PDA

Mostra versione intera : Aria canalizzata in mansarda


Igor
13/01/2006, 17.00
Ciao a tutti vorrei fornire la mansarda del mio camper di un sistema di canalizzazione dell'aria (anche per ovviare la problema della condensa) visto che ne è privo e quindi, prima di iniziare un eventuale progetto, vorrei porvi alcuni quesiti:
Dove si possono recuperare i tubi per effettuare la canalizzazione?
ne esistono di sezione più piccola o hanno tutti lo stesso diametro?
basta una singola bocchetta per l'erogazione dell'aria in mansarda?
Grazie

claudio__1966
13/01/2006, 19.40
Ciao a tutti vorrei fornire la mansarda del mio camper di un sistema di canalizzazione dell'aria (anche per ovviare la problema della condensa) visto che ne è privo e quindi, prima di iniziare un eventuale progetto, vorrei porvi alcuni quesiti:
Dove si possono recuperare i tubi per effettuare la canalizzazione?
ne esistono di sezione più piccola o hanno tutti lo stesso diametro?
basta una singola bocchetta per l'erogazione dell'aria in mansarda?
Grazie

Ciao Igor,

tenterò di risponderti:

I tubi, e tutti gli altri accessori (raccordi, bocchette, fascette etc), li trovi in un qualsiasi punto vendita di accessori per camper (io vivo a Roma e sulla Pontina ce ne sono almeno 3)
Sul mio Rimor la canalizzazione usa tubi con due differenti diametri: proprio quello che va nella mansarda è più piccolo del resto della canalizzazione.
A mio avviso la cosa migliore per portare l'aria in mansarda è seguire gli insegnamenti dei tedeschi (avevo una roulotte Burstner che era un gioiellino in merito). In pratica non ti servono bocchette! Il tubo (di sezione piccola, quindi circa 3/4 cm di diametro) lo dovresti far passare perimetralmente tra il materasso e il fondo della mansarda stessa. Ogni palmo di mano effettua un foro con un cacciavite sulla parte alta del tubo e alla fine del tubo stesso mettici un bel tappo (è un accessorio della Truma). L'aria defluisce attraverso i fori per tutto il perimetro della mansarda: l'unica cosa è che deve esserci un po' di spazio tra il materasso e le pareti (sulla mia roulotte c'era una sponda di legno che lasciava uno spazio di 1 cm).Penso che se vuoi fare una cosa fatta bene devi lavorarci. Magari vai a vedere l'ultimo uscito in casa ARCA, ho letto la recenzione ed ha una canalizzazione in mansarda da paura.

gigi47
14/01/2006, 01.42
Per ottimizzare il flusso di aria su tutti i bocchettoni è sempre consigliabile mettere un tubo di diametro minore man mano che ci si allontana dalla fonte di ventilazione.
Quindi il progetto di Claudio è corretto, io eviterei di fare il giro della mansarda e terminerei il percorso del tubo su una parete dove di solito vanno i piedi, mettendoci magari una saracinesca per regolare il flusso d'aria.
Il mio camper è fatto così e non ho mai avuto condensa, mentre il mio fratellone, che ha il tubo forato che gira intono, sente rumore (specie vicino al tappo) e gli si secca la gola.
Ciao

Igor
14/01/2006, 09.53
Grazie della risposta Claudio avevo pensato anch'io a fare una canalizzazione perimetrale della mansarda ma pensavo fosse un'idea non realizzabile:hyper:; visto che tu avevi qualcosa di simile mi potresti dire come era posizionato di preciso il tubo forato?perchè pensavo che messo tra il materasso e le pareti della mansarda si potrebbe schiacciare durante i movimenti notturni.

toto
14/01/2006, 23.31
Io nel mio Laika, ho fatto un'aggiunta con un tubo di diametro più piccolo che gira fin sotto le finestre ed ho fatto alcuni fori con il cacciavite in corrispondenza delle finestre più rarefatti verso i piedi e tappandolo all'estremità. Ho messo un compensato per tutta la lunghezza della mansarda (da sotto le finestre all'angolo della mansarda sotto il materasso) con delle scanalature in corrispondenza dei fori (questo per non soffocare con il materasso il flusso della aria calda).
Ciao
toto

Roberto B.
16/01/2006, 11.03
Anch'io ho fatto la canalizzazione sul matrimoniale in fondo. (McLouis 690G)
Ti consiglio però di limitare il percorso solo alla parte dei piedi e a 3/4 sul lato parete, questo anche per evitare troppo calore sulla parte alta del corpo.
Ho aggiunto la rete a doghe comprata dal noto mobiliere svedese che comincia per Ik e finisce per a. Serve ad aumentare lo spessore e far passare il tubo agevolmente
I vantaggi sono molti:

eviti condense
il materasso libera eventuale umidità accumulatata durante il rimessaggio.
il confort specie quando fuori e sotto zero é il massimo.Ciao, Roberto

claudio__1966
16/01/2006, 18.55
... mi potresti dire come era posizionato di preciso il tubo forato?perchè pensavo che messo tra il materasso e le pareti della mansarda si potrebbe schiacciare durante i movimenti notturni.Ciao Igor,

mi sembra che le risposte degli amici del forum sono a dir poco soddisfacenti :)

Devi sfruttare (o creare se non ce l'hai) lo spazio tra il materasso e il pianale della mansarda.

Igor
16/01/2006, 20.09
Sono un pò tardo scusa ma mi sembra di aver capito di creare una specia di intercapedine tra il materasso e il pianale della mansarda correggi se sbaglio. io pensavo di sfruttare l'angusto spazio proprio in punta alla mansada per poter passare il tubo che ne pensi?

francato
17/01/2006, 09.23
Nel mio vecchio Laika Lasercar del 1987 nel perimetro esterno della mansarda correva un tubo rigido in PVC proveniente dall'edilizia e di circa 30 mm. di diametro. Obni 10 cm. un piccolo foro e una tavoletta che lo riparava dal materasso. Mai avuto problemi di condensa.
saluti

toto
17/01/2006, 11.15
Nel fare il lavoro sul mio Laika ecovip ho preso spunto proprio dal mio vecchio camper, un Laika lasercar, solo che al posto del tubo in pvc rigido ho messo un corrugato piccolo per una maggiore malleabilità.
Ciao
toto

claudio__1966
17/01/2006, 12.16
.. io pensavo di sfruttare l'angusto spazio proprio in punta alla mansada per poter passare il tubo che ne pensi? Ottima idea. Il bello del "fai da te" è che puoi liberare la tua creatività! Ogni suggerimento e idea è buona :)

Continua a seguire il thread della discussione e vedrai che riceverai altri suggerimenti.

Claudio65
17/01/2006, 12.17
Se vi può interessare, sullo spettacolare sito della Truma ci sono schemi molto utili per effettuare le canalizzazioni dell'aria in funzione della posizione della stufa.
Ci vuole un po di tempo per trovarli ma sono una fonte incredibile di informazioni.. e soprattutto VERE!
Ciao a tutti

claudio__1966
17/01/2006, 13.28
Se vi può interessare, sullo spettacolare sito della Truma ci sono schemi molto utili per effettuare le canalizzazioni dell'aria in funzione della posizione della stufa.
Ci vuole un po di tempo per trovarli ma sono una fonte incredibile di informazioni.. e soprattutto VERE!
Ciao a tutti

Visto che li hai trovati... ci invieresti il link? :proud:

Claudio65
17/01/2006, 17.51
Visto che li hai trovati... ci invieresti il link? :proud:


Sfaticàti...:)

http://www.truma.com/truma05/it/downloads/index_downloads_uebersicht_it_ 108333.html

Qui c'è qualcosa di utile, ma siccome hanno rinnovato il sito, bisogna esplorare..

Ciao a tutti

tom65
23/01/2006, 19.56
Ciao a tutti.
Ho un Auto Roller 2 e non è prevista l'aria canalizzata in mansarda.
Dopo una bella vacanza in montagna (meno 20) ho deciso che per non affogare nella condensa occorreva qualcosa.
Ho letto con "dispiacere" di non essere l'unico "furbino" che si serve dagli svedesi maghi del compra e monta da solo, e ricapitolando...
Ho comprato una rete a doghe che ho montato e piazzato in mansarda.
In questo modo si crea l'intercapedine d'aria.
Poi ho passato un tubo corrugato di sezione minore a quella della canalizzazione che ho fatto passare per tutto il perimetro (testa, davanti, piedi).
Soliti fori ma maggiormente nella parte davanti.
Direi che funziona.
Cmq... è proprio una cosa assurda che si debba pensare ad un fai da te--- quanto costerà ad un costruttore metterla anche sui camper di fascia "entry level"????
Filippo

Livio
24/01/2006, 15.01
ciao, sono nuovo, mi sono iscritto in questo momento, e anche nel mondo dei camper sono entrato da poco.....
ho letto tutti i vostri messaggi, ma volevo sapere cosa che non ho capito, da dove passo con il tubo per portare l'aria fino su in mansarda, devo passarlo a vista??
ciao e buoni kilometri a tutti!!!!

Andre
24/01/2006, 19.24
ho inviato al direttore una scheda con relative foto dell'intervento di canalizzazione da me realizzato, da pubblicare nella sezione FAI DA TE.

gigi47
24/01/2006, 20.17
Lo so che è dispersivo, ma se non si mette nulla tra la cabina e la cellula non si avrà la differenza di temperatura sotto la mansarda che crea condensa sotto il materasso, la più difficile da portar via perchè priva di ventilazione anche se si hanno le doghe.
La bombola però dura un giorno in meno.:cry:

Stefano M.
24/01/2006, 21.20
Vi dico la mia: io ho un mezzo in cui la canalizzazione in mansarda è predisposta all'origine, sia ai lati che sotto al materasso, e nonostante non porti grandi quantitativi d'aria (quasi non si sente) nè aiuti molto a riscaldare, in effetti di condensa non ne ho proprio mai vista.

Credo abbia ragione Gigi47 quando parla della differenza termica tra cabina e cellula.
Noi infatti usiamo, anche quando fa molto freddo, solo gli oscuranti imbottiti applicati al parabrezza ed ai finestrini, anche perchè la cabina è spaziosa ed allo stesso livello della cellula e ci spiace rinunciare a tutto quello spazio, che utilizziamo invece in tutte le situazioni, sosta compresa, come parte integrante della cellula (siamo in 5).
Unico svantaggio è che la stufa, tenuta ai livelli di potenza "notturni" e con la ventilazione inserita, fa un pò fatica a portare calore dappertutto ma le differenze sono minime e non da disagio. In generale la temperatura rimane più bassa ma riscaldiamo sempre tutto e se qualcuno vuole sedersi a leggere in cabina può farlo agevolmente, anche di sera o di notte.

Vero è che cellula e cabina (basi dei sedili comprese) sono rivestite in moquette (rimovibile in estate), mentre la cabina è generosamente coibentata dal sottoscritto con pannelli isolanti nelle portiere, dietro e sotto il cruscotto, attorno e dietro ai pedali (onde coprire quegli spazi comunemente non in vista che la casa lascia in lamiera nuda o poco coibentati e che d'inverno ahimè funzionano esattamente come un termosifone al contrario).

Un'ultima precisazione: la stufa è una truma 3002, il mezzo è lungo 7,10 metri, e la singola bombola di propano in situazione invernale mi dura mediamente da 4 giorni (con temperature oscillanti attorno allo 0) a 2,5 giorni (con temperature sempre decisamente sottozero, senza mai separare cabina e cellula.

Saluti