->Cucina->Ricette

PRIMI PIATTI

Maccheroncini allo zafferano.
Ricetta segnalata da Fulvia Cialfi - Roma
Ingredienti per 4 persone:
400 gr di pasta corta - 500 gr. di carne trita - 1/2 bicchiere di vino bianco - 1 cipolla - una bustina di zafferano in polvere - sale, olio e parmigiano.
Mettere in una padella l'olio, la cipolla tagliata fina e lasciare imbiondire; aggiungere la carne e lasciar cuocere a fuoco lento per pochi minuti. Versare il vino e lasciare evaporare. Salare, aggiungere lo zafferano e mescolare il tutto.
Scolare la pasta leggermente al dente e versarla dentro la padella con la carne.
Mantecarla per pochi minuti, mescolando con cura, aggiungere il parmigiano e servire caldo.
Buon Appetito

TORNA AL MENU

I sapori della terra: i funghi
Ricette segnalate da Marina Greco - Roma

Se vi capita di essere in montagna e avete trovato nei boschi qualche esemplare di Boletus Edulis, meglio conosciuto come "Porcino", potete provare le ricette seguenti:

Tagliatelle ai porcini.

Ingredienti per quattro persone:
Due porcini di media grandezza, olio, una cipolla, uno spicchio d'aglio, sale, una confezione di tagliatelle all'uovo, una confezione di panna, parmigiano.

Con una pezzuola pulite con delicatezza i porcini e tagliateli a fettine. Soffriggete nell'olio la cipolla tagliata a fettine e un aglio. Aggiungete i funghi e fate cuocere una decina di minuti. Nel frattempo in una pentola a parte cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata. Scolate le tagliatelle in una terrina, versatevi sopra i funghi e una confezione di panna. Mescolate velocemente e servite in tavola. A piacere aggiungere parmigiano grattugiato.

Risotto ai funghi.

Ingredienti per quattro persone:
Due porcini freschi di media grandezza o, in mancanza, una confezione di funghi secchi, olio, una cipolla, un aglio, un dado, due confezioni di riso a cottura veloce (per intenderci, tipo quello che è stato distribuito ad Assisi nell'incontro dello scorso dicembre 98), sale, una noce di burro, parmigiano.

Se si utilizzano funghi secchi procedere nel seguente modo: far rinvenire i funghi per una quindicina di minuti in un recipiente con acqua (meglio se tiepida). Far soffriggere nell'olio l'aglio e la cipolla tagliata a fettine. Aggiungere i funghi, con la loro acqua di ammolo, mescolare e far cuocere per una decina di minuti. Aggiungere il riso e altra acqua (possibilmente calda) dove è stato sciolto un dado e terminare la cottura. Aggiustare di sale se necessario. Prima di togliere la pentola dal fuoco aggiungere una noce di burro e mescolare. Servire caldo con abbondante parmigiano.

Rigatoni alla norcina.

Ingredienti per quattro persone:
Quattro salsicce, una cipolla, olio, una confezione di mascarpone, 400 grammi di rigatoni, sale.

Se di funghi neanche l'ombra... far soffriggere in olio la cipolla tagliata a fettine, aggiungere le salsicce spezzettate e far rosolare per una decina di minuti. Nel frattempo cuocere al dente i rigatoni in abbondante acqua salata. Scolata la pasta in una terrina versarvi sopra le salsicce con l'olio e una confezione di mascarpone. Mescolare e servire subito.

TORNA AL MENU

Farro alla maremmana
Ricetta segnalata da Enrico Cardile - Roma

Occorrente per 6 persone:
farro perlato 500g, 3 carote, 2 cipolle rosse, 5zucchine, 3 gambi sedano, 1lc.ca brodo (anche di dado), olio, parmigiano q.b.

Per prima cosa occorre tagliare la cipolla il sedano, le carote e le zucchine in parti abbastanza piccole,far rosolare in un tegame l'olio con le carote la cipolla e il sedano dopo 7 minuti aggiungere le zucchine. Aggiungere in questa fase un po' di brodo (è ottimo il DIALBRODO) per far appassire le verdure.
Quando le stesse sono ben appassite aggiungere il farro perlato (meglio dell'intero perchè cuoce prima) girare come fosse riso e una volta rosolato aggiungere il brodo in diverse riprese, mescolando più volte. Dopo 25/30 minuti di cottura, scegliendo a piacere la densità aggiungere il parmigiano grattugiato.
Il piatto può essere servito caldo d'inverno o freddo d'estate.
BUON APPETITO !

TORNA AL MENU

Spaghetti al sugo di Pane
Ricetta segnalata da Rossella Proietti - Roma

Ingredienti: 300g spaghetti, 2 spicchi d'aglio, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato (surgelato?), 2 cucchiai di pane grattuggiato, 6 cucchiai di olio, 4 filetti di acciuga, un pezzetto di peperoncino, sale

Preparazione:
Lessare la pasta in acqua salata e cuocerla al dente. Tritare l'aglio e soffriggerlo nell'olio caldo in una padella larga. Unire le acciughe e stemperarle con una forchetta. Aggiungere il pane mescolare finchè non abbia preso colore. Al termine unire il peperoncino. Scolare gli spaghetti e rovesciarli nella padella; mescolare finchè avranno ben assorbito il condimento.
Suggerimenti: scaldare l'olio prima di soffriggere
P.S. questa ricetta è stata presa sul sito www.freeweb.org

TORNA AL MENU

Spaghetti "al volo economico"
Ricetta segnalata da Rita Pompi - Roma


Dicesi al volo perchè sono velocissimi da preparare e consumano poco gas; dopo varie esperienze di campeggio ho cercato di eliminare dalle mie ricette i tempi morti;
per 4 persone: mettete a cuocere 4 o 5 etti (a seconda della fame) di spaghetti, nel frattempo in un'insalatiera mettete 4 o 5 cucchiai abbondanti di olio d'oliva, aggiungete 1 o 2 spicchi d'aglio (oppure quello già macinato in vasetto), 1 scatola di tonno, una manciatina di capperi in barattolo, un bel po' di peperoncino tritato, un ciuffo di prezzemolo, anche quello in scatola surgelato, un pizzico di sale, mescolate il tutto con una forchetta per un paio di minuti e versatelo sulla pasta; vi assicuro che il risultato è ottimo.

TORNA AL MENU

Lenticchie "doppio uso"
Ricetta segnalata da Eleonora Ambrosanio - Roma

In una padella antiaderente fate soffriggere un po' d'aglio (chi più chi meno, dipende dai gusti) in tre cucchiai di olio, aggiungete una (meglio due, perchè vi chiederanno il bis) scatola di lenticchie - quelle già lessate - aggiungete un pizzico di sale e fate insaporire per un paio di minuti. Aggiungete ora un barattolo di polpa di pomodoro - NON LA PASSATA che è dolciastra - ed un po' di rosmarino e fate cuocere a fuoco medio, coprendo non proprio tutta la padella per far "asciugare" il sugo in poco tempo.
Potete mangiare le lenticchie così come sono (è un ottimo contorno) oppure usarle come condimento per la pasta (non troppo grande, meglio i pezzi tipo tubetti): il successo è garantito!

TORNA AL MENU

Spaghettini con pomodorini freschi.
Ricetta segnalata da Scuteri Roberto - Mogliano Veneto

D'estate la fantasia del camperistta si affolla di mille idee e non fa certo eccezione la cucina. La ricetta che vi propongo è molto semplice e si prepara anche molto velocemente.
Gli ingredienti: spaghettini (n°3) qb. pomodorini a grappolo maturi aglio, olio d'oliva, peperoncino, basilico.
Preparare a freddo in una terrina i pomodorini tagliuzzati a dadini e condirli a piacere con aglio peperoncino e basilico.
Preparare la pasta e scaldare l'olio in un pentolino.
Scolare la pasta e buttare gli spaghetti ancora caldi sul contenuto della terrina. Mescolare rapidamente e ripetere l'operazione con l'olio ormai caldo e ... BUON APPETITO!

TORNA AL MENU

Pennette con lo speck
Ricetta segnalata da Rossella Proietti - Roma

Questa ricetta è ottima (non solo in Italia) ma anche nei paesi nordici dove c'è un ottimo Speck.
Ingredienti per 6 persone (circa): 500 gr di Pennette o Penne, 1 pacchetto di panna da cucina, 100 gr di Speck tagliato come si preferisce, una bustina di zafferano, burro - sale - pepe

In una padella grande, far rosolare lo speck nel burro aggiungere la panna, il pepe, lo zafferano e il sale amalgamare bene.
Scolare la pasta e metterla con la salsa per qualche minuto a fuoco vivo.
Mangiare subito.

TORNA AL MENU

Ragu' alla bolognese
Ricetta segnalata da Monica Livi

Ricetta così come me l'ha insegnato mia nonna.
Tenere presente che le dosi che fornisco sono particolarmente abbondanti perchè ormai ho testato queste, visto che per mancanza di tempo, quando mi dedico al ragù ne preparo una bella scorta da congelare.

Farsi fare dal macellaio:

2 kg. di macinato (3 volte almeno) di manzo magrissimo.
1 kg. di macinato (anche 4 volte) di polpa magra di maiale
250 gr. di pancetta fresca macinata.

Ora, preparare in un tegame molto capiente (l'ideale sarebbe che fosse di rame) un bel fondo d'olio d'oliva e far leggermente soffriggere la pancetta.
Quando questa è dorata, tirarla via e metterla in un piatto. Nel grasso del fondo far soffriggere 2 cipolle, 3 carote e 3 gambi di sedano finemente tritati. Quando cominciano a imbiondire aggiungere 2 bicchieri di vino bianco secco.
Quando il tutto è bello morbido aggiunger i macinati di manzo e di maiale e lasciarli soffriggere bene finchè non diventano "croccanti".
A questo punto aggiungere 2 litri di passata di pomodoro e 400 grammi di polpa a pezzi (mia nonna usava quelle fatte in casa, per chi può è senz'altro meglio).
Far prendere bollore al tutto e aggiungere 2 dadi da brodo.
Quando bolle abbassare la fiamma in modo che il bollore rimanga appena accennato e lasciare sul fuoco circa 2 ore mescolando spesso.
Trascorse le due ore aggiungere la pancetta soffritto all'inizio e assaggiare per aggiustare eventualmente il sale.
Lasciar bollire pianissimo almeno altre 3 ore, sempre mescolando ogni tanto. Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungere un bicchiere o due di acqua o di latte. Mi raccomando, deve bollire sempre pianissimo.

TORNA AL MENU

Pancotto
Ricetta segnalata da Monica Livi

Una zuppa povera, ma gustosa.

Per 4 persone
Mettere a bollire in una pentola di circa 26 cm. di diametro (la tradizione vorrebbe fosse di coccio) circa mezzo litro di brodo leggero di pollo (in alternativa si può usare acqua con 1 dado) e 1 spicchio d'aglio.

Quando bolle togliere l'aglio e buttarlo via.
Mettere a bagno circa 60 gr. a persona di pane raffermo (ideale il toscano o la ciabatta) e aggiungere circa 200 ml. di passata di pomodoro.
Fare bollire il tutto a fuoco bassissimo, mescolando spesso, finchè non diventa come una crema.
Servire con parmigiano e un filo d'olio crudo.

C'è chi aggiunge in ogni porzione un rosso d'uovo crudo.

TORNA AL MENU







L'Osteria del Camperista





     


E' vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2005 by Turismo Itinerante srl - P.IVA 02236440422
Turismo Itinerante è testata giornalistica registrata presso il tribunale di Ancona, n. 18 del 30/12/2002 - SiteMap