Beats By Dre Black Friday North Face Jackets Black Friday Beats By Dre Cyber Monday Lululemon Black Friday Michael Kors Cyber Monday Michael Kors Cyber Monday Michael Kors Black Friday

Dicono di noi

da INTER.NET, n.82 settembre 2002 pag.89,
rubrica Siti/Weekend di Cesare Zavalloni:

Turismo Itinerante www.turismoitinerante.it ****
Il sito www.turismoitinerante.it propone un vasto e diversificato assortimento di informazioni su viaggi in campeggi, agriturismi e fa-da-te. Per quanto riguarda i viaggiatori in camper abbiamo trovato decisamente interessante la possibilità di ottenere un elenco di zone di sosta a partire da una cartina interattiva in cui selezionare mano a mano le località di interesse, nonchè la possibilità di consultare tutte le informazioni necessarie per un corretto campeggio. La sezione campeggi permette di visualizzare un elenco di zone di inetresse dopo aver riempito pochi campi di un form, anche se nell’elenco visualizzato non compareuna cartina con la posizione del campeggio, ma indirizzo e numero di telefono. Stesso per la ricerca di agriturismo, anche se in questo caso sono presenti informazioni aggiuntive come ad esempio l’altitudine. Nella sezione itinerari, si trovano anvece alcune proposte di viaggio scritte dai visitatori del sito, generalmente complete di itinerario e diario di borso, per coprire sia le zone italiane, sia quelle europee e il resto del mondo, alcuni di queste sono disponibili anche il formato pdf. Gradevole anche la sezione “speciali” con molte informazioni tecniche e non, ma certamente utili a chiunque intraprenda un viaggio, come ad esempio i consigli sul “fai-da-te” relativi a manutenzione dei veicoli, gpl e cb.

DA “Caravan & Camper” (Settembre 2001)
Tutto il mondo itinerante

Ci sono, nella rete, alcuni siti che sono diventati un classico. Sono punti di riferimento, stelle del nord, per il navigatore che cerca informazioni. Anche gli appassionati di caravanning e di turismo all’aria aperta in generale hanno la loro bussola, anzi, una bussola per ogni esigenza.
Il portale di Turismo Itinerante è forse il più classico di tutti.
Una volta digitato l’indirizzo (www.turismoitinerante.it) , si accede alla pagina principale, ricca di argomenti utilissimi per chi si muove su strada. Sicuramente è il forum ospitato che rende questo sito fondamentale per chi sceglie il viaggio in caravan o in camper.
In questa area è possibile dare e ricevere informazioni relative al mercato, alle normative, ai problemi incontrati, scambiarsi punti di vista su gioie e dolori del viaggiare con i figli al seguito o più semplicemente raccontarsi quanto è bello il turismo itinerante.
Un luogo, insomma, dove poter condividere tutte le esperienze che questa passione regala.
Unico neo di questo sito, una navigazione non del tutto intuitiva. Il consiglio, dunque, data la vastità dei temi trattati, è di cliccare, già in partenza, sulla mappa (site map), così da avere davanti agli occhi tutto l’elenco degli argomenti proposti.

DA “HAPPYWEB” (Aprile 2001)
In camper o a piedi, la vacanza si fa all’aria aperta

Patiti delle vacanze in camper? Fedeli Patiti delle vacanze in camper? Fedeli ai tour dell’Europa in bicicletta? Per voi, che ogni estate divorate chilometri e chilometri di strada, ecco due nuovi portali dedicati ai viaggi in libertà. Il primo si chiama www.turismoitinerante.com e si rivolge soprattutto agli amanti del camper. Propone itinerari (parchi naturali, oasi Wwf, parchi di divertimento…) e ogni mese i migliori siti pensati, appunto, per viaggiatori infaticabili. In più, troverete utili rubriche, come la mappa delle aree di sosta in Italia e in Europa o un ricettario facile e veloce, e gli indirizzi per noleggiate camper e roulotte.

ALLA SCOPERTA DEL “TURISMO ITINERANTE” CON JUMPY
(GUIDA VIAGGI www.guidaviaggi.it 09/04/2001)

Partnership del canale viaggi con il portale turismoitinerante.com

Il canale viaggi di Jumpy, il portale della Fininvest, ha concluso un importante accordo di partnership con Turismo Itinerante, il portale del turismo all’aria aperta. L’interesse mostrato da Jumpy nei confronti del ‘popolo nomade’ segna un riconoscimento importante per tutto il settore del Turismo all’Aria Aperta e conferma la posizione leader di Turismo Itinerante. Tra gli obiettivi dell’accordo c’è la volontà di diffusione del marchio di entrambi i portali con l’attivazione di una campagna banner: Jumpy diffonde le proposte di viaggio mentre Turismo Itinerante diffonde la filosofia del viaggiatore nomade.

LA RIVIERA STRIZZA L’OCCHIO AI CAMPERISTI
(Il Messaggero – Cronaca di Ancona. 27/03/2001)

Da giugno in funzione la prima area attrezzata polifunzionale delle Marche

Numana.L’iniziativa è di un privato.
Prevede 150 piazzole di sosta, aree verdi, un’elisuperficie.
Una segmento turistico in continua crescita

NUMANA — Nasce il parcheggio acchiappa-turisti amanti del plein air.

E’ in fase di realizzazione a Numana, nella zona di Marcelli sud, su una superficie di 15.000 metri quadrati in via Marina seconda, a cento metri dal lungomare, la prima area attrezzata polifunzionale delle Marche per la sosta del turismo itinerante. Il progetto, curato dallo studio di progettazione Palazzo-Pierandrei di Sirolo, prevede 150 piazzole camper, aree verdi adibite a pic nic e svago, servizi, una zona riservata ai mezzi di soccorso, perfino un’elisuperficie. «Quello itinerante – spiega Roberto Hornos, ideatore del progetto – è un turismo rispettoso dell’ambiente, che non consuma il territorio, non cementifica ed ha bisogno di stutture minimali. In seguito al suo notevole sviluppo ed alla totale carenza di impianti idonei nella Riviera del Conero (esclusi i camping), nasce l’idea di realizzare quest’area polivalente a bassissimo impatto ambientale per il plein air e nello stesso tempo capace di ospitare la protezione civile per emergenze o esercitazioni, giacchè munita di tutti i servizi necessari.
I camperisti amano viaggiare in libertà e sicurezza ma sono perseguitati da divieti. A Numana questa struttura nascerà a loro misura ed andrà ad aumentare così l’indotto turistico con un nuovo segmento di mercato, ospitabile senza dover ulteriormente costruire, forte tutto l’anno, bassa stagione compresa». La Regione Marche si è distinta in Italia con la normativa 31/96 che disciplina e promuove il turismo all’aria aperta, la sosta temporanea di autocaravan e caravan in aree appositamente individuate dai Comuni, pochi dei quali però fino ad ora si sono adeguati (da un censimento del ‘99 risultano 80 Comuni marchigiani su 249). «L’attuale Amministrazione – riprende Hornos – sarà la prima nelle Marche ad applicare la legge regionale ad un privato, dimostrando così sensibilità verso il plein air trovando importante anche la valenza sociale». Negli ultimi anni il camperismo ha avuto un notevole sviluppo: in Italia esistono più di 3 milioni di persone che hanno scelto questo tipo di vacanza da trascorrere con mezzi sempre più sofisticati. Nella nostra penisola circolano circa 190.000 camper e 200.000 roulottes.
Ma lo sviluppo del turismo itinerante non è stato pari a quello delle strutture adatte ad accoglierlo. Basti dire che in Francia ci sono più di 12.000 campeggi ed aree attrezzate contro i 4.800 nazionali. Nella nostra regione sono nate diverse associazioni di settore, ed in particolare ad Ancona il sito www.turismoitinerante.com, da diversi anni punto di riferimento del circuito del popolo del plein air, nel 2000 ha contato 4 milioni di pagine visitate. L’inaugurazione dell’area attrezzata Riviera del Conero avverrà a giugno con un raduno nazionale di camperisti organizzato in collaborazione con il club “Viaggiare in libertà” di Ancona ed una dimostrazione di un intervento della Protezione Civile.

DAL LIBRO “VIAGGI E TURISMO”
pubblicato nel 2000 da Jackson Libri

Dal libro Viaggi e Turismo

Dal libro Viaggi e Turismo

NAVIGARE NEL FORUM (Autocaravan Febbraio 2001 pag. 8)

Il sito Turismo Itinerante, oltre a essere una vera miniera d’informazioni per i camperisti, ha anche svariati forum di discussione che affrontano molteplici argomenti legati al nostro settore.
Pur seguendo questo spazio dedicato a Internet da circa quattro anni, fino a pochi giorni fa non avevo ancora avuto l’occasione di intromettermi in prima persona in un forum. Per chi non ne fosse a conoscenza, è uno spazio aperto di discussione su un determinato argomento, di solito proposto direttamente da sito Internet, su specifiche richieste dei propri utenti. Nel mio caso il forum riguardava la stampa specializzata e in particolare un chiarimento chiesto da una persona su una prova pubblicata su AC nel mese di gennaio. Il forum in questione è presente sul sito Turismo Itinerante (www.turismoitinerante.com) a fianco di molti altri che, per i quesiti, i consigli e le esperienze riportate, sono di indubbio interesse sia per i veterani del caravanning che per i neofiti. Nel lungo elenco di discussioni è possibile intrufolarsi con estrema facilità tra chi discute di assicurazioni, associazioni e club, furti e i relativi luoghi a rischio, dire la propria su leggi, regolamenti e divieti o, più semplicemente fare una ricerca tramite una parola chiave dal menù principale per passare direttamente al forum sulla tecnica o a quello che tratta di itinerari, località o strutture ricettive. In ogni discussione ognuno può informarsi, informare, chiedere, rispondere o scambiare due chiacchiere virtuali. Per inviare un messaggio a una discussione esistente, basta riempire il campo Aggiungi un messaggio e, se è la prima volta che intervenite a uno di questi forum, richiedere semplicemente un codice identificativo (username e password) al moderatore dopo aver fornito le credenziali necessarie per l’accesso. A stretto giro di e-mail arriva la conferma e da quel momento potete, dove è possibile, anche creare una nuova discussione e iniziare una conversazione con l’argomento che più vi interessa. Naturalmente nello scrivere i messaggi è indispensabile rispettare una sorta di galateo telematico basato sul concetto del vivere civile. Quindi, non sono permessi insulti e attacchi personali. Uno dei vantaggi, ma anche uno dei problemi di internet è che spesso tutti possono pubblicare quello che vogliono. Sulla rete è ancora più facile imbattersi in notizie non veritiere, in storie inventate di sana pianta e vere bufale. E’ per questo che anche nel caso dei forum è bene ricordare che i messaggi esprimono il pensiero degli scriventi, non quello del forum o dei suoi moderatori. Insomma, le informazioni che carpite da una discussione non sempre vanno prese come oro colato. E’ vero che Internet può trasformare ogni scambio informatico un una lunga d’interazione sociale aperta a tutti, ma non va dimenticato che il semplice scambio di opinioni può degenerare con estrema facilità nelle chiacchiere da chiosco degli sportivi, dove controllare l’attendibilità delle fonti è molto difficile. come sempre, concludiamo riportando i siti d’interesse turistico segnalati per questo mese da Turismo Itinerante….

A EUROCAMP IL WEB TI PORTA IN VIAGGIO
(Il Campeggio Italiano Febbraio 2001 pag. 6)

Dal 1 al 4 febbraio in mostra a Firenze tutte le novità
Un grande contenitore di nuove idee e proposte per i turisti dell’abitar viaggiando. Una vetrina d’eccezione con tutte le novità del settore. Dal primo a quattro febbraio 2001, apre le porte a Firenze la 38° edizione di Eurocamp Sportime, la mostra mercato del camper, del caravan e del camping. In una parola, del tempo libero vissuto en plein air. Il primo grande appuntamento del terzo millennio per gli appassionati del campeggio e del caravanning si presenta così, con un biglietto da visita all’insegna del virtuale. Una delle più importanti novità presentate alla mostra di Eurocamp è, infatti, il sito internet dedicato esclusivamente al turismo on the road: www.turismoitinerante.com. Per offrire ad ogni persona la possibilità di programmarsi, prenotarsi e costruirsi da sè la propria vacanza, semplicemente con un clic.
Questo dominio virtuale, nato dalla collaborazione tra “Eurocamp nuovo millennio” e Promocamp, la rivista del turismo all’aria aperta, fornisce ai naviganti tutte le informazioni sui costi, le agevolazioni, le offerte e le caratteristiche dei campeggi, degli agriturismi e delle strutture di ristorazione sparse in tutta Italia. Sono sempre di più, infatti, e i dati dei vacanzieri della scorsa estate lo hanno confermato, le persone, soprattutto tra i più giovani, che esplorano il cyberspazio alla ricerca di curiosità, itinerari alternativi, e offerte speciali calibrate in base alle disponibilità economiche. Da un lato c’è chi nono possiede un camper, ma vorrebbe noleggiarlo, soprattutto per le escursioni nei paesi transoceanici. Dall’altro, c’è chi va alla ricerca di segnalazioni e proposte originali, da cui lasciarsi convincere. Dall’altro lato, ancora, ci sono gli amanti dell’imprevisto e del last minute che vogliono informarsi sui campeggi e sui kit di sopravvivenza necessari per una vacanza all’insegna dell’avventura.
Così, con poche lire e zaino in spalla, il web porta anche loro in giro per il mondo. Il turismo all’aria aperta passa, nel terzo millennio, anche attraverso i sentieri della rete. Accanto al mondo virtuale, però continua anche la tradizione…

Muoversi in libertà col camper (Il Gazzettino – 26 ottobre 2000)

Cosa vi viene in mente quando incrociate un camper per la strada? Ci sono due possibilità: provate una punta di invidia perché magari vi sarebbe piaciuto almeno una volta sperimentare una vacanza del tutto indipendente ma siete troppo pigri per farlo e preferite comunque le comodità dell’albergo; oppure abbozzate un sorriso di compatimento pronto a trasformarsi in ghigno rabbioso se in montagna un camper vi costringe a una coda di un chilometro. In effetti ha ragione chi diceva che camperisti si nasce, qualche volta si diventa, di certo si resta tali per sempre.
Internet è una vera manna per gli amanti del genere. Il sito web – www.turismoitinerante.com – tanto per avere un punto di partenza, è il paradiso degli appassionati. Talmente ricco di notizie, novità e consigli da dovervi dedicare seriamente il fine settimana per una visita completa. Per fortuna un menu iniziale semplificato vi accompagna lungo l’interminabile percorso di informazioni che si avvale soprattutto della collaborazione e dei suggerimenti di centinaia di camperisti, secondo la sana tradizione di volontariato che caratterizza la Rete.
Così, potete iniziare dalle località italiane visitabili in un semplice weekend, oppure consultare gli itinerari classici o quelli scoperti da veri pionieri del camper, o ancora prender nota di diari di bordo e schede di viaggio compilate da autentici esploratori sulle quattro ruote. Ci sono foto e mappe per l’orientamento, le sagre, fiere o mostre da visitare nelle città che attravererete per il periodo che avete scelto. Scrupolosamente vengono annotate le aree di sosta autorizzate per i camper in Italia e all’estero, perfino le Osterie consigliate da camperisti “gastronomi”.
Ci sono anche nozioni di tecnica e meccanica sul camper, le normative che regolano l’automezzo e la sua circolazione, un forum e una chat per scambiare opinioni on-line con altri appassionati del mezzo.
Ma non è tutto oro nemmeno per i camperisti. Così trovate pubblicati anche le zone ostili a questo tipo di turismo e perfino quelli da evitare del tutto. Ad esempio le località ad alto rischio di furti ampiamente e tragicamente sperimentate.
Per concludere potete dare una occhiata al mercato del camper, lo shopping per gli accessori, le quotazioni dell’usato e una specie di bacheca per le inserzioni dove ogni tanto spunta qualche buon affare.
Dove invece col camper proprio non ci potete andare è nel mondo dei Caraibi, meta preferita dagli italiani negli utlimi dieci anni…….

W il turismoitinerante (Caravan e Camper – ottobre – pag. 24)
Continua il successo del sito www.turismoitinerante.com, il grande portale dedicato al turismo all’aria aperta. Nato 5 anni fa, oggi grazie al lavoro di esperti e appassionati conta più di 360.000 pagine visitate ogni mese. Nel sito si possono trovare infatti tutte le informazioni necessarie per le vacanze e la vita all’aria aperta. Tra le numerose sezioni si trovano infatti itinerari consigliati, l’elenco di sagre, mostre e fiere, oltre che di raduni e appuntamenti dei vari club, opportunità di organizzare viaggi insieme ad altri camperisti, le aree di sosta e i campeggi in Italia e all’estero, la segnalazione delle località ostili e di quelle amiche dei camperisti, la bacheca dei piccoli annunci, un forum dove discutere di attualità. Oltre a speciali pagine dedicate alla normativa, ai consigli tecnici, allo shopping, alla cucina e all’elenco dei costruttori, concessionari e noleggiatori di veicoli ricreazionali. Vi è anche una pagina dedicata alla stampa in cui trovare ogni mese il sommario delle principali riviste specializzate.

Camper, in vacanza sulla strada (Corriere della Sera – 9 agosto 2000 – pag. 19)

…. a sentire i camperisti, il risparmio c’entra, «ma è solo l’ultima voce della lista». Spendere 3 milioni e mezzo per 21 giorni in Inghilterra, tre persone, tutto compreso, come ha fatto Enzo Novellis, ingegnere di Ancona, camperista dal ’93, fa gola a tutti, «però le motivazioni per montare su un camper sono altre», avverte l’ingegnere. …
«Basta guardarsi in giro: se ne vedono ovunque», dice compiaciuto Novellis, che al camper ha dedicato un sito Internet www.turismoitinerante.com, 8 mila contatti a luglio.
(nota del wbm: i contatti di luglio sono stati oltre 62 mila!)

Quattro ruote e una capanna (Gente viaggi, n.8 agosto 2000, pag. 28)

Ogni estate ha la sua polemica e nessuno ci bada più. L’ultima è la guerra scatenata da alcuni sindaci (non a caso, delle località turisticamente più ricche) nei confronti del popolo camperista. Un piccolo esercito, in Italia, di gente che decide di spostarsi con la casa su ruote, camper o roulotte che sia, per vivere la vacanza in modo più libero, spostarsi a seconda dell’umore (cosa difficile se avete prenotato un albergo), disegnare itinerari senza curarsi di prenotazioni e pianificazioni. Non siamo ai livelli dell’Europa del Nord, dove la vita in tenda è una specie di scuola esistenziale ma il popolo camperista cresce e si organizza anche qui.
I siti migliori (questa è una sorpresa) sono quelli artigianali, realizzati da amatori e messi in rete per sostenere e creare una vera comunità virtuale.
……..
Notevole, ad esempio, Turismo Itinerante (www.turismoitinerante.com), guida-comunità. Itinerari, idee, notizie, “dritte” sui posti migliori, consigli tecnici.
Insomma, di tutto, compresa la bacheca fotografica e i diari di viaggio. Molti “normali”, alcuni estremi, come quello del signor Franco Marchi di Ravenna, tanto appassionato di camper da andarci pure in Cina, sulle orme di Marco Polo, 124 giorni (previsti) e 30 mila chilometri per un’avventura raccontata tappa dopo tappa.
Proprio come un piccolo Marco Polo. In camper.

Ogni viaggio comincia con un clic (il Mondo, n. 22 9 giugno 2000, pagg. 78-79)

…Per esempio, www.turismoitinerante.com è rivolto ai viaggiatori che si muovono in case viaggianti ed è ricchissimo di segnalazioni e suggerimenti, anche pratici: informazioni su assicurazioni, leggi e regolamenti, mappe delle aree di sosta in Italia ed all’estero, associazioni, quotazioni del mercato dell’usato e inoltre praticissime check list (www.turismoitinerante/checklist1.htm) da consultare prima della partenza per non avere poi sgradevoli sorprese a viaggio iniziato.

Il turismo italiano viaggia nel cyberspazio (Il Sole 24 ore, Informatica 5 maggio 2000, pag. X)

… Turismo Itinerante è uno spazio Web dedicato a chi ama viaggiare in camper, con forum, bacheca e mercatino, consigli e un lunghissimo calendario dei raduni.
www.turismoitinerante.com

Camperisti in rete (PleinAir, n. 324/325 luglio-agosto 1999, pag. 40)

Primo arrivato in ordine di tempo e primo anche in dimensioni e traffico nell’ambito dei siti realizzati dagli utenti, Turismo Itinerante ovvero http://www.turismoitinerante.com, allestito da Enzo Novellis, è andato via via arricchendosi di informazioni, suggerimenti e iniziative per il piccolo ma vivace mondo degli appassionati camperisti. La prerogativa di Turismo Itinerante è difatti quella di aver ricreato quello spirito aggregativo che anima molte associazioni di settore, catalizzando la discussione intorno ai problemi che possono presentarsi nell’impiego del veicolo ricreazionale: otto forum, con argomenti di tecnica e di abitar viaggiando. Altro punto di forza è lo spazio dedicato ai club: alcune associazioni di camperisti hanno infatti trovato posto sul Web per la diffusione e lo scambio di notizie con realtà analoghe. Completano il quadro le sezioni dedicate alle notizie, alle rubriche più o meno curiose, agli itinerari dei lettori, ai link esterni e alle raccolte di dati utili (aree di sosta, normative, mercatino dell’usato, e così via). Una nuova veste grafica consente un orientamento migliore all’interno del sito grazie a una piccola finestra in javascript contenente i menù di navigazione.

PENSATE CHE L’UNICO MODO DI FARE TURISMO ITINERANTE SIA LAVORARE IN UN CIRCO? (Cybernews/Daniele Lupi – 17 giugno 1999)

Lo penso anch’io perché www.turismoitinerante.com racconta favole troppo a lieto fine per essere vere.
Se prima pensavo che in estate si potesse affittare un camper con qualche amico e viaggiare on the road alla Jack Kerouac senza troppe stelle e orari per la cena, adesso credo di aver perso una grande occasione a non essere nato nomade!
Scherzi a parte entrare in questo sito dedicato a chi scegli di muoversi in camper è un po’ come chiedere trenta minuti di ferie e come i bambini che non sanno tenere un segreto vi dico subito che la pagina più cool è “itinerari e diari di viaggio”: tutti i paesi d’Europa e del Mediterraneo (Tunisia, Marocco, Siria, Giordania) raccontati tramite itinerari alternativi e praticabili (nulla a che vedere con il Camel Trophy!), minuziosi con dettagli fino ai litri di gasolio consumati, scritti da chi li ha vissuti in prima persona. Non mancano ovviamente indicazioni stradali e sulle aree di sosta per “sopravvivere” lontano da mamma autostrada.
Per chi invece vuole essere padre e padrone delle proprie vacanze “soste Europa” e “soste Italia” sono dei consistenti elenchi di aree sosta, divise rispettivamente per paese e per regione, complete di legenda che ne specifica le caratteristiche (possibilità di pernottamento, servizi igienici, se gratuita o meno).
Stesso dicasi per particolari itinerari suggeriti tanto per globalizzare un po’ il mercato, nei quali è indicata anche la distanza in km tra una località e l’altra e la loro ragion d’essere: se è vero che viaggiare è meglio che arrivare!
Sito semplice quanto utile, veloce e per nulla dispersivo è da segnalare anche per l’impegno in favore della difesa della categoria: sono elencate le località italiane ostili ai camper, cosa fare in caso di contravvenzioni e divieti e a quali articoli del codice appellarsi in caso di ingiustizie. Non è infatti raro incontrare divieti rivolti ai soli camper inventati per “proteggere” gli albergatori locali. Della serie conosco i miei polli!
Link verso siti di campeggi italiani ed europei, parchi naturali e oasi WWF, idee per la partenza ed informazioni utili su sagre, mostre, fiere e folclore in genere su tutta la penisola, l’unica cosa che questo sito non può è farvi accettare il piano ferie dal vostro responsabile! Ma non perdetevi d’animo: ai forzati del lavoro consiglio www.superdossier.com: guide e CD Rom (circa 20 titoli) dedicate ad un turismo economico ed alternativo.
Consolatevi come potete. E non dimenticate il ventaglio!

IN CAMPER NEL GRANDE WEB (Itinerari e luoghi, giugno 1999)

Si chiama Turismo Itinerante. E per chi tra i lettori di questa rubrica ha già colto le straordinarie opportunità della comunicazione on line, navigando insomma su Internet, è un approdo utile e sicuro. Al nuovo indirizzo http://www.turismoitinerante.com già l’indice è una finestra su un universo di informazioni. Si va dalle liste di controllo per non dimenticare nulla alla partenza a gruppi di discussione, da notizie sui raduni alle leggi che regolamentano il settore, dai club ai campeggi, alle aree di sosta in Italia e (con indicazioni più sommarie) all’estero, e via spaziando sull’intero universo del plein air. “Nel ’98 abbiamo superato i settantamila contatti”, dice l’ideatore e curatore Enzo Novellis, “e quest’anno con il sito ristrutturato e oltre 500 pagine web faremo ancora meglio”.

QUELLI CHE IL CAMPER… (SUMMA – Mensile di cultura dei ragionieri commercialisti, giugno 1999)

…Navigfando su internet le informazioni si possono trovare sul sito www.turismoitinerante.com, che è continuamente aggiornato con il contrivuto diretto degli appassionati, che raccontano le loro esperienze, danno i loro suggerimenti su ogni argomento legato al “Turismo all’aria aperta”, dalle aree dis sota agli accessori, dalla normativa in vigore al mercato dell’usato e che ospita anche un “Forum” nel quale i camperisti si scambiano messaggi . notizie e che può consentire, come è accaduto al rag. Bucciarelli, di far nuove amicizie: lui e la moglie hanno trovato altre due coppie con cui tutti gli anni organizzano le vacanze: una coppia di Latina e una di Caserta.
In questo sito poi vengono date tutte le informazioni che servono, compresi i luoghi dove è assolutamente vietato fermarsi.
Che si vuole di più?….

Internet che passione (Il Club – Bollettino di informazioni per i soci del “Club Plein Air BDS”, n. 38 – Novembre/Dicembre 1998, pag. 64)

Grazie ad Enzo Novellis che ci ha messo a disposizione uno spazio sul sito di Turismo Itinerante, finalmente anche noi del Club Plein Air BdS siamo on line con un sito tutto nostro (http://www.turismoitinerante.com/bds/)

Navigare dolcemente tra le onde informatiche che ci lambiscono appena, perdersi piacevolmente tra informazioni, immagini, richiami provenienti da tutto il mondo, imparare a conoscere realtà sconosciute, anche se virtuali, scambiarsi notizie con “corrispondenti virtuali” via e-mail e, messaggio dopo messaggio, scoprire che sta nascendo un’amicizia reale… Quante belle espe-rienze abbiamo vissuto grazie ad Internet da quando, nel febbraio 1996, abbiamo aperto questa oceanica finestra virtuale sul resto del mondo, fornendoci di una casella di posta elettronica e di un accesso diretto alla rete delle reti!
Da allora è passata tanta acqua, virtuale e non, sotto i ponti delle nostre conoscenze e dei nostri contatti, sia in Italia che all’estero e navigando, navigando abbiamo assistito alla nascita di numerose pagine Web che riguardavano numerosi argomenti di nostro interesse, ma ci siamo trovati a privilegiare sempre quelle che avevano una certa attinenza con il turismo, con l’amore per l’ambiente e con i sogni di libertà che accomunano la filosofia di vita di chi, come tutti noi, ha scelto il turismo itinerante.
E poi c’è stato “il colpo di fulmine” per il meraviglioso sito di Enzo Novellis che, come in una smisurata piazza virtuale, ha messo in contatto migliaia di camperisti italiani ed europei, con la possibilità concreta di confrontarsi, di arricchire le proprie cono-scenze e di rendersi conto, se mai ce ne fosse stato bisogno, che quella del turismo itinerante è una scelta globale che diventa anche una filosofia di vita (cfr. al riguardo l’intervento di Enzo Novellis ospitato nella rubrica L’opinione di questo numero). E grazie alla piena disponibilità di Enzo abbiamo avuto anche la possibilità di collaborare con il sito e di accrescere il numero dei nostri “contatti”; ma qualcosa ancora ci mancava…
Già, ci mancava la possibilità di usufruire di uno spazio tutto nostro, di un vero e proprio sito Web al cui interno riversare informazioni, notizie, scelte di vita riguardanti il Club di cui essere responsabili e artefici in prima persona. E finalmente, sempre grazie ad Enzo Novellis, questo sogno è diventato una realtà (non solo vir-tuale!).
Infatti dall’inizio di dicembre, da quando cioè Turismo Itinerante ha cambiato veste grafica e indirizzo Internet acquisendo un dominio di prima – adesso il suo indirizzo è http://www.turismoitinerante.com – anche il Club Plein Air BdS ha ufficialmente un proprio sito Web ad esso collegato, all’indirizzo: http://www.turismoitinerante.com/bds/ . In questo momento, in versione alquanto spartana, sono on line soltanto, oltre alla home page, una sezione dedicata a chi siamo, una al significato più pro-fondo del nostro motto, una che presenta il nostro direttivo e infine una che informa sulle nostre attività fino a giugno 1998, oltre ad alcuni link che riguardano la Sicilia in camper, Palermo in camper e le aree di sosta in Sicilia curati dal nostro Club.
Adesso, grazie alla collaborazione di Gianni Sideli – che fungerà da nostro webmaster – il “nostro” sito dovrebbe pian piano arricchirsi sia sotto la veste grafica che sotto quella dei contenuti: una delle sezioni che si aggiungerà per prima a quelle esistenti sarà dedicata al nostro giornalino, di cui speriamo di mandare on-line la copertina, il sommario e alcuni degli articoli presenti.
Con comprensibile commozione e gioia invitiamo, quin-di, tutti i nostri soci “naviganti” e tutti i non soci “simpatizzanti” a venirci a trovare sul sito; vi aspettiamo!

Mimma Ferrante
e Maurizio Karra

L’opinione (Il Club – Bollettino di informazioni per i soci del “Club Plein Air BDS”, n. 38 – Novembre/Dicembre 1998, pag. 63)

L’interattività del sito Web “Turismo Itinerante” di Enzo Novellis ha posto le basi per una smisurata piazza virtuale in cui si ritrova chiunque creda alla diffusione di una cultura, come quella del turismo plein air, basata sul rispetto della natura

L’idea di realizzare un sito dedicato al mondo del turismo itinerante è maturata dalla constatazione che alcune peculiarità di internet, quali la interattività e la tempestività, ben si confacevano alla propensione dei camperisti che amano comunicarsi le esperienze vissute. Così il 18 novembre 1996 è comparso on line il sito Turismo Itinerante con lo scopo di offrire a tutti gli amanti di questa forma di turismo uno strumento utile per informarsi ma soprattutto per comunicare agli altri le proprie esperienze.
La cosa fu subito apprezzata dagli utenti che se da un lato mi hanno gratificato con i loro messaggi di ringraziamento dall’altro hanno cominciato ad alimentare il sito con informazioni e notizie in quantità. Itinerari vissuti sul campo, aree di sosta verificate personalmente, problemi e soluzioni tecniche, spesso frutto di faticose ricerche e tentativi, venivano messi a disposizione di tutti. Ma non solo: il sito ha offerto a tutti la possi-bilità di comunicare e di informarsi, si sono sviluppati tantissimi argomenti di discussione sui temi più disparati, sono nate nuove amicizie, è emersa una gran voglia di conoscersi che è sfociata in un favoloso raduno a Raven-na che credo resterà nella storia di questo sito come una delle cose più belle per l’atmosfera creatasi.
Nel tempo il sito è cresciuto moltissimo in tutti i sensi: contenu-ti sempre più ricchi e interessanti, partecipazione in continua crescita, re-cord di contatti (oltre 60.000 a fine novembre per il solo 1998), che hanno fruttato ambiti riconoscimenti quali un 14° posto al concorso del Sole 24 Ore per il miglior sito, la recensione come “sito del mese” su PC Magazine e come “sito della settimana” su Yahoo Italia.
Per me è sicuramente una grande soddisfazione che si alimenta moltissimo della riconoscenza continuamente espressa da sconosciuti visita-tori soddisfatti. Il massimo dell’emozione l’ho toccato lo scorso settembre a Mondo Natura dove una giovane coppia di camperisti piemontesi ha voluto incontrarmi di persona per manifestarmi la propria riconoscenza offrendo-mi un dolce pensiero. Grazie Paolo e Laura: è stato molto bello, oltre che dolce!
Ora a due anni dalla sua prima uscita il sito compie un altro no-tevole salto di qualità caratterizzato da un dominio proprio (turismoitine-rante.com), da una grafica più gradevole e da numerose innovazioni nei contenuti. Si consolida così il concetto di sito di riferimento per il turista itinerante. Chi ha questa passione naviga in Turismo Itinerante, che rap-presenta la “piazza” virtuale di questo mondo, dove trova in modo realisti-co ogni possibilità di informarsi, di informare, di comunicare, di trovare amici, di risolvere problemi tecnici, di scoprire problemi e rogne che i co-struttori tacciono o cercano di coprire (vedi il caso dei giunti del nuovo Ducato 2,8). Insomma Turismo Itinerante come agorà dove la realtà viene rappresentata attraverso la partecipazione diretta e senza filtri.
Fra le novità della nuova edizione c’è lo spazio web messo a di-sposizione dei club che potranno gestire autonomamente le proprie pagine e godere della visibilità di Turismo Itinerante. In pratica questo significa che ciascun club che vorrà essere presente su internet avrà il suo sito con indirizzo www.turismoitinerante.com/nomeclub. Credo che non sfugga a nessuno che la visibilità in tal modo possa essere maggiore rispetto a qual-siasi soluzione autonoma. Il Club Plein Air BdS è stato il primo ad accettare questa offerta a conferma della ottima sintonia che mi lega a Maurizio Karra e della sua fattiva collaborazione con Turismo Itinerante a cui in diverse occasioni ha offerto significativi contributi e stimoli di crescita.
In definitiva il sito Turismo Itinerante è solo uno strumento a disposizione di chi, singolarmente o riunito in associazione, crede e lavora per la crescita e la diffusione di una cultura del turismo basato sul rispetto della natura.

IL FUTURO E’ SU INTERNET (Turismo All’Aria Aperta n. 17 novembre-dicembre 1998, pag. 1)

La tecnologia consente di trasformare un periodico in un quotidiano “virtuale”.
Nel “sito” allestito da Enzo Novellis si possono trovare anticipazioni delle notizie pubblicate sul nostro giornale.
Iniziamo, da questo numero, un importante rapporto di collaborazione con il più interessante e completo “sito” Internet specializzato nel plein air oggi esistente in Italia. Il suo nome è www.fastnet.it/turismo/itinerante. L’ha realizzato Enzo Novellis, un pioniere in questo campo, che è anche un appassionato camperista.
Dall’unione della sua esperienza di campeggiatore con una profonda conoscenza professionale del mondo informatico è nato un “sito” che già oggi rappresenta un primario punto di riferimento per chi pratica il turismo all’aria aperta. Esso offre all’attenzione degli interessati il meglio di ciò che si può trovare in commercio su supporti cartacei o, nella migliore delle ipotesi, su CD ROM. La differenza sta nel fatto che il prodotto di Enzo Novellis viene aggiornato pressoché in tempo reale e quindi vi si possono trovare notizie fresche di giornata, mentre negli altri casi bisogna attendere la successiva edizione che, spesso, arriva un anno dopo.
Ma di quali notizie si tratta? Ce le illustra lo stesso Novellis: “Ho suddiviso i vari argomenti di interesse per i turisti itineranti nelle seguenti categorie: strutture ricettive (campeggi, agriturismi, aree di sosta), camperisti on line (gruppi di discussione, esperienze, messaggi e annunci), fai da te (manutenzione, invenzioni, idee e progetti da realizzare), shopping (acquisti per corrispondenza), normative (leggi e regolamenti), più tante altre. Quello che però mi preme sottolineare è che il ‘sito’ che ho creato non è solo un ‘magazzino di notizie’, ma è soprattutto un luogo di incontro e di dibattito tra appassionati di turismo itinerante”.
La collaborazione si basa su un elementare presupposto: che cioè i due strumenti, vale a dire la carta stampata (nel caso specifico “Turismo all’Aria Aperta”) e la rete Internet, sono complementari, dal momento che l’una può arrivare dove l’altra non c’è e viceversa. L’accesso a Internet è, inoltre, possibile, almeno per il momento, a un numero ristretto di persone. Di conseguenza, la carta stampata può ancora rappresentare un importante veicolo promozionale per Internet, mentre Internet può dare un nuovo impulso alla stampa (soprattutto se periodica) consentendole di diramare tempestivamente notizie altrimenti destinate a finire nel cestino, perché verrebbero lette quando ormai l’avvenimento al quale si riferiscono si è consumato.
Un “sito” Internet come quello ideato da Novellis farà scoprire ai suoi fruitori che il turismo itinerante non è soltanto quello che vede i veicoli ricreazionali percorrere le strade del mondo, ma è anche quello che “naviga” sulle rotte virtuali di Internet. E poiché chi viaggia per diletto è, quasi sempre, mosso da un desiderio di conoscenza, oltre che di svago, la tecnologia informatica può dare un impulso decisivo a questa fondamentale aspirazione. Può informarlo sulle cose da non perdere in una certa località, oppure sulle tappe con si glia te lungo un certo itinerario, come pure può metterlo in contatto con chi ha sperimentato un nuovo percorso. Può, inoltre, consentirgli di dialogare a ruota libera con altri che nutrono gli stessi interessi per organizzare un raduno, o per farsi suggerire i migliori ristoranti della zona; può sapere dove sono ubicati eventuali camper service e campeggi.
Con questo accordo, i nostri lettori avranno a disposizione un nuovo strumento che dilaterà enormemente la loro possibilità di ricevere e dare informazioni sui principali avvenimenti che movimentano il mondo del plein air e che metterà a loro disposizione una banca dati sempre aggiornata.
Per approfittarne, sarà sufficiente continuare a leggere “Turismo all’Aria Aperta”, che aprirà una rubrica di notizie attinte dal sito Internet, oppure collegarsi direttamente al seguente indirizzo: www.fastnet.it/turismo/itinerante

Navigazioni Virtuali – CAMPER, CHE PASSIONE (Caravan e Camper – ottobre 1998)

Alla scoperta del sito “Turismo itinerante”, punto di riferimento di tutti i camperisti “on line”. Uno spazio interattivo gestito dagli stessi utenti e in continua evoluzione – di Antonio Mazzucchelli

Mancano 262 giorni, 14 ore e 18 minuti alla prossima estate, si legge sul sito Internet “Turismo Itinerante” (http://www.fastnet.it/turismo/itinerante/). E nell’attesa che si fa? Ci si scambiano esperienze di viaggio, si raccontano avventure e disavventure, ci si informa sulle normative, si programma la prossima partenza. Tutto tramite un computer, un modem e un collegamento alla madre delle reti: Internet. Turismo Itinerante, nato nel novembre del 1996, è oggi il punto di riferimento di tutti i cybercamperisti e intepreta fedelmente il concetto di interattività. Sono gli stessi utenti del sito a gestirlo e a farlo crescere, inviando diari di viaggio, calendari di mostre, sagre, raduni e fiere, suggerendo interventi “fai da te”, segnalando episodi di malcostume o furti, Amministrazioni Comunali ostili ai camper e via dicendo. Insomma un’enorme gruppo di discussione, moderato dal Webmaster Enzo Novellis, che giorno dopo giorno va ad arricchire le pagine dei “Camperisti on line”. Ma il sito è anche un archivio di informazioni indispensabili ai camperisti, che qui sanno di trovare sempre una risposta alle loro esigenze. Il menu principale presenta l’indice degli argomenti, dai quali si accede a sottomenu più dettagliati. La voce Sosta, ad esempio, rimanda agli argomenti aree di sosta in Italia, aree di sosta in Europa, sosta difficile, ciò che bisogna sapere su sosta e divieti, il ripristino della Legge Fausti, divieti e contravvenzioni cosa fare. Una panoramica completa, quindi, sull’argomento soste, che propone delle pagine dinamiche, pronte a essere ampliate o modificate, grazie ai contributi degli utenti. Molto utile la sezione “Prima di partire” con links (collegamenti) alle previsioni del tempo di Meteoitalia, alle servizio Infotrafic di Quattoruote (che fornisce dati in tempo reale sul traffico in autostrada o sulle tangenziali) e alle liste di controllo, ovvero un elenco dettagliatissimo di tutto ciò che non bisogna dimenticare prima della partenza. La parte dedicata ai raduni, le sagre, le fiere, le mostre, i diari di viaggio dei navigatori-camperisti è raccolta sotto il menù “Idee e notizie per partire”. Il vero motore del sito, dicevamo, sono i gruppi di discussione raccolti sotto la voce “Camperisti on line”. Qui si può partecipare a scambi di opinione: segnalando, discutendo, commentando. I titoli degli argomenti includono l’utile e divertente “Angolo delle rogne” con la segnalazione di imprevisti e rotture varie, “Gioventù… bruciante”, con discussioni sui figli, “Viaggiamo insieme”, per cercare compagni di viaggio, “Sosta difficile” con la segnalazione di località ostili ai camper, “Black list” ovvero la lista nera dei camperisti incivili “beccati” in flagranza di reato, “Mercatino dell’usato” un compro-vendo di veicoli e accessori fra privati, “Ladri” con segnalazione di episodi e luoghi a rischio. Fondamentale la parte dedicata alla normativa che include leggi, regolamenti e suggerimenti per l’installazione a norma di impianti a gas, portabiciclette, Tv e Cb e informazioni riguardo a tasse di possesso, revisioni, circolazione, contestazione di contravvenzioni ingiuste. Inventori e bricoleur si danno appuntamento nella sezione dedicata al “Fai da te” presentando soluzioni di installazione e modifica di accessori utili e futili. Non mancano i club, che possono dalle pagine di “Associazioni e club” informare gli utenti su iniziative ed eventi organizzati mese dopo mese. In attesa di contributi le pagine dedicate ai campeggi, che non sarà uno sterile elenco di campeggi che, lo sappiamo, sono per lo più indirizzati al turismo stanziale, ma dovrà essere una raccolta di strutture ricettive in grado di accogliere i camper. Da ultimo la sezione del market (con segnalazione di costruttori e accessoristi e relativi siti Internet) e un raccolta dei link più interessanti dedicati a camperisti e campeggiatori. Insomma, un sito inventato da un camperista e oggi gestito da migliaia di camperisti (dal 2 gennaio 1998 alla fine di settembre sono stati effettuati quasi 50.000 accessi). Allora, in attesa che arrivi l’estate, incontriamoci all’indirizzo http://www.fastnet.it/turismo/itinerante/, conosceremo tanti appassionati che come noi hanno scelto la natura, la libertà, la socialità, in due parole: le vacanze intelligenti.

Internet News – I Siti per i Campeggiatori. (UBIQUE DOMUS MEA – Ottobre ’98)

… “Turismo itinerante, è stato uno dei primi del web creato con professionalità da Enzo Novellis. Esso può rappresentare uno strumento a mio avviso indispensabile sia per i campeggiatori esperti e sia per tutti coloro che campeggiatori non sono ma che attraverso questa conoscenza e questo approfondimento possono diventarlo. Vi sono tantissime novità interessanti e soprattutto vi è l’immediatezza della comunicazione con tanti amici sparsi in tutto il mondo”….

VIAGGIARE INFORMATI (Gente Viaggi – On the road, Camper n. 2 sett. 1998, pag. 145)

All’indirizzo internet http://www.fastnet.it/turismo/itinernte corrisponde un sito pensato per il turista itinerante, una vera biblioteca dedicata al camper che segnala aree di sosta, liste di controllo, gruppi di discussione, normative, link con club ed associazioni, informazioni su costruttori, concessionari e noleggi.

IL MEGLIO DELLA SETTIMANA (Yahoo Italia 31/8-6/9/98)

… We had some good times… Chi crede che un viaggio sia avventura e scoperta, chi si sente un po’ zingaro, chi apprezza il fascino sottile di una settimana passata senza una doccia dovrebbe provare l’esperienza di un viaggio in camper. Siete ancora titubanti? Fate allora una visita a Turismo itinerante, che presenta un contenuto in perfetto equilibrio tra l’informazione di servizio e la trasfigurazione poetica dell’esperienza di viaggio. Si trovano quindi l’elenco delle aree di sosta, un mercatino dell’usato, ma anche (e soprattutto, direi) sezioni dedicate alla discussione. Scopriamo, così, che un certo Eugenio di Lecco ha rinunciato quest’anno al camper per una più convenzionale vacanza a Milano Marittima e — parole sue — ha “scoperto l’orrore”.

IL SITO DEL MESE (PC Magazine n. 151 luglio 1998 – pag.334)

Il sito del mese - PC Magazine '98

Il sito del mese - PC Magazine '98

“In un’epoca in cui la tecnologia ci consente di immaginare un villaggio globale senza barriere, anche il turismo itinerante, quali che siano le motivazioni per cui lo scegliamo, entra nel mondo virtuale”.
Questa la frase che racchiude la filosofia del sito del Turismo Itinerante raggiungibile all’indirizzo Web http://www.fastnet.it/turismo/itinerante/, un sito che vuole essere uno strumento per la diffusione di notizie affinché gli appassionati dell’abitar viaggiando siano più informati per praticare questo hobby nel rispetto delle sue regole.
Non bisogna farsi trarre in inganno dalla grafica della home page la quale pur utilizzando dei colori un po’ troppo vivaci è decisamente ricca di numerosi rimandi alle pagine interne del sito per proporvi altrettante utili notizie.
La navigazione di Turismo Itinerante potrebbe cominciare con un salto alle pagine delle aree di sosta e camper service dove sono elencati, suddivisi per regioni, i luoghi che meglio si prestano ad accogliere i vostri veicoli; inoltre è possibile leggere alcuni consigli racchiusi in un sintetico manuale è riportata tutta l’esperienza degli ideatori di questo sito Web nell’affrontare i divieti.
Si può decidere l’esito di un buon viaggio sin dalla partenza, forse il momento più delicato, che deve essere affrontato nella maniera corretta. Per questo motivo un apposito link vi rimanderà alle pagine delle previsioni meteo e a quelle sulla situazione del traffico per partire informati. Le persone un po’ smemorate e frenetiche troveranno in questa sezione anche la lista di tutto ciò che serve per le vacanze (alimentari, cucina, documenti, abbigliamento e pronto soccorso).
Questo sito vive grazie ai contributi che numerosi camperisti on line offrono gratuitamente; per sentire la loro opinione esiste uno spazio dedicato nel quale attraverso dei gruppi di discussione, esperienze, messaggi e annunci chiunque può trarre le giuste informazioni su come affrontare un viaggio con il proprio automezzo;
inoltre, se vi sentite dei giovani inventori vi consigliamo di leggere lo spazio dedicato al fai da te nel quale si collocano una serie di consigli utili per ingegnarsi in piccole creazioni e dove, attraverso un modulo on line, è possibile scrivere la vostra idea.
Partire informati vuol dire anche conoscere le leggi e i regolamenti che caratterizzano questo tipo di turismo, le diverse associazioni, i numerosi club che su queste pagine scrivono le loro news e perché no? Un link particolare vi porterà nello spazio dedicato alle riviste del settore.
Infine, possiamo dire che Turismo Itinerante è un sito nel quale l’appassionato può veramente trovare di tutto, mentre quelli che si affacciano per la prima volta a questa forma di turismo troveranno sicuramente degli spunti interessanti per affrontare il loro primo viaggio su un camper.

E’ NATO IL PRIMO CLUB VIRTUALE (Turismo all’AriaAperta n. 15 luglio-agosto 1998 pag. 5)

Prima o poi doveva succedere! I club dei campeggiatori hanno un “fratello virtuale”, il primo di cui abbiamo notizia. Si chiama “Turismo Itinerante” e ha la sua sede su internet dove “naviga” soprattutto sull’onda della fantasia. Talvolta riesce a farlo anche fisicamente, come è successo in occasione del 1º Raduno degli amici di Turismo Itinerante, che ha scelto come base d’appoggio l’agriturismo Ca’ Bionda di Cusercoli (FO).Da qui si è poi diretto in carovana verso Ravenna, dove è stato accolto da Aride Laghi del locale Camping club che, anche a nome del sindaco, ha dato il benvenuto agli ospiti e ha procurato loro una guida per l’immancabile visita agli splenditi monumenti.
Partito quasi per gioco, dopo un tranquillo e sereno dibattito in rete sotto l’attenta regia dei coniugi Greco(Renato e Marina) e di Roberto Lumaca, l’atipico club ospitato da internet ha finalmente consentito ai suoi fan provenienti da ogni angolo della Penisola di conoscersi di persona. Divertente il passaggio dagli pseudonimi dei “navigatori” ai loro veri nomi, con scenette del tipo:”Ciao, sono Ivano Brignoli…lo svizzero”, “Barty da Gorizia”, “Piacere Pierdamiano … senza figli al seguito”, “Sono Enzo, … il webmaster”, “Folletto…malato di Scandinavia” e così via.
Ridendo e scherzando, “Turismo Itinerante”, che è partito senza grandi clamori, ha ottenuto nel corso del 1997 oltre 35.000 contatti da parte dei patiti di internet, mentre per quest’anno le proiezioni parlano di più di 55.000 visitatori. Ma cosa trovano gli instancabili navigatori in questo sito? “Di tutto”,assicurano i suoi creatori:dalle aree di sosta in Italia e in Europa, alle normative per i veicoli ricreazionali, dall’ elenco dei concessionari e dei costruttori, agli itinerari vissuti “on the
road”, ai raduni, alle sagre, ai brevetti, ecc.Inoltre, come è ovvio, gli amanti del turismo all’aria aperta hanno la possibilità di scambiarsi liberamente esperienze, notizie, consigli e… pettegolezzi sul camper e i suoi problemi.
Chi volesse saperne di più, può contattare i seguenti indirizzi Internet: http://www.fastnet.it/turismo/itinerante – Email : camper@ fastnet.it, oppure a Enzo Novellis – Via Togliatti, 21 – 00131 Ancona – tel. 0337/6545591, fax 071/2887183.

TURISMO ITINERANTE, SEMPRE PIU’ RICCO (Plen Air n. 297 Apr. 1997 pag. 39)

Il sito http://www.fastnet.it/turismo/itinerante che vi abbiamo presentato nello scorso numero della rivista (pag.38) prosegue nella sua stimolante opera di raccordo fra camperisti, caravanisti e turisti plenair di tutta Italia. Abbiamo recentemente incontrato il suo creatore e curatore, Enzo Novellis, che si dice particolarmente soddisfatto dell’interesse suscitato fra i naviganti di Internet. “E’ diventato quasi un secondo lavoro: l’impegno è notevole ma particolarmente gratificante, e la crescita costante del numero di coloro che si mettono in contatto evidenzia la necessità di questo scambio di idee. Qui ognuno può trovare informazioni, itinerari, suggerimenti per il plenair, ma anche scambiare messaggi, avanzare proposte, colloquiare senza alcun filtro con gli altri utenti. Si configura, insomma, una specie di raduno virtuale, che può essere un preludio a un incontro reale ma anche un supporto per coloro che vogliono accrescere la propria autonomia di viaggio, facendo tesoro delle indicazioni del sito.”
L.J.

TURISMO SECONDO NATURA? LO TROVI SU INTERNET. (PleinAir Marzo 97 – n 296 – pag 38)
Da tre mesi il pleinair viaggia sulla rete telematica: per scoprire dove e come, digitate http://www.fastnet.it/turismo/itinerante.

Due amici e una passione: il pleinair: E la voglia di farlo conoscere, di entrare in contatto con tutto il mondo, di aprire orizzonti planetari al libero turismo. E’ così che Enzo Novellis, ingeniere informatico , e Daniele Giorgini, insegnante e collaboratore di Plein-Air, hanno deciso di entrare in rete creando un sito Internet interamente dedicato al turismo itinerante. Proprio queste due parole sono la chiave di accesso, e sono state scelte fra varie opportunità per far si che l’utente, nel momento in cui inizia a navigare su Internet, possa individuare immediatamente i due temi: turismo e mobilità.
Forte di quattro mesi di verifiche durante i quali decine di campeggiatori (e non solo) hanno visitato il sito, Enzo Novellis, responsabile tecnico del progetto, ce ne parla con comprensibile entusiasmo.
“Turismo Itinerante nasce dalla convinzione che, sfruttando l’interattività, sia possibile realizzare un raduno virtuale per scambiarsi esperienze e proposte, problemi e soluzioni, speranze e delusioni, attività e iniziative con il coinvolgimento diretto e tempestivo di coloro che vivono l’abitar viaggiando.
E dal 15/11/96, data ufficiale di nascita del sito, i visitatori sono cresciuti in maniera esponenziale, confermando quest’esigenza di socializzazione e di confronto. Questo generoso riscontro è stato senz’altro il più forte stimolo ad arricchire e migliorare il sito. Le informazioni sono numerosissime, si di attualità che di servizio: dalle aree di sosta ai campeggi attenti al turismo itinerante, dall’elenco dei club a quello dei costruttori, dal sommario delle riviste di settore alle normative sui temi più scottanti (scarichi, sosta, portabici, canone tv, impianti a gas, revisione e così via), dall’elenco dei raduni alle manifestazioni locali quali sagre e feste ed altro ancora.
Ai club è riservato uno spazio apposito in cui inserire le proprie notizie: e credo che questa sia un’importante opportunità per evidenziare la propria capacità di progettare, coordinare e realizzare iniziative per il turismo itineranti.
Analogamente, c’è uno spazio a disposizione per chiunque voglia inviare un messaggio per richiedere o dare informazioni. Ecco la forza dell’interattività che dicevo prima: tutti possono parte4cipare, raccontando direttamente l e proprie esperienze senza mediazioni più o meno di parte.
L’intento finale è quello di far diventare Turismo Itinerante uno strumento mirato alla promozione ed alla diffusione dell’abitar viaggiando. E sono convinto che un’opportuna integrazione con la stampa di settore ne rappresenti la naturale evoluzione, giacché i due mezzi non sono alternativi, ma complementari”.
Lucia Jannucci

APPASSIONATI SULLA RETE (Caravan e Camper n. 247/248 Dic. 96 Gen. 97)
Nuovo sito Internet

Enzo è partito, il suo sito è attivo. Unendo due passioni, quella per il camper e quella per Internet, ha creato Turismo Itinerante, una serie di pagine web dense di informazioni e facilmente consultabili. Informazioni di servizio, reportage, indirizzi utili e anticipazioni, questo è ciò che troverete collegandovi all’http://www.fastnet.it/turismo/itinerante.

CATTURATI DALLA RETE (AutoCaravan n. 1 Gen. 1997 pag. 42)

…Cliccando all’indirizzo http://www.fastnet.it/turismo/itinerante è possibile trovare preziose informazioni sulle aree di sosta, camper service, itinerari e, nel sottoindice “stampa”, anche il sommario del numero in edicola di AutoCaravan…

Comments are closed.