZA pesi sul piatto da sopra?
Il silicone e' quasi liquido quando lo inietti, plastico ma resistente quando e' indurito. Nel mio caso, ma credo anche per Jana, credo che 5/7 buchi possano bastare per creare un supporto che sicuramente cedrebbe meno alla pressione rispetto alla schiuma che , come avrai notato, anche se compressa e molto densa, comunque cede. Il silicone invece tirna alla sua forma originale. Facendo il solito buco da sotto, ed iniettando il silicone, questo si dovrebbe allargare sotto al piano per essetto della pressione della pistola. Almeno fino ad un certo punto....
Che ne dici? Credo che anche una decina di fori da 5mm una volta che il silicone sara' essiccato non diano troppi problemi alla solidita' della struttura che, comunque , si puo' sempre rinforzare applicando sotto, per tutta la dimensione della doccia, e oltre, una lamiera zincata o un foglio di multistrato marino catramato.
Rob

roberto
18/09/2006, 17.38
:hyper: Tanto per rivitalizzare la situazione (mi pare ci sia un momento di stallo generalizzato o mi sbaglio io??) voglio comunicarvi che mi e' arrivato il protectakote, l'aggrappante ed il diluente.....
Se non fosse che, appunto, siete spariti (speravo ancora in qualche altra ideuzza buttata li'...:rolleyes: ) e che sto riverniciando casa.....:clava: :sad: ...
Pero' al piu' presto voglio metterci le mani su sto benedetto vano doccia, e metterci la parola fine..!
Rob

gigi47
18/09/2006, 18.16
Roberto non ho più idee se non troppo laboriose e costose.
Io ho visto la riparazione fatta col protectakote e mi sembrava ben fatta, quindi deduco che si deve avere una buona, se non ottima, manualità e che il piano doccia deve appoggiare sul pavimento.

Il silicone potrebbe essere una soluzione ma è elastico e le crepe si riaprono con la flessione, la schiuma se non ha una consistenza di 25 Kg/m2 si schiaccia........è il gatto che si morde la coda.

Si spera che col rientro definitivo dalle ferie ci sia qualche altro amico con altre idee.

miggi
18/09/2006, 19.20
In un msg precedente (che non riesco a trovare )avevo illustrato la soluzione da me adottata con soddisfazione. Devo dire che le crepe erano solo sul piano orizzontale. Ho ricavato la forma esatta del piano incluso l'inizio del verticale per un paio di mm utilizzando del cartoncino. Ho acquistato da Brico un pezzo di linoleum (credo )di quello spesso e di un bel color celestino dal quale ho ritagliato la forma del piatto utilizzando il cartoncino. Insomma ho cercato di fare una cosa precisa .Ho acquistato un tubo di "WURTH -Sabesto Incolla +Sigilla " e con la pistola ho ricoperto tutte le fessure appiattendo lo "spaghetto "con della carta bagnata .Ho chiuso bene il tubo di colla ed ho atteso due giorni. A questo punto ho pistolato tutto il tubo sul piatto doccia seguendo la geometria dei famosi quadrati. In precedenza avevo segnato il contorno del linoleum sul piatto ed ho pistolato per bene anche questo. Alla fine ho poggiato il linoleum e ,utilizzando un rullo l'ho fatto aderire bene passando il dito bagnato sul bordo e togliendo piccole eccedenze.
In precedenza avevo svitato il chiusino metallico che ho riposizionato dopo aver fatto un foro sul linoleum.
Il camper ha viaggiato tutta la primavera e l'estat .
Saluti Giuseppe

roberto
19/09/2006, 13.41
Ciao.
Ieri sono andato apposta in ferramenta a studiarmi per benino gli inserti dei tasselli chimici.
Se ci fossero della misura esatta , intendo dal legno sotto al camper sino al piatto doccia, in teoria potrebbero funzionare. Ha ragione Gigi, il silicone e' comunque troppo morbido e i piatto creperebbe. Il tassello invece insieme alla schiuma per tenerlo in sede, lavorerebbe meglio. Probabilmente si potrebbe adottare una soluzione mista, i tasselli chimici , e la schiuma (col solito peso sopra....)
Miggi, probabilmente la tua idea e' buona, ma rimane il fatto che il piatto doccia (il mio e' semicircolare, diciamo a fagiolo) potrebbe comunque prima o poi "collassare": non e' che potresti postare qualche foto?
Rob

miggi
19/09/2006, 17.18
Alberto ho solo il disegno dal quale ho ricavato la forma del linoleum da appiccicare sul fondo .In più posso dirti che il mio peso è sui 94 kg .Il pavimento non è collassato in quanto ho avuto cura di riempire di "colla"i canaletti che suddividono la base in quadrati di circa 10cm .Con ciò penso che solo facendo gravare il mio peso su uno dei quadrati in rilievo questo potrebbe collassare .Faccio affidamento sulla dimensione del mio piede (45) per una buona distribuzione del peso , sul fatto che mia moglie pesa molto meno e non usa i tacchi ed inoltre che il linoleum (ma sarà poi linoleum ?insomma è una plastica dello spessore di un paio di mm posta su rulli lunghi circa 3 m e che viene tagliata nella misura richiesta ) ,aiutato dalla colla che nel frattempo si è indurita accresca la solidità del fondo .Mi riservo di fare un salto al rimessaggio efotografare il misfatto .Saluti Giuseppe

Jana S.
12/03/2007, 16.19
Allora… dopo tante sofferenze e consultazioni abbiamo deciso di riparare con protectakote. Ho studiato tutto quanto sul sito del produttore, ho richiesto info e sono stata richiamata. Penso, che la causa di insodifsazione di chi l’ha usato è problema estetico. Infatti questo prodotto serve come antiscivolo percio è ruvido. Pero a leggere bene esiste anche la forma liscia, perche essente da palline di gomma. Quella serve proprio per riparare piatti doccia e simili. Come viene, si vede in questa foto:
http://www.protectakote.it/images/60.jpg (http://www.protectakote.it/images/60.jpg)
Problema è, che nostro bagno (senza doccia separata) ha la vaschetta ricavata nel pavimento, ed è tutto un blocco di colore grigio. Pero protectakote grigio liscio non esiste, solo quello bianco! Allora abbiamo pensato di dipingerlo (ripararlo – insomma, non so come chiamare ‘sto lavoro) con quello bianco, solo la parte bassa e non quella superiore, che resta grigia. Boh, si potrebbe anche fare tutto, dovro pensarci. Anche perche avanza poco o niente di pavimento grigio…. Pero perche il lavoro venga bene in questo caso mi hanno detto, che ci vuole anche primer., anche se originariamente protectakote è un monocomponente. Protectakote non si trova facilmente, percio, abbiamo concordato, che mi viene spedito direttamente dall’azienda un kit completo in dose minima cioe da 1kg, che è sufficiente per 2m2 di superficie finita in 2 stratti. Spessore finale dello stratto doppio dovrebbe essere cca 1 mm. Alla confezione saranno allegate anche le istruzioni. Per eseguire prima una prova di stesura non serve primer. Il costo di questo kit è 108 euro…..:eek: :eek: :eek: Mi è quasi venuto un colpo , mi sono bloccata un po al telefono:cry: , ma poi mi sono ripresa:sad: e l'ho ordinato:proud: . Altre soluzioni di riparazione sono state scartateda noi e vari amici consulenti per vari motivi. Va bene, che potevamo riparare al meno peggio perche camper andra in vendita, ma non vorrei darlo via come non vorrei trovarlo io se lo comperassi. Oltre magari fare dei lavori che impedirebbero una futura risistemazione decente. E allora siamo in attesa della spedizione, appena fatto lavoro vi raccontero come è andata. Se la prova non ci riesce bene chiedero ancora le lumi all’azienda. Chi sa, se non troviamo la strada giusta per queste riparazioni delicate? Ho deciso fare da cavia, fatemi tifo! Penso che in giro di un mesetto sapro tutto….
ciaociao jana

roberto
12/03/2007, 16.53
Ciao.
Vedo con piacere che l'argomento non e' del tutto stato abbandonato.
Nel frattempo anche io mi sono documentato (spero a sufficienza, anche se ho ancora alcuni dubbi in merito ad alcuni dettagli) . Sto solo aspettando che la T° salga ancora un poco, poi faro' il lavoro. Credo che la rifinitura col protecktacote sia la parte meno importante di tutto il lavoro, anche se non per questo facile. Intendo dire, il fattore impermeabilizzante ed estetico sono da affrontare solo alla fine. Come prima cosa bisogna fare una buona progettazione e pianificazione di tutto l'intervento.
Se la preparazione (supporto, tasselli o legno, sigillatura delle crepe, scartavetratura del supporto, primer,etc) non viene fatto a regola d'arte, e' inutile poi passare al protecktacote.
Jana, io adesso non mi ricordo esattamente, ma per aggrappante, prodotto da 1 litro liscio, e diluente, ho speso circa la meta'. Ho programmato 3 gg di lavoro in totale, e comunque vada faro' un po di foto. Vi faro' sapere appena possibile.
ciao
Roberto

Jana S.
12/03/2007, 17.23
Roberto, con protectakote io non devo preparare nulla. Mio pavimento apoggia sul rigido, sono solo i quadrotti a rilievo che sono crepati. E protectakote è elastico, si comportera come pavimento originale. Cioe crepera fra 8 anni.....:) Almeno cosi mi ha spiegato titolare (credo che lo era) dell'azienda. Comunque mi preparero priam un pezzo di plastica simile sul quale procurero delel crepe e poi lo tormentero al lavoro terminato per vedere la tenuta. Ci sono un sacco di contenitori vari, valigente degl iutensili e simili in garage di Domenico, trovo qualcosa che assomiglia piu possibile alla plastica del bagno come sostanza spessore ed elasticità. Il protectakote se si daneggia viene di nuovo riparato con protectakote, percio anche piu avanti un'eventuale crepa nuova si puo riparare di nuovo, non è compromesso niente. A me infatti preoccupa piu fattore estico. Ma questo tu che sei un maschio non puoi capire:confused: , inuti,le che insisto!:crazy: :crazy: .Allora buon lavoro a te e a me! ciaociao jana

roberto
12/03/2007, 18.52
Ciao Jana.
Allora...vediamo... mi sono spiegato male!!:rolleyes:
Il fattore estetico e' determinante, (ho anche io una moglie terrorizzata da cio' che sto per fare al bagno del camper!!) ma per fare il lavoro ad-hoc, e' ancor piu' determinante la preparazione.
Nel tuo caso, beata te, il piano appoggia sul rigido, e quindi nn avrai problemi. Nel mio invece, non solo e' scostato di alcuni cm dal pianale in legno (almeno 2 cm) ma ci devi calcolare i miei kg di troppo che non aiutano.
In ogni caso, ti consiglio di "stuccare" le crepe con un prodotto (di cui adesso non ricordo il nome, ma se vuoi te lo faccio sapere) bicomponente, che si impasta e diventa una specie di "stucco" di plastica. Un mio amico lo ha fatto, senza rinfozare il sotto, senza tasselli, e senza protecktacote. Il risultato dal punto di vista estetico lascera' a desiderare, ma dal punto di vista funzionale...funziona!. Io faro' cosi', e solo dopo passero' 2 mani di protecktacote.
Ciao
Rob

iz4dji
12/03/2007, 19.10
nell'altro camper si erano create delle crepe sul perimetro (curvatura) del piatto doccia dovute al fatto che nella curva c'era dietro del vuoto e se si appoggia il piede la plastica cede. Visto che il piatto doccia era in PVC ho riparato con il TANGIT che fonde il PVC e lo salda, poi ho trattato con carteggiatura sempre più fine e lucidato con pasta abrasiva e polish, non si vedeva quasi nulla tanto che alla vendita non mi hanno rilevato nulla.

Ovviamente se uno mette il piede dove il piano non è sostenuto si crepa nuovamente.

Ciao,

william51
12/03/2007, 19.40
io sto "sperimentando" una vernice mono componente, che mi ha consigliato un amico che vende vernici.
E' all'acqua e quindi non puzza e i pennelli e rullo si lavano dopo.
Ho effettuato il lavoro di ripristino piatto doccia con questa vernice "autolivellante" e al momento il lavoro sembra ottimo e a costi veramente contenuti.
(1 kg di vernive mi sembra attorno ai 20 Euro).

presto faro un lungo viaggio e potrò mettere alla prova sia la vernice che il ripristino.

Proprio oggi parlando con il venditore, mi diceva che si puà usare ancvhe per l'esterno e quindi se avrà l'effetto he spero, potrei usarla per rifare i fascioni del camper.

vi terrò infoirmati.

william

Jana S.
12/03/2007, 21.08
Mh.... qua ormai è in arrivo protectakote percio.... speriamo bene. Roberto, se mi dice quel bicomponente, basta che non costi che fra un po non mi avanza per camepr nuovo a forza di far bello quello vecchio per il futuro proprietario. ciaociao! jana

roberto
13/03/2007, 11.05
iz4dji io ho provato anche col tangit. Non l'ho carteggiato, ma comunque dopo un po' si sfogliava, si staccava dal piano del piatto doccia...:sad:
William, ottima l'idea dei fascioni, mi farebbe comodo. Puoi dirci il nome della vernice? anche in pvt se vuoi....
Jana, oggi ti ci guardo appena torno a casa e ti do il nome preciso. Io l'ho comprato in francia, e' della Pattex, e l'ho preso li perche' era l'unico posto dove la confezione era formata da 8 "pallette" invece che da un pezzo unico. Comunque ormai si trova nell'area brico di quasi tutti i supermercati . Si tratta di una specie di gomma bianca, mentra la centro e' blu. Si deve impastare il blu col bianco finche' nn diventa tutto bianco, a quel punto e' pronto. Pensa ne ho provato un pezzetto per riparare un pezzo di legno truciolato dove una vite di una cerniera ormai non faceva piu' presa. Ci ho stuccato per bene il buco, e quando si e' asciugato ho riavvitato la vite, ed e' ancora li'.... Ho provato anche a stuccare una fessura di un barattolo di plastica, e funziona alla perfezione.
Rob

Jana S.
13/03/2007, 11.35
Roberto, quante belle cose si imparano! mhhhhhhhhhhhhhhhmhmmhmmm spero che prox weekend (non questo) si inizia il lavoro.
Questo weekend invece siamo impegnati con camper. Partiamo mercoledi sera, mica come Tommaso, che fa i viaggi virtuali in garage di casa con libretto d'istruzioni in mano! :hyper: :hyper: :hyper:
Sabato domenica se tutto va bene forse siamo di nuovo a Gorino. Se vedete un AR1 Usicar, siamo noi! L'avremo con noi una coppia di amici...

iz4dji
13/03/2007, 13.21
......mica come Tommaso, che fa i viaggi virtuali in garage.......

beh, se ammazzo la moglie mi danno l'ergastolo e non posso più viaggiare:D , mi conviene sopportarla anche con i suoi impegni:angry: . Mi consolo facendo lavoretti nel camper:cry: .

Beato Domenico che ha una moglie come te:pace: .

Ciao,

roberto
15/03/2007, 16.03
io sto "sperimentando" una vernice mono componente,
....
E' all'acqua e quindi non puzza e i pennelli e rullo si lavano dopo.
Ho effettuato il lavoro di ripristino piatto doccia con questa vernice "autolivellante" e al momento il lavoro sembra ottimo e a costi veramente contenuti.
(1 kg di vernive mi sembra attorno ai 20 Euro).
Will, nessuna novita'?
Grazie
Rob

william51
15/03/2007, 17.48
purtroppo il camper al momento giace, senza alcun movimento di vita propria, per motivi di lavoro.
però dal 6 aprile sarà in movimento ed anche intenso per un mese e quindi il piano appena rifatto subirà il dovuto collaudo di peso ( quello dell'equipaggio) ddi acqua (della doccia) e quindi potrò verifdicare la tenuta.

poi potrò fare considerazioni maggiori.
ora vado al camper e prendo il nome della vernice così ve la passo.
comuqnue se non la trovate quà da me (negozio di bricolage9 è abbondante ......

william

PS al ritorno vedrò di mettere un post con la marca

Jana S.
18/03/2007, 22.30
iz4dji io ho provato anche col tangit. Non l'ho carteggiato, ma comunque dopo un po' si sfogliava, si staccava dal piano del piatto doccia...:sad:
William, ottima l'idea dei fascioni, mi farebbe comodo. Puoi dirci il nome della vernice? anche in pvt se vuoi....
Jana, oggi ti ci guardo appena torno a casa e ti do il nome preciso. Rob
Arriva il nome pleas? Domani andiamo alla SDA ritirare protectacote, perche loro altrimenti consegnano a casa nei orari impossibili... Pero lo stucco? Vorei che si faccia il lavoro prox weekend, mi dici come si chiama quel coso???????;) ;) ;)

roberto
19/03/2007, 14.37
Ciao.Scusa il ritardo ma avevo il pc che non funzionava piu'....:angry:

http://www.eurostore-shop.com/catalog/product_info.php/products_id/906

qui trovi il mastice che ti dicevo.
Quello che ho io e' identico come componenti, solo e' una confezione suddivisa in piu' parti, cosi' che una volta aperto non si rovini.
Comunque un pezzetto aperto pe ora non si e' rovinato, credo il problema non esista, il prodotto si "attiva" solo quando impasti i due componenti. Se non lo torvi uguale, esiste anche di altre marche, ad es. Bison o altri. Lo riconosci perche' spiegano chiaramente che lo puoi utilizzare per stuccare anche i tubi e anche sott'acqua.
Comunque, segui le istruzioni, impasta i due colori con le dita.Mentre lo impasti, diventa bianco, e una volta che e' tutto bianco, puoi iniziare a stuccare le crepe. Poi una volta secco lo puoi carteggiare, e poi puoi iniziare la fase di rifinitura col protektacote.
Tienici aggiornati sugli sviluppi!
Ciao
Rob

Graziano
19/03/2007, 15.59
Il Protectakote, è senz'altro un ottimo prodotto, ma se si vuol raggiungere lo stesso risultato spendendo assai meno, basta andare in un colorificio professionale (nei brico e nei colorifici generici è di piu' difficile reperibilita') e chiedere della vernice a base poliuretanica e del diluente poliuretanico, alcuni colorifici sono in grado di farvi scegliere fra decine di colori RAL, altrimenti possono fornirvi i pigmenti, e vi fate il colore da soli, in particolare, con un po' di pigmento nero e giallo, si fanno su base bianca tutte le scale di grigio.
Fate molta attenzione quando maneggiate dette vernici, ugualmente al Protectakote, contengono Isocianato, quindi guanti, mascherina e piu' ricambio aria possibile. Dette vernici una volta essiccate si tolgono con difficolta', quindi attenti a possibili sbavature, vanno tolte subito, con un panno imbevuto di solvente poliuretanico.
Per quanto riguarda le vernici autolivellanti a base acquosa, è bene sapere che raggiungono le migliori prestazioni solo se applicate in impianti industriali ad umidita' controllata, l' applicazione "casaliga", non permette all'acqua di evaporare uniformemente negli strati della vernice, con conseguente possibile fessurazione di quest'ultima nel breve periodo, mettendo in deumificatore nell'ambiente dove è stata stesa la vernice, si ottengono risultati piu' duraturi.



Saluti, Graziano

Jana S.
20/03/2007, 09.39
Roberto, pero quella mastice che mi hai segnalato è specifica per materiali rigidi. Invece il pavimento del bagno flette. Se non lo faccesse, ora non avrei le crepe.... Altra idea???? :confused:
Ciao, Jana

william51
20/03/2007, 11.24
io prima di verniciarlo con la vernice che dicevo, e di cui non ho scoperto il nome, (me l'hanno data in un barattolo anonimo) e che cercherò di scoprirene il nome, ho usato questo prodotto

http://www.dmail.it/prodotto.php?cod=31745-112&np=7

a me ha funzionato, perchè ha mantenuto la giusta elasticità del piatto., inoltre l'ho usato per ripare un coperchio dell'oblo che per il tempo si era fessurato e tiene.

william

roberto
20/03/2007, 12.56
Jana, non ti so dire. Io ti parlo per esperienza diretta, nel senso che il mio amico che l'ha usato, ha il piatto doccia come il mio, ossia staccato dal fondo e che flette. il mastice l'ha piazzatto ben dentro le fessure, cercando di far flettere il piano mentre lo stuccava e NON lo ha scartavetrato, lasciandolo cosi, grezzo, e senza verniciare sopra.
Ormai da tempo la sua riparazione tiene. Puoi provare a fare una riparazione su un pezzo di plastica di prova di cui parlavi, ma credo che abbia comunque un certo grado di "flessibilita'".
Nel mio caso creero' il supporto in modo che in futuro non fletta piu', almeno non cosi', pur senza ancorarlo al fondo, diversamente ci sarebbero problemi di torsione nel caso di buche avvallamenti etc etc. Credo , almeno per quanto mi riguarda, sia meglio che il piatto una volta riparato sia messo in condizione di avere meno sollecitazioni possibile, altrimenti prima o poi si rispaccherebbe. Mi aiutero' con dei tasselli chimici, se riesco a trovarli della misura esatta, e poi, ovviamente.... una buona dieta.. :rolleyes:....:cool:
Rob

william51
23/03/2007, 23.57
ok, sono riuscito ad avere la marca della vernice che ho adoperato:

IDRION
smalto acrilico all'acqua per esterni

ditta METALCROM srl

secondo le istruzioni va bene sia per i metalli , dopo una mano di antiruggine che per le plastiche.

per il momento tiene, riferiò tra 40 giorni dopo il viaggio in francia .....

saluti


william

Jana S.
25/03/2007, 00.50
allora.....
dato, che protectacote è stato ordinato in precedenza (ci è arrivata da casa madre la confezione completa (c'era pure un penello ad hock) abbiamo comperato lo stucco per le fessure e crepe, che è un bicomponente valido anche per le materie plastiche ed è elastico. Oggi Dom ha intanto riempito i vuoti sotto la pastica del pavimeto con non so che cosa, mi pare classico stucco. Non me l'ha detto, se no gli faccevo spedere altri 100 euro per qualche fenomenata, Poi ha carteggiato, poi ha fatto la stuccatura delle fessure con bicomponente che ho comprato io a Obi ma non so come si chiama, poi ha dato quella roba grippante della protectacone grigia, e dato, che ci vanno 8 ore prima di dare la prima mano di vernice, ora siamo in attesa strepitosa. badate bene, che se viene fuori una schifezza, comunque vi diro che il risoltato è fantastico e che dovete fare uguale, per la serie "mal comune mezzo gaudio"
vi terro aggiornati! cioaciao jana

Jana S.
27/03/2007, 12.20
Allora, resoconto provvisorio di protektacote… Come vedete, il tempo ci assiste, miseria…!!!!
Sabato fatto stuccatura, grippatura e priam mano protectacote. Nostro bagno ha i mobiletti colori grigio e bianco, pavimento è grigio. Dato, che protectacote liscio esiste solo bianco, abbiamo preferito far diventare una parte del pavimento – quella della vaschetta bassofondo bianco, coprendo con scotch filo dove al di sopra resta grigio. Seconda mano andava data domenica, ma gia pioveva, certo che non aiutava all’asciugatura. Essendo colore originale grigio, il bianco non copre molto bene grigio, percio c’e voluta anche terza mano. E’ stata data ieri sera, con la luce fornita dalle batterie mezze scariche non ho visto gran che, puo anche darsi, che ci vorra un’altra mano, pero lavoro risulta abbastanza decoroso. Il pavimento era un po ruvido, ora tra stucco e verniciatura lucida liscia naturalmente non è esattamente una lastra liscia, ma a me pare discreto il risultato. Per ora lasciamo cosi, giovedì sera andro mettere a posto bagno, poi per pasqua avremo modo sperimentare anche la tenuta della stuccatura. La nostra non è una doccia separata, quel pavimento si usa anche con normale uso bagno senza usare doccia. Io ho confezionato il tappettino apposito sagomato (con orlo del tessuto di foderine – figaaaata), cosi quando Domenico schizza dal lavandino io non pesto gocce d’acqua con piedi nudi. Ora abbiamo pensato di fare un foglio di masonite della sagoma del bassofondo (ovvero tappettino), incollarci sopra una di quelle pedanine plastificate sottili da supermercato e tenerlo sotto tappettino. Cosi il peso viene distribuito meglio senza pesare particolarmente sui quadrotti a rilievo con vuoto sotto. Quando si fa la doccia, con il tappettino si toglie anche la pedanina. In teoria potrebbe bastare la pedanina, ma non potendola infilare in lavatrice ci va anche tappettino.
La prox puntata dopo pasqua!

zimbabwe2
27/03/2007, 14.40
(con orlo del tessuto di foderine – figaaaata),
Foderine che sono in tinta con le salviette ed accappatoi e con il colore dello spazzolino da denti, ovviamente...:D :D

roberto
27/03/2007, 16.32
Ciao a tutti.

X William
Grazie per l'info! Vedo se riesco a trovare la vernice dalle mie parti.

X Jana
Grazie per il resoconto! Se ti chiedo qualche piccola foto per vedere come va il lavoro chiedo troppo?


Rob

p.s.
ho schedulato di fare il lavoro il w.e. del 14/15 aprile.
Faro' qualche foto e vi terro' aggiornati.

Jana S.
27/03/2007, 22.48
Foderine che sono in tinta con le salviette ed accappatoi e con il colore dello spazzolino da denti, ovviamente...:D :D
Ovviamente! Solo quelle risate alla fine non ho capito. perche tu come fai?
Roberto, certo che faro le foto, pero dovro farle ovviamente senza tapperttino percio non si potra vedere che è in tinta con asciugamani...

gigi47
28/03/2007, 18.34
Jana hai provato a salirci sopra, una volta asciutto, per vedere come si comportano le parti rialzate con la pressione?

Io non penso che l'elasticità del prodotto dato a pennello possa sopperire al tuo problema, non vorrei fare l'uccellaccio ma, visto che hai dovuto stuccare, io avrei fatto un foro per ogni tassello sporgente e avrei riempito il vuoto con silicone.
Una volta asciutto il silicone avrebbe fatto da cuscinetto, avrei poi carteggiato e passato guel prodotto.

Jana S.
29/03/2007, 00.15
Gigi, con tempo umido che c'era, non ci sono salita, ho lasciato essicare bene. Ho provato con la mano e sembra abbastanza elastico. COmunque dove era crepato Domenico l'ha riempito non so se con lo stucco (sempre quello elastico) o con silicone. Per ora ho aghindato il tutto perche va dal concessionario per le porte aperte, che lo vogliono li. Anche se per ora non lo posso vendere, ne ho bisogno, ma dato che concessionario sa che non compro nuovo finche non vendo usicar e non lo do dentro per non perdere i sconti sul nuovo, si impegna darmi una mano. Lo usero poi per pasqua, vi faro sapere... Pero cosi a occhio e mano mi ispira fiducia. (protectacote, non concessionario! cioe anche lui ma non lo calpestero - per ora. concessionario. Dopo forse si.)
ciaoooooooooo alla fino sono stata io capo espiatorio... E bravi maschietti!:D

gigi47
29/03/2007, 00.32
......ciaoooooooooo alla fino sono stata io capo espiatorio... E bravi maschietti!:D

Ma non c'è la parità? :proud:

Jana S.
29/03/2007, 12.03
Ma non c'è la parità? :proud:
NO!!!!:sad:
Sempre che non vi fa comodo e allora ci concedete qualche deroga di qua e di la.:happy:
Oggi si vede che la giornata va a bastonate:clava: :clava: :clava: ciao! jana

Jana S.
30/03/2007, 13.59
Ecco la foto del lavoretto. Come ho detto, essendo originariamente pavimento grigio, un po ancora si intravede e ci vorrebbe un’altra mano, ma prima vediamo, come si comportera. Forse ci vorra anche qualche altro ritocco piu avanti. C’e rimasta qualche sbavatura togliendo nastro adesivo attorno, provvederemo piu avanti a toglierle, ora con umido e brutto tempo meglio lasciare stare tutto senza caricare altra mano. Comunque cosi su due piedi, visto, che c’e possibilità anche di migliorare, volendo, il risultato mi piace. Pensavo molto peggio leggendo chi l’ha fatto. Forse inghippo è nella scelta del tipo di protectakote. Se si da quello ruvido antiscivolo potrebbe davvero venire fuori uno schifo. Io ho trovato la ditta produttrice sul internet, ho scritto una mail, il titolare si è messo in contatto con me telefonicamente e mi ha spiegato tutto quanto utile. Poi ci ha i inviato il kit completo anche del pennello tramite corriere. Mi sembra la soluzione migliore per non incappare in qualche venditore poco esperto. Ciao! jana

Stefano Pedercini
30/03/2007, 18.06
Complimenti per l' ottomo lavoro :pace: ....... a Domenico :D:D !!!

gigi47
30/03/2007, 19.39
Ottimo lavoro Domenico !

C'è solo una piccola sbavatura sulla linea grigia......scommetto che lo scotch per delimitare le due zone l'ha messo Jana.......:D :pace:

Jana S.
30/03/2007, 23.25
Nonono ho rinunciato dare le consulenze sullo scotch ed altro riguardante questo lavoro, perche alla fine non sono masochista e ci tengo alla salute. Le sbavature non sono state rimosse prima, perche non era ancora ben indurito il tutto. Alla fine basta una lametta - mi si dice - e lo stratto incriminato si toglie. La spazzolata bianca fuori dal bordo andra via con apposito diluente fornitoci dalla ditta. Pero eravamo di fretta perche domani Usicar si va fare bello dal concessionario e bisognava averlo pronto alla meglio senza creare pasticci faccendo i lavori alla veloce. Credo che alla fine con un'altra mano e rifinedo i bordi non sara male, contro ogni aspettativa tragica mia. Faccio presente che nostro pavimento è ruvido, sui quelli lisci viene piu bello.
ciaociao jana
Mi raccomando, oltre alla vernice stessa, ci vuole prima il grippante che è bicomponente!!!!!! Sempre fornito dalla ditta stessa.

zimbabwe2
31/03/2007, 08.35
Ottimo lavoro Domenico !

......scommetto che lo scotch per delimitare le due zone l'ha messo Jana.......:D :pace:

Non siate troppo crudeli, come mi dice sempre mia moglie, dietro un grande uomo c'è sempre una grande donna....

Sono sicuro che il contibuto di Jana sia stato determinante.

roberto
02/04/2007, 11.19
Ottimo lavoro davvero!
Grazie Jana per la consulenza e la foto.
Il weekend dopo Pasqua tocca al mio "ciuchino"..... vi faro' sapere come va a finire
Rob

roberto
11/04/2007, 15.17
aaaaaaaaaaaaaaaaarrrrrrggghhh
:eek::eek::eek:
Stavo preparando il materiale per iniziare il lavoro. Leggo sul tappo della confezione "with rubber" , ossia con gomma. Quindi ho ordinato il prodotto ruvido, con granuli di gomma.
Mi sono riletto tutto il thread, e leggo che per i piatti doccia si usa quello LISCIO.
Che faccio , procedo ugualmente?
Help:confused::confused:
Rob:(

Jana S.
11/04/2007, 18.00
Roberto io non lo farei... prova telefonare e sentire titolare della ditta, puo anche darsi, che te lo cambia. Mi sembrava una persona molto disponibile. Se lo fai con quella roba ruvida, mai piu potrai tornarlo liscio, se non va bene!
Ciaociao, Jana

roberto
16/04/2007, 18.01
Aggiornamento sull'argomento.
Lavoro ultimato!!!! :hyper:
Dopo aver valutato attentamente, Jana, mi sono azzardato a farlo comunque antiscivolo. Direi che il lavoro e' venuto bene (abbastanza, direi) dal punto di vista tecnico, esteticamente non mi dispiace, forse (ma lo verifichero' presto) come pulizia.....non so. Bisognera' vedere come si comportera' la sabbia di mare dopo le docce...:confused:
Prima , quando era rotto e liscio, finito di lavarsi, asciugavo e pulivo il piatto doccia e veniva pulito. Ora , sinceramente non so come faremo per eliminare tutta la sabbia. Ma probabilmente bastera' il getto della doccia stessa.
Nonostante le nostre dissertazioni sull'argomento, qui sul forum, non ho poi potuto seguire nessuna delle ipotesi fatte per rendere il piatto meno "flessibile" al passaggio.
:angry: Tasselli chimici: impossibile, sotto al pianale c'e' la struttura di metallo del telaio del camper, impossibile fare fori , tantomeno farli precisi.
:angry: Schiumare di lato. Presa la sabbia, presi i tubini per la schiuma, ho provato a fare un foro dallo zoccoletto sotto alla porta. Ho provato ad infilare un filo di ferro per vedere fin dove potevo spingere il tubino della bomboletta di schiuma. Purtroppo il piatto doccia poggia nel suo perimetro su uno strato di gomma (credo). Risultato, impossibile arrivare sotto al piano.:cry:


A questo punto, disperato, mi e’ venuta un’idea e l’ho messa in pratica dopo aver fatto una prova.:rolleyes:
Ho forato (per Gigi47: se ne era parlato, ricordi?...ma non avevo proprio altra via di uscita...) da sopra con una punta a legno da 3mm il piano doccia, e ci ho colato dentro con una pistola della colla a caldo. Evvai! Funziona! :crazy: : ho forato tutto il piano (al 70’ foro ho smesso di contare…). Dopodichè: stuccatura di fessure e fori con lo stucco di cui si e’ parlato piu’ sopra con Jana, mano di fondo aggrappante, 4 mani di Protectakote, il tutto intervallato da numerose carteggiature .

Certo, detto cosi’….sembra facile. Comunque il risultato e’ un piano che NON flette piu! Rivestito da uno strato di circa 1 mm abbondante di protectakote.
Un mal di schiena, ossa e ginocchia da non dormirci la notte :cry:.
Probabilmente comunque, dovessi rifarlo (e che so matto???) lo rifarei liscio (Jana docet): ma non credo che perdera' piu'. Nel corso del lavoro ho anche ricodtruito i due scarichi che erano rotti e riparati malamente con un mare di silicone.....:mad:

Se vi interessa, ho documentato con delle foto tutta la lavorazione, prima durante e dopo. Se volete posso preparare due righe piu' dettagliate.

Fatemi sapere.
Intanto grazie a tutti voi per i consigli dall’inizio di questo thread. Quasi un anno fa.:eek:
Ciao
Rob

roberto
16/04/2007, 18.07
p.s.
Ho dimenticato di citare AlbertoLC. In effetti l'idea di riparare il piatto doccia da sopra e' la sua!!! :hyper:
Rob

Alberto-LC
16/04/2007, 19.53
Grazie per i ... ringraziamenti :D :D
Mi fa piacere che il lavoro abbia dato questi ottimi risultati. L'idea della colla a caldo nei fori mi sembra ottima :hyper: E' notevolmente rigida una volta asciutta e in compenso non si espande rischiando di sollevare il piano. Complimenti :festa:

Credo proprio che se prepari un documento (magari in Word o simile) con annesse foto e lo invii all'Admin, lo metterà nella sezione Fai-da-te e potrà essere utile a molti altri :)

Jana S.
16/04/2007, 23.32
Sisisiii vogliamo le foto! Certo che la colla a caldo... ottima idea! Noi non l'abbiamo messa, Domenico ha usato silicone mi pare. Comunque per ora tutto ok, il lavoro stesso è flessibile di suo. per quel poco, che la plastica flette, recupera benissimo
. Ancora devo far togliere quelle sbavature.... Non me lo vuol fare!!!! Roberto, tu hai le sbavature?
Comunque a parte i scherzi anche io ringrazio a tutti quelli che si sono scervellati insieme a noi per risolvere il problema. Io sono sodisfatta un tot e Roberto anche. E a voi se si crepa piatto doccia non vengono piu incubi nostri, andate sul sicuro! Era proprio un lavoro di equipe:festa: :festa: :festa:
cioaciao jana

roberto
17/04/2007, 11.49
:hyper::happy:
Ok, provo a tirare giu' due righe. Il tempo di scaricare le foto e poi mando il tutto.
Jana, si, qualche sbavatura (piccola.... ;)) c'era. Con una lametta l'ho tolta, e poi con un altro pennellino piccolo ho "sfumato" e fatto le rifiniture. Il problema e' che l'aggrappante era grigio scuro: levando poi il nastro si vedeva nello spessore della vernice, sul bordo, la linea grigia. Nelle foto comunque si vedono le varie fasi. Ho provato a far controllare a mia moglie , con me sopra al piatto, prima di dare il fondo...sembra che non fletta piu' di tanto.Di sicuro, dove c'erano le crepe, non flette piu. Un certo "gioco" ancora ce l'ha, ma credo sia normale.
Il prossimo w.e. faccio la prova di tenuta....
Rob

roberto
03/05/2007, 11.58
Aggiornamento .:(:sad:
Aveva ragione Jana a dire "io non lo farei". Io l'ho fatto..... :cry:
Be'.
Dal punto di vista strutturale, nessun problema. Il piatto regge, eccome.
Dal punto di vista estetico, poteva anche essere meglio. Ma non e' poi malaccio.Provo intanto ad allegare una foto, ma rimane il fatto che scrivero' due righe per la parte fai da te del sito.
Il problema e' uno solo: non si resce piu' a pulirlo. Prima, dopo le docce, lo asciugavo, ci passavo un po' di carta da cucina, e veniva bello lindo e pulito. Adesso, se provo a passarci la carta, si spappola, se ci passo una spugnetta, si disintegra. Le palline di plastica (sara' davvero' plastica? a me sembra piu' sabbia), sono micidiali.:clava:
L'unica ora, sarebbe eventualmente ripassarci sopra col protectakote Uvr bianco liscio, cosi' da sovrapporsi e renderlo appunto, liscio. Ma per farlo, bisognerebbe scartavetrare il "vecchio", cosa che invece, dati i granuli, a me sembra impossibile.
Jana, mi manderesti in privato i riferimenti della persona con cui hai parlato tu per il tuo bagno? :pace:
Grazie
Ciao
Rob

gigi47
03/05/2007, 12.11
....Ma per farlo, bisognerebbe scartavetrare il "vecchio", cosa che invece, dati i granuli, a me sembra impossibile....

Non con un flessibile e un platorello formato da fogli di carta vetrata, se hai buona manualità (e penso che non ti manchi dopo quello che hai fatto) in cinque minuti fai il lavoro di rasatura.
L'unica cosa che devi curare è un'estrema leggerezza nell'usare l'attrezzo, gratta di brutto.

Dopo dai pure la mano con quello che ha usato Jana, e ricorda: mai sottovalutare i consigli dei vecchi....:pace: :D

roberto
03/05/2007, 12.25
Eggia'...Gigi.... purtroppo hai ragione....ma avevo fretta di fare il lavoro, era da un anno che avevo il materiale e rimandavo....davvero non credevo fosse cosi' "antiscivolo".... ti ci puoi grattare i piedi....:crazy:
allego un paio di foto...

Rob

gigi47
03/05/2007, 12.32
E' peggio di quel che pensavo, quelle nervature ti daranno un bel da fare....:cry: ....coraggio, perseveranza e usa l'attrezzo con la delicatezza che hai di solito con la moglie.......:D :D

roberto
03/05/2007, 13.08
E' peggio di quel che pensavo, quelle nervature ti daranno un bel da fare....:cry: ....coraggio, perseveranza e usa l'attrezzo con la delicatezza che hai di solito con la moglie.......:D :D
azz...allora sono nei guai....:happy:
Che intendi esattamente per flessibile e platorello??? Un platorello flessibile da attaccare al trapano , o proprio un cavo flessibile per trapano?
Potrebbe andare bene anche una levigatrice orbitale, e poi fare le nervature a mano? L'altra parte della doccia e' tutta a bolle rotronde......
Grazie
Rob

Jana S.
03/05/2007, 13.57
Roberto, io non ho un numero specifico, ho scritto messaggio sul loro sito sotto "contatti" e mi hano contattato loro credo adirittura in giornata o giorno successivo. Secondo me devi fare cosi:
vai su www.protectakote.it (http://www.protectakote.it)
vai sotto "contatti"
scrivi tuo messaggio rifferendoti pure alla discussione sul forum e anche a me, sicuramente il responsabile si ricorda, non tutti giorni le signore si interessano di protectakote! Credo che mi sono presentata come jana. Vedrai, che ti aiutera risolvere il problema, era molto ma molto disponibile. Daltronde loro ne devono ormai aver sperimentato di cotte e crude con il loro prodotto.
In bocca lupo e prox volta non snobbare consulenze delle signore! :)
Per Gigi:
Naturalmente lo sai, che la tua ultima è stata aggiunta alla mia lista dei peccati dei quali sarai punito. La lista sta sempre piu assomigliando ad un rotolone Regina. :clava: :clava: :clava:
Ciaociao! :crazy: :crazy: :crazy:

zimbabwe2
03/05/2007, 14.50
Naturalmente lo sai, che la tua ultima è stata aggiunta alla mia lista dei peccati dei quali sarai punito. La lista sta sempre piu assomigliando ad un rotolone Regina
Per chi non ha capito, cosa non gli erdoni: il trattamento della moglie o il non dare retta ai vecchi???

roberto
03/05/2007, 15.51
:hyper:Be' che dire...sono rimasto di stucco.:crazy:
Dalla risposta di Jana ad ora (nemmeno 2 ore) , il problema e' stato risolto.
Ho scritto alla protectakote esponendo il problema, mi ha risposto il signor :pace:Mario Cartanese:pace:. Ho chiesto come poter rimediare al problema, ed ho esposto anche il fatto che , per finire il lavoro, mi sarebbe servito solo 1/2 litro di prodotto, mentre in vendita ne trovo solo minimo un litro.
Ci siamo scambiati solo 2 email: domani arriva mezzo litro di prodotto, spese solo di spedizione a carico mio. Istruzioni. Spazzolata con spazzoletta metallica. Passaggio con uno straccio con diluente poliuretanico. Passaggio con protectakote uvr liscio.
Fine.
Non ho parole.
c'e' voluto cosi' poco che quasi non ci credo. Magari fossiMO tutti cosi quando uno ha un problema: il mondo andrebbe davvero alla grande!
Un enorme grazie al Signor Massimo, per la sua velocita, disponibilita', cortesia! Davvero!
:pace::festa::pace:

Rob:D:D

roberto
03/05/2007, 15.52
Ovviamente, grazie pure a Jana:pace:...e non curarti di Gigi ;):pace:

Jana S.
03/05/2007, 16.06
Per chi non ha capito, cosa non gli perdoni: il trattamento della moglie o il non dare retta ai vecchi???
Se mio marito avesse usato con il pavimento in bagno le finezze che riserva a me, probabilmente il pavimento sarebbe molto peggio di quello di Roberto....
non resta che la seconda delle due:rolleyes:
ciaociao jana

zimbabwe2
03/05/2007, 16.33
Se mio marito avesse usato con il pavimento in bagno le finezze che riserva a me, ....
Le mogli!!!!!!!

roberto
23/05/2007, 17.24
Ciao.
La prossima settimana cerchero' di rendere liscio il lavoro fatto al pavimento del mio camper.:angry:
Volendo - come promesso - scrivere un articolo sul lavoro svolto, (appena finito del tutto, ovvio) chi mi da delucidazioni su come devo fare per inviarlo al sito, quali sono le dimensioni ed numero delle foto, il totale massimo dei kb da inviare e la formattazione del file (intendo impaginazione)? Se ci sono istruzioni in tal senso sul sito , io non le ho trovate...:crazy::o
Grazie
Rob

iz4dji
23/05/2007, 18.28
Ciao.
La prossima settimana cerchero' di rendere liscio il lavoro fatto al pavimento del mio camper.:angry:
Volendo - come promesso - scrivere un articolo sul lavoro svolto, (appena finito del tutto, ovvio) chi mi da delucidazioni su come devo fare......

Io di solito uso Word, puoi inserire le foto con il menu "Inserisci" > Immagine > da file, poi selezioni la cartella dove c'è la foto e poi la foto.

Ovviamente così può venire un file un pò corposo e allora lo trasformi in PDF.
Io uso Acrobat Professional ma ci sono anche programmi gratuiti che fanno la stessa cosa per es. PDF995 che puoi scaricare gratis.

Tale programma ti aggiunge una stampante virtuale tra le stampanti, quindi da Word fai "stampa" e poi invece di scegliere la tua solita stampante selezioni quella aggiunta. Ti si crea così automaticamente il file in PDF.

Per le dimensioni basta che clikki qui sotto sul bottone "Gestisci allegati" e ti si apre una finestra dove puoi trovare le info su tutti i formati, e da tale finestra puoi poi inviare l'allegato una volta che lo hai preparato.

Più facile da fare che da spiegare...

ciao,

admin
23/05/2007, 19.30
Volendo - come promesso - scrivere un articolo sul lavoro svolto, (appena finito del tutto, ovvio) chi mi da delucidazioni su come devo fare per inviarlo al sito... Tommaso ti ha risposto per ciò che riguarda il forum.

Ma se invece ti riferivi alla sezione Fai da te (http://www.turismoitinerante.com/speciali/faidate.shtml) del sito, puoi inviare al webmaster (webmaster@turismoitinerante.c om) l'articolo in formato word con testo e foto in numero sufficiente ad illustrare al meglio il lavoro.

Ricordo a te ed a tutti gli amici che amano contribuire all'arricchimento dei contenuti di Turismo Itinerante che i visitatori che frequentano il forum sono solo una minima parte rispetto ai visitatori del sito . Pertanto limitare al forum la pubblicazione di contenuti importanti equivale ad offrire il proprio contributo solo ad una parte degli utenti.

iz4dji
23/05/2007, 19.58
......Pertanto limitare al forum la pubblicazione di contenuti importanti equivale ad offrire il proprio contributo solo ad una parte degli utenti.

Quindi potrei mettere sul Fai da te anche qualcuno dei lavoretti che ho messo sul forum?

Eventualmente te li mando (un pò sistemati meglio) così valuti quelli che potrebbero essere di interesse per altri e selezioni quelli da pubblicare.

ciao,

admin
24/05/2007, 00.04
Quindi potrei mettere sul Fai da te anche qualcuno dei lavoretti che ho messo sul forum?
Sono sicuramente graditi.

muttie
24/05/2007, 02.30
Quindi potrei mettere sul Fai da te anche qualcuno dei lavoretti che ho messo sul forum?
eheheeh...tipo il tuo mitico garage super organizzato ;)

zimbabwe2
24/05/2007, 06.02
Io di solito uso Word, puoi inserire le foto con il menu "Inserisci" > Immagine > da file, poi selezioni la cartella dove c'è la foto e poi la foto.

Solo per aggiungere che word ha la funzione di ridimensionamento automatico di tutte le foto, questo nel caso siano troppo "grandi". Se poi mi ricordassi come la si attiva ve lo direi. :D

roberto
24/05/2007, 12.09
Ottimo! Grazie a tutti.
Rob

iz4dji
24/05/2007, 14.18
eheheeh...tipo il tuo mitico garage super organizzato ;)

e siiii.....:proud: :hyper: :proud: ......


Solo per aggiungere che word ha la funzione di ridimensionamento automatico........

Ho notato che se importo le foto nel formato originale (6Mpixel) lui automaticamente le porta alla larghezza della pagina, poi se voglio farle più piccole le seleziono e tirando la maniglietta sull'angolo la porto alla dimensione voluta.

Però in questa maniera il file doc risulta pesantissimo, se invece le ridimensiono prima per es. al 20% con Photoshop, il file doc è molto ma molto più leggero.

In entrambi i casi, convertendo in pdf, risulta sempre un file abbastanza leggero, più o meno uguale se realizzato da un doc pesante o da un doc leggero.

ciao,

zimbabwe2
24/05/2007, 18.05
Però in questa maniera il file doc risulta pesantissimo, se invece le ridimensiono prima per es. al 20% con Photoshop, il file doc è molto ma molto più leggero.

Certo perchè Word opera sulle dimensioni in larghezza ed altezza ma mantiene i dati originari ovvero simula il ridimensionamento.

Ha pero' una funzione che effettivamente riduce il numero di pixel dell'immagine e quindi alleggerisce il documento, è molto comoda perchè con una sola funzione operi su tutte le foto....

L'ho trovato, si chiama "comprimi immagini" e si trova sulla barra degli strumenti delle immagini

iz4dji
24/05/2007, 18.43
.....si chiama "comprimi immagini"......

interessante, mò me lo studio.....ciao,

iz4dji
24/05/2007, 22.52
....si chiama "comprimi immagini" e si trova sulla barra degli strumenti delle immagini.....

lo ho provato ma forse sbaglio qualcosa perchè il peso del documento non cambia.

ciao,

zimbabwe2
25/05/2007, 12.45
lo ho provato ma forse sbaglio qualcosa perchè il peso del documento non cambia.
Probabilmente non hai scelto il formato giusto, se provi formato web, riduce notevolmente le dimensioni del file

iz4dji
25/05/2007, 22.23
.....se provi formato web, riduce notevolmente le dimensioni del file

ho proprio scelto formato web 96 dpi, probabilmente mi è sfuggito qualcosa altro....tenterò di nuovo...

ciao,

roberto
04/06/2007, 12.14
Ciao. ho approfittato ieri che pioveva e non ho potuto terminare il trattamento di bellezza esterno del camper..ma ho finito il lavoro in bagno.
Spazzoletta rotativa in metallo per trapano, carta vetrata, smerigliatrice.
Ho levigato per eliminare tutte le asperita'. Aspirato, lavato, asciugato.
Passata veloce con pennello imbevuto di diluente solo sul "vecchio" protectakote", e 3 mani a distanza di 2-3 ore.
Stamattina, il risultato era splendido.
L'articolo per la sezione fai date e 'pronto, completo di foto. mancano solo le foto del lavoro finito (stamattina non ho avuto tempo) , quindi il prossimo w.e. provo la doccia, faccio le foto, e invio l'articolo.

Grazie a tutti voi che mi avete aiutato in tutto questo lungo thread....Vi devo almeno una ..doccia!!!:happy:
:pace::festa::pace::festa:
Rob

Jana S.
05/06/2007, 09.40
Ci mandi la foto mentre fai la doccia???????:eek: :eek: :eek: :eek: :eek:

roberto
05/06/2007, 11.49
:eek: Jana......no! :) chetteposs......:pace: eheheh

Intendevo la foto del lavoro finito DOPO aver provato la doccia ed aver verificato , dopo aver pulito come dico IO, che il lavoro lo posso finalmente considerare finito!:festa:
Rob

Jana S.
10/07/2007, 10.09
Aggiornamento
Direi, che il collaudo del bagno riparato con protektacote si puo dire concluso. Siamo fuori tutti i weekend partendo venerdi e ritornando lunedì mattina direttamente al lavoro. Nostro bagno non ha doccia separata, percio oltre alle 2 docce a testa per un totale di 4 ogni weekend il pavimento viene calpestato anche con uso normale del bagno. Le parti a rilievo non sono state riempite a sufficienza per non essere elastiche, eppure protektacote tiene a meraviglia. Cioe recupera benissimo elasticità del pavimento anche nelle zone ex crepate. Sono davvero molto ma molto soddisfatta. Ora è ora che Domenico dà quarta e ultima mano perche non traspare piu il grigio originale.
Ciao, Jana

roberto
10/07/2007, 14.16
Aggiornamento
Sono davvero molto ma molto soddisfatta.
Ciao, Jana

Anche io. Pero' vi aggiorno su un paio di problemini e sul perche' non ho ancora mandato l'articoletto per il fai da te.

Sono riuscito a rendere liscio il fondo e adesso si pulisce che e' una meraviglia! :happy:
Purtroppo, fatto il lavoro, dopo 2 giorni siamo partiti e mia moglie ci ha appoggiato dei tappetini in gomma. Evidentemente il protecktakote non era asciutto abbastanza per cui, quando ho tolto i tappetini, alcuni pezzettini (BLU!!) sono rimasti attaccati al fondo. E ho dovuto dare un'altra scartavetrata.
Altro problema: in alcuni punti, probabilmente perche' l'ho dato troppo denso, e' rimasto "poroso" e leggermente ruvido. A vista, sembra sporco.:cry:
Di conseguenza avrei intenzione di dargli un'ultima mano: solo allora potro' dire che e' davvero finito il lavoro.
A pensarci bene pero', tanto vale che l'articolo lo mando al webmaster. Poi, quando faro' le ultime rifiniture eventualmente faremo un'aggiunta.
Che ne dite?:confused:
Rob

iz4dji
10/07/2007, 16.19
......e' rimasto "poroso" e leggermente ruvido. A vista, sembra sporco......

puoi già fare l'articolo barando un pò come se fosse già perfetto, tanto le foto vengono rimpicciolite e si perdono i particolari sia quelli positivi che quelli negativi!:eek::D:rolleyes:

ciao,

Jana S.
10/07/2007, 16.21
Anche io uso i tappettini (coordinati naturalmente) ma evidentemente c'e passato piu tempo per asciugatura. COmunque tu hai commesso errore iniziale di quel pasticcio ruvido, senza quello non avresti quei controtempi. pertanto lo scrivo gigante, per chi pensera di fare il lavoro:
ATTENZIONE, USARE PROTECTAKOTE LISCIO SENZA LE SFERETTE,
CONSULTARSI EVENTUALMENTE CON IL PRODUTTORE SU

http://www.protectakote.it/

ciao. jana

roberto
10/07/2007, 16.47
vengono rimpicciolite e si perdono i particolari sia quelli positivi che quelli negativi!:eek::D:rolleyes:
Hum...devo davvero dire che e' andato tutto liscio? ;):rolleyes::eek::crazy:

roberto
20/09/2007, 16.24
Ciao. Un rapidissimo saluto a tutti voi: ho appena spedito il file e le foto al webmaster per la pubblicazione del file nella sezione faidate. Sperando che sia tutto ok (file e foto) .
A presto
Rob