PDA

Mostra versione intera : evitare i furti


roberto
30/05/2006, 14.52
Vorrei raggiungere un duplice obiettivo: non cablare tutto il camper per montare sensori e/o microswitc, e sopratutto, vorrei proteggere il camper e la mia famiglia quando siamo dentro a dormire. Dato che quando lasciamo il mezzo per fare delle escursioni, lo stesso e' in balia di chiunque voglia entrare, ma in questo caso possiamo portarci via soldi macchine foto etc etc, il problema rimane quando , stanchi per il viaggio, decidiamo di fare una sosta , magari nel posto sbagliato al momento sbagliato. Il problema a mio avviso, e' fare in modo che il ladro venga "rilevato"prima di romprere qualcosa: serrature, finestrini, finestre. Non sarebbe male se si riuscisse ad evitare che si avvicini troppo, diversamente non sarebbe difficile narcotizzare i proprietari con un tubicino sottile, passando, che so dall'apertura per il passaggio dell'aria della porta cellula, o introducendo il tubicino tra la finestra e la guarnizione. Dopo una prima "addormentatina" generale, non avrebbero troppe difficolta' a scassinare le porte ed entrare. E sono convinto che spesso e' cosi' che accade. Se invece, si riuscisse a rilevare la presenza quando il malintenzionato si avvicina a meno di 20 cm dal veicolo, a mio avviso senza far partire la sirena, (inutile) ma invece pilotando un cicalino interno ed una luce esterna, (il ladro e' favorito dal buio e se si accende una luce all'improvviso non puo' sapere se e' stato beccato oppure no) si potrebbe raggiungere il risultato voluto: evitare che qualcuno si avvicini troppo senza che chi e' dentro se ne accorga.
A questo fine, pensavo di utilizzare 2 sensori - rilevatori di presenza, da montare in prossimita' delle luci di ingombro posteriori , in alto. Vi chiedo: questi sensori sono affidabili? E' possibile regolarne la portata? o perlomeno, opportunamente orientati, se si mascherasse l'area di uscita degli infrarossi, si potrebbe ottenere un fascio sufficientemente stretto, e "proteggere" cosi'tutto il camper (o perlomeno i due laterali) fino alla cabina guida compresa?

Grazie per le risposte.
Ciao
Rob

camperblu
30/05/2006, 22.03
Caro Roberto, temo che la tua idea sia poco applicabile in quanto pur restringendo i fasci che vanno a rilevare la presenza resta sempre una certa "sensibilità" ai passaggi non desiderati. In pratica se nel fascio ,pur stretto, transita un animale tipo cane, il rilevatore si allarma, e quindi accende la luce o quello che deve dissuadere il ladro. In conclusione, l'idea non è male ma temo che non sia facilmente adattabile ai nostri mezzi.(leggi innalzamento consumi per continue accensioni della luce di dissuasione).:o un saluto ARMANDO

Alberto-LC
30/05/2006, 22.47
utilizzare 2 sensori - rilevatori di presenza, da montare in prossimita' delle luci di ingombro posteriori , in alto. Vi chiedo: questi sensori sono affidabili?
Dipende dalla qualità ... e comunque non credo siano previsti per l'uso esterno al caldo/freddo/pioggia/neve ...

E' possibile regolarne la portata? o perlomeno, opportunamente orientati, se si mascherasse l'area di uscita degli infrarossi, si potrebbe ottenere un fascio sufficientemente stretto
Purtroppo non lavorano, come si potrebbe pensare, con un fascio infrarosso ma sono dei rilevatori di movimento infrarosso. In pratica non emettono nessun fascio ma rilevano solo la presenza di un oggetto più caldo dell'ambiente circostante e che si muove davanti al sensore.
Quindi il sensore stesso deve avere la visuale di una certa area dove poter rilevare qualcosa che si muove. Coprire una parte del sensore restringe il campo di controllo ma credo che farebbe anche smettere di rilevare gli eventuali movimenti.

Un risultato migliore lo potresti avere delle cosiddette fotocellule a barriera, in pratica degli emettitori (questi sì lo sono) di infrarossi e relativi sensori del raggio riflesso e che segnalano allarme quando il raggio viene interrotto. Un esempio potrebbero essere quelle installate nei vari cancelli come sicurezza per l'attraversamento quando il cancello è in movimento.
Ammesso di trovarne che funziono a 12V e abbiano dimensioni accettabili ( sui cancelli non hanno grossi problemi di ingombro e per renderle stagne possono mettere il contenitore che più gli fa comodo :crazy: ) rimane il problema del consumo che è sicuramente non indifferente, visto anche i nostri noti problemi di autonomia :sad:

Stefano Pedercini
31/05/2006, 10.16
Roberto , appena ho letto il tuo messaggio di botto ho pensato :
evitare i furti = mazzata :clava: = eliminiamo i ladri :D
ma pur essendo un' ottima soluzione non è la più facile da mettere in pratica .
A parte la stupidaggine che ho scritto , penso che ogni sistema , pur non essendo inespugnabile ha comunque lo scopo di rendere più difficoltoso il " lavoro " del maleintenzionato ed eventualmente farlo desistere .
Ho gli stessi dubbi di Armando e Alberto per ciò che riguarda i consumi elettrici e per questo avrei pensato alla possibilità di collegare questi faretti / luci ai sensori di apertura posti alle porte o alle finestre . Avrebbero il vantaggio di consumare meno se non intercettati e utilizzati ma lo svantaggio che dovresti cablare il mezzo .
Noi sul camper abbiamo un sensore di 30 kg con la capacità di intercettare sconosciuti a 1,5/2 mt di distanza ed emette un sonoro " bau " molto deciso , è un modello 4 zampe boxer ;) . Certo anche lui consuma ed appesantisce il mezzo in viaggio ma ,......potrebbe essere una soluzione ?

roberto
31/05/2006, 13.55
Ciao! :)
Per i consumi, siamo daccordo, ma .... l'idea e' mettere in funzione il sistema solo di notte e solo in situazioni di possibile rischio non evitabile.Intendo, se mi trovo su un'autostrada, stanco morto e voglio riposare un paio di ore, vorrei stare tranquillo. I consumi verrebbero compensati con i prossimi km. Armando ha ragione, in quel modo se un cagnetto si avvicina, mi sveglio!:angry:
Per il "sensore" utilizzato da Stefano ;) la soluzione e' ottima, ma.....non praticabile per una serie di motivi che non sto qui ad elencare.... Mentre per la mazzata, non e' escluso che il ladro credendo di trovare una persona normale che sta dormendo possa avere qualche problema a trovarsi un omone di 195 cm , e sveglio per giunta.... :cool: :clava: :clava: magari dedice che e' meglio andare altrove....:rolleyes:

Credo che l'idea di Alberto delle fotocellule a barriera, trovando qualcosa di poco ingombrante, potrebbe dare qualche risultato.... Provo a fare una ricerca sulla rete.....se ci fossero novita' mi rifaro' vivo qui.
Rob

Alberto-LC
31/05/2006, 14.12
delle fotocellule a barriera, trovando qualcosa di poco ingombrante, potrebbe dare qualche risultato
Sicuramente qualcosa trovi perchè in ambiente industriale (ad esempio per le barriere di sicurezza sulle macchine utensili) sono molto usate, quindi puoi trovare di tutto, anche di quelle minuscole e stagne (IP65) ... naturalmente anche il prezzo è proporzionale alle caratteristiche :sad:
Solitamente accettano un'alimentazione da 10 a 30V (classici sono i 24V usati nei PLC) e quindi potrebbero andare bene anche con i nostri 12V.
Non saranno ottimizzate per il consumo ma per l'uso saltuario che se ne fa potrebbero comunque andare bene.
Magari si potrebbero usare anche dei modelli con portata di 2-3 mt (invece dei 7-8 necessari mettendole sulle luci di coda), e quindi con consumi inferiori, mettendole ad esempio negli specchietti retrovisori ed il rifrangente sullo spigolo tra cellula e cabina ... dovrebbero proteggere bene le porte anteriori che sono quelle solitamente usate per l'accesso dei visitatori ....
Facci sapere se trovi qualcosa.

william51
31/05/2006, 20.28
che ne pensate delle cellule per parcheggio?

potrebbero essere usate sui lati del camper vicino alle finestre per "prossimità"????

william

quibro
31/05/2006, 21.33
Caro Alberto mi chiamo Angelo e sono sporadico del forum.
Ho già scritto qualche tempo fa che io utilizzo queste cellule fotoelettriche che ho acquistato a prezzo molto contenuto in un negozio di automazione cancelli.
Ce ne sono di vari tipi e portate. Funziona a 12 volt ed è di dimensioni accettabili.
L'ho posizionati, fissandoli, sulle tasche laterali del Ducato e quindi all'altezza dei piedi.
Oltre a fare da barriera per chi si intrufola, funziona anche nel momento in cui si apre una portella e che quindi sfasa il raggio.
Da premettere che ho installato un antifurto di tipo "domestico" con sensore volumetrico interno e perimetrale sulle finestre.
Ma il grossissimo problema (che è anche quello relativo agli appartamenti) è che un antifurto che urla oramai non fa paura più a nessuno.
Piuttosto conviene SICURAMENTE spendere qualcosa per un sistema che avvisi il proprietario (vedi sistema gsm) e che lo stesso possa intervenire a distanza bloccando il mezzo o altro evento. Un telefonino l'ho installato ed è già qualcosa ma non ho la possibilità di intervenire. Non mi resta che piangere sulle :cry: Tre Cime di Lavaredo.

Alberto-LC
31/05/2006, 22.20
che ne pensate delle cellule per parcheggio?
potrebbero essere usate sui lati del camper vicino alle finestre per "prossimità"????
William, non capisco a cosa ti riferisci :confused:
Se intendi i sensori di parcheggio ad ultrasuoni purtroppo hanno un angolo di emissione/ricezione attorno ai 60gradi, quindi sentono la presenza anche di chi passa solo nelle vicinanze del camper e non che armeggia alla tua porta ...
Se invece ho capito male rispiegati :proud:

vagamondo
31/05/2006, 22.23
Ciao Roberto ,leggo con molto interesse la questione "prevenzione furti,ma soprattutto intrusione(più importante senza dubbio sigh!).
Vorrei farti qualche domanda:
Cosa intendi per "ho installato un tel.gsm, e come funzionerebbe la cosa??
poi; tempo fa ho scoperto che esitono dei moduli gsm,(per uso civile) che possiedono delle uscite(contatti puliti) in grado di avvisarti sul cell, non appena questi contatti vengono aperti.Il bello è che funzionano in cc a 12 v.
A parte il costo (+- 400E) mi sembrano interessanti, si potrebbero collegare con un cablaggio indipendente all'apertura porte/gavoni/gabina,oppure utilizzare per attivare via gsm qualche utenza:sirene,luci,lampeggiant i,ecc.
certo è che bisogna progettare l'impianto secondo le proprie esigenze, ma credo che alla fine è piu funzionale, poichè ogni impianto sarebbe"unico".
Cosa ne pensi???

Fammi sapere. ciao e buoni km.
claudio

Alberto-LC
31/05/2006, 22.26
L'ho posizionati, fissandoli, sulle tasche laterali del Ducato e quindi all'altezza dei piedi.Oltre a fare da barriera per chi si intrufola, funziona anche nel momento in cui si apre una portella e che quindi sfasa il raggio.
Anch'io ho installato due microinterruttori sulle portiere (che oltretutto, al contrario delle fotocellule, non consumano corrente) ma anche il tuo sistema, come il mio, quando interviene ormai il danno è fatto :cry: :cry:
O ti hanno tolto/rotto il deflettore o ti hanno scardinato la serratura :cry:
Quello che si vorrebbe evitare è appunto anche questo danno, oltre l'avviso con un certo anticipo di una presenza non gradita :proud:

Oltretutto io sono abbastanza convinto che se si riuscisse a rilevare la presenza di qualcuno mentre questo sta cominciando ad armeggiare sulla portiera e si accendesse la luce esterna, si facessero lampeggiare le frecce e si attivasse almeno un cicalino, chi sta armeggiando non sarebbe poi così tranquillo ed invogliato a continuare ... o no ?
Anche perchè a questo punto sarebbe quasi sicuro di trovarci svegli .... :clava:

roberto
01/06/2006, 13.03
Alberto, e' esattamente quello che intendevo io. Non mi riferisco ad una installazione come detto da Quibro, perche' di soluzioni, attive e passive da mettere DENTRO, ce ne sono a bizzeffe. Io voglio evitare che qualcuno possa toccare indisturbato il camper mentre io sono dentro con la mia famiglia a dormire. Quindi: evito la sirena, perche' tanto non se la fila nessuno, anzi disturba, e poi , te la fanno suonare 2 o 3 volte, tu pensi a un corto e la levi e poi agiscono. Meglio un discreto cicalino vicino alla mia testa che svegli solo me, e che mi dica: fai attenzione, c'e' un simpaticone che sta anche solo sbirciando dalla finestra :) Poi comunque, un chiavistello vecchia maniera come descritto da onofrio saulle nel vecchio forum, appena lo trovo lo monto sulle portiere, tanto per stare tranquillo. Per il fatto di uscire davvero di corsa dal camper, se c'e' un'emergenza, non mi farei problemi a dare un paio di calci ad una finestra: quando hai la famiglia li con te non puo permetterti ne di annebbiarti la vista piu' di tanto ( ma un limoncello ogni tanto e' comprensibile:rolleyes: ) ne di farti scrupoli e rischiare, qualunque cosa accada.

Purtroppo non riesco ancora a trovare nulla , nemmeno in rete, ma forse cerco male io. Certo e' difficile, credo, coniugare dei sensori tipo fotocellula, a fascio stretto , discreti, piccini, a costo accessibile e che vadano a 12v....:sad: ma forse qualche amico del forum che si intende di elettronica riesce a trovare qualcosa , magari sul catalogo rs component, sapendo cosa cercare.....almeno spero.
Rob

quibro
01/06/2006, 18.11
Indubbiamente io parlavo di antifurto senza presenza nel camper.
Purtroppo è più complicato controllare l'esterno però io stavo studiando un metodo, poi messo da parte per mancanza di tempo, che consisteva nel montare in cabina un rilevatore a microonde puntato all'esterno che sparava fuori dai vetri e che si attivava (regolandone la portata) quando qualcuno si avvicinava. E' da provare se ci sono o meno troppi falsi allarmi.

Alberto-LC
01/06/2006, 19.36
Purtroppo non riesco ancora a trovare nulla , nemmeno in rete, ma forse cerco male io. Se cerchi con google "fotocellule barriera infrarossi" trovi decine di riferimenti ... ad esempio qui
http://www.futurashop.it/carrello/prodotti.asp?cate=SENSORI%20E% 20BARRIERE%20IR&title=SICUREZZA (guarda il secondo articolo: Barriera IR a riflessione)
qui
http://www.sm-sistemi.com/protezioni_esterne.htm
e qui
http://www.sick.it/it/prodotti/sensori/it.html
c'è qualcosa (e sono i primi che ho trovato)
Qualcuno vende anche per e-mail, anche se i prezzi forse non sono proprio convenienti, ma se si va con una foto dell'oggetto in uno di quei grossisti per elettricisti (non negozi di elettricista, ma proprio quei magazzini che vendono agli elettricisti) probabilmente ti trovano qualcosa di simile ... poi confronti i prezzi.

Per quanto riguarda i "progetti" in corso, oltre alla fotocellule stavo pensando anche ad un sistema ad ultrasuoni: avrebbe una zona di copertura più ampia ma ha sicuramente bisogno di un microprocessore che lo gestisca per memorizzare una "mappa" degli ostacoli fissi presenti quando lo accendi e determinare quando c'è qualche variazione ... purtroppo la cronica mancanza di tempo ed il fatto di fare progettazione elettronica già 10 ore al giorno al lavoro non mi invoglia a continuare anche a casa :crazy: :o

roberto
13/06/2006, 13.43
Ciao. Ho trovato qualcosa che potrebbe fare al caso nostro. Vi allego la prima pagina della brochure . Il sensore che secondo me potrebbe servire e' l'unico che arriva a 15 metri di distanza.
Ditemi cosa ne pensate, se e' una cosa fattibile o no.
Ciao grazie
Rob

gigi47
14/06/2006, 02.49
Scusate se mi intrometto ma mi sembra di aver capito che si voglia mettere un sensore esterno.
Quello che hai citato ha una portata di 15 m. e mi sembra eccessivo, o sei da solo in mezzo a un bosco senza animali o non riuscirete a riposare.
Il primo messaggio che hai postato rispecchia cosa accade in un parcheggio se non hai l'antifurto, ma se l'hai attivato e si nota il led lampeggiante è difficile che tentino di entrare se sanno che ci sono persone.
La prova la cito sommariamente, parcheggio autostradale a sud della Francia, io e un mio amico posteggiati con altri 15 camper durante la notte.
Al mattino il mio amico si è svegliato e dopo colazione si è accorto che mancava la borsetta della moglie.
Morale della favola sono entrati senza scassinare nulla hanno rubato la borsetta e sono andati, sapete perchè? era l'unico senza antifurto inserito.
Quindi non createvi patemi per narcotizzare una persona, in un camper attraverso le feritoie di aereazione, ci vuole una bombola di etere perchè una bomboletta non basta (specie se si tiene un oblò aperto).

Quindi vi consiglio un buon antifurto che abbia la possibilità di disinserire il volumetrico (quindi solo perimetrale) e mettere dei chiavistelli, dal lato cinture di sicurezza, che entrano di testa dentro le portiere.
In questo modo non possono arrivarci per aprirli dal deflettore e se vogliono, devono spaccare il finestrino ma in questo caso si ha l'effetto del cicalino non vi pare?

Purtroppo il vero problema è la porta della cellula, se non è di tipo automobilistico è molto fragile e con un piede di porco la aprono senza fare molto rumore, ma su questo c'è un eloquente trattato su come rinforzarla.

Per finire faccio una domanda su quei rivelatori con i catarifrangenti.......se interponi perpendicolarmente al fascio un'altro catarinfrangente cosa succede?

gesa
14/06/2006, 09.53
Quindi vi consiglio un buon antifurto che abbia la possibilità di disinserire il volumetrico (quindi solo perimetrale) e mettere dei chiavistelli, dal lato cinture di sicurezza, che entrano di testa dentro le portiere.



E' quello che faccio anch'io, saresti così gentile da spiegare meglio come mettere i chiavistelli?, grazie,

Gerardo

Stefano Pedercini
14/06/2006, 10.59
Gigi , vuoi perdere i punti del " bravo fai da te " che ti sei guadagnato con tanti anni di consulenza ( gratuita ) su questo forum ?? :)
Dalla scheda che ha allegato Roberto ho interpretato ( male ?? ) che le fotocellule si possono impiegare :
- a sbarramento : si montano 2 Fc ( riflettente/ricevente ) e arrivi a max 15 mt ma anche meno , dipende dalla regolazione dei trimmer.
- a riflessione : si monta 1 Fc e un catarif. e arrivi a max 4 mt .
- a reflex : si monta 1 Fc senza nulla e intercetta ( tasteggio ) a max 1 mt .
Lasciando perdere gli ultimi due impieghi che non fanno il caso nostro , nel primo caso se si montano due fotocellule che emettano un fascio di luce infrarossa parallela alle pareti del veicolo e distanti dalle stesse circa 2/3 cm il sistema potrebbe funzionare , ma le fotocellule a sbarramento emettono un raggio , diciamo filiforme , che viene emessa da una Fc e ricevuta dall' altra Fc e non un facio che ti copre tutta la parete . Faccio un esempio banale ma è come se si avesse un filo che parte dal retrovisore e arriva la paraurti posteriore . Per entrate un funzione l' allarme ( luce o cicalino ) dovrebbe essere toccato questo ipotetico filo , ma sopra e sotto questo filo nulla è protetto . Più o meno come le Fc di un cancello elettrico . Un altro problema è l' allineamento delle fotocellule che se non sono perfettamente centrate non funzionano .
Ho dei dubbi sulla validità del sistema e sono perfettamente d' accordo con Gigi per quanto riguarda un buon antifutro volumertico/perimetrale .

roberto
14/06/2006, 12.36
Stefano, mi hai anticipato nella spiegazione che hai dato a Gigi e ti ringrazio.
PERNI per le portiere:
Li ho appena montati : ho avuto solo 2 problemi: difficilissomo repririli qui a Roma, ma alla fine ce l'ho fatta (se volete maggiori info potete contattarmi in privato e vi spiego cosa e dove comprare), per il montaggio, l'importante e' forare lateralmente la lamiera e non solo la plastica che si trova dietro alla cintura, ed inoltre prima di fare i fori, verificate che il buco da fare per consentire al perno di entrare nella portiera non sia fatto in prossimita' della maniflia di apertura.
SENSORI
Dallo schema che non ho allegato al precedente invio per motivi di dimensioni del file, non mi sembra si tratti di un filo. Provo a mandarvi la pagina relativa. Ma anche se fosse, avrebbero comunque due difficolta: la prima e' quella che non sanno che c'e' questo tipo di sistema (anche se probabilmente anche loro leggono il forum!!:clava: ) e quindi non se lo aspettano, la seconda e' come fare a passare senza attivarlo dopo essere riusciti a scassinare/aprire evitando il "filo". Io vorrei proprio evitare che ci mettano le mani, quindi PRIMA di scassare le serrature per capire che tanto, comunque, da li non passano.Rimarrebbero vetri e deflettori, ma li appunto, c'e' il sensore.
ANTIFURTO
io normalmente non attivo il perimetrale (non sempre riesco ad attivarlo) ma adotto un altro sistema. Avendo 2 sensori, uno in cabina e uno in cellula, attivo il volumetrico dopo aver chiuso la tenda di separazione, e dopo aver mascherato con un cappuccio il sensore in cellula. Certo, magari bastasse un led rosso lampeggiante finto a dissuaderli....Cmq, scusatemi, non voglio mettere paura a nessuno, ma il mio amico ancor anon si e' ripreso da quello che gli e' successo, io personalmente sono terrorizzato dall'idea che possano narcotizzare me e la mia famiglia, e non credo a chi dice che e' impossibile che questa cosa accada, dato che le testimonianze ci sono e tante, e dato che e' capitato ad alcune persone anche in casa, dove di spazio e spifferi e finestre aperte specialmente d'estate ce ne sono molti di piu' che in un camper.
Possiamo discutere su COME lo fanno, ma il problema e' che lo fanno, non basta dire di non crederci per fermarli, purtroppo.



Ora vi allego la pagina delle caratteristiche tecniche

roberto
14/06/2006, 12.43
ancora un file in merito ai sensori.
Per i chiavistelli ci sono sul vecchio forum delle immagini che ha fatto Onofrio Saulle da cui si capisce molto bene come funziona la cosa:
http://www.turismoitinerante.com/forum/messages/26/32.html?1109756438

Ciao
Rob

p.s.
dalle prove che ho fatto io dopo averli montati, il sistema funziona decisamente bene. Anzi addirittura si nota che lo sportello viene tirato un po' verso l'interno.
Ultima cosa prima di montare le placchette con i rivetti, ho messo un po' di terostat.
Ri-Ciao

Stefano Pedercini
14/06/2006, 16.04
Roberto quello che scrivi è corretto , non è un filo ma simile ad un cono di luce .
Il problema è che sto cono di luce deve essere stretto , perche altimenti dovresti mettere le Fc a 250/300 mm dalla parete del camper altrimenti intercetti pure quella ( vedi schema E3Z) .
E mo che fai , ci metti dei braccetti telescopici che escono dal retrovisore del paraurti posteriore sui quali fissare le Fc ? :crazy:
Non mi dire che hai un camper con le ali :cool::confused: .
Se non è così devi mettere le Fc con riduttori di fascio che ti stingono il cono a 30/40 mm e allora torniamo al filo di luce ( grosso tipo gomena di ormeggio ) che però si riduce il lunghezza a 5 mt .
Scusa il tono scherzoso con il quale affronto il problema , capisco che la cosa per te è seria : valuta bene quello che per te e la tua sicurezza è importante prima di fare lavori , fori e cablaggi sul veicolo e poi il tutto potrebbe non funzionare . Non so se dico una cretinata ma potresti simulare il tutto lungo una parete di casa ?!
Se riesco a recuperare un catalogo cerco di mandare della documentazione di una marca diversa che credo abbia qualche cosa di più valido .

roberto
14/06/2006, 18.55
No, Stefano, anzi, ti ringrazio per non drammatizzare, pur rimanendo sull'agomento. che come dici, vorrei davvero risolvere.
Pensavo infatti ad un riduttore di fascio: sarebbe comunque largo abbastanza, e cmq, avendo un camper lungo 6 mt totali, dallo specchietto alla parete posteriore secondo me ci siamo.
Ben vengano comqunque altri suggerimenti e materiale da consultare, comunque vada avremo imparato qualcosa in piu....:)
p.s.
Ho un amico che riuscirebbe forse a rimediare uno di questi sensori per fare poi delle prove PRIMA dell'installazione.... ;)
Rob

gigi47
14/06/2006, 23.36
Mi spiace Stefano ma in questo campo sono un po' a digiuno, ma con l'ultimo schema di Roberto ho capito di cosa state parlando e cercherò di recuperare punti :happy:.

Partiamo dal narcotico, se deve agire in una volumetria arieggiata di almeno 30 m.3 deve essere potente e, che io sappia, quelli potenti evaporano velocemente.
Si potrebbe fare una prova personalmente per stabilire l'efficienza del sistema, ma io credo che avvenga in questo modo:
quando sono certi che non esiste antifurto aprono la portiera tagliando la guarnizione del deflettore, per asportarlo e aprire la portiera dalla levetta interna o infilando una lama di seghetto, modificata allo scopo, tra il finestrino e la guarnizione all'altezza della leva che aziona il perno della chiusura di sicurezza per poterla aprire dalla maniglia esterna.
Come vedete due sistemi silenziosi e veloci, una volta dentro, silenziosamente si avvicinano e spruzzano o versano sul cuscino l'etere, vicino al viso degli occupanti.
Secondo me è l'unico sistema per addormentare la gente.

In ogni caso devono entrare e se fosse vero la storia del gas introdotto dalle feritoie, non ci sarebbero antifurti per evitarlo.

Il sistema dei raggi che stiamo studiando sarebbe facilmente riconoscibile e non sufficiente per evitare lintroduzione di una cannuccia in una delle tante feritoie che ci sono in un camper, per esempio la presa d'aria della stufa sotto il camper.

Però si potrebbe fare mettendone uno per ogni feritoia, in questo caso è possibile sfruttare un raggio largo più della presa d'aria perchè la lunghezza tra i due aggeggi è breve.

Ma se la mia convinzione è giusta, si deve cercare il sistema per non farli entrare e qui subentra il catenaccio.

Come avrete notato dalle foto del grande Saullo, il perno agisce di taglio sulla portiera e questo vuol dire che solo con la fiamma ossidrica riuscirebbero ad entrare se non vogliono rompere il finestrino.

Io però avrei cercato di metterlo in una posizione più difficile da trovare e azionare, per esempio in basso vicino al pavimento e questo per due motivi:
è in direzioine delle cerniere e quindi sull'asse più robusto della portiera;
essendo in basso non è raggiungibile se dovessero rompere il finestrino, a meno di introdursi nell'abitacolo facendosi notare inequivocabilmente se dovesse passare qualcuno.

ANTIFURTO
Roberto, quasi tutti gli antifurti hanno la possibilità di disinserire il volumetrico lasciando solo il perimetrale.
Il mio, per esempio, si può inserire pigiando una seconda volta il telecomando entro i primi 30", oppure muovendosi davanti ai sensori RX TX, sempre nei primi 30".
Quello precedente invece l'escludeva solo se ti facevi notare nei primi 30" e non mi andava bene perchè, avendo due gatte, quando uscivo avevo due possibilità di disinserirlo:
le gatte avrebbero dovuto muoversi durante i primi 30";
avrebbero dovuto stare immobili finchè non tornavamo :crazy:.

Buoni Km

Stefano Pedercini
15/06/2006, 10.58
Roberto , ho consultato i cataloghi della SUNX che trovi qui http://www.matsushita.it , ma nulla di diverso , anzi dalla forma , curve di impiego e caratteristiche sembrano identiche pur essendo di marche diverse .
Per ora nulla di nuovo , mi dispiace , ma ..... non mollo e continuo la ricerca . Se ci sono novità ti informo .

roberto
15/06/2006, 13.11
Ciao. provo a dividere in due il post, che e' probabilmente troppo esteso.

Per Stefano. Ok, ti ringrazio
Se riesco ad avere questi sensori inizio a fare delle prove.

Per Gigi.
Siamo d’accordo, se vogliono….

Ma io rimango dell’idea che normalmente si tratti di qualche poveraccio che campa cosi, mordi e fuggi. Si tratta di mandarli a mordere altrove, tutto qui.
Il fatto che vedano un antifurto inserito (sempre che non si stia sostando in un posto isolato) li manda infatti a tentare altrove, ma non e’ detto. Ci sono notizie contrastanti, e sembrerebbe che anche gente con la cinta montata tra le maniglie e l’antifurto inserito sia stata narcotizzata e derubata.
Nel caso del gas , se il mio trigas decidesse di funzionare :angry: , collegandolo al turbovent potrebbe aiutarmi (insieme al fatto che in tutte le operazioni che ho fatto ho sempre avuto problemi ad addormentarmi. Che dipenda dal fatto che le dosi normali sono troppo piccole per me? :rolleyes: Hem, o forse che io sono troppo grosso per le dosi normali???:rolleyes: ).
Per riuscire ad entrare, poi, dovrebbero bypassare sto benedetto sensore. Ben venga che si noti: si notano anche le maniglie. Ma se abbiamo detto che un buon antifurto gia’ basta, dovrebbe essere un deterrente in piu! E’ anche vero il contrario: se questo camper e’ cosi’ ben protetto, allora ci deve essere un motivo in piu’ per tentare…..:eek:
segue.....

roberto
15/06/2006, 13.13
Seguito del precedente post

In ogni caso, a mio avviso e’ sempre meglio proteggersi bene.
In merito all’allarme, io continuo probabilmente a sbagliare come e quando spingere il pulsante del perimetrale, ma comunque preferisco il volumetrico. Il perimetrale entra in funzione se aprono lo sportello. Se tagliano la guarnizione del deflettore, non suona. Inoltre il perimetrale e’ collegato ai pulsanti di accensione luci cabina con lo sportello aperto. “Loro” sanno benissimo dove sono montati e come fare per tenerli premuti cosi’ da aprire senza far suonare l’allarme.:angry:
I sensori di cui stiamo parlando io li vorrei montare collegati ad altri due interruttori montati lungo il perimetro dello sportello e NON a quelli di serie e poi ad un buzzer situato in mansarda. Quindi: se immettono gas, il triogas suona , il turbovent parte e io mi sveglio. :D
Se tagliano la guarnizione del deflettore, se riescono a bypassare il fascio del sensore, come mettono la mano dentro, il volumetrico li becca, il buzzer suona e io mi sveglio. :D
Se provano a forzare lo sportello, c’e’ il perno. Se pure riuscissero ad aprire lo sportello (dubito) , suona il buzzer e io mi sveglio. :D
E se mi sveglio….. :clava: :clava: :clava:
Riguardo i perni di Onofrio,
metterli troppo in basso non serve: a parte il fatto che potrebbero allargare l’angolo in alto dello sportello ed inserire il braccio per aprire, come ho detto in un altro post, bisogna beccare un punto dove si possa forare la lamiera dietro alla plastica del copricintura di sicurezza per far passare il perno della maniglia, e dove fare aggrappare le viti della maniglia stessa. L’unico posto, robusto ed efficiente, nel mio caso, era esattamente dove si vede sul camper di Onofrio. Dal deflettore comunque non ci arrivano....
Mi rendo conto che probabilmente stiamo (sto) esagerando , alla base di tutto ci deve essere un’attenzione particolare a dove si decide di pernottare, sempre cercando di non dare nell’occhio.
E in effetti si hanno notizie di un sacco di gente che e’ andata in Francia e Spagna ed altrove, senza avere mai alcun problema.


Per ora, almeno. :cool:


Ciao
Rob