Beats By Dre Black Friday North Face Jackets Black Friday Beats By Dre Cyber Monday Lululemon Black Friday Michael Kors Cyber Monday Michael Kors Cyber Monday Michael Kors Black Friday

Cinque biker marchigiani tra i borghi delle Marche ...anche sul bagnato

Oggi vi raccontiamo il viaggio di 5 centauri marchigiani alla scoperta dei borghi delle Marche; gli autori non si limitano a concedersi un giro in moto con la luce del sole, ma si spingono oltre alle leggi della fisica, raccontandoci la loro esperienza con il bagnato.

Quando: Sabato 27 ottobre

Percorso: Apiro, Cingoli, Camerino, Morro, Pievetorina, Santuario di Macereto, Tolentino, Piediripa, Morrovalle, Montelupone, Loreto, casa.

Partecipanti:

  • il Bastardo – R 1200 GS Adv.
  • Nitros – R 1200 GS Adv.
  • Gattone – S 1000 RR
  • Zar – SMT 990 Ktm
  • Black M. – R1200 GS

Temperatura massima: 21°C

Temperatura minima: 12°C

Km Totali: 295

“Il diluvio UNIVERSALE”……

Era veramente tanto tempo che non prendevamo l’acqua in un modo tale ! Un diluvio universale, nonostante le previsioni meteorologiche del “ Il meteo” che questa volta si sono rivelate fasulle.
La voglia di andare in moto era straripante, soprattutto da parte del Gattone che era dal mesto rientro del Gran Sasso di Luglio che non sfoderava il bolide. Sicchè come sempre ci si trova al Covo e poi via verso un caffè a casa di Pino.
Fino a Camerino il tempo è clemente, poi il disastro.

La salita che dall’ospedale camerte porta a Colfiorito è devastante; viaggiamo in una nuvola d’acqua con raffiche oltre i 20 nodi e catinelle d’acqua addosso. L’abbigliamento tecnico, vuoi l’età, vuoi l’usura, cede! Il gruppo è compatto e deciso a cercare uno sprazzo di sole che mai troverà.

Super colazione rifocillante a base di pizza e prosciutto e poi giù per Pievetorina alla volta del Santuario di Macereto. Dopo circa 70 km ininterrotti di acqua a catinelle, il tempo decide di graziarci e ci regala il bellissimo altopiano tra Macereto e Fiastra solcato da un luminoso arcobaleno.

Agriturismo “ Le Casette” ………….pausa!

Salumi e coratella d’agnello per antipasto; grigliata per secondo e tiramisù. Siamo pronti per partire di nuovo: pioviccica e verso Sasso Tetto il tempo è nerissimo; forse un po’ esausti dell’acqua decidiamo di recarci da Zippilli dove impingueremo il nostro abbigliamento per wet race!
Rientro per la strada delle “ vergini” alla volta di Montelupone; il buon gas accompagna il gruppo fino a casa.

Un plauso mi riserbo di farlo al Bastardo: si è messo in scia come Vettel ad Alonso e a poche giornate dalla fine ha effettuato il sorpasso a Birdy; sorpasso meritato perché fortemente voluto e compiuto in uno dei giorni più piovosi dell’anno.
Attenzione Birdy che Nitros sta a soli 7 km di distanza per il terzo posto!!

Q.d.M.

In caso di difficoltà, spalanca come sempre senza pietà.

Black Mamba

I commenti degli amici:

Da Birdy:
Il sorpasso è giusto in quanto vedendo il tempo sinceramente pensavo non vi foste mossi e comuque venivo da una settimana di tanta veglia e poco sonno…… Comunque sappiate che non ho intenzione di mollare per cui Pino sta bene dove sta, mentre per il Bastardo!!! …….ho altri programmi alla prossima uscita!!!!

Da Gattone:
Bell’uscita davvero, anche se mi sono inzuppato ben bene e speso una fortuna in goretex non rimpiango nulla! La gomma (una adeguatissima Diablo Supercorsa…) montata la notte prima ha fatto il suo lavoro sorprendendomi con una tenuta sul bagnato inaspettata, raramente ho inserito la mappa rain (era dal 2010 che non la usavo). Ottimo l’affiatamento del gruppetto con un passo omogeneo e sempre al 100% di quanto consentito dal fondo! Il pranzo rifocillante è stata una manna che ha rinfrancato i fisici duramente provati dall’acqua, che tuttavia ospitavano spiriti ancora indomiti. Da ripetere (senz’acqua speriamo!) al più presto!

Comments are closed.