Beats By Dre Black Friday North Face Jackets Black Friday Beats By Dre Cyber Monday Lululemon Black Friday Michael Kors Cyber Monday Michael Kors Cyber Monday Michael Kors Black Friday

DALLA TERRA DEL FUOCO ALL'ALASKA IN CAMPER 4X4

La riscoperta delle Americhe

Rediscovering Americas

Giuseppe Rivalta – Carla Ferraresi

Un viaggio di 70.000 chilometri attraversando tutte le latitudini, i climi e gli ambienti, restando per molto tempo ad oltre 4000 metri d’altezza.
Un’esperienza durata oltre un anno, che ha visto due intrepidi equipaggi attraversare tutte le Americhe, dall’estremo Sud della Terra del Fuoco, fino all’Alaska al confine con il Circolo Polare Artico, viaggiando con il loro camper fuoristrada.

L’impresa, che è stata battezzata “Rediscovering the Americas” (alla riscoperta delle Americhe), poi raccontata dall’esploratore Rivalta con uno splendido libro, si proponeva il raggiungimento di importanti obiettivi umanitari e scientifici. L’avventura è stata suddivisa in vari periodi, negli intervalli dei quali i protagonisti hanno fatto ritorno in Italia sia per ragioni familiari che per mostrare i reperti e le foto raccolti lungo il percorso.

I 2 camper 4X4 utilizzati (un Iveco e un Saviem-Renaul), che simboleggiano, in chiave moderna, le mitiche caravelle colombiane, erano perfettamente attrezzati per superare i difficoltosi percorsi, di cui molti costituiti da piste rocciose e sabbiose, con passi a 4.500 metri di quota. Questi tratti montuosi e la grande diversità di ambienti (glaciali, desertici caldi e freddi, tropicali, equatoriali e temperati) hanno consentito di testare la resistenza dei materiali e delle attrezzature dei veicoli alle variazioni ambientali. I risultati sono stati poi trasmessi alle rispettive ditte produttrici per i necessari adeguamenti.

I protagonisti del viaggio sono: i coniugi Giuseppe e Carla Rivalta, i coniugi Dario e Luciana Brignole. Una combriccola di vivaci sessantenni, animati da un incontenibile spirito di avventura.

PERCHE’ IL LIBRO

Rivalta: la Riscoperta delle AmericheGli autori hanno voluto lasciare una traccia di una loro esperienza durata oltre un anno, che li ha visti attraversare tutte le Americhe, dall’estremo Sud della Terra del Fuoco, fino all’Alaska al confine con il Circolo Polare Artico, viaggiando con il loro camper fuo ristrada.

Questa Spedizione ha percorso circa 70.000 chilometri attraversando tutte le latitudini, i climi e gli ambienti, restando per molto tempo ad oltre 4000 metri d’altezza. I risultati ottenuti sono stati elaborati e trascritti in questo libro che non vuole essere soltanto un semplice racconto di viaggio, ma vuole offrire numerosissimi approfondimenti culturali che si snodano lungo il fantastico percorso di quello che é considerato il continente più esteso del pianeta, dalla Patagonia alle immense foreste dell’Alaska.

Le comunità italiane, incontrate in tutto il percorso hanno creato un fil rouge che si é dipanato lungo tutti i quindici Stati attraversati.

Gli elementi portanti di questa Spedizione sono stati gli altipiani andini, con i loro sconfinati e disabitati salar, i numerosi siti archeologici avvolti ancora da fitti misteri riguardo la loro vera origine, le innumerevoli aree protette, dove l’incredibile biodiversità, esplode in tutte la sua bellezza, segno evidente dell’estrema vitalità della nostra Terra (nonostante I’Uomo).

Inoltre le popolazioni indigene incontrate che riescono ancora a sopravvivere con grande sobrietà, hanno fornito interessanti indicazioni e spunti di ricerca. Abbiamo avuto l’opportunità di testare materiali ed apparecchiature (fornite de numerose aziende) spesso in condizioni ambientali limite.

II fascino delle terre lontane e diversissime incontrate, ci ha permesso elle fine, di avere un quadro esaustivo di quello che per secoli fu identificato come “Nuovo Mondo”, il quale, ufficialmente, venne scoperto de Colombo, me certamente non fu il solo.

Il libro  è ricco di approfondimenti che integrano il racconto del viaggio, tutto completato da foto a colori. Richiedilo ora!

Richiedi il libro

GIUSEPPE  RIVALTA – NOTE BIOGRAFICHE

Giuseppe Rivalta | il libroNato a Bologna nel 1945,fin da ragazzo ha mostrato un grande interesse per le Scienze naturali e per la Preistoria, allevando insetti e raccogliendo fossili e minerali del territorio bolognese, tutto registrato poi in vari diari.

Nel 1959, con un gruppo di amici, inizia l’attività speleologica nei Gessi bolognesi e poi alcuni anni dopo nel trentino.

Nel 1968 entra nel GRUPPO SPELEOLOGICO BOLOGNESE-CAI e inizia ad interessarsi  attivamente di Biospeleolgia (ricerche nei Gessi, Toscana,Sardegna, Trentino ecc.) e dal ‘ 70 parla di Biologia ed Ecologia ai corsi del G.S.B./U.S.B.

Nel 1972, dopo la LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE con una tesi in Antropologia, entra come biologo analista nel laboratorio dell’ospedale di San Giovanni in Persiceto (BO) dove rimarrà fino al 2006 con l’incarico di Direttore per la Microbiologia e per le Urgenze dell’Azienda Bologna Nord.

I suoi interessi biospeleologici si orientano verso lo studio dellepopolazioni batteriche ipogee nei gessi (Laboratorio Grotta Novella). A suo attivo ha numerose pubblicazioni. Per una decina d’anni è presidente del Comitato Tecnico-Scientifico del parco Regionale dei Gessi e dei Calanchi dell’Abbadessa (fino al 2011)

I VIAGGI

Dal 1974 inizia questa nuova fase.  Messico,Uganda,Canarie,Sahara (traversata completa),Bahamas, Algeria (trekking valle Djorat/Tassili),Messico (con Baja California, Guatemala, Honduras), U.S.A.( West, ,California,Sud Ovest, Montana, costa atlantica ecc.), e poi ancora EGITTO, SAHARA (Algeria, Mali, Burkina, Niger,Libia,Tunisia).Da ultimo, la traversata di tutte le Americhe (Terra del Fuoco- Alaska) con il proprio camper. In EUROPA ha visitato più volte Francia,Spagna, Corsica, Grecia, Turchia… da cui ha tratto spunto per altrettante conferenze in varie regioni italiane.  Nel dic 2010 un viaggio in Cirenaica (deserto Bianco, Resti della guerra, siti archeologici ).

Nel 2011 ha partecipato ad una missione paleontologica in Tunisia dove è stato scoperto un grande dinosauro.

LE MOSTRE

Dai materiali raccolti, nei viaggi, ha potuto realizzare, a partire dal 1998, numerose ESPOSIZIONI tematiche con foto ed oggetti di vario genere,raccolti personalmente (es. SAHARA, CITTÀ RUPESTRI, DINOSAURI, MEDITERRANEO, TURCHIA, LIBIA, IL PARCO DEI GESSI BOLOGNESI ecc.).

Nel 2007 organizza la Spedizione  “Rediscovering The Americas” che lo porterà dalla Terra del Fuoco all’Alaska dal 2008 al 2009 (70.000 km ), riportando una ingente mole di materiali e migliaia di fotografie che ora sono argomento di una grande mostra con oltre 150 posters

 

LE ASSOCIAZIONI

Nel 2004 è entrato nell’ASSOCIAZIONE ARDITO DESIO con cui collabora attivamente con mostre,viaggi e conferenze. E’ socio inoltre del CENTRO ST.AMB.VAL DI ZENA, dell’Associazione culturale “GIROVAGANDO” , dell’Associazione “QUELLI DELLA NOTTE” dedicata alla salvaguardia e studio dei Chirotteri e da sempre socio attivo del GSB/USB. Da metà degli anni ’90 al 2011, è stato PRESIDENTE DEL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO del PARCO REGIONALE DEI GESSI BOLOGNESI.

Uno degli scopi che si prefigge è la divulgazione ed avvicinare i giovani alla Geografia, materia oggi molto disattesa non ostante la globalizzazione.

Richiedi il libro

ALCUNE INFORMAZIONI TECNICHE SUL VIAGGIO

*IL MEZZO USATO: è un Alfa Romeo 4×4 (AR35-8) del 1988, con motore Sofim di 2445 cm3, 53 kw, aspirato e a gasolio. Trazione posteriore  con ridotte inseribili. A quote superiori ai 4000 metri non ha mostrato problemi, salvo una naturale riduzione di potenza che obbligava ad un uso di una marcia più bassa. Analogo comportamento l’ha avuto il Saviem TP3 dell’amico Brignole.

Ottimo è stato l’uso dell’Evaporatore ecologico della Vigia Viesa che ha funzionato perfettamente a tutte le latitudini e si è dimostrato ottimo anche per tenere lontane le zanzare anche in Alaska. Importanti sono stati gli apparecchi ricetrasmittenti della Midland (nessuno Stato richiede permessi) ed infine gli ammortizzatori pneumatici dell’Al-Ko, indispensabili per assorbire  le ripetute sollecitazioni  delle piste. Il riscaldatore Webasto ha avuto qualche problema ad alta quota per difetti di combustione dovuti alla riduzione dell’Ossigeno. Ottime si sono dimostrate le lampade a led (Tecnoled) perché offrono un sensibile risparmio di corrente pur mantenendo una qualità di illuminazione più che sufficiente .

* IL CONSUMO del  nostro camper  è rimasto compreso tra gli 8.3 km lt., ed i 6,8 km lt., ma in alta montagna questi valori si abbassavano sensibilmente. A titolo di esempio, nel Nord America, abbiamo consumato lt. 3.082 per percorrere 20.321 km. con un costo di $US 2.012. Si consideri che nelle altre parti del continente i prezzi sono sensibilmente molto più contenuti (es. in  Argentina

1 litro di gasolio costava mediamente meno di 0.50 Euro.).

*SCORTE ACQUA, GASOLIO E GAS: la riserva di acqua del camper  era di 80 litri, mentre la scorta di carburante era, in totale, di 140 litri. Le bombole di gas (Camping gas da 2 kg, più una seconda di scorta) si possono riempire ovunque purchè si abbia con sé un raccordo  che si avviti alla bombola  fornito di attacco usato nei  distributori  di gas.

*VIVERI: durante tutto il percorso  è stato sempre possibile reperire gli alimenti necessari, per cui non è stato necessario appesantire il mezzo con grandi scorte di viveri ed acqua. In moltissime località il costo dei ristoranti è spesso irrisorio.

*DOCUMENTI: Nessuno dei 15 Stati attraversati richiede visti o carnet. Il passaporto italiano è ben accettato  da tutti (Immigrazione, dogane e polizie ).

*BANCOMAT: Importante sapere che le carte Bancomat, dall’Ecuador al Guatemala, funzionano solo con 4 numeri PIN e non 5 come  nelle altre parti del continente per cui occorre fare attenzione.

*ASSICURAZIONE VEICOLI: Ad eccezione dell’Argentina, del Costa Rica e dell’Honduras, non siamo mai riusciti ad avere una copertura assicurativa, non ostante le nostre reiterate richieste.

*IL COSTO DEL CONTAINER per trasbordare il camper dalla Colombia (Cartagena) a Panama (Colon), è stato di Euri 1350 (=$US 1.618).

*AREE DI SOSTA: Salvo il Nord America, negli altri Stati praticamente non esistono campeggi (ad eccezione di El Tigre vicino a Buenos Aires). Noi abbiamo sostato per la notte sempre nei pressi di distributori di carburante o in piazzali di supermercati.

Richiedi il libro

TABULA GRATULATORIA

 

Con questo s’intende ringraziare tutti gli Enti, le persone e le Aziende che hanno reso possibile questo viaggio.

 

AUTORITA’ PORTUALE DI GENOVA, Direttore Pubbliche Relazioni Sig. Dante Oddone.

REGIONE LIGURIA.

CONSULTA REGIONALE EMILIANO ROMAGNOLI NEL MONDO, Pres. Silvia Bartolini.

PROVINCIA DI BOLOGNA, Pres. Beatrice Draghetti.

COMUNE DI BOLOGNA, QUARTIERE S.STEFANO.

COMUNE DI FANANO

COMUNE DI GAGGIO MONTANO

COMUNE DI OZZANO DELL’EMILIA

COMUNE DI PALMANOVA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO.

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA.

EMIL BANCA, Direttore Generale Daniele Ravaglia

 

ASSOCIAZIONE ARDITO DESIO, Pres. Maria Emanuela Desio

ASSOCIAZIONE LIGURI NEL MONDO.

CLUB ALPINO ITALIANO.

FEDERAZIONE SPELEOLOGICA REGIONALE DELL’EMILIA-ROMAGNA.

GRUPPO SPELEOLOGICO BOLONESE-UNIONE SPELEOLOGICA BOLOGNESE.

ISTITUTO GEOGRAFICO POLARE.

MUSEO GEOLOGICO GIOVANNI CAPELLINI, Direttore Prof. Gian Battista Vai.

MUSEO DELLA PREISTORIA L. DONINI, S. Lazzaro di Savena (BO)- Direttore Prof. Gabriele Nenzioni,

PARCO REGIONALE DEI GESSI BOLOGNESI E CALANCHI DELL’ABBADESSA, Dir. Lucia Montagni.

SOCIETA’ “ LE NAVI MSC” ,  Capitano Serio Avvenente

SOCIETA’ SPELEOLOGICA ITALIANA,  Pres. Giampietro Marchesi.

UNIV. DI BOLOGNA-CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI, sede di Ravenna , Prof. G. Gruppioni.

 

 

AZIENDE

-ALBERTAZZI PNEUMATICI – Serv.gomme – San Lazzaro di Savena (BO).

-AL–KO – Componenti per rimorchi ed ammortizzator – Filiale di VERONA.

-AUTOFFICINA GAETANI – Officina meccanica – Gaggio Montano (BO).

-BIOLCHIM – Medicina (BO).

-DEWI CAR – Allestimenti – Rubiera (R E).

-ECOSAN – Accessori per caravan e camper – Peschiera Borromeo (MI).

-ESSEA – Coibentazioni e rivestimenti – FORLI’.

-FM SERVICE – Carrozzeria – MODENA.

-FLORENCE CAMPER – Allestimenti camper – Signa (FI).

-FOTO FOLLIA – fotografia e materiali fotografici – San Lazzaro di Savena (BO)

-GIOCARA VAN – accessori per caravan – Senigallia (AN).

-GOLDONI RACING 4X4 – allestimenti fuoristrada – BOLOGNA.

-MIDLAND CTE INTERNATIONAL – Radiocomunicazioni – REGGIO EMILIA.

-MIRCO & ALEX MAGNANI – Oscuranti termici – PRATO.

-NDS ELETTRONICA – Accessori e componenti – Città Sant’Angelo ( PE).

-NEO PAINT – Autocarrozzeria – MODENA.

-PARCARAVAN – Camper ed accessori – Osimo (AN).

-PERSICO VIAGGI- San Giovanni in Persiceto (BO).

-PONS ,Concessionaria Caravan e camper (Genova)

-RISICAR – Fornitore di fuoristrada – Bologna

-ROPA CENTER – Autocaravan ed accessori – (BOLOGNA)

-TECNOLED – Sistemi di illuminazione a led – Pontassieve (FI).

-THETFORD – Toilette e frigoriferi per carmper – OLANDA.

-TRECENTOSESSANTA – Accessori per fuoristrada – Pianoro (BO).

-VIGIA VIESA ITALY – Condizionatori ecologici – Montemurlo ( PO).

Le spedizioni sono sospese dal 20 dicembre fino al 7 gennaio 2012

RICHIEDI IL LIBRO ORA!

Libro Giusppe RivaltaCompila il form sottostante e ricevi il libro Dalla Terra del Fuoco all’Alaska in camper 4×4 La riscoperta delle Americhe – Giuseppe Rivalta Carla Ferraresi direttamente a casa
Puoi pagare con:

 

- BONIFICO BANCARIO Intestato a Turismo Itinerante srl – Via XXIX Settembre n. 20 – 60100 Ancona – BANCA DI ANCONA – CREDITO COOPERATIVO S.C.R.L. AGENZIA N.1 – Iban: IT 24 X 08916 02601 000020181377

LE SPEDIZIONI SONO SOSPESE FINO A GENNAIO 2016